La Crescita Europea è più forte che mai, la deflazione è morta

deflazione europaLa deflazione è senza dubbio un grosso problema, che in questi mesi sta attanagliando molte popolazioni.

Sostanzialmente, un paese è in deflazione quando la domanda di servizi e bene inizia a diminuire. Questo significa che c’è un grande rallentamento nella spesa della popolazione, ma anche delle aziende, che in una fase di deflazione sono incentivate a non acquistare beni o servizi che non servono in quel momento, aspettando quindi un possibile calo dei prezzi. Questo spesso e volentieri, porta il paese in una cosidetta “Spirale Deflazionistica” ovvero (riassunto tramite un concetto molto terra-terra): le persone non comprano, e quindi le aziende vendono a meno euro, producendo di meno, creando quindi meno lavoro. In pratica, nell’economia girano meno soldi.

La Commissione Europea, con il suo report circa la crescita e l’inflazione, ha finalmente scoperto le proprie carte, e per la prima volta in tantissimo tempo, queste letture sono ottime, non più deludenti come nei mesi e anni passati.



Le aspettative, sia per la crescita che per l’inflazione sono in rialzo, rispetto ai livelli anemici precedenti.

Precedentemente, la commissioni ha avuto una crescita attesa dell’1.3% per l’Eurozona quest’anno e 1.9% per il prossimo anno, con l’inflazione a -0.1% e 1.3% per gli stessi anni, rispettivamente.

Attualmente, la Commissione Europea crede che ci sarà un innalzamento del Prodotto Interno Lordo dell’1.5% quest’anno e 2.1% nel 2016, con i livelli dell’inflazione a 0.1% e 1.5%.

Praticamente, ogni parte dell’economia europea ha avuto un’aspettativa in rialzo oppure invariata. Ecco le 4 nazioni dalle quali si prevedono ottimi risultati (e c’è anche l’Italia!)

Germania: la Germania, secondo gli analisti della Commissione Europea dovrebbe crescere l’1.9% quest’anno, in rialzo rispetto alla previsione di Febbraio che si era fermata a 1.5%.

Francia: la Francia dovrebbe creascere l’1.1% secondo la Commissione Europea, quest’anno, in rialzo rispetto alla previsione di Febbraio che si era fermata a 1%.

Italia: l’Italia, la nostra cara nazione dell’Expo, dovrebbe crescere lo 0.6%, proprio come la previsione precedente.

Spagna: la Spagna dovrebbe creascere il 2.8% secondo la Commissione Europea quest’anno, in rialzo rispetto alla previsione di Febbraio che si era fermata a 2.3%.

Ancora brutte notizie per la Grecia

Note dolenti per quanto riguarda la Grecia, le aspettative per la nazione ellenica sono state schiacciate dal 2.5% di Febbraio, ad un misero 0.5%.

2 Responses to La Crescita Europea è più forte che mai, la deflazione è morta

  1. Conte Zio scrive:

    Grandissima la Spagna di Mariano Rajoy che ha risolto a colpi di riforme i problemi strutturali e ha ripreso a crescere vigorosamente. Certo le riforme dovevano essere più incisive e più dure ma accontentiamoci di questo.

  2. Cracco scrive:

    Ma la povera italietta ancora deve fallire? Ci vorrebbe un Rajoy anche da noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *