Il Ministro delle Finanze Tedesco dice che la Grecia “Dovrebbe inventare una Moneta Parallela”

grecia germaniaLa Grecia potrebbe essere costretta nei prossimi mesi a dover istituire una “Valuta Parallela” se lo stallo tra la Grecia e il resto d’Europa dovesse continuare. Questa idea arrivata nientemeno che da Wolfgang Schaeuble, lo schietto Ministro delle Finanze Greco.

Bloomberg riporta che nel corso di un incontro privato Schaeuble ha menzionato l’idea della Grecia di introdurre una seconda moneta – che potrebbe essere il primo passo per una uscita disordinata dalla zona euro.

Schaeuble è visto come il principale fautore della linea dura nei negoziati della Grecia, una persona la quale richiede e richiederà profonde riforme per qualsiasi tipo di fondo in partenza dall’UE, ed è scettico l’intera idea di salvataggio Grecia fuori.

L’idea la Grecia possa emettere una sorta di cambiale per coprire le pensioni pubbliche e dei salari è stata ideata dagli economisti nelle ultime settimane come misura d’emergenza, nel caso nel paese venga esaurito il denaro contante.

Il governo potrebbe emettere questa “moneta parallela” chiedendo che abbia lo stesso valore della nostra moneta unica, l’euro, ma se i cittadini non dovessero aver fiducia in essa, un mercato nero potrebbe entrare in gioco, purtroppo. Capital Economics dice che questo potrebbe creare un “duplice sistema di prezzi”, in cui la moneta parallela vale meno dell’euro, destabilizzando l’intera economia.

Ci sono quindi dei pro e dei contro a questa situazione molto complicata.

Diversi anni fa, durante uno dei momenti peggiori della crisi dell’euro, la minaccia di una uscita della Grecia dall’euro è stata vista come un problema immediato per l’intero blocco europeo. Altri paesi europei temevano che un collasso bancario greco avrebbe potuto trascinare il resto dell’Europa meridionale, e con essa distruggere l’unione monetaria.

Questa volta, molti ministri delle finanze sono molto meno prudenti a considerare la possibilità di un potenziale Grexit (uscita della Grecia dalla zona euro) in quanto molto meno rischiosa per i vari paesi dell’UE. Alcuni funzionari tedeschi hanno suggerito che la Grecia deve essere tagliata fuori dalla unione monetaria, in quanto in realtà è soltanto un peso morto per la moneta unica.

Ecco un frammento da Bloomberg:

La Germania è “pronta a prendere questo rischio calcolato molto da lontano”, con Schaeuble nel ruolo di “cane da attacco,” Jacob Funk Kirkegaard, del Peterson Institute for International Economics di Washington, ha affermato per telefono. “I rischi di contagio verso altri paesi della zona euro da un deterioramento nella Grecia, è comunque basso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *