Il grande furto

E’ davvero facile risolvere le crisi finanziarie come è stato fatto a Cipro: semplicemente togliendo i soldi ai correntisti. Il fatto è che si è davvero passato il limite, arrivando a confiscare anche il 60% dei depositi dei correntisti: la metà subito, in cambio di azioni che valgono molto meno della carta straccia, e un’altra buona metà che resta congelata sul conto fino a quando il salvataggio non sarà conclusa.
E’ questa, ad esempio, la situazione che si verificherà per i correntisti di Bank of Cipro, la prima banca cipriota ad essere sottoposta alla procedura di salvataggio come comunicato dalla Banca Centrale Cipriota durante il week end pasquale.
Un vero e proprio bagno di sangue a cui sono stati sottoposti coloro che hanno un conto corrente con importo superiore ai 100.000 euro e che, evidentemente, non serve certo a creare fiducia verso il sistema finanzario.
Giusto per fare un esempio, da oggi in poi chi ha soldi in una banca europea potrebbe essere trasformato, suo malgrado, un un’azionista della banca stessa.

Vi fidereste a diventare, ad esempio, azionisti del Monte dei Paschi?

monte dei paschi di siena

E mai esempio fu più calzante visto che gli italiani, tutti, sono destinati a diventare azionisti del Monte. Perché? Perché i soldi offerti alla banca sotto forma di prestito dallo Stato con i Monti Bond saranno restituiti sotto forma di azioni. Azioni che ovviamente non valgono niente, visto che gli analisti più ottimisti dicono chiaramente che fino al 2019 MPS non potrà distribuire dividenti.

E il bello è che gli italiani hanno pagato di tasca loro il salvataggio del disastrato istituto senese, mediante l’IMU sulla prima casa. E se tutto questo non basta c’è una verità che pochi osano dire: il Monte dei Paschi non è ancora salvo, anzi. Nessuno sa veramente a quanto ammontano le perdite, nessuno sa quanti altri soldi pubblici ci vorranno per evitare che quella che fu una grande banca debba portare i libri in tribunale.

E non è un caso che dall’inizio dell’anno si sia verificato un vero e proprio fuggi fuggi di capiltali dal Monte dei Paschi: i correntisti più informati cambiano banca.

Vincenzo Colonna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *