La Gran Bretagna sceglie Brexit, Tsunami travolge i Mercati

Brexit Crollo Borse

L’azionario Europeo registra la peggior sessione dal 1987, ed è soltanto l’inizio. Ormai è ufficiale, possiamo confermarlo e sottoscriverlo: questo è il campanello d’allarme che decreta l’inizio della fine dell’Unione Europea. La Gran Bretagna è fuori, la Gran Bretagna ha votato per lasciare l’Unione Europea. C’è uno shock generale sui mercati, sia da parte degli analisti, opinionisti e giornalisti. Cameron, primo ministro del Regno Unito dall’11 maggio 2010 si è dimesso, “Serve nuova leadership”.

“Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare.” SIR WINSTON CHURCHILL

Sono le prime ore di contrattazione dei mercati finanziari, e possiamo confermare che sia Londra che il resto d’Europa è in grandissimo calo, in particolare notiamo che il settore azionario bancario è quello che sta subendo di più, dopo che giovedì aveva mostrato un’incoraggiante rally. Il pound è crollato, ed è ai minimi livelli degli ultimi 20 anni.

GBPUSD-crollo-Brexit

È certamente difficile commentare una situazione del genere sui mercati, dopo che per tutta la giornata di giovedì il trend è stato completamente l’opposto. La realtà ha fatto sbattere la testa a tutti i mercati finanziari, che attualmente stanno collassando.

FTSEMIB-Crollo-Brexit

L’indice italiano FTSE MIB è tornato ai livelli del 2013, con un crollo brusco a -10% soltanto durante le prime ore di contrattazioni. Il crollo potrebbe continuare anche successivamente, i livelli tecnici sono critici, una rottura dei 16.000 potrebbe portare a nuovi ribassi.

Azioni-Unicredit-Crollo-Brexit-20%

Le azioni Unicredit sono in ribasso di oltre il 20%. Esattamente un mese fa, avevamo previsto un apocalisse Unicredit, e di vendere tutte le azioni Unicredit.

EuroStoxx600-crollo-brexit

Lo Stoxx Europe 600, è crollato in maniera molto decisa, come nel 1987, è il peggior crollo da quegli anni ad oggi. Ricordiamo che il 1987 è nei libri di storia per essere stato il “Black Monday”, il giorno in cui i mercati azionari di tutto il mondo crollarono, portando ad una perdita di valore incredibile in pochissimo tempo. Oggi è una giornata molto simile a quella di trent’anni fa, e anche questa sessione verrà scritta nei libri di storia della finanza.

Rimanete aggiornati su Mercati24 per ricevere ulteriori notizie da Brexit nelle prossime ore, non appena i mercati finanziari americani apriranno la sessione, che si prospetta apocalittica, a Wall Street.

Sommario Articolo
Nome articolo
La Gran Bretagna sceglie Brexit, Tsunami travolge i Mercati
Descrizione
La Gran Bretagna sceglie Brexit, le borsa crollano.
Autore
Nome editore
Mercati24.com
Logo editore

One Response to La Gran Bretagna sceglie Brexit, Tsunami travolge i Mercati

  1. Fabio l. scrive:

    Semplicemente pazzesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *