I trader delle opzioni sono tutti short su Apple

L’innovativa Apple non è più innovativa, tutti stanno scommettendo al ribasso. Investi con noi al ribasso grazie alle opzioni!

Plus500
La soluzione migliore per andare al ribasso sul titolo Apple? Quella fornita da Plus500: clicca qui per cominciare subito, con 7.000 euro di bonus gratis


Apple Inc. è giù del 13 per cento in soli 17 giorni
, la peggiore performance dal 2012, e nel mercato delle opzioni, pochissimi commercianti sono interessati ad acquistare il ribasso storico di Apple, in quanto la fiducia è ormai prossima allo zero per la casa di Cupertino.

Gli speculatori nelle opzioni di Apple, stanno aumentando drasticamente le scommesse al ribasso sono al tasso più veloce in quasi quattro anni. Mentre Apple è riuscita ad avere un rimbalzo in ritardo mercoledì mattina, non si vede alcun fine al dolore per un titolo in cui il valore di mercato di 130.000.000.000 $ è stato cancellato da quando ha raggiunto i massimi nel mese di Febbraio.

Le preoccupazioni vanno dall’economia cinese fino alle vendite di iPhone e il trend del suo grafico dei prezzi, tutto ciò ha contribuito a portare Apple in territorio ribassista. Come sempre nel mercato delle opzioni, le posizioni riflettono quelli che comprano in protezione contro ulteriori perdite e gli altri che cercano di capitalizzare sulla debolezza, vendendo.

Un esperto del settore ha dichiarato:

“Quando ci sono un sacco di persone che comprano le posizioni PUT, questo significa che c’è un pò di panico e la crisi è dietro l’angolo. Le persone si stanno affrettando a coprire le loro posizioni e anche gli investimenti nel titolo si ridurranno ulteriormente.”

Mercoledì scorso, i contratti avevano previsto un calo del 10 per cento nelle azioni Apple, 5,1 punti in più rispetto ad un aumento del 10 per cento, la più ampia diffusione dal novembre 2011, secondo i dati trimestrali compilati dagli analisti.

La fretta di raggiungere una copertura ha raggiunto proporzioni da record. I commercianti hanno scambiato una media di 618.000 contratti ribassisti giornalieri dal 30 luglio, il più alto numero in 10 giorni di Apple su record.

azioni apple

La goccia che ha fatto traboccare il vaso di Apple, ha avuto inizio il 21 luglio e ha accelerato quando l’azienda ha pubblicato i dati di vendita più deludenti dal 2013. Le vendite del melafonino hanno portato molti dubbi tra gli investitori, che credono che la Apple non sia più in grado di creare prodotti “must-have”.

3 Responses to I trader delle opzioni sono tutti short su Apple

  1. Francesco Gallo ha detto:

    Apple ormai è una compagnia gay friendly, come si dice adesso, ma a prenderlo nel culo (e scusate l’amenità) sono rimasti solo gli azionisti.

  2. Il Top Value Investor ha detto:

    Ma ridendo e scherzando, io mi chiedo come possano innovare questi qua che reinvestono i profitti comprando altre azioni. Ma stiamo scherzando? Short tutta la vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *