Scandalo: Bill Gross contro Pimco. Ma non è meglio investire online?

Lo diciamo da tempo: fondi comuni di investimento, promotori finanziari e simili sono il modo peggiore che esiste per investire. Molto meglio investire online: si guadagna di più, si evita di farsi truffare o di subire pratiche truffaldine. Certo, per investire online serve tempo e spesso non si dedica tempo o attenzione alla gestione dei propri soldi. Ma forse è proprio per questo che poi si viene fregati pesantemente.

bill gross
Bill Gross, uno dei più grandi gestori di fondi comuni di investimento di tutti i tempi

La vicenda che vogliamo raccontare oggi è davvero molto grave e vede opposti il grande Bill Gross a Pimco (Pacific Investment Company Management), il fondo di investimento che lo stesso Gross ha fondato e gestito per anni. Poi lo ha venduto ad Allianz e lì sono cominciati i problemi. Da notare che si tratta di una delle più grandi società di gestione al mondo, con capitali gestiti nell’ordine di centinaia di miliardi di dollari. Ma vediamo la storia.

Bill Gross ha citato Pacific Investment Management Co. e la controllante Allianz SE per “centinaia di milioni di dollari”
, affermando di essere stato ingiustamente cacciato come Chief Investment Officer per una congiura ordita dai dirigenti della società a caccia di una fetta più grande dei bonus distribuiti dalla società. E già a questo punto della storia a noi comincia a venire la pelle d’oca.

Gli avvocati di Gross hanno dichiarato:

Un gruppo di dirigenti di PIMCO, spinti da sete di potere, avidità, desiderio di migliorare la propria posizione finanziaria e la reputazione a spese degli investitori ha organizzato una congiura al fine di cacciare dalla società il fondatore Bill Gross al fine di impossessarsi, senza compensazione, dell’ingente bonus che spettava di diritto a Gross come percentuale dei profitti. Il loro comportamento scorretto, disonesto, immorale e deve ora essere punito.

Gli avvocati non si sono limitati a dichiarare, hanno anche presentato formale denuncia presso il tribunale di Santa Ana, in California. A questo punto dobbiamo aspettare che la magistratura USA faccia le sue indagini ed emetta la sentenza, ma il quadro morale che ne esce è davvero desolante. Chi affida i propri risparmi ai fondi di investimento deve sapere che li affida a persone il cui comportamento è definito scorretto, disonesto, immorale.

Gli avvocati hanno presentato un resoconto dettagliato degli eventi che portarono, il 26 settembre dello scorso anno, alla cacciata di Gross. Ricordiamo, per dovere di cronaca, che quella mossa ha avuto pesanti effetti sui mercati obbligazionari e ha causato molte richieste di rimborso a quello che una volta era il più grande fondo comune del mondo. Lo stesso resoconto ha fatto emergere una verità molto scomoda: Gross ha sempre puntato a investimenti tradizionali, con bassi tassi di rischio, mentre i nuovi dirigenti hanno invece cercato in tutti i modi di incrementare i propri personali profitti (non quelli dei clienti) puntando su investimenti ad alto rischio. Insomma, il tipico comportamento di chi gestisce i soldi degli altri: puntare su investimenti rischiossissimi per alzare il rendimento, tanto se ci sono perdite il gestore non è chiamato a risponderne mentre se le cose vanno bene ci guadagna.

La richiesta di Bill Gross è pesante
: richiede centinia di milioni di dollari di danni per la terminazione del contratto e soprattutto per la sua inadempienza. Mr. Gross si aspettava un bonus di circa $ 250 milioni di dollari per il 2014 e la maggior parte della cifra doveva essere corrisposta proprio nel secondo semestre dell’anno. L’azienza si è rifiutata di pagare il bonus sostenendo che Gross ha lasciato PIMCO qualche giorno prima della chiusura del terzo trimestre.

Bill Gross, il cui patrimonio è valutato più di 2 miliardi di dollari secondo l’indice Bloomberg dei miliardari, ha detto che non vuole il denaro per sè. Nel caso di una vittoria nella causa legale, tutto il denaro sarà devoluto in beneficienza.

Nel 2013, al suo apice, PIMCO ha gestito circa 2 trilioni di dollari asset finanziari, una somma davvero impressionante. Attualmente, la società gestisce ancora 1,5 trilioni di dollari, mentre il fondo di punta, il Pimco Total Return Fund un tempo gestito personalmente da Bill Gross, si occupa di investire 95,5 miliardi di dollari.

Insomma, 1,5 trilioni di dollari di fondi sono gestiti da manager il cui comportamento è definito scorretto, disonesto, immorale. E qui parliamo di America, dove la Giustizia funziona, dove per queste cose c’è la galera. Immaginiamoci che cosa succede in Italia, dove per queste cose si prende un buffetto dalla CONSOB. Insomma, affidare i propri risparmi ad un fondo di investimento è quasi peggio che affidarli ad un promotore finanziario. Il caso pessimo è quando il promotore finanziaro vende fondi di investimento ma non scendiamo nel filosofico….

Chi fa da sè, fa per tre…

2 Responses to Scandalo: Bill Gross contro Pimco. Ma non è meglio investire online?

  1. Fabio Pincigallo scrive:

    La mia opinione è che sono tutti ladri. Anche Gross non ha detto una parola di queste persone disoneste che lo circondavano fino a quando non lo hanno cacciato a pedate. Ammettiamo pure che Gross sia meglio di questi figuri, ma non è così immacolato.

  2. Carla Addabbo scrive:

    In Italia altro che disonesto e immorale, chi gestisce e soprattutto chi vende fondi di investimento ha un comportamento criminale. E la CONSOB perché non dice nulla? Mistero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *