Banca Etruria: storia di un investitore che ha perso tutto

"La mia banca è differente... Gli dò i soldi e non m'ardo niente" Leonardo Franceschi

“La mia banca è differente… Gli dò i soldi e un m’ardò niente” Leonardo Franceschi

Iniziamo subito con questa citazione di Leonardo Franceschi, per sdrammatizzare. Anche se in realtà qui ci sarebbe da piangere, centinaia di migliaia di persone hanno perso centinaia di migliaia di euro.

Uno degli investitori di Banca Etruria, ha scritto alla nostra redazione dopo aver visto i nostri vari articoli che parlavano di Truffa Banca Marche, Truffa Cariferrara, Truffa Carichieti.

#vaffanbanka

#vaffanbanka

L’investitore, che ha preferito rimanere anonimo, era un investitore di Banca Etruria, il quale ha perso tutto. E ci ha scritto una lettera accorata, dove afferma di aver perso tutto. Ovviamente non ci ha voluto svelare il quantitativo da lui perso, in quanto è ancora sotto shock.

“Gentile Staff di Mercati 24, mi sono rivolto a numerosi Movimenti Consumatori, e sono ancora in attesa di sapere se riuscirò a recuperare i miei soldi gettati in pasto agli squali di Banca Etruria. Il decreto salva banche ha salvato le banche, ma non i piccoli consumatori, c’era chi come me, aveva messo da parte anni e anni di lavoro, mi fidavo di Banca Etruria… Ci andavo spesso agli sportelli della banca e avevo fatto pure amicizia con un ragazzo dello sportello… Mi potevano almeno avvisare… Sono sul lastrico adesso, e non so come fare.

Io mi fidavo di loro, ma loro mi hanno preso in giro. Non so più cosa dire alla mia famiglia, anche loro si fidavano di me, ma adesso sono rimasto senza un soldo”.

Titoli sicuri? Titoli tossici!

Lui è soltanto uno dei tanti clienti di Banca Etruria che ci hanno scritto in questi giorni. Ma cosa è successo? Sono diversi giorni che ne parliamo, Banca Marche, Banca Popolare Etruria e del Lazio, Cassa di risparmio di Ferrara e CariChieti, tutte banche in grande difficoltà, stavano viaggiando verso la scadenza del 1° gennaio, quando l’entrata in vigore delle norme europee sul bail, li avrebbe portati a fallire.

Ecco che arriva puntuale il decreto salva banche del Governo Renzi, che mette al riporo i depositi, conti e obbligazioni classiche, ma azzerando le forme di investimento più rischiose, ovvero le obbligazioni subordinati e anche le azioni. Secondo le ultime indiscrezioni, ci sono centinaia di clienti che rischiano di perdere cifre che vanno dai 10 mila euro ai 200 mila euro. Ormai è caos a Banca Etruria e i clienti si stanno appostando davanti agli sportelli, chiedendo spiegazioni e insultando quel management che ha mandato in rovina la storia di una grande banca.

Gli agnelli vanno a piangere dal macellaio perché il pastore li ha tosati

Eloquente questo tweet:

Banca Etruria

Dice: Gente in lacrime in CGIL per risparmi bruciati in #BancaEtruria: gli agnelli vanno a piangere dal macellaio perché il pastore li ha tosati.

La storia di Banca Etruria, storia di un tradizione

La Banca Etruria è stata una banca popolare dal forte presidio territoriale nel Centro Italia, con sede ad Arezzo fondata nel 1882 con il nome di “Banca Mutua Popolare Aretina” e con una base azionaria di oltre 60.000 Soci. Dal 23 Novembre è stata rinominata in “Nuova Banca dell’Etruria e del Lazio S.p.A”.

La storia della Banca Etruria inizia nel 1882 quando la Banca Mutua Popolare Aretina si fonde in varie banche popolare della zona.

Cento anni dopo, la Banca Mutua Popolare si fonde con la Popolare Senese e la Banca Popolare della Provincia di Livorno, facendo quindi nascere la Banca Popolare dell’Etruria. Negli anni 80 ci sono poi varie incorporazioni.

Nel 2001 scende in borsa, precisamente nell’indice FTSE Italia STAR della Borsa Italiana, dalla quale viene sospesa l’11 febbraio 2015 dopo il commissariamento. A novembre arriva quindi la bad bank con la Banca delle Marche, Cassa di Risparmio di Ferrara e Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti.

Le azioni e le obbligazioni adesso? Valore prossimo allo zero. Forse era meglio investire in Bitcoin o nei CFD, ma del resto molti pensano che le banche siano un investimento più sicuro… Ma non è più così.

One Response to Banca Etruria: storia di un investitore che ha perso tutto

  1. Conte Zio scrive:

    Mi dispiace ma io la solidarietà non la do a chi perde i soldi per essere fesso. La famiglia Boschi ha fatto l’affare della vita, comunque. Questi sì che sono dritti, non quelli che hanno messo i soldi in Banca Etruria e sono stati inculati alla grande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *