Oro, quotazioni e previsioni

Oro quotazioni previsioni

Nel corso dell’ultimo mese l’andamento dell’oro è stato molto altalenante e perciò è risultato piuttosto complicato riuscire a prevederne i suoi repentini movimenti. Basta ricordare che verso la seconda quindicina del mese scorso, sembrava incominciare una nuova fase di rinnovato splendore per il metallo giallo, ma dopo alcuni accadimenti geopolitici (striscia di Gaza, Ucraina-Russia e tensioni in Occidente), si sono verificati improvvisi cambiamenti di rotta. Ecco pertanto che diviene difficile comprendere quali saranno le tendenze future al riguardo, anche se gli analisti una idea di fondo l’hanno esposta.

Il mercato ha immediatamente barcollato proprio nel momento in cui si è saputo della caduta dell’aereo della Malaysian Airline, colpito da un missile vacante (da forze militari filo russe?).

Ecco quindi che la domanda che molti investitori si pongono è che cosa succederà al mercato dell’oro, proprio in un periodo in cui la tensione è davvero ormai è alle stelle.

Da una parte troviamo Israele e la striscia di Gaza, dall’altra la Russia ed Ucraina. Pertanto i mercati finanziari, in una tale difficile e complicata situazione, sembrano prediligere il principale bene di rifugio.

Gli analisti sono concordi nel ritenere che nel breve periodo le quotazioni dell’oro siano ancora destinate a salire, soprattutto se il rischio geopolitico continuerà a manifestare la sua forte preoccupazione sui mercati.

Negli scorsi giorni si è infatti assistito ad improvvisi cambi di rotta nelle quotazioni dell’oro. Da un valore di 1342 dollari l’oncia rilevato il 10 luglio, il metallo prezioso è sceso di oltre 40 dollari in 5 sedute a quota 1295 dollari.

Un ritracciamento il cui risultato è dovuto principalmente alle speculazioni del mercato. In soltanto 48 ore le quotazioni del metallo giallo sono tornate a crescere in modo intenso toccando i 1320 dollari, proprio lo scorso giovedì 17 luglio, dopo la tragedia del velivolo in Ucraina.

Nel frattempo continua a salire la tensione nella striscia di Gaza, dove sono in corso le operazioni di guerriglia sul confine israeliano. L’esercito di Netanyahu ha infatti dato il via all’attacco di terra delle sue truppe. Una operazione di guerra che di certo mostrerà i suoi effetti anche sui mercati finanziari.

Ecco perché nel breve si attende una elevata volatilità delle quotazioni dell’oro che dovrebbe proseguire anche nelle prossime settimane.

La maggior parte degli analisti è comunque concorde nel prevedere un trend positivo dell’oro nel breve-medio periodo, soprattutto se continuerà il clima di tensione sulla striscia di Gaza, che potrebbe far toccare al metallo prezioso una quotazione superiore ai 1400 dollari.

2 Responses to Oro, quotazioni e previsioni

  1. Conte Zio scrive:

    La situazione qui in Israele è difficile, mi sento male in questo momento a commentare questo post, vorrei solo avere ancora l’età per essere con IDF a ripulire Gaza da questi terroristi.
    Comunque ottima analisi come sempre…

  2. Gion67 scrive:

    Bell’analisi, grazie per il grafico di Plus500 che ritengo essere uno dei migliori broker in assoluto per fare trading di oro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *