EUR/USD si indebolisce

euro-dollaro si indebolisce

I futures del petrolio greggio hanno avuto un movimento ribassista nella giornata di Martedì in quanto gli investitori hanno reagito ad un possibile accordo sul nucleare con l’Iran e sei potenze mondiali. L’accordo dovrebbe abolire le sanzioni contro l’Iran e portare ad un aumento delle esportazioni di petrolio, che aumenterebbero nella fornitura globale complessiva.

Il ritmo delle negoziazioni di ieri è stato molto forte a causa della scadenza autoimposta per la fine della giornata. Questo incoraggia gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, la Francia, la Germania, la Russia e la Cina a lavorare febbrilmente per raggiungere un accordo con l’Iran. Il punto critico durante i negoziati è la revoca delle sanzioni. La debolezza dei mercati del greggio suggerisce gli investitori stanno scommettendo su accordo che sarà raggiunto.

v. Il rapporto di disoccupazione zona euro ha mostrato una lettura di 11,3 per cento nel mese di febbraio, in leggero calo dal 11,4 per cento nel mese di gennaio. Questa è stata la lettura più bassa da maggio 2012. L’inflazione Euro Zone Flash Consumer risulta a -0.1 per cento in marzo. I dati hanno mostrato che il programma di stimolo della Banca centrale europea sta già fornendo un effetto positivo sull’economia.

La Grecia sta ancora rendendo i traders molto nervosi, in tutto il mondo. La Grecia e i membri della zona euro continuano a discutere i modi per la nazione per evitare il fallimento.

La coppia GBP / USD è aumentata leggermente nella giornata di Martedì dopo l’uscita dei dati UK sul PIL, che sono stati molto sopra le aspettative. Il rapporto ha mostrato una lettura dello 0,6%, molto meglio rispetto alla stima dello 0,5%.

Tra le altre notizie, il dato Case-Shilling sugli immobili è uscito come previsto al 4,6%, ma il Chicago PMI è stato inferiore alle stime, attestandosi invece che a 52,5, bensì a 46,3. Infine, il rapporto di fiducia dei consumatori del “Conference Board Consumer Confidence” ha battuto la stima a 96,6 con una lettura solida a 101,3.

I volumi sono molto leggeri in tutti i mercati. Questo perché questa è sia una settimana di vacanza con i mercati chiusi il Venerdì Santo, e proprio venerdì, ci sarà il rapporto di marzo degli US Non-Farm Payrolls che verrà rilasciato il prossimo in concomitanza della festa nazionale. I commercianti non avranno l’opportunità di reagire a questo rapporto fino a Lunedi. Quindi prepariamoci ad un lunedì fatto di grossi spike fin dall’apertura.

Prezzi attuali dei mercati Forex

EUR/USD 1.0749 0.0008 0.10%

USD/JPY 120.170 0.0960 0.06%

GBP/USD 1.4774 -0.0052 -0.35%

USD/CHF 0.9695 -0.0027 -0.24%

EUR/CHF 1.0424 -0.0019 -0.16%

AUD/USD 0.7588 -0.0025 -0.27%

Il Greggio è invece scambiato al prezzo di 47 dollari, al momento della scrittura dell’articolo.

One Response to EUR/USD si indebolisce

  1. laura ferrari scrive:

    Ho letto con interesse un suo articolo sui rischi/opportunitá legati al Real brasiliano. Potrei avere qualche suggerimento prativo per proteggermi (forex o altro) con qualche indicazione pratica? Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *