L’UE dà il via libera allo scudo per le banche italiane da 150 miliardi

banche italiane

Ieri la Commissione europea ha dato il via libera a un piano di sostegno pubblico alle banche italiane che il Governo di Roma potrà attivare, ma solo in caso di necessità e a precise condizioni.

OptionWeb

Vuoi guadagnare anche tu con il trading binario? Allora hai bisogno di un broker che ti insegni come massimizzare i tuoi profitti e minimizzare i rischi di perdita. Fare trading sulle opzioni binarie, sebbene piuttosto semplice ad un primo sguardo, può comportare rischi elevati. E’ quindi indispensabile iniziare a fare trading solo con una solida formazione di base, così da non dover fronteggiare condizioni di mercato avverse senza la giusta preparazione. A questo proposito OptionWeb rappresenta è una delle migliori alternative per il trading binario. Questo broker regolamentato CONSOB, vi offre infatti un percorso formativo d’eccellenza con webinar gratuiti, e-book avanzati, sessioni di coaching, analisi giornaliere e molto altro ancora. Il programma OptionWeb ti consentirà di divenire un trader di successo capace di gestire con prontezza le fluttuazioni di mercato. E se questo non fosse abbastanza, il broker si impegna a rimborsarti i primi trade così che tu possa avvicinarti ai mercati in tutta sicurezza. Prova oggi OptionWeb qui.

Si tratta, infatti, uno scudo statale che dovrebbe sostenere il settore creditizio nel caso di forti turbolenze sui mercati finanziari. In una nota, La Commissione si affretta a precisare che l’Italia ha chiesto tale misura a scopo precauzionali e che, al momento, non ci si attende che venga usata. Nella pratica, si tratta di uno strumento che dovrebbe scoraggiare e, al limite, contrastare attacchi speculativi.

Secondo indiscrezioni del Wall Street Journal, conferma da fonti governative, lo “scudo” si concretizzerebbe in una garanzia statale su 150 miliardi di liquidità per creare un programma preventivo di supporto alle banche, da attivare entro il 31 dicembre del 2016 e solo per gli istituti solvibili, che rispettano le “regole sugli aiuti di Stato”, e che si trovano in situazioni “eccezionale”. La scadenza del 31 dicembre 2016, prevede una proroga di sei mesi in sei mesi.

Il sistema ricalcherà quello della fideiussione bancaria: in caso di una ricapitalizzazione che viene considerata meritevole ma a rischio, lo Stato fornisce garanzie e l’investitore potrebbe superare i propri dubbi sulla ricapitalizzazione grazie alla garanzia statale.

In questo modo Roma e Bruxelles provano a fornire l’Italia di un importante strumento per tranquillizzare i mercati ed evitare eventuali contagi
. La questione delle difficoltà del sistema creditizio italiano non è di certo chiusa e la discussione tra l’Italia e l‘Unione continuerà ma il via libera allo scudo richiesto da Roma può di certo essere considerato un punto importante nella partita diplomatica tra l’Italia e la Germania.

Sommario Articolo
Nome articolo
Europa autorizza salvataggio banche italiane
Descrizione
La commissione europea ha autorizzato un intervento di 150 miliardi di euro per mettere in sicurezza le banche italiane.
Autore
Nome editore
Mercati24.com
Logo editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *