Tesla ha ricevuto 1.46 miliardi di dollari dagli investitori

Tesla Elon Musk

Le azioni di Tesla Motors, sono questa mattina in grande spolvero (TSLA, +2.23%) dopo che ha raccolto 1.46 miliardi di dollari di capitale fresco fresco, ricevuto direttamente dalla vendita di 6.8 milioni di azioni comuni. Le azioni sono state prezzate a 215 dollari l’una, dai manager di Goldman Sachs Group, Morgan Stanley, Citigroup Inc, Deutsch Bank AG e Bank of America Merrill Lynch. Tesla ha annunciato proprio questa settimana che venderà all’incirca 2 miliardi di dollari in azioni comuni, per finanziare la produzione della Tesla Model 3. Il costruttore di automobili ha annunciato questa settimana che venderà all’incirca 1.4 miliardi di dollari in azione, e il restante verrà venduto al CEO Elon Musk. Lo scorso agosto, Tesla aveva valutato le sue azioni a 242 dollari l’una.

Screenshot 2016-05-20 11.51.14

Investire in Tesla, conviene ancora?

Le azioni di Tesla, sin dal giorno dell’Offerta Pubblica Iniziale, non hanno fatto altro che salire, raggiungendo il loro massimo la scorsa estate, nel Luglio del 2015. Con una capitalizzazione di mercato di ben 29,74 miliardi di dollari, Tesla è una delle aziende più ammirate nel mondo, grazie anche alla lungimiranza del suo leader: Elon Musk.

Tesla, sta provando inoltre a diversificare il suo business, e lo hanno capito tutto il giorno in cui fu svelata la batteria elettrica casalinga “Powerwall”, una vera e propria novità in questo settore.

Tesla, è sui binari giusti per diventare un’azienda “green” ma allo stesso tempo anche di lusso, con l’obiettivo di targetizzare tutte persone benestanti e early adopters.

Tuttavia, stiamo pur sempre parlando di un’azienda che non è ancora profittevole, e prevede di esserlo soltanto nel 2020. Questa azienda, che produce e vende prodotti che utilizzano energia sostenibile, riducendo le emissioni, ha sicuramente una strada davanti a sé molto impervia per cercare di trasformare tutte queste invenzioni in reali profitti, ma possiamo affermare che per adesso ci sta provando nella maniera più etica possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *