La Borsa? È in salotto! Come giocare in borsa nell’era di internet

Come giocare in borsa dal salotto

Per anni all’espressione “giocare in Borsa” nella nostra mente si accavallavano immagini di frenetici operatori che corrono di qua e di là, urla, numeri, fumo, caos. In effetti fino a qualche anno fa accedere alla Borsa era complicato ed era necessario affidarsi all’intermediazione di persone che avevano come primo interesse il proprio personale guadagno, prima di quello del malcapitato cliente. Gli strumenti a cui si potevano ricorrere erano limitati e spesso si limitavano all’acquisto di azioni di società quotate; una pratica che allontanava irrimediabilmente l’esito dei nostri investimenti dal nostro controllo. In quel caso la fonte dei nostri guai aveva un nome ben preciso: asimmetria informativa.

Hai mai pensato di ottenere ottimi profitti extra con il trading binario? Se non l’hai fatto, dovresti iniziare prendere questa opportunità in considerazione. Le opzioni binarie sono uno strumento d’investimento molto semplice, e se da una parte questa caratteristica rende molto più facile l’approccio ai principianti, dall’altra porta spesso molti a sottovalutarne i rischi connessi ad ogni attività di trading. Per operare con sicurezza e successo con le opzioni binarie, avrai prima di tutto bisogno di registrarti ad un broker regolamentato CONSOB che abbia a cuore la tutela dei tuoi soldi nonché la tua educazione finanziaria. Operare avendo alle spalle una solida conoscenza delle nozioni fondamentali del trading incrementerà esponenzialmente le tue chance di profitto. Se stai cercando un broker così Iq Option è il broker che fa per te. Provalo subito qui.

Ricordate il crack Parmalat? Migliaia di piccoli investitori truffati da banche e intermediari senza scrupoli. Come potevano impiegati, pensionati o semplici professionisti conoscere le reali condizioni patrimoniali ed economiche di colossi come la Parmalat? Non è semplice destreggiarsi tra bilanci, società partecipate, regimi fiscali… Una manna per chi vuole spingerci ad investire inconsapevolmente i nostri risparmi in attività altamente rischiose per ingrassare i profitti di grossi investitori che invece godono d’informazioni a noi inaccessibili e su quelle lucrano. Poco male se vanno in fumo i risparmi faticosamente accumulati in anni di sacrifici.

Bene, dimenticate tutto: quello era il passato! Internet ha rivoluzionato anche questo aspetto della nostra vita. Oggi è possibile accedere i grandi flussi di capitali che ogni giorno transitano sui mercati finanziari comodamente seduti sul divano di casa, senza dover affidarsi alle rassicurazioni di qualche “impavido” impiegato di banca. E nemmeno affidarsi ci sarà più bisogno di acquistare delle azioni, allungando così di molto l’orizzonte temporale del nostro investimento e il rischio connesso. Condizioni che si adattano alle caratteristiche dei grandi investitori.

La chiave per giocare in Borsa e guadagnare con relativa sicurezza è affidarsi alle opzioni binarie. Il trading di questo strumento finanziario derivato è ormai una realtà consolidata per migliaia di investitori. Per le sue caratteristiche si adatta alla perfezione alle esigenze di chi desidera diventare un trader, dedicando una piccola parte delle proprie giornate ad un’attività d’investimento che contribuisca ai guadagni mensili.

Le nuove tecnologie oggi permettono, dunque, a ognuno di giocare in Borsa, con una relativa semplicità. l’espressione “giocare in Borsa” però non vi tragga in inganno: è tutt’altro che un gioco. Quando si investono dei soldi bisogna farlo sempre con serietà e impegno.

BROKER REGOLAMENTATI Il primo passo fondamentale è quello di scegliere una piattaforma di trading regolamentata, che è sottoposta all’osservanza di norme chiare e vincolanti e che sia sempre supervisionata dagli organi preposti. A livello europeo la direttiva riferimento è la Mifid, Markets in Financial Instruments Directive, è una normativa europea che si occupa dei mercati finanziari comunitari. Questa direttiva fa parte della FSAP, Piano di Azione per i Servizi Finanziari, e prevede che tutti i broker che operano sul web posseggano innanzitutto le licenze richieste, e che siano trasparenti con i propri clienti su condizioni, interessi, offerte, etc.. Le piattaforme di trading devono consentire ai propri clienti di avere ben chiaro opportunità e rischi connessi al loro investimento.

FORMAZIONE Giocare in Borsa, lo abbiamo detto, è una cosa seria che richiede impegno. Nel caso delle opzioni binarie questo impegno si traduce nell’esigenza di acquisire le competenze basilari per iniziare ad operare sui mercati in maniera oculata, abbassando il livello di rischio che sempre connesso d’attività di investimento.

I migliori broker regolamentati hanno da qualche tempo introdotto specifiche sezioni dei loro portali dedicate alla formazione dei propri clienti. Tra i tanti che ho utilizzato e analizzato nell’ambito del mio lavoro, vi segnalo quello che proprio sulla formazione si è distinto per un’offerta vasta ed innovativa: Iq Option.

Ow ha creato una vera e propria scuola per diventare Trader attraverso: webinar divisi a livelli, eventi speciali con ospiti esterni, videoteca con video esplicativi su come utilizzare le diverse strategie di trading, analisi giornaliera e calendario economico e, soprattutto, un testo di riferimento per iniziare ad operare: Le 10 trappole più comuni nel trading di opzioni binarie. Un ebook pensato e scritto proprio per chi muove i primi passi nel trading e per chi, pur essendo già un trader, vuole evitare di commettere quell’errori in cui possono incappare tutti, gli operatori più navigati.

Una volta acquisite queste competenze di base – alle quali potrete dedicare anche una sola ora delle vostre giornate, ma con impegno concentrazione – potrete iniziare ad operare con soldi veri o pensare di dedicare qualche giorno a far pratica attraverso i conti demo che i broker migliori mettono a disposizione dei propri clienti.

A differenza dell’acquisto delle azioni, con le opzioni binarie è possibile guadagnare anche quando i listini sono in ribasso. Per approfittare di questa straordinaria possibilità c’è bisogno di dedicare una parte del proprio tempo all’analisi dei grafici che questi siti mettono a disposizione dei broker, al fine di individuare i trend del mercato e guadagnare utilizzando i diversi strumenti messi a disposizione.

Ricapitolando, giocare in Borsa oggi è alla portata di tutti, ma non è un gioco. Bisogna scegliere un broker regolamentato e sicuro, dedicare un po’ di tempo alla propria formazione e operare con giudizio e non in maniera impulsiva. Adottare una strategia di investimento, ad esempio differenziando le operazioni e non rischiando tutto il proprio capitale in pochissime operazioni.

Internet ha portato la Borsa a casa vostra, è proprio lì sul divano…

One Response to La Borsa? È in salotto! Come giocare in borsa nell’era di internet

  1. Nino Rota scrive:

    Ottimo articolo, neanche io mi sono lasciato scappare la grande opportunità di Iq Option! E si fanno soldi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *