L’80% dei trader che copiano sono in profitto

eToro 80% in profitto

eToro è adesso il più grande network di investimenti sociali nel mondo, secondo il suo CEO Yoni Assia, che ha parlato del futuro di FinTech, del Money Management e del trading. L’80% dei trader che sono su eToro, sono attualmente in profitto:

80%-Trader-che-copiano-profitto

La rivoluzione che cambia tutto nel Money Management

Ecco la nostra trascrizione e traduzione in italiano dell’intervista presso il prestigioso canale televisivo finanziario CNBC, che ha visto protagonista proprio eToro e il suo CEO Yoni Assia.

Yoni Assia: eToro è il più grande network di investimenti sociali, abbiamo praticamente 5 milioni di investitori da più di 100 paesi, che fanno trading con denaro virtuale, oppure con il loro vero portafoglio, e ognuno condivide le sue statistiche di trading in tempo reale, quindi ogni persona nella rete può vedere, seguire e copiare i migliori trader da tutto il mondo.

eToro-Fintech
Dunque, questa è praticamente una parte molto importante del Fintech e del futuro della gestione del denaro, e questo permette a più persone di accedere ai mercati finanziari direttamente, e adesso, se pensiamo alla “sharing economy” (economia della condivisione ndr) come ad esempio Uber, AirBnb, dove è possibile praticamente mettere a disposizione il proprio appartamento o diventare un guidatore, così facilmente, questa (eToro ndr) è la stessa cosa ma per la gestione del denaro. Quindi, ogni persona “smart”, che ha del denaro da parte, ha bisogno di capire come gestire il proprio denaro, se lo fa su eToro, gli altri possono vedere le sue statistiche, performance, p&l storico, e gli altri possono iniziare a copiarlo, e quando gli altri lo copiano, lui può guadagnare una commissione extra proprio per il fatto che gli altri lo copiano.

Intervistatrice: Hai toccato un punto interessante, con Airbnb e Uber, ma in questo caso si tratta di gestire dei soldi veri… Se vai in una stanza su Airbnb che non ti piace, te ne vai e magari lasci una brutta recensione. Però se segui un trader, che ha un ottimo storico di trading, ma quello storico dovesse andare poi nel verso sbagliato, stiamo parlando di grosse cifre che vengono perse.

Yoni Assia: È vero, prima di tutto abbiamo avuto varie discussioni con gli enti regolatori nel mondo. Generalmente gli enti sono entusiasti dell’evoluzione Fintech, sono entusiasti dei nuovi strumenti che garantiscono dell’accesso a più innovazione e piattaforme su internet. Abbiamo lavorato al nostro Programma Popular Investor, che sono i nostri top trader che le persone copiano, abbiamo un team di money manager professionisti, che curano la piattaforma, accertandosi che le persone seguano la loro strategia e molto altro ancora.
Io credo che sia più importante aprire i mercati, si tratta di mostrare qualcosa che prima era praticamente “segreto”, ci sono traders e traders qui nella City di Londra, che si nascondono dentro le mura segrete delle grandi banche, questa è la stessa cosa, solo che la mostriamo a tutti, abilitando la comunicazione libera tra le persone.

Intervistatrice: Quindi, se voglio copiare qualcuno, hai un’idea di chi fa i soldi copiando?

Yoni Assia: Certo, abbiamo fatto delle ricerche con un professore dell’MIT, che è stato pubblicato all’Harvard Business Review, che ha mostrato che chi copia gli altri fa sempre meglio rispetto a quelli che fanno trading da soli. E ciò ha senso, grazie alla Saggezza della Folla, e alla diversificazione del portafoglio; quando copi qualcuno su eToro, vai quindi sulla piattaforma, e vedi qualcuno che fa trading ad esempio l’azionario Inglese per gli ultimi 3 anni, e vedi che fa il 10% annuale. Quando lo copi, e selezioni ad esempio un quantitativo di 1000 dollari, e il sistema copia automaticamente il suo intero portafoglio all’interno del tuo. E ogni volta che fa trading, fa trading anche sul tuo portafoglio, in tempo reale, allo stesso prezzo, proporzionalmente sui tuoi 1000 dollari. Quindi se lui fa il 10%, tu farai 100 dollari di profitto.

Vuoi saperne di più su eToro? Clicca qua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *