Apple svela iPad Pro, iPhone 6S e e Apple TV con Siri… Ma le azioni AAPL sono in caduta libera!

Sono moltissimi i trader che investono in azioni Apple, per questo abbiamo dedicato un’attenzione particolare a questo titolo negli ultimi tempi. Per tutti coloro che vogliono investire su Apple, suggeriamo di cliccare qui per utilizzare 24option, la migliore soluzione di trading attualmente presente sul mercato.

Apple continua a cambiare nel post Jobs. Ormai sono quasi 4 anni che il fondatore della Mela Morsicata se n’è andato, e dobbiamo dire che in questi 4 anni ne sono cambiate di cose. Prima di tutto il prezzo delle azioni di Apple, che continua ad andare in caduta libera, dall’altra, il numero dei dispositivi commercializzati da Apple. Non è più come qualche anno fa, adesso ci sono davvero tanti dispositivi diversi tra loro, per ogni comparto.

Basta semplicemente vedere l’offerta che Apple propone: ci sono davvero molti più iPad, iPhone e Mac rispetto alla visione di Jobs “Less is More”. Adesso c’è davvero l’imbarazzo della scelta, molte prodotti che sembrano davvero fatti per creare una moda che non ne giustifica il prezzo (ne parleremo dopo) con un valore delle azioni che è sempre più in difficoltà.

La Apple tenta di innovare, nonostante tutto, e nel keynote (Apple Event, adesso lo chiamano così) c’è stato il consueto appuntamento con i nuovi iPhone e sono arrivati anche dei nuovi iPad, Apple TV e altre cosette di cui non parleremo perché superflue.

Ma andiamo in ordine di importanza, il nuovo iPad Pro, che è sicuramente l’aggiunta più importante alla flotta di Apple iPad.

iPad Pro da Novembre a 799 dollari

ipad pro

Inspiegabilmente, per qualche strana conversione “Cupertiniana”, il costo di questo iPad Pro (799 dollari in america), sarà di 799 euro. In quanto Apple non ha ben capito durante questi anni cosa sia un (tanto caro a noi) cambio valutario, o meglio ha fatto finta, in quanto al cambio odierno dovrebbe costare da noi 713 euro. Quindi Apple guadagna solo di cambio oltre 80 euro per ogni iPad Pro venduto. Una vergogna, ma quando si parla di Apple bisogna essere abituati alle assurdità (comunque trendy) seguite dai suoi clienti, quindi sorvoliamo.

Ma analizziamo l’iPad Pro, e lasciamo perdere i prezzi, che ormai si sa, con Apple il prezzo non va visto, sono prodotti puramente emozionali (e di ottima fattura nel loro complesso).

Il nuovo iPad Pro sarà gigantesco, un vero e proprio Tablet/Televisore di 12.9 pollici ad una risoluzione di 2732×2048 con ben 5.6 milioni di pixel, più di qualsiasi altro dispositivo iOS, anche più del Macbook Pro!

Vediamo il video:

iPad pro, ha anche un nuovo processore A9X, 4 speaker audio e un touchpad rinnovato. E’ senza dubbio il tablet di fascia alta secondo Apple. Però alla fine è sorta di copia del Microsof Surface in salsa Cupertino, con tanto di tastiera montanine.

Interessante anche l’aggiunta della Apple Pencil, anche qui in netto contrasto con la visione di Steve Jobs, il quale non avrebbe mai voluto una penna per i suoi dispositivi.

ipad retina

Apple ha inoltre lanciato l’iPad Mini 4 a 399 dollari, ed ha abbassato l’iPad Mini 2 a 269 dollari.

Apple TV, la quarta generazione della TV made in Apple

apple tv

Apple, nel keynote del 9 Settembre, ha annunciato la nuova Apple TV, con nuovo hardware e software in stile iOS 9, integrazione con Siri, App Store e molto altro ancora. Peccato non ci sia la possibilità di riprodurre i video in 4K. Bocciata anche questa.

iPhone 6S e iPhone 6S Plus

Questi non potevano assolutamente mancare. Sono gli speed bump dell’iPhone 6 e del Plus. Questi nuovi telefoni hanno equipaggiato un chip A9 e un processore grafico M9, 3D Touch, 12 Megapixel dietro e 5 Megapixel davanti, un touch id più veloce (in effetti quello del 6 è lentissimo), Live Photos e un nuovo colore rosa che farà felici le signore.

Nessuna novità degna di nota quindi, come c’era da aspettarsi. Il telefono sarà leggermente più spesso del predecessore (speriamo sia più spesso perché la dimensione e durata della batteria sono aumentate, altrimenti ci sarà da spararsi con le stesse autonomie del 6).

Secondo i benchmark fatti da Apple, sono più veloci del 70-90% rispetto ai predecessori. Un bel salto di qualità.

Vediamo il video:



Fa specie il fatto che continuino a proporre la versione da 16GB.
Cosa se ne fa una persona di un 16GB se il telefono fa video in 4K… Con un video di 5 minuti la memoria è già riempita!

Abbastanza ridicola come scelta, ma del resto come biasimare Apple, è un classico proporre “a partire da” con un prezzo vantaggioso (qui neppure quello è vantaggioso, e fra poco ne parleremo), quando in realtà il cliente dovrà comprare un dispositivo ad un prezzo molto più alto per avere qualcosa di decente. Lo fanno con le macchine, con le moto… E lo fa anche Apple.

Per il prezzo, c’è chi dice che in Italia saranno gli stessi della precedente generazione, chi come MacityNet, dice che:

Il dollaro morde ed Apple aumenta in Europa i prezzi di iPhone. In Germania saliti tra il 5 e il 7%; in Italia il più ecomico degli iPhone costerà 769 euro?

Secondo le indiscrezioni quindi: il prezzo del nuovo iPhone 6S da 16 GB sarà di 739 euro, quello da 64 GB sarà a 849 euro e quello da 128 GB 959 Euro. In precedenza in Germania gli stessi modelli costavano 699, 799 e 899 euro. Il modello Plus costa 849 Euro in versione 16 GB (era 799 euro) e arriva a 1.069 euro (invece che 999 euro).

Non è stato inoltre menzionato alcun benchmark riguardante la batterie, e questa cosa è alquanto preoccupante.

E intanto, le azioni AAPL cadono!

Gli investitori non sono certamente degli scemi. E infatti le azioni stanno cadendo. A quanto pare a nessuno è piaciuto questo nuovo annuncio di Apple, che non innova e nemmeno convince:

azioni apple

Le azioni Apple sono per adesso in fase di crollo di oltre l’1.90%, e negli ultimi mesi sono passate da 130 dollari per azione, fino ai 110 di oggi. Un risultato deludente per un’azienda che a quanto pare sembra voler prendere in giro i propri utenti. Un esempio è infatti il Macbook da 12 pollici, che pur essendo un gioiello di design, ha un prezzo spropositato (1500 euro) nonostante l’assenza di ventole, SSD, logica delle porte, ma prestazioni notevolmente inferiori anche rispetto al Macbook Pro 13 base, per non parlare dei confronti della concorrenza.

Questo non è per screditare Apple, anzi Apple ha molti vantaggi come l’alta integrazione su hardware e software, design stupendo al di sopra di qualsiasi altri marca, assistenza superiore e dei dispositivi e computer molto resistenti che si svalutano pochissimo, ma questa direzione e scelte di questo tipo prese da Apple non stanno giovando agli investitori. E’ sotto gli occhi di tutti ormai.

Il sentiment ribassista del mercato è forte, quindi è possibile cogliere ottime occasioni di guadagno. Per farlo suggeriamo di utilizzare 24option: clicca qui e comincia subito a fare trading di azioni Apple con 24option. 24option è uno dei migliori broker in lingua italiana, consente di fare trading su azioni, forex, materie prime. E’ la soluzione consigliata per operare sulle azioni Apple, ha un’interfaccia facile e intuitiva e soprattutto regala un bonus gratis del 100%.

2 Responses to Apple svela iPad Pro, iPhone 6S e e Apple TV con Siri… Ma le azioni AAPL sono in caduta libera!

  1. Franca Brambilla ha detto:

    Insomma, Tim Cook introduce il pennino che Steve Jobs odiava. A me viene in mente l’uso che il signor Cook farà di questo pennino, dopo tutto le sue preferenze a tema sessuale sono ben note.
    Per quanto riguarda l’aspetto finanziario, al ribasso come se non ci fosse un domani, ci sono un sacco di soldi da fare. Ottimo il suggerimento di 24option, in queste situazioni di mercato è la piattaforma che meglio risponde.

  2. Massimo Pizzo ha detto:

    Apple è una compagnia che ha dato eccellenti soddisfazioni agli azionisti ma probabilmente è entrata in un tunnel da cui non uscirà più. Non sparirà come azienda ma a poco a poco smetterà di guidare il processo di innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *