Confusione nel mercato dell’Oro a fronte del meeting dalla Federal Reserve

Sono ormai settimane che ne parliamo, e forse vi avremo anche stufato 🙂 Manca poco, manca pochissimo alla riunione della Fed per quanto concerne il tasso d’interesse, e il suo innalzamento che risulta ancora un dubbio molto importante per tutti i traders del mercato delle valute e di quello azionario.

L’Oro ha iniziato la settimana in maniera molto tranquilla, mostrando ben poca movimentazione sui mercati, rimanendo al di sopra del livello chiave di 1100 (dove ha rimbalzato).

Questa settimana sarà molto importante e molto volatile a causa del meeting attesissimo della Federal Reserve, che sta mantenendo i traders in un limbo di incertezza, facendoli barcollare nel buio.

In passato, il precedente presidente della Fed, Bernanke, ci ha tenuto sulle spine molto volte sul cosa aspettarsi dai meeting della Fed, una situazione così incerta, per colpa delle Yellen, non c’è mai stata e possiamo affermare con tranquillità che questi sono giorni di paura per chi ha intenzione di investire nel mercato forex, in quanto sarebbe consigliabile farlo dopo la decisione dei tassi di giovedì.

Plus500

Se volete farlo da giovedì con Plus500, potete ottenere un bonus esclusivo di 7.000 euro per fare trading. Tutto gratis, senza impegni: clicca qui e ottieni subito il tuo conto di trading con Plus500!


Gli investitori stanno aspettando da settimane una riunione della Federal Reserve
durante proprio questa settimana per avere chiarezza su quando la banca centrale degli Stati Uniti possa innalzare i tassi di interesse. L’oro ha beneficiato negli ultimi anni dai tassi ultra-bassi, che tagliano il costo di opportunità di detenere l’oro che non ha nessun “ritorno”, mentre questi tassi hanno pesato man mano sul dollaro, che ha ovviamente meno interesse da parte degli investitori. Le preoccupazioni per il rallentamento della crescita economica in Cina, i dati economici misti e la volatilità dei mercati finanziari hanno aumentato i dubbi circa i tempi di un eventuale aumento dei tassi degli Stati Uniti, che era stato previsto già questo mese.

Vediamo questa notte le varie valute come si sono comportate:

EUR/USD 1.1279 0.0005 0.04%
USD/JPY 120.3400 0.0295 0.02%
GBP/USD 1.5344 0.0005 0.03%
EUR/GBP 0.7351 0.0002 0.03%
EUR/JPY 135.7300 0.1000 0.07%
AUD/USD 0.7130 -0.0008 -0.11%

Come potete vedere le australi si stanno già muovendo moltissimo
(visto che al momento della scrittura dell’articolo siamo nel bel mezzo della notte e della sessione australiana).

L’oro non è riuscito a tenere il supporto di 1110. Anche il Petrolio è stato colpito duramente da questo nervosismo che pervade i mercati in questi giorni.

Petrolio 44.77 -0.77 -1.69%
Oro 1107.8400 -3.34 -0.30%
Gas Naturale 2.69 0.02 0.60%
Argento 14.6300 -0.05 -0.34%
Grano 484.88 7.13 1.49%
Caffè 116.58 0.08 0.06%

One Response to Confusione nel mercato dell’Oro a fronte del meeting dalla Federal Reserve

  1. Conte Zio scrive:

    Secondo me la FED non deciderà niente. L’aumento dei tassi e la stretta monetaria ci sarà solo con il nuovo presidente in modo che la colpa del crollo del castello di carta possa essere attribuita ad un repubblicano, chiunque egli sia, e non a Obamba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *