I Rothschild oggi: storia, patrimonio, Rockefeller, Italia

I Rothschild sono senza dubbio i pionieri del settore bancario internazionale, la Dinastia Rothschild è infatti la famiglia più benestante nella storia del mondo. Secondo le stime degli esperti, la famiglia dei Rothschild controllerebbe più di 350 miliardi di dollari, se consideriamo tutti i patrimoni sommati della famiglia.

L’impero dei Rothschild ebbe la sua genesi molti anni fa, più precisamente nel 1760, quando un Ebreo di corte, dal nome di Mayer Amschel Rothschild fondò una banca nel suo paese d’origine, la Germania. Grazie al suo status sociale, Rothschild gestiva le finanze per i reali di Germania, in cambio di alcuni privilegi, come ad esempio la vita di corte oppure la possibilità di vivere al di fuori del ghetto Ebreo. Durante gli anni successivi, e con l’aiuto dei suoi cinque figli, la famiglia si espanse attraverso vari paesi europei. Durante il 1815 e il 1914 i Rothschild controllavano le banche più grandi del mondo. Ai giorni nostri, la famiglia Rothschild è sempre sinonimo di ricchezza e influenza. Nel 2005, sul Forbes Magazine, Mayer Rothschild arrivò settimo nella lista degli uomini d’affari più influenti di tutti i tempi.



Hai mai pensato di guadagnare soldi facili facendo trading sui mercati finanziari? Con Iq Option è facilissimo imparare tutti i segreti del trading on line. Se ti iscrivi a Iq Option riceverai in regalo una guida completa al trading e potrai fare tutti gli esperimenti che vuoi, in modo totalmente gratuito. Clicca qui per iscriverti subito e ricevere la guida in regalo!

Ma ecco la storia completa dei Rothschild, che vi permetterà di capire le conquiste e le difficoltà incontrate da questa famiglia durante gli anni, e come sono riusciti a diventare i più ricchi del mondo.

La storia dei Rothschild

Mayer_RothschildLa storia del Rothschild, fatta di potere e di ricchezza è iniziata con le umili origini del suo fondatore, Mayer Rothschild. Nato nel 1744, Mayer Rothschild è stata cresciuto in un ghetto ebraico a Francoforte, Germania. Durante quel periodo, gli ebrei erano legalmente tenuti a vivere in piccole comunità che erano lontane dai cristiani. Gli Ebrei non erano autorizzati a lasciare il loro ghetto durante le feste cristiane, la domenica o la notte.

Ancora bambino, Rothschild aveva vissuto in una casa con circa 30 altri membri della famiglia. Rothschild imparò a conoscere il mondo delle imprese sin da piccolo, e suo padre, Amschel Moses Rothschild, era un negoziante di monete, seta e altre materie prime. Uno dei clienti di Amschel Rothschild era il Principe di Hesse.

Mayer Rothschild rimase orfano all’età di 12 anni, dopo la morte di sua madre. Suo padre era morto di vaiolo l’anno prima. Prima della loro scomparsa, i genitori di Rothschild hanno voluto che loro figlio studiasse l’insegnamento ebraico per diventare un rabbino. Tuttavia, Mayer decise di assumere un apprendistato con una ditta bancaria ad Hannover, in Germania poco dopo aver compiuto tredici anni. L’azienda era guidata da Ebrei di Corte che fornivano credito alle famiglie reali europee. Durante il suo tempo presso la banca, Rothschild ha imparato i pro e i contro del sistema bancario e del commercio estero.

L’impero Bancario dei Rothschild

Rothschild tornò dunque nella sua città natale, Francoforte, dopo aver compiuto 19 anni di età. Lui, insieme ai suoi fratelli, proseguirono e commercio di soldi e beni che il loro padre iniziò anni prima. Rothschild inoltre proseguì la sua carriera come Ebreo di corte (ovvero quelle persone che ricoprivano elevate funzioni amministrative o finanziarie alla corte dei sovrani). Nel 1769, a Rothschild è stato dato il titolo di “agente di Corona” che ha contribuito a permettergli di aumentare la sua credibilità tra i reali tedeschi. Mayer forniva servizi bancari a un certo numero di nobili in Europa, tra cui il principe ereditario Guglielmo d’Assia, che in seguito divenne l’uomo più ricco del continente. Nel 1770, Rothschild sposò la figlia di un altro Ebreo di corte. La dote ricevuta dal matrimonio ha contribuito ad aumentare la ricchezza dei Rothschild. La coppia ebbe dieci figli: cinque figli e cinque figlie. Tutti i loro figli in seguito hanno contribuito ad ampliare l’impero dei banchieri della dinastia Rothschild.

L’impero bancario Rothschild beneficiò enormemente dalla rivoluzione francese. Durante la guerra, l’esercito austriaco si accordò con i Rothschild per fornirgli una gamma di beni, tra cui il frumento, le uniformi, cavalli, e le attrezzature. I Rothschild hanno anche facilitato le transazioni monetarie con i mercenari di Hesse. In quel periodo, Rothschild inviò i suoi cinque figli a vivere nelle capitali dei vari paesi europei. Il suo obiettivo era quello di avere ognuno dei suoi figli con una attività bancaria nelle principali città del tempo: Francoforte, Napoli, Vienna, Parigi e Londra.

Nel 1798 il figlio maggiore di Mayer Rothschild, Nathan Rothschild si trasferì a Londra. In inghilterra fondò dunque un business tessile con £ 20,000 del capitale, che in termini di oggi equivale a 1,9 milioni di £. Nathan Rothschild, in seguito fondò una banca che è diventata la N M Rothschild & Sons Ltd. L’azienda è la settima più antica banca del paese in funzione tutt’oggi. Anche se a capitale privato ed ancora controllata dalla famiglia Rothschild, NM Rothschild & Sons Ltd. ha registrato un utile netto di 34 £ milioni alla fine del 2014. Come le altre banche Rothschild, che successivamente sono state istituiti in tutta Europa, NM Rothschild & Sons fornì credito al governo in tempi di guerra e di crisi. Nel corso della Rivoluzione Francese con Napoleone, N M Rothschild & Sons gestiva e finanziava i vari sussidi che il governo britannico inviava ai suoi diversi alleati.

Prima di morire, Mayer Rothschild fissò delle regole severe per i suoi discendenti, su come avrebbero dovuto gestire le finanze della famiglia. Ad esempio, Rothschild ha voluto mantenere la fortuna all’interno della famiglia e come tale ha incoraggiato la disposizione dei matrimoni tra i parenti Rothschild. Secondo un articolo pubblicato nel numero di agosto 2003 della rivista Discover dal titolo “Go Ahead, Kiss Your Cousin”, lo scrittore, Richar Conniff afferma: “Mayer Amschel Rothschild, fondatore della famiglia di banchieri della dinastia Rothschild, dispose i suoi affari in modo che i matrimoni tra cugini dei suoi discendenti fossero inevitabili. La sua volontà ha impedito alle discendenti donne di avere qualsiasi eredità diretta. Senza un’eredità, la parte femminile dei Rothschild aveva ristretto il numero di partner possibili, e l’unica soluzione erano altri Rothschild. Le spose Rothschild hanno mantenuto legata la famiglia indissolubilmente. Quattro delle nipoti di Mayer hanno sposato nipoti, e una ha sposato suo zio.”

I Rothschild oggi

Si stima che la famiglia dei Rothschild controlli più di 350 miliardi di dollari di patrimoni. La ricchezza della famiglia è stata divisa tra molti discendenti nel corso degli anni. Ci sono alcuni istituti finanziari Rothschild ancora operanti in Europa tra cui N M Rothschild & Sons Ltd, nel Regno Unito, e Edmond de Rothschild Group, in Svizzera. La famiglia possiede anche più di una dozzina di cantine in Nord America, Europa, Sud America, Sud Africa e Australia.

Sicuramente riconoscerete lo Château de Ferrières, che oltre ad essere appartenente alla dinastia dei Rothschild, è stato anche un luogo chiave del film "La Nona Porta" di Roman Polanski.

Sicuramente riconoscerete lo Château de Ferrières a Seine-et-Marne in Francia, che oltre ad essere appartenente alla dinastia dei Rothschild, è stato anche un luogo chiave del film “La Nona Porta” di Roman Polanski.

Con un patrimonio combinato del valore di centinaia di miliardi di dollari, i Rothschild sono la famiglia più ricca di aver mai vissuto sulla faccia della terra. L’origine del grande patrimonio della famiglia, arriva dal settore bancario tedesco che è stato istituito nel corso del 18° secolo da Mayer Amschel Rothschild. Dal 19 secolo, l’azienda si era espansa in Inghilterra, la Francia, l’Austria e l’Italia, con ognuno dei cinque figli di Mayer Rothschild che controllava le operazioni in ogni paese. Per più di due secoli, la ricchezza dei Rothschild è calata lentamente perché è stata divisa e tramandata alle centinaia di eredi. Tuttavia, l’impero Rothschild è ancora notevole. Oggi, si estende in un certo numero di diversi settori quali servizi finanziari, settore immobiliare, miniere, energia e anche beneficenza.

Jacob Rothschild

Nathaniel Charles Jacob Rothschild, il quarto Barone Rothschild, è un banchiere e uno dei membri più popolari tra l’opinione pubblica della famiglia Rothschild. È un Membro Onorario dell’Institute for Jewish Policy Research.

Jacob-RothschildJacob è un uomo d’affari, la cui principale mansione è quella di investitore. Jacob Rothschild gestisce principalmente i beni di famiglia, ma anche di oltre 10 mila azionisti. La sua azienda è avversa al rischio, che investe in grandi compagnie che offrono stabilità, cercando opportunità come ad esempio vi sono tante piccole compagnie che possono essere un’opportunità di investimento. Il Money Management di Jacob Rothschild si basa anche sul trading dell’oro, utilizzato come bene rifugio (vuoi fare trading con l’Oro e guadagnare? Clicca qua) ma anche obbligazioni e liquidità.

Jacob Rothschild ha i suoi uffici al St James Place a Londra, è stato anche amico della Principessa Diana e di Henry Kissinger, la sua villa in campagna è stata solitamente luogo di visite da parte dei Presidenti Ronald Reagan, Bill Clinton e anche Margaret Thatcher. Jacob Rothschild ha organizzato l’European Economic Round Table nel 2002, con ospiti del calibro di Nicky Oppenheimer, Warren Buffett, Arnold Schwarzenegger e James Wolfensohn. Jacob Rothschild ha svolto un ruolo di primo piano nella filantropia artistica in Gran Bretagna.

Ha un patrimonio netto stimato di 5 miliardi di $ che ha guadagnato con il suo ruolo fondatore del Gruppo Rothschild J. Assurance.

Rotschild e Rockefeller

Rothschild-RockefellerRockefeller e Rothschild si sono uniti nel 2012. La “RIT Capital Partners” di Jacob Rothschild ha acquisito una quota del “Financial Services” di Rockefeller. La RIT Capital Partners è diventato socio del Gruppo Rockefeller con il 37% di capitale.

Attraverso questo patto, due delle più grandi famiglie di banchieri, hanno siglato un accordo storico.

Pochissime famiglie sono riuscite a sopravvivere al cambiamento dei tempi e degli scenari macroeconomici. I Rockefellers, fondatori della Standard Oil Company nel 1870 e dell’azienda di gestione di capitali nel 1882 e filantropi sia nel campo dell’arte che della scienza, sono considerati “antiquati” negli USA, ma sono comunque considerati “giovani” se rapportati con i Rothschild, che hanno una dinastia che pone le proprie radici nel 1700, che si è via via consolidata negli anni e ha avuto un ruolo fondamentale nell’economia e finanza mondiale, grazie ad esempio ad invenzioni come il Gruppo Bilderberg e la Commissione Trilaterale, per citarne due.

L’accordo fu stretto tra David Rockefeller, che ora ha più di 100 anni, e Jacob Rothschild che ne ha più di 80. Si tratta di un accordo storico, che rimarrà negli annali, da svariati miliardi di dollari, e che porta quindi i Rothschild, che hanno una storia radicata maggiormente in europa, in grande stile nel “Nuovo Mondo”.

Rothschild in Italia

Rothschild-ItaliaI Rothschild di Napoli erano un ramo della famiglia dei banchieri ebrei Rothschild, che hanno avuto un ruolo importante nel Regno delle Due Sicilie. L’attività a Napoli, fu un ufficio satellite del quartier generale della Famiglia bancaria Rothschild di Germania a Francoforte sul Meno, gestito da Carl von Rothschild che fondò la C M de Rothschild & Figli. Questa banca fornì prestiti allo Stato della Chiesa, numerosi Re di Napoli, Ducato di Parma e Granducato di Toscana.
Nel 1830, tuttavia, Napoli seguì la spagna, con una transizione alle obbligazioni convenzionali che diminuirono il profitto dei Rothschild.
Anni dopo, la filiale di Napoli era sotto la guida di Adolf von Rothschild, ma quando Giuseppe Garibaldi invase ed occupò Napoli il 7 Settembre 1860 e dopo l’unificazione d’Italia la banca e la fine del Regno delle Due Sicilie, Adolf si trovò in difficoltà, e il casato di Napoli chiuse definitivamente dopo le numerose tensioni tra Adolf von Rothschild e il resto della famiglia.

Oggi i Rothschild hanno i propri uffici a Milano, il team di banchieri e analisti di Rothschild è tutt’oggi uno dei più grandi in Italia, e offre una serie di servizi molto vari, tra cui:

  • M&Q
  • Consulenza Strategica
  • Consulenza Finanziaria

Rothschild ha costruito delle relazioni a lungo termine con le più grandi aziende Italiane, e nel mondo dà lavoro a circa 2800 persone in oltre 70 paesi.

Rothschild è uno degli advisor italiani più di successo, sono i fornitori di consulenze indipendenti e raccolta di finanziamento azionario e la conduzione di IPO in Borsa.

Rothschild ha condotto l’acquisizione di Armani Exchange da parte di Armani Group, e ha avuto il ruolo di advisor per Cassa Depositi e Prestiti e Fintecna sulla privatizzazione di Fincantieri attraverso un’IPO di 390 milioni, e per l’acquisizione del 40% di Ansaldo Energia da parte di Shanghai Electric per ben 400 milioni di euro, e dalla creazione di due joint venture e dalla fusione da 24 miliardi di euro tra Atlantia e Gemina.

Indirizzo e contatti Ufficio Rothschild Milano

Via Santa Radegonda 8

20121 Milano

Italia

Telefono +39 02 7244 31 +39 02 7244 3310

Rothschild Illuminati

Audrey Hepburn al party dei Rothschild. La testa dentro la gabbia potrebbe rappresentare il controllo della mente, elemento portante del progetto MKULTRA.

Audrey Hepburn al party dei Rothschild. La testa dentro la gabbia potrebbe rappresentare il controllo della mente, elemento portante del progetto MKULTRA.

Qualche anno fa, hanno destato molto scalpore le foto del party del 12.12.72, organizzato da Marie-Hélène de Rothschild, un membro della famiglia più potente dell’élite mondiale, che organizzò una festa molto surreale al “Castello di Ferrières”, uno dei palazzi di famiglia, con ospiti del calibro di Dalì e Audrey Hepburn.

Si trattava di un evento mondano che ha avuto conseguenze bizzarre: alimentando teorie cospirative che vedono la famiglia Rothschild al centro delle trame degli illuminati.

Rothschild Illuminati

In effetti basta cercare su Google “Rothschild illuminati” per trovare decine di migliaia di risultati che descrivono, con toni alle volte davvero fantasiosi, le più strane teorie sul rapporto tra i Rothschild e gli illuminati. Inutile dire che si tratta di teorie che servono solo a far guadagnare click a coloro che le pubblicizzano su internet, senza nessuna connessione con la realtà.

I Rothschild benefattori

Non possiamo chiudere questo articolo senza ricordare il grande apporto dato dai Rothschild allo sviluppo dell’umanità. In particolare, Edmond James de Rothschild, del ramo francese della famiglia, difese in tutti i modi gli ebrei perseguitati in Russia (era l’epoca di pogrom sanguinari del regime zarista) e li aiutò a mettersi in salvo in Eretz Israel. Inoltre si impegnò in modo concreto per lo sviluppo dell’agricoltura in quello che sarebbe divenuto, dopo qualche decennio, il moderno Stato di Israele: investì decine di milioni di dollari dell’epoca per acquistare terre incolte e in totale stato di abbandono che poi offrì da coltivare agli ebrei che facevano Aliyah, cioè che si trasferivano in Isreale. Per inciso, i prezzi a cui acquistò queste terre all’epoca in totale stato d’abbandono erano largamente superiori a quelli di mercato, anche 10 volte il loro valore effettivo. Queste stesse terre semi desertiche (o desertiche del tutto) vennero trasformate grazie al duro lavoro degli ebrei e ai soldi di Rothschild in veri e propri giardini verdeggianti. Ancora oggi Israele è all’avanguardia nella produzione agricola e il merito si deve, oltre che ovviamente al durissimo lavoro dei suoi agricoltori, anche alle felici intuizioni di Edmond Rothschild e ai suoi investimenti finanziari elevati.

9 Responses to I Rothschild oggi: storia, patrimonio, Rockefeller, Italia

  1. Marco Cascioli ha detto:

    Grazie per questo splendido articolo, avete fatto luce su una delle famiglie più importanti della Storia d’Europa su cui girano troppe leggende metropolitane. Andate avanti così Mercati24, siete gli unici a non campare di scie chimiche, minchiate a 5 stelle e articoli acchiappa click e ovviamente non siete nemmeno nella schiera dei media sussidiati, renziani, cuperliani o alfaniani che siano. Alla grande!

  2. Saverio Graffeo ha detto:

    quante bugie raccontate? avete detto solo il bene ma non il vero danno provocato da questa famiglia sionista che ha progettato sin da fine del 17 secolo la 1° e 2° guerra mondiale creando le pressioni economiche necessarie a provocarle! quelli che hanno fatto pressioni agli americani per farli entrare nel conflitto mondiale a favore dell`inghileterra, obligando agli inglesi a cedere una parte del territorio della palestina agli ebrei sionisti in cambio dell`aiuto! poi come faceva a mettere ai tempi dello zar se israele non esisteva a quei tempi? ma la smettete di danneggiare l`umanità con informazioni di parte? dite la verità quanto vi hanno pagato i massoni per questa massa di bugie? chi è l`NWO e chi lo ha ideato? e a quale scopo? chi sostiene il terrorismo internazionale chi creò la crisi economica artificialmente? Secondo voi il Bilderberg fa bene all`umanità? guarda caso il bilderberg fu fondato da un generale nazista per l`appunto il padre dell`ultima regina di olanda! dove è che questi banchieri erano contro Hitler! hanno dato soldi a tutti per assicurarsi che chiunque vincesse loro erano dal lato giusto! mi fermo qui se no incomincio a rimettere andate a raccontare balle da unaltra parte per favore! mai letta una porcheria simile come il vostro racconto!

    • Redazione ha detto:

      Saverio, il tuo commento è un po’ disorganizzato, però ti rispondiamo volentieri su alcuni punti.

      1) Non so per te, ma per noi sionista non è un insulto, anzi.
      2) Non siamo dalla parte delle banche. Se ci leggi, saprai sicuramente che abbiamo attaccato duramente tutte le banche che hanno danneggiato i risparmiatori.
      3) I massoni (purtroppo) non ci hanno pagato.

    • Luca Castraberte ha detto:

      Grande Saverio, tutto giusto per chi ha le palle e non ha paura dei potenti che controllano il mondo a discapito della povera gente che viene fregata con il sorriso in bocca

    • Elly ha detto:

      Salve Sig. Savero mi chiamo Elly. Fantastico il suo commento! Io sn una curiosiona, se si può dire. Mi sembri uno che ne sa, tante! Mi è capitato un video che un amico mi ha riportato, ormai il video è introvabile!!!! Appunto che parlava del ruolo della famiglia più potente al mundo e il “mundo” stesso!
      Vorrei capirne di più!!!

      Cordiali saluti.

  3. marcella ha detto:

    Mi piacerebbe sapere perché non hanno menzionato il loro coinvolgimento con la bayer e monsanto

  4. Stefania ha detto:

    Cosa dite del gruppo COEMM che sta creando gruppetti di 10 persone facendo credere che aderiranno ad un progetto per Un Mondo Migliore e che si devono iscrivere dando i documenti tra cui il codice fiscale e firmare il consenso della privacy senza però avere da parte dei principali organizzatori, cioè il gruppo dei banchieri fondatori del progetto, una garanzia che dichiara che non ci sono truffe e che davvero riceveranno tutti 1200,00 euro al mese per un anno rinnovabili ? Conoscete questa cosa per cui tra 2 mesi chiuderanno le iscrizioni e nessuno potra più entrare ? Che roba è ? tutti vorrebbero avere 1200,00 euro al mese rinnovabili, soprattutto chi st cercando di sopravvivere come me ! Ma se mi dicono che mi danno 3.000,00 euro poi me ne tolgono metà per far risultare che rintrano a nome mio e la carta prepagata in qui metteranno sti soldi me la fanno loro… La banca non ha mai regalato un centesimo a nessuno. Se poi mi trovo che invece quei soldi li devo restituire …. spero che qualcuno mi risponda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *