Banca Etruria e i conti svuotati: sono conti dei VIP!

conti-svuotati-banca-etruria

Sapevano tutto, ma ci hanno voluto far credere che era un fulmine a ciel sereno, quando in realtà il fulmine era stato manovrato, anzi radiocomandato come un drone che sgancia bombe su ignari clienti, che si sono visti esplodere i propri conti così dal nulla, in uno scenario molto simile ad un film post-apocalittico.

Il commissario liquidatore ha parlato, tra i mesi di Ottobre e Novembre 2014, si sono volatilizzati molti conti di banca etruria verso altri lidi, ben 288 milioni di euro. A giudizio Giuseppe Fornasari, ex presidente di Banca Etruria, Luca Brunchi e il Dirigente Davide Canestri.

Una “casualità” che ha portato i conti Banca Etruria a svuotarsi

Pochissimi giorni prima del decreto salvabanche del Governo “Renzie”, un mese prima per l’esattezza, moltissimi conti di Banca Etruria sono stati letteralmente svuotati, non c’è rimasto più nulla. Ma erano soldi intelligenti, che sono andati su conti sicuri, in quanto chi ha architettato tutto questo già sapeva cosa sarebbe successo. E questo mi ricorda un po’ la frase dell’indimenticato Giovanni Falcone:

Segui i soldi, e troverai la mafia

E vediamo un po’ dove porta questa pista dei “conti svuotati” Banca Etruria

Ovviamente, come vi sarete potuti immaginare, il sospetto è che qualcuno possa avere “fatto una soffiata” ad alcuni clienti molto particolari e privilegiati, i cosiddetti “VIPs” del fatto che i rischi di perdere tutti i propri risparmi erano altissimi. Ma ancora non si conoscono i nomi, e i magistrati vogliono arrivare ai nomi veri di tutti i titolari di questi conti “svuotati” nel giro di pochissime ore, proprio per verificare se possano aver goduto di un trattamento di favore in violazione del codice.

I contatti dei correntisti prima del 22 di Novembre, sono fondamentali per cercare di scoprire chi c’è dietro a quei conti, ma le indiscrezioni già affermano che una serie di VIP, ancora resi anonimi, rischiano di essere smascherati nelle prossime settimane.

Perdite per 1 miliardo di Euro per Banca Etruria, conti svuotati

Banca Etruria ha un buco di circa un miliardo e 170 milioni, nonostante le misure prese dall’autorità di vigilanza che ha provveduto alla copertura delle perdite, azzerando le riserve, capitale sociale, obbligazione. E’ una vera e propria voragine nei conti gravissima. L’istanza al tribunale afferma che “non sono necessari altri accertamenti, ed è necessaria l’insolvenza subito”.

Boschi rischia grosso con la sua Banca Etruria

Conti Svuotati Banca Etruria Boschi

Lunedì prossimo ci sarà quindi la discussione sul ricorso presentato dal commissario liquidatore di Etruria, Giuseppe Santoni, per insolvenza. Se il tribunale deciderà per l’insolvenza, il prossimo passo sarà quello di aprire un quinto filone di inchiesta per bancarotta, e quindi i provvedimenti saranno presi nei confronti dell’ultimo consiglio di Amministrazione che aveva come vicepresidente Pier Luigi Boschi, il padre della trader Maria Elena Boschi, che (sarcasmo) tra l’altro è anche un Ministro (foto sopra). E proprio quando era vicepresidente il padre della Boschi, ci sarebbe stata la fuga di notizie nei confronti dei VIP da parte dei correntisti di Banca Etruria, che già sapevano cosa sarebbe successo, ed hanno messo in guardia questi clienti “speciali”.

2 Responses to Banca Etruria e i conti svuotati: sono conti dei VIP!

  1. Carlo Angelucci scrive:

    Alla faccia dei risparmiatori rovinati eh. Grande BarbaPapà Boschi è stato davvero un grande uomo. Lo dico con il cuore eh. Un uomo d’onore, rispettoso in modo meticoloso della legge e, ancor più, dell’etica. Un galantuomo di campagna.

  2. Andrea scrive:

    Che bella la Boschi in quella foto sotto… Peccato sia una truffatrice però.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *