Varoufakis si dimette a sorpresa. La Grecia intanto pensa ad una moneta parallela

Tsipras ne ha avuto abbastanza di Varoufakis, il ministro rockstar senza cravatta. Adesso è finito tutto però, perché nella giornata di Lunedì, Varoufakis si è dimesso. Scopriamo quindi perché.

Yanis Varoufakis, che è stato il ministro delle finanze Greco fino a Lunedi mattina, è stato allontanato dal suo incarico di lavoro dopo aver detto un giornalista che la Grecia potrebbe introdurre una valuta parallela nelle prossime settimane.

Il cash sta andando via velocemente dalle banche greche, al momento, e il governo ha un disperato bisogno di soldi per fare i pagamenti dovuti alla fine del mese, come ad esempio le pensioni.

Servono euro per alcune cose (compresi i rimborsi del debito alla Banca centrale europea), ma la Grecia potrebbe pagare i dipendenti pubblici e i pensionati attraverso una sorta di sostituto che i commercianti sarebbero legalmente obbligati ad accettare.

Varoufakis ha suggerito la possibilità al del Telegraph durante il fine settimana che:

Se necessario, rilasceremo liquidità parallela in stile californiano attraverso gli IOU, in formato elettronico. Avremmo dovuto farlo una settimana fa

, ha detto Yanis Varoufakis, il ministro delle finanze.

La California ha emesso buoni temporanei per pagare le bollette ai contraenti quando la liquidità fu prosciugata dopo la crisi Lehman nel 2008. Mr Varoufakis insiste sul fatto che questo non può essere un preludio a Grexit ma una azione legale nei limiti dell’unione monetaria.

E secondo il Wall Street Journal, lunedì, il primo ministro Alexis Tsipras ha deciso di sostituire Varoufakis da diverso tempo, data la sua scarsa relazione con gli altri ministri delle finanze europei.

Ecco ciò che il The Journal ha affermato:

La popolarità del signor Varoufakis in Grecia ha scoraggiato il signor Tsipras dal cacciarlo fino ad ora. Ma il premier ha reagito in maniera rabbiosa dopo che il signor Varoufakis ha detto a un giornale britannico domenica sera che la Grecia potrebbe introdurre una moneta parallela, con pagamenti elettronici simili a quelle rilasciate in precedenza in California. Mr. Varoufakis ha rapidamente fatto marcia indietro sulle sue dichiarazioni al The Daily Telegraph, ma il suo primo ministro ne ha avuto abbastanza. Questo è stato affermato dalle persone che hanno familiarità con la questione.

E’ solo un humour, per ora, ma non c’è dubbio che Varoufakis ha alienato tantissimo gli altri leader europei, e parlare di una moneta rilasciata attraverso dei buoni, non sarebbe stato quello che Tsipras avrebbe voluto, in quanto il paese si preparava per il referendum cruciale di Domenica.

One Response to Varoufakis si dimette a sorpresa. La Grecia intanto pensa ad una moneta parallela

  1. Conte Zio scrive:

    Vaffanculis si è dimesso, doveva farlo mesi fa. Anzi non doveva proprio diventare ministro. Intanto il risultato è stato che i greci si sono rovinati completamente per le sue idee demenziali. Per lui però nessun problema, sicuramente qualche contratto molto ben pagato in un’Università USA lo trova, magari solo per fare l’animale raro…purtroppo la sinistra ama così tanto i poveri da voler vedere il loro numero sempre crescente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *