30 Day Challenge: 30k euro in 30 giorni?

30k 30 day challenge

Il Metodo 30K Challenge consentirebbe di guadagnare 30 mila euro in 30 giorni. Realtà o truffa? Funziona o no? Vediamolo insieme.

Il 30 Day Challenge si propone come una “sfida da 30 giorni” dove l’utilizzatore guadagnerà 30k dollari (k è l’abbreviazione del migliaio, quindi 30k=30 mila) oppure, nel caso non dovesse guadagnarli, verrà pagato personalmente di ben 1000 euro in contanti solo per aver partecipato.

Giuseppe Trevigiani è il sedicente inventore del sistema $30K 30-Day Challenge: il metodo che sarebbe in grado di rendere “tutto il mondo ricco”.

Come spiega Giuseppe Trevigiani, fondatore di $30K 30-Day Challenge si tratta della “più grande sfida al mondo”. Non sono necessarie alcune esperienze pregresse, secondo gli autori “tutti possono guadagnare” e tutti riceveranno almeno “1000 euro soltanto per aver partecipato”.

Già qui, oltre alle assurdità appena promesse, notiamo la prima discrepanza fondamentale: gli autori, dopo aver ragionato per gran parte della pagina in Dollari, iniziano a riferirsi agli euro. I Dollari diventano magicamente Euro, attraverso una “magica” conversione di valute 1:1. Una dimenticanza di Giuseppe Trevigiani oppure errore che svela una traduzione troppo affrettata? Propendiamo più per la seconda, in quanto $30K 30-Day Challenge è presente per svariate lingue.

Facciamo un esempio:

$30K 30-Day Challenge Italia

L’immagine qua sopra è la home page di $30K 30-Day Challenge. L’URL è 30k-challenge.com/it/, è presente un video con una ragazza in Italiano, e il fondatore è Giuseppe Trevigiani, con tanto di foto.

$30K 30-Day Challenge Spagna

Se invece nella barra degli indirizzi, decidiamo di sostituire il /it/ con /es/ (ovvero la versione localizzata spagnola) notiamo subito che la home, in quanto a struttura, è simile. Ma facciamo l’amara scoperta che Giuseppe Trevigiani è un nome falso, in quanto per la versione spagnola è presente Rodrigo Arévalo, con la stessa foto utilizzata per Giuseppe Trevigiani.

Possibile quindi che Rodrigo Arévalo e Giuseppe Trevigiani siano fratelli gemelli, con il solito computer, la solita barba, la solita poltrona rossa e il solito sguardo ammaliante? Potrebbe essere possibile certo, ma le due foto sono palesemente frutto di un semplice copia e incolla.

Ma andiamo avanti e proviamo con la versione tedesca, sostituendo il suffisso dell’URL con “/de/“:

$30K 30-Day Challenge Germania

Incredibile, adesso il CEO di 30K 30-Day Challenge si chiama Oliver Michalski e ha ovviamente la stessa foto degli altri due. Com’è possibile? C’è qualcosa che non torna…

Gli autori di questo sito, che a questo punto possiamo già iniziare ad inquadrare come malevolo, hanno pensato bene di creare svariati alter ego, dando nomi originari del paese di destinazione della truffa, in modo da tranquillizzare l’ignara preda e quindi sottrargli soldi.

Sì perché di questo si occupa $30K 30-Day Challenge: sottrarre soldi a poveri utenti ignari sfruttando l’avarizia degli utenti.

Abbiamo inoltre scoperto che queste foto, della stessa persona vestita allo stesso modo, possono essere acquistate online. Ecco la prova:

30k challenge

Cosa significa quindi tutto questo? Semplice: che gli autori di questo sito stanno mentendo sulla loro identità. Questo dovrebbe essere quindi il primo campanello d’allarme per $30K 30-Day Challenge o 30 Day Challenge.

$30K 30-Day Challenge Funziona?

Dipende cosa si intende per funziona? Questo sistema richiede un investimento iniziale per poi iniziare, come dice il nome, a fare 30k in 30 giorni. Sicuramente funziona per coloro che sono dietro al sistema, perché incassano tutti i soldi che vengono depositati. Soldi che, sia chiaro, non saranno mai restituiti ai legittimi proprietari.

30k Day Challenge promette un guadagno sicuro ed elevatissimo utilizzando, in un modo che non si capisce bene, il trading online. In effetti il trading online non è una truffa, in generale.

Se si opera con broker e intermediari autorizzati e regolamentati, se lo si fa con un minimo di preparazione e con impegno è possibile ottenere anche buoni risultati con il trading. Sicuramente però 30K Challenge non è una piattaforma di trading regolamentata.

Tra l’altro le piattaforme di trading serie non promettono mai profitti sicuri, addirittura 30.000 euro di guadagno garantito. Anzi, se andiamo sul sito di una qualunque di queste piattaforme serie, che funzionano davvero, troviamo sempre degli avvisi sui rischi di trading.

Giusto per fare un esempio, possiamo prendere il caso di 24option. Si tratta di una piattaforma di trading autorizzata e regolamentata CySEC, con registrazione CONSOB. 24option non promette facili guadagni, anzi avverte che il trading potrebbe teoricamente presentare dei rischi di perdita.

La piattaforma di 24option è veramente amichevole, non bisogna certo avere una preparazione universitaria per capire come funziona. Inoltre 24option offre tutta una serie di strumenti a coloro che vogliono imparare a fare trading: ebook, video, corsi dal vivo, addirittura un eccezionale servizio di formazione personale 1 a 1.

Insomma, chi ha intenzione di fare trading in modo serio, impegnandosi e studiando, può scegliere 24option come partner di fiducia. Puoi iscriverti gratis cliccando qui. Ricorda che il trading potrebbe comportare dei rischi.

Le caratteristiche interessanti di 24option non sono ancora finite. Chi si iscrive gratuitamente riceve delle notifiche di trading. Queste notifiche sono la segnalazioni di situazioni di mercato in cui è possibile operare con una buona prospettiva di successo. Le notifiche non devono essere considerate come dei consigli di investimento e ovviamente la responsabilità delle operazioni è sempre del trader.

Queste notifiche sono completamente gratuite
, tutti gli iscritti a 24option le ricevono. Chi le elabora? Faunus Analytics, prestigioso centro di analisi finanziaria internazionale, famoso per la grande qualità delle sue predizioni finanziaria.

Per ottenere gratis le notifiche di 24option, clicca qui. Ricorda che in ogni caso il trading potrebbe comportare dei rischi.

30k Challenge è una truffa?

La domanda che molti si fanno, a questo punto, è se 30k Challenge sia una truffa. Dal punto di vista strettamente giuridico, non potremmo definirla truffa visto che al momento non risulta alcuna sentenza della magistratura passata in giudicato che etichetti 30k Challenge come una truffa. Tuttavia possiamo sicuramente affermare che i guadagni promessi sono tecnicamente impossibili e non solo: l’analisi delle recensioni e opinioni trovate in rete dimostra che nel 100% dei casi il denaro investito con 30k Challenge non viene restituito. E’ vero, ci sono recensioni entusiastiche ma come abbiamo dimostrato, sono assolutamente false (basta vedere che vengono riproposte in più lingue con nomi dei diversi). Lasciamo al lettore il compito di tirare le conclusioni.

In ogni caso, per chiarezza, sconsigliamo di utilizzare 30K Challenge. Chi ha intenzione di fare trading online, dovrebbe scegliere broker seri, autorizzati e regolamentati, come 24option. E in ogni caso, deve ricordare che il trading potrebbe sempre comportare il rischio di perdita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *