Telecom, Marco Pantano pronto a lasciare la società. A Recchi le deleghe ad interim

Marco Pantano lascerà la sua carica di amministratore delegato di Telecom Italia. Nelle prossime ore il manager formalizzerà la sua decisione che arriva per le forti pressioni degli azionisti che chiedono un segno di discontinuità. questa pressione si è fatta più forte con l’arrivo di Vivendi come socio di riferimento. Le voci circolavano da tempo ma il gruppo le aveva sempre smentite per evitare speculazioni. I rapporti da tempo erano tesi e il vertice della scorsa settimana con Vincent Bollorè non ha contribuito a rasserenare gli animi.
Quello di Pantano ha tutta l’aria di essere un commissariamento mascherato, con un margina di manovra sempre più ristretto e direttive imposte l’amministratore delegato, come un sostanzioso ritocco al taglio dei costi, che è passato da 600milioni a 1miliardo in 3 anni.

Hai mai pensato di ottenere ottimi profitti extra con il trading binario? Se non l’hai fatto, dovresti iniziare prendere questa opportunità in considerazione. Le opzioni binarie sono uno strumento d’investimento molto semplice, e se da una parte questa caratteristica rende molto più facile l’approccio ai principianti, dall’altra porta spesso molti a sottovalutarne i rischi connessi ad ogni attività di trading. Per operare con sicurezza e successo con le opzioni binarie, avrai prima di tutto bisogno di registrarti ad un broker regolamentato CONSOB che abbia a cuore la tutela dei tuoi soldi nonché la tua educazione finanziaria. Operare avendo alle spalle una solida conoscenza delle nozioni fondamentali del trading incrementerà esponenzialmente le tue chance di profitto. Se stai cercando un broker così Iq Option è il broker che fa per te. Provalo subito qui.

La scelta arriva due giorni dopo la riunione del consiglio in cui è stato approvato il bilancio 2015 che ha segnato un passivo di 72 milioni. Nel corso della riunione Pantano è rimasto isolato sulla scelta di non operare svalutazioni della quota di Tim Brasil, che invece sono state decise per un ammontare di 24o milioni. Si è configurata perciò una situazione in cui per
Pantano non rimaneva che la scelta di dimettersi.
Un’uscita di scena ritardata solo dalla trattativa sulle condizioni, che pare in ogni caso avviata a conclusione dopo aver superato anche lo scoglio della quantificazione della buonuscita.

Le deleghe saranno assegnate dal consiglio di amministrazione al presidente Giuseppe Recchi nella seduta straordinaria che si terrà tra lunedì e martedì. Ricchi avrà il compito di trovare un nuovo Amministratore delegato. Una ricerca ce non dovrebbe durare molto; Vivendi ha da tempo avviato contatti con i possibili successori di Pantano. I nomi che circolano sono quelli di Flavio Catteneo, amministratore delegato di Ntv, quello di Maximo Ibarra, ad di Wind, quello di Luigi Gubitosi, ex dg della Rai e, infine, quello di Tom Mockridge, ex ad di Sky Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *