Forex, cos’è e come si guadagna il massimo

forex tradingParliamo spesso di forex su Mercati24, ma che cos’è il forex? E come si può utilizzarlo per guadagnare? Questo articolo è un’introduzione al forex e ai concetti principali. Non è una semplice descrizione, come quelle che si possono trovare su Wikipedia, ma un modo per capire come è possibile guadagnare realmente quando si opera sul mercato forex.

Che cosa è il forex

Il forex è il mercato delle valute. Su questo mercato si scambiano tra di loro le monete di tutti i paesi del mondo. I cambi dipendono dal peso relativo delle varie economie: più un’economia è forte, più è forte la sua valuta. E’ evidente che i cambi variano giorno dopo giorno e secondo dopo secondo ed è proprio sfruttando queste variazioni che si guadagna. L’importante è individuare la valuta che si rafforza e quella che si indebolisce e operare di conseguenza. E’ opportuno precisare che sul forex non si può puntare su una sola valuta: si ragiona sempre con coppie di valute, una delle due si indebolisce e l’altra si rafforza.
Il forex è il mercato più grande e più efficiente al mondo e questo consente di poter raggiungere livelli di profitto nemmeno immaginabili operando su altri tipi di mercato.
Tuttavia è bene ricordare sempre che di mercato finanziario si tratta, dunque per fare profitto bisogna operare con serietà, non a caso. Il forex non è un modo per fare soldi gratis, come spesso si dice, ma è un mercato su cui investire con possiblità di ritorno quasi infinite e con un rischio tutto sommato estremamente limitato. Ma un rischio c’è sempre, ogni qual volta si investe sul forex è possibile perdere una quota dei propri soldi. Ci sono accorgimenti che consentono di ridurre e controllare questo rischio. Ad esempio si può specificare in anticipo qual è la perdita massima che si è disposti ad accettare. Una volta raggiunta questa perdita l’investimento viene chiuso in automatico. E’ importante sottolineare che la maggior parte delle operazioni forex condotte per fini speculativi si chiudono con un profitto, di solito piuttosto rilevante.

Forex trading


Come detto sopra, operare sul forex significa comprare una valuta e venderne un’altra. Non si può fare trading su un’unica valuta, si fa trading sempre su coppie. Per fare trading è necessario utilizzare i servizi di un broker, un mediatore che si occupa di raccogliere gli ordini dei clienti e di eseguirli sul mercato. Senza un broker non è possibile operare sul mercato, ecco perché i broker sono importantissimi.
C’è anche da dire che il broker è davvero fondamentale per riuscire a guadagnare il massimo: solo i broker di qualità consentono i profitti più elevati. Il trader intelligente, dunque, pone la massima attenzione nella selezione del broker. Proprio per questo motivo su Mercati24 dedichiamo uno spazio ampio e approfondito all’analisi e recensione dei migliori forex broker italiani, in modo da garantire la scelta migliore e profitti più elevati.

Modalità per guadagnare nel forex

Esistono sostanzialmente due modalità per fare forex trading: una prevede l’utilizzo di un tradizionale forex broker con cui comprare e vendere valute. L’altra prevede invece l’utilizzo del paradigma delle opzioni binarie. In questo caso non bisogna comprare o vendere valute, bisogna semplicemente indicare al sistema qual è la direzione che il forex prenderà nel prossimo intervallo di tempo, detto scadenza. Se la previsione si rivela corretta, si incassa un rendimento immediato che può superare l’85% netto. Il bello delle opzioni binarie è che sono estremamente semplici dal punto di vista tecnico e lasciano tempo ed energia mentale per dedicarsi al problema cruciale di individuare il trend del mercato.
I forex broker tradizionali sono più complessi da gestire ma consentono di avere più fattori di controllo. Alla fine scegliere di operare con le opzioni binarie o con un tradizionale forex broker è più che altro una scelta personale. Tuttavia per i principianti è consigliabile sotto tutti i punti di vista cominciare con le opzioni binarie perché consentono di capire i meccanismi di fondo del mercato senza eccessive complicazioni di carattere tecnico.

Forex: opinioni
Le opinioni sul forex che possiamo trovare online, magari su forum o blog, sono contrastanti. C’è chi dice che il forex è una macchina per fare soldi, c’è chi dice che è tutta una fregatura, c’è chi dice invece che è modo per investire soldi in modo intelligente. Ovviamente la verità sta nella terza proposizione.
Chi dice che il forex è un modo per fare soldi facili sicuramente ha intenzione di vendervi un ebook con metodi miracolosi. Lasciate perdere, metodi miracolosi per il forex non ne esistono.
Chi dice che il forex è tutta una fregatura nella maggior parte dei casi è una persona che ha abboccato ad una di queste trappole e, al momento di passare al trading reale, ha capito che il metodo comprato a caro prezzo in realtà non funziona, anzi gli ha fatto perdere anche dei soldi. Una doppia beffa che lo spinge magari ad andare sui forum a scrivere appunto che il forex è tutta una fregatura. Esistono dei casi, poi, in cui ci si affida a broker di scarsa quelità e si subiscono perdite per questo motivo.
Infine, chi dice che il forex è un modo per fare investimenti intelligenti ha ragione pienamente: ma per raggiungere questo obiettivo bisgona scegliere i migliori broker e lavorare con criterio, non operando a caso.

Il forex e la dichiarazione dei redditi
Fino a qualche anno fa i profitti fatti sul mercato forex spot erano completamente esenti da tasse. Attualmente però l’Agenzia delle Entrate ha emesso delle circolari e ha equiparato i profitti del forex ai guadagni sui derivati. Dunque a fine anno sarà necessario dichiarare, nell’apposito quadro del modello Unico per la dichiarazione dei redditi e pagare un’imposta sostitutiva del 20% sui profitti netti realizzati durante l’anno. Questo è necessario perché i forex broker italiani non sono, per il momento, sostituti di imposta e quindi non possono procedere loro stessi in prima persona al pagamento delle imposte relative al trading. In ogni caso è opportuno farsi fornire dal proprio broker l’elenco di tutte le operazioni, con profitti e perdite, in modo da determinare velocemente il profitto annuo netto che viene poi tassato al 20%

One Response to Forex, cos’è e come si guadagna il massimo

  1. roberto legnani scrive:

    È vero che in giro ci sono piccoli Broker che promettono guadagni stratosferici senza alcuna fatica. Chi non ha mai visto pubblicità del tipo: “Ho guadagnato 4576 € in 4 ore negoziando sul Forex”? E ovviamente un ragazzo o una ragazza sorridente nella foto, dato che ha appena guadagnato nel Forex.

    Vedere in giro queste pubblicità non aiuta, e fa pensare subito alla truffa, ma basta ragionare un pochino per capire che il Forex in questo non c’entra nulla. Il Forex non ha colpe. Al massimo la truffa riguarda quei Broker che sfruttano il Forex per promettere grossi guadagni e invogliare così le persone ad iscriversi. In ogni caso per fortuna questi Broker scorretti sono pochi, quelli seri non hanno bisogno di questi stratagemmi per acquisire clienti.

    Diversi trader sostengono che i mercati siano pilotati, e che investire con denaro virtuale sia totalmente differente dall’investire denaro reale. Questo perchè con il Demo ottengono buoni risultati, risultati che poi non confermano con il denaro reale. Ma è una questione di disciplina, psicologia, gola; non certo è colpa del Forex o dei vari mercati, che si muovono in maniera uguale nel Demo e nel reale.

    È facile seguire le regole quando i soldi sono finti. Ma quando abbiamo a che fare con soldi veri molti trader non riescono a controllarsi, oppure hanno fretta di recuperare una perdita investendo più del necessario nella successiva operazione, oppure ancora si galvanizzano dopo una bella vincita e saltano tutti i piani stabiliti.

    Non c’è nessuna truffa, se perdiamo nel reale e vinciamo nel virtuale vuol dire che non sappiamo seguire le regole.

    Al massimo può esistere qualche Broker scorretto, ma si tratta di aziende piccole e facilmente smascherabili (vedi i Bonus che spesso vengono offerti in stile gioco d’azzardo). La Borsa non è gioco d’azzardo, bensì un’attività che richiede formazione, competenze ed esperienza. Basta rivolgersi ai Broker più grossi, che sono sul mercato da anni; non avrai nessuna sorpresa. Questo non significa che non ci siano rischi facendo trading, è evidente che si può perdere denaro in un’operazione. Ma perdere non vuol dire venire truffati.

    Alla luce di tutto dunque è evidente che non c’è nessuna truffa. Il Forex e il Trading ci sono da sempre, i Broker sono aziende che operano da diversi anni. Se fosse vero quello che si dice in giro nessuno farebbe trading, ma la verità è che ci sono più trader che guadagnano costantemente sui mercati facendo trading di quanto tu possa immaginare. Se fosse tutto una truffa, questi “piccoli” pesci non potrebbero mai guadagnare.

    La cosa più probabile, è che questi trader siano semplicemente bravi. Nessuna cospirazione, nessun capro espiatorio. La verità è che se perdiamo facendo trading, la colpa è solo nostra. Non ho conosciuto mai nessuno che è stato truffato secondo le dicerie che si sentono in giro, ma ho conosciuto molte persone “truffate” dalla loro scarsa preparazione e disciplina in Borsa.

    Non ascoltare le dicerie, il 99% delle volte queste nascono dall’insuccesso e dall’autogiustificazione. Ragiona con la tua testa e avrai successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *