Investire ora: ma dove?

Investire Ora

Sono moltissime le persone che si stanno affacciando proprio adesso al mondo degli investimenti.
Registrarsi su un broker regolato e autorizzato CONSOB è pressoché semplice, così come comprare e vendere qualsiasi asset, grazie infatti alla semplicità dei CFD (contratti per differenza) che hanno semplificato l’esperienza di trading. La difficoltà arriva quando ci si chiede DOVE investire e PERCHÈ.

In questa mini-guida parleremo di come investire oggi seriamente, nei migliori mercati, in modo da diversificare al massimo il proprio portafoglio, in maniera estremamente semplice.

Attraverso questa guida, sarà possibile iniziare a diversificare il proprio portafoglio in modo da evitare di perdere totalmente i propri fondi sull’account di trading online.

Suddividere i propri investimenti è quindi molto importante, in quanto seguendo il consiglio di “non mettere mai tutte le uova nello stesso paniere” vi eviterà di fare una frittata, in caso di caduta!

Tuttavia, cercare di prevedere il mercato sul lungo termine, ha poco senso in quanto fare previsioni è praticamente impossibile sul lungo termine.

Tuttavia non è impossibile, ma in questo articolo ci concentreremo più che altro su come rendere “omogeneo” il proprio investimento, scegliendo i mercati giusti, e diversificati tra di loro.

Vediamo quindi insieme le migliori strategie di investimento, cercando i migliori asset dove diversificare il proprio portafoglio, ma anche di cercare di investire nei migliori mercati, rendendo l’investimento proporzionato in base al proprio conto.

Regole per diversificare

Investire Ora

Un esempio di diversificazione attraverso la ripartizione in diversi tipi di asset

Per iniziare subito a diversificare il proprio portafoglio, c’è da considerare una aspetto fondamentale, ovvero il rischio e rendimento. Molti investitori utilizzano il rapporto di rischio/rendimento per confrontare i rendimenti attesi di un investimento in base alla quantità di rischio assunta per guadagnare questi rendimenti.

Questo rapporto è calcolato matematicamente dividendo l’importo che il trader rischia di perdere se il prezzo si muove nella direzione opposta (il rischio) per l’importo del profitto del commerciante si aspetta di avere fatto quando la posizione è chiusa (il rendimento).

Appurato questo discorso, è adesso necessario capire quindi che tipo di rendimenti e rischi ottenere.

Ipotizzando che si voglia ottenere dei rendimenti molto elevati, ma con dei rischi essenzialmente bassi, è necessario cercare delle modalità di investimento alternative ai Buoni Fruttiferi Postali, o Buoni Ordinari del Tesoro, che oggi purtroppo non rendono più come una volta.

Maggiore è quindi il rendimento, e inevitabilmente aumentano anche i rischi. È quindi necessario cercare un metodo di investimento ben bilanciato, che non abbia troppo rischio, ma che non abbia neanche troppo poco rendimento.

Sicuramente, investire in borsa attraverso il trading online, è la soluzione più adatta per raggiungere obiettivi del genere.

Determinare il rendimento

Quando si inizia a scegliere gli investimenti da fare, è molto importante cercare di definire prima di tutto un target di rendimento. Il rendimento deve essere infatti definito a priori, in quanto il guadagno deve essere prima di tutto commisurato al rischio e anche in base al tempo che si ha libero per stare davanti allo schermo dello smartphone o del computer.

Guadagnare tanto in poco tempo, è essenzialmente impossibile. Qualsiasi persona che vi cercherà di promettervi molti guadagni in poco tempo, vi sta sicuramente cercando di truffare. È quindi necessario fare molta attenzione.

Quanto rischiare?

Quando ci si appresta ad investire online, è necessario conoscere a menadito il mercato, in modo da poter prevedere la sua volatilità e le oscillazioni, in modo da poter quantificare al meglio il rischio. Attraverso il rischio, il tempo di investimento e il proprio rendimento target, è possibile quindi circoscrivere il proprio rischio, ottenendo il guadagno atteso massimo, minimizzando le perdite.

Come diversificare il proprio portafoglio

Scegliere come e dove investire è senza dubbio uno dei compiti più difficili, sopratutto perché negli investimenti classici non ci sono più i rendimenti di 20-30 anni fa. Prima, investire nei BOT era molto vantaggioso, grazie agli alti rendimenti e i rischi che erano pressoché vicini allo zero. Adesso i BOT hanno rendimenti prossimi allo zero, che riescono a malapena a seguire l’andamento dell’inflazione, e proprio per questo molti investitori stanno decidendo di optare verso nuovi lidi, molto più vantaggiosi.

La vera novità, nuova frontiera degli investimenti, è il trading online, che è in assoluto il modo per investire online con dei rendimenti abbastanza elevati.

Con il trading online, che sarebbe il trading attraverso il proprio smartphone o computer, è possibile ottenere dunque dei rendimenti estremamente maggiori, ma non è tutto oro quel che luccica, in quanto non è possibile iniziare a guadagnare senza avere un minimo di conoscenza, e senza seguire consigli validi e broker regolati.

Inoltre, se si decide di investire nel trading online, la diversificazione è d’obbligo, in quanto suddividere in più parti il proprio investimento è di fondamentale importanza.

Se si concentra infatti i propri investimenti soltanto in un mercato, si espone il proprio portafoglio a dei rischi incontrollabili. Il rischio, è proprio uno di quei fattori facilmente controllabili, che attraverso la diversificazione può essere appunto portato al minimo. “Spalmando” quindi il proprio rischio in svariati investimenti, in diversi mercati, sarà possibile bilanciare il proprio investimento in maniera facile, sicura e professionale.

Nessun trader professionista si sognerebbe mai di avere un portafoglio sovraesposto in un solo mercato, sarebbe una pazzia. Quando si parla di diversificazione, si intende investire in svariati mercati, e con posizioni che non superano mai l’1% ciascuna.

È possibile diversificare il proprio investimento in svariati strumenti finanziari, tra cui:

  • Azioni
  • Valute
  • Materie Prime
  • Obbligazioni
  • ETF
  • Indici

Tutti questi mercati, possono essere “tradati” attraverso le piattaforme di trading online, che attraverso i contratti per differenza, garantiscono un trading economico e sostenibile, e sopratutto facile.

Un contratto per differenza (CFD) è un accordo che viene fatto in un contratto future, in cui le differenze di prezzo sono effettuate tramite pagamenti in contanti, piuttosto che con la consegna di beni fisici o di titoli. Questo è generalmente un metodo più semplice per fare trading, perché sia le perdite e guadagni, vengono pagati in contanti. I CFD forniscono agli investitori tutti i rischi e i benefici di possedere un titolo, senza possederlo, guadagnando quindi in base alle differenze di prezzo.

Broker regolati per Investire Ora

BrokerBonusLicenzaDeposito min.
100% bonusCySEC, CONSOB, MiFID, ASIC10 €Apri un conto
Opinioni IQ Option
20 € couponCySEC, CONSOB, MiFID, ASIC100 €Apri un conto
Opinioni XTrade
20 € couponCySEC, CONSOB, MiFID, ASIC200 €Apri un conto
Opinioni Etoro
25 € senza depositoCySEC, CONSOB, MiFID, ASIC100 €Apri un conto
Opinioni Plus500
10.000 $ bonusCySEC250 $Apri un conto
Opinioni 24FX
Sommario Articolo
Nome articolo
Investire Ora: ma dove?
Descrizione
Investire ora in maniera semplice, effettiva e veloce. Clicca qua per scoprire come massimizzare i rendimenti e minimizzare le perdite.
Autore
Nome editore
Mercati 24
Logo editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *