Anteprima del report del 12 Febbraio sull’inflazione della Banca d’Inghilterra

E’ arrivato quel momento in cui Carney si dirige dalla regina Elisabetta per il classico report circa l’Economia e Inflazione della Gran Bretagna.

La domanda (anzi le domande) è sempre quella: I tassi verranno aumentati o abbassati? Dove si dirigerà la Sterlina? Cerchiamo di capire insieme tramite questo articolo.

Quello che sappiamo (per adesso):

  • L’economia ha cercato di ripartire dalla seconda metà dell’anno verso la fine dell’anno e ha cominciato il 2015 abbastanza bene
  • Il settore dei servizi ha subito un calo nel mese di dicembre per tornare in positivo nel mese di gennaio
  • L’inflazione è principalmente scesa durante il mese di gennaio, questa è stata una fase molto cruciale per l’economia della Gran Bretagna.
  • La disoccupazione invece continua a scendere e i salari mostrano segni di una timida tendenza al rialzo.
  • Il mercato immobiliare è di nuovo sotto controllo grazie ad una nuova regolamentazione.
  • Nel complesso ci sono segnali incoraggianti, ma siamo soltanto agli inizi

Su cosa sarà focalizzato il report del 12 Febbraio 2015?

Il report è chiamato Report sull’Inflazione ma in realtà è un’opportunità per la stampa di fare domande circa l’economia nel suo complesso. L’inflazione è sicuramente un argomento molto importante, quindi ogni menzione circa l’inflazione in aumento sarà un fattore molto bullish per quanto riguarda la sterlina.

Anche la produttività la farà da padrone e questo sarà principalmente il fattore che guiderà le aspettative per i tassi d’interesse. Tuttavia, non crediamo ancora che le banche siano tanto contente dei risultati ottenuti, e credo che vorranno vedere gli effetti che faranno degli stipendi maggiori sulla produttività.

L’exit strategy della Bank of England

Sono in molti gli economisti che sostengono che la Banca d’Inghilterra potrebbe essere la prima grande banca centrale ad avviare una exit strategy del suo QE.

Secondo molti analisti, il nuovo report sull’inflazione che ci sarà il 12 Febbraio, potrebbe tagliare le stime sui prezzi, e vedere quindi poi un taglio dei tassi addirittura sotto lo zero. Sarebbe la prima volta negli ultimi vent’anni. Questo aumenterebbe le speculazioni circa un allungamento per quanto riguarda l’aumento dei tassi d’interesse, e molti pensano che dovremo aspettare fino al 2016.

Quello che vi consigliamo di fare

Oggi il cross GBPUSD ha testato il livello 1.5300 da 1.5265 mentre l’altra coppia forex EURGBP è caduta sonoramente, trovando tuttavia offerte che sono state in grado di sostenere la coppia.

Per quanto riguarda le idee di trading da fare a fronte di questo importante appuntamento, vi consigliamo delle posizioni long sulla coppia GBPUSD. Se il rally del dollaro dovesse continuare in maniera decisa sarà più saggio passare ad altre coppie con la sterlina, me senza il dollaro.

EUR/GBP potrebbe essere una buona idea da shortare (quindi long sul GBP). Tuttavia c’è sempre da considerare il fatto che quando si tratta di tradare news di questo tipo bisogna sempre essere preparati a tutto.

Vi terremo aggiornati, cercando di riassumere tutti gli avvenimenti di questo evento atteso in tutto il mondo del trading.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *