Analisi Forex EUR/USD Settimana 15 Giugno: Il cross rimbalza verso l’alto dopo una debolezza iniziale

Vediamo insieme le principali notizie di questa settimana. EUR/USD continua ad andare verso l’alto, grazie ad una temporanea debolezza di USD. Tuttavia c’è ancora molta paura se la Fed riuscirà ad innalzare il tasso nel 2015 o meno.

Il cross EUR/USD ha aperto al ribasso durante la sessione dello scorso venerdì, dopo che il Fondo Monetario Internazionale si è tirato fuori dagli accordi con la Grecia, dopo una lunga ed estenuante trattativa, che si è però conclusa in un nulla di fatto.

Plus500
Plus500 è il broker ideale per fare trading forex: clicca qui e apri subito un conto

La Merkel ha appena fatto iniziare una nuova guerra valutaria?

La pressione verso il cross EUR/USD è aumentata dopo gli impressionanti dati di vendita al dettaglio degli Stati Uniti. Infine, il cancelliere tedesco Angela Merkel ha gettato più benzina sul fuoco dopo che ha affermato che il troppo forte Euro, ha reso difficile ai paesi effettuare riforme indispensabili. La sua dichiarazione potrebbe aver iniziato una guerra valutaria che potrebbe rinnovare la volatilità su tutti i cross forex.

La sua dichiarazione chiarisce il fatto che l’Europa vuole un Euro più debol
e. Allo stesso tempo, gli Stati Uniti vorrebbero anche loro vedere un dollaro più debole. Se i dati molto forti continueranno a sostenere un innalzamento del tasso d’interesse da parte della Federal Reserve nel mese di settembre, allora sembra che la coppia EUR/USD dovrebbe attirare più venditori nel breve termine.

EUR/USD è in fase di rimbalzo su un livello Fibonacci interessante

Dopo aver fallito un movimento al ribasso dopo i commenti della Merkel, la coppia EUR / USD ha iniziato un rally di rimbalzo da 1.1155, leggermente superiore al maggiore livello Fibonacci del 50% che si trova a 1,1102.

Parlando di altre notizie che interessano la coppia EUR / USD, il WPI tedesco è aumentato dello 0,5% contro una stima del 0,3%. La Produzione industriale, però, ha deluso gli investitori con una lettura di -0,8% rispetto a una stima di un guadagno dello 0,1%.

Anche GBP/USD si comporta bene

Il GBP/USD invece è riuscito a fare un bel rally, nonostante il dato sulla costruzione che ha deluso. Il catalizzatore è stata la speculazione sul prossimo innalzamento del tasso d’interesse da parte della Banca d’Inghilterra.

L’oro quando va male USD, va sempre bene

Il rally per l’euro e la sterlina inglese ha contribuito a mantenere la pressione il dollaro americano, che ha contribuito a sua volta a portare verso l’alto i future di agosto del Comex Gold.

L’indice Producer Price Index è incrementato fino allo 0.5% nel mese di Maggio, battendo qualsiasi aspettativa, che dava l’indice in aumento dello 0.4%. Il guadagno registrato è stato il più grande dal maggio 2012.

One Response to Analisi Forex EUR/USD Settimana 15 Giugno: Il cross rimbalza verso l’alto dopo una debolezza iniziale

  1. Principe ha detto:

    La verità è che questo euro forte mi ha sfarinato i coglioni, per una volta in vita mia devo dare ragione alla culona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *