La testimonianza di un’azionista di Banca Popolare di Bari

banca popolare di bari

Mercati24 è da sempre dalla parte di investitori e risparmiatori, soprattutto quando subiscono ingiustizie. Ci schieriamo sempre contro le piccole e grandi truffe come EuroProfTrader e contro le perdite ingiustificate e opache come quelle toccate agli azionisti di Banca Popolare di Bari. E oggi vogliamo pubblicare la testimonianza di un’azionista della Banca Popolare di Bari, una persona che non si vuole arrendere all’ingiustizia e ha deciso di lottare:

Un’ultima annotazione. La Costituzione della Repubblica Italiana, articolo 47 recita:

La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito.

Favorisce l’accesso del risparmio popolare alla proprietà dell’abitazione, alla proprietà diretta coltivatrice e al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese

Per quanto ci risulta, l’articolo è ancora in vigore. E allora che fanno gli organi di vigilanza? Dove era e dove è adesso Banca d’Italia? Ci sono tante, troppe domande di cui vorremmo avere la risposta. Anzi se proprio vogliamo essere pignoli, dalle parte di Banca d’Italia (e di altri palazzi romani) la dirigenza di Banca Popolare di Bari è sempre stata vista di buon occhio. Così come dai mezzi di informazione sussidiati (Rai3 in testa) che sembrano essere la gran cassa mediatica di Banca Popolare di Bari, altro che informazione oggettiva.

Insomma, gli azionisti Banca Popolare di Bari hanno pagato il canone RAI in bolletta per finanziare la propaganda che spiega come in effetti vada tutto bene e tutti sono contenti.

7 Responses to La testimonianza di un’azionista di Banca Popolare di Bari

  1. Chi sa chi lo sa scrive:

    Divertitevi, fate ironia, addirittura la costituzione.
    Ma il vostro bel sito Mercati24 sta per chiudere, ve lo faranno chiudere e poi vedremo chi fa ironia.
    Ricordati caro autore di Mercati24 che ride bene chi ride ultimo, tu stai ridendo un po’ troppo per i miei gusti e forse è arrivato il momento di cominciare a piangere.

    E poi lasciati dire una cosa caro autori del sito Mercati24: sei un TRIMONE stai dalla parte sbagliata perché Banca Popolare di Bari è più forte di te e soprattutto e più forte degli azionisti.

    Nella vita bisogna sapere da che parte stare, se no poi ci si fa la bua.

    • pino scrive:

      se hai le p… metti i tuoi riferimenti.
      altro che trimone….scemo
      pino

    • Ex dipendente scrive:

      Le minacce fanno proprio parte del vostro DNA, vero? Qualche difficoltà ad essere una banca ce l’avete, ma in fatto di minacce siete proprio i numeri 1. Io stesso, da dipendente quale non son più, ho ricevuto minacce personali da una persona facente parte del management per aver osato mettere in discussione la bontà dei titoli e le modalità con cui l’operazione è stata condotta dai livelli più alti della BpB. Se la BpB è la più forte, non lo decide lei, né io, né Mercati24. Lo deciderà a breve il mercato, che notoriamente premia l’efficienza e la redditività di qualunque azienda. Ah, dimenticavo…Tra poco la vigilanza sarà in capo alla BCE, in luogo di Bankitalia. E quello sarà un altro banco di prova interessante per dimostrare al mondo che siete i più forti.

  2. Carmine Ferrante scrive:

    A me viene da piangere. Non ho la forza nemmeno più di protestare. Una vita intera di lavoro buttata al vento, credo che le perdite saranno ben superiori al 20%, secondo me di brutte sorprese ne avremo a raffica. Possibile che in questo paese solo i furbi vadano avanti? Possibile che un anziano di 71 anni debba piangere la perdita di TUTTI I SUOI RISPARMI perché il sig. Jacobini possa fare la bella vita? E meno male che ho sposato i figli altrimenti chissà che cosa sarebbe successo.

  3. Michela scrive:

    Signor chi sa chi lo sa,qui non ci sono né vinti e ne vincitori,ma persone che giustamente vogliono i propri soldi e una banca che,correttamente dovrebbe restituì. Io come tanti altri abbiamo avuto fiducia della nostra banca,soprattutto delle persone che lavorano in quella banca,le abbiamo ritenute nostre amiche o amici,abbiamo affidato loro i nostri risparmi.Abbiamo sbagliato forse in questo,ad avere fiducia in altri esseri umani!

  4. FRANCESCO scrive:

    Sig. Chi Lo Sa,salve.
    Noto che i codardi non si fanno neanche minimamente sfiorare dall’idea di darsi un nome, hanno solo paura, e lo sapete perchè?? perchè oltre ad essere codardi sono anche vigliacchi.
    Intanto questo sito non chiuderà, questo gli e lo assicuro, e poi stia attento a quello che dice, perchè qui di trimoni c’è nè solo uno ed è lei…..
    Jacobini potrebbe vincere, mettiamola così, ma state attenti che 70.000 soci (incazzati), ed altri che se ne stanno avvicinando vi faranno tremare il culo….di questi potete esserne certi.

  5. ENZO scrive:

    BUONGIORNO A TUTTI
    QUELLO CHE SUGGERISCO E’ DI ESSERE TUTTI UNITI FINO ALLA FINE
    DELLA BRUTTA AVVENTURA E CERCARE DI COINVOLGERE LO STATO PER LE PROPRIE MANCANZE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *