Quale broker scegliere? I consigli per iniziare…

E’ importante scegliere un buon broker di opzioni binarie, lo strumento di intermediazione che ci assicura di negoziare al meglio senza rischiare di disperdere il nostro capitale con investimenti non sicuri.

Molti trader si avvicinano alle opzioni binarie confidando nella loro estrema semplicità, e di fatto, questo particolare strumento non comporta grandi conoscenze tecniche, malgrado ciò, è opportuno selezionare bene, prima di addentrarsi con gli investimenti, il broker e la relativa piattaforma che ci consentono di operare al meglio.

Tra i tanti operatori esistenti sul mercato, la domanda che nasce spontanea è a quale broker affidarsi… Quali sono i criteri da valutare e gli elementi da verificare per giudicare valido un broker?
Prima di indagare nei vari broker che possiamo considerare nella nostra esamina, diciamo subito che la prima caratteristica che dovrebbe avere un buon broker è quella di garantire ai suoi utenti sicurezza e affidabilità. Non affidatevi a broker e a piattaforme che non siano riconosciute dalle opportune autorizzazioni, rilasciate da Consob, Cysec e organi adibiti al loro riconoscimento. In rete la scelta è vasta, nei forum è possibile scambiare opinioni con altri trader esperti, che sapranno indicare quali piattaforme si possono utilizzare.

Ecco alcuni consigli su come scegliere un broker per fare trading in modo sicuro e vantaggioso.

1) Quale è il tuo asset?
E’ fondamentale scegliere in cosa si vuole fare trading. Le possibilità sono tante fra azioni, CFD, indici, metalli preziosi, forex, opzioni binarie, etc…
I prodotti che si possono negoziare nel trading online sono tanti. I broker possono averli tutti o meno, e consentire l’accesso a qualcuno di essi o a tutti.
Se sapete già su cosa volete negoziare, assicuratevi che l’asset scelto sia negoziabile sul broker che avete individuato. Per quanto riguarda broker per le opzioni binarie , solitamente in questo tipo di mercato vi sono broker che danno la possibilità di negoziare solo con opzioni binarie.

2) Qual è il tuo livello?
In base al tuo livello di conoscenza – principiante, intermedio, esperto – cambiano le tue esigenze. La scelta del broker cambia anche in relazione a questa considerazione, pertanto avrai la possibilità di preferire una tipologia di broker specifica.
3) Formazione ed assistenza: sono due elementi fondamentali nella scelta del broker e della piattaforma. E’ preferibile che vi sia la possibilità di leggere il sito e di ricevere assistenza, in caso di bisogno, in lingua Italiana. Un altro aspetto fondamentale è quello di poter contare su persone, pronte ad intervenire dandoci dei consigli se ne abbiamo bisogno su come eseguire le analisi sui mercati, sulle operazioni, o anche , chiarimenti sull’utilizzo della piattaforma.

One Response to Quale broker scegliere? I consigli per iniziare…

  1. Gabri scrive:

    Bell’articolo, molto utile, io siccome sono principiante e capisco poco o quasi niente di finanza, mi hanno detto di usare il broker 24option e usufruire dei segnali, perché hanno detto che sono ottimi per i principianti! Chi li ha provati da principiante di voi? Sono utili davvero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *