Aumenta l’incertezza dell’Euro/Dollaro dopo lo statement Fed

Come ben sapete, i tassi d’interesse e le politiche monetarie sulle banche centrali, sono in special modo fondamentali per le coppie Forex. E quando scende in campo la Federal Reserve è sempre un gran frastuono sui mercati finanziari, in quanto il Dollaro rappresenta la maggior parte della liquidità finanziaria nel Forex, che è un mercato dove scorrono miliardi di dollari all’ora.

In queste ore l’Euro sta recuperando terreno, in risposta allo statement della Federal Reserve di mercoledì, che alla fine è risultato molto più dovish che rialzista per il dollaro USA.

Attualmente la coppia EUR/USD si trova a 1.0926, in ascesa dello 0.17%:

EUR/USD 1.0927 0.0018 0.17%
USD/JPY 118.7500 0.2260 0.19%
GBP/USD 1.4320 0.0068 0.48%
EUR/GBP 0.7631 -0.0022 -0.29%
EUR/JPY 129.7700 0.4750 0.37%
AUD/USD 0.7079 0.0049 0.70%

Sostanzialmente è il dollaro che sta perdendo terreno, sia contro la sterlina che contro il Dollaro Australiano.

Federal Reserve e lo statement sull’inflazione

Come abbiamo affermato nell’articolo di ieri le previsioni sull’inflazione da parte della Fed sono state abbastanza negative, in quanto i risultati di Dicembre sono scivolati allo 0.1%. Nello statement la Fed ha anche ammesso che la crescita economica è diminuita lo scorso anno, ma le condizioni del mercato del lavoro sono migliorate.

Anche se con alcune rettifiche delle posizioni della politica monetaria, l’economia dovrebbe crescere a un ritmo moderato nel corso di quest’anno.

A sua volta, questo dovrebbe aumentare le pressioni al rialzo sull’inflazione, soprattutto in quanto l’effetto dei bassi prezzi dell’energia dovrebbe essere ridotto, e l’obiettivo di inflazione del 2% dovrebbe essere raggiunto nel medio termine.

L’obiettivo per il tasso sui fondi federali, è anch’esso rimasto invariato allo 0,25% al 0,5%.

L’euro potrebbe anche affrontare un po ‘di pressione da parte del dollaro, i prezzi del petrolio hanno apparentemente toccato un supporto  sui $ 30 al barile. Secondo NASDAQ, un barile di Brent Crude è ora scambiato a poco più di  33 dollari al barile.

Ci sono stati anche numerosi indizi da parte dei rappresentanti dei paesi dell’OPEC, sul fatto che le quote potranno essere ridotte per stabilizzare i prezzi del petrolio.

Analisi Tecnica EUR/USD 28 Gennaio 2015

Screenshot 2016-01-28 15.36.41

La coppia EUR/USD è ovviamente salita dopo lo statement, ma la lateralità continua a perdurare in questo mercato, che rappresenta la coppia più tradata in ambito forex.

Gli indicatori tecnici stanno essenzialmente puntando in alto:

Screenshot 2016-01-28 15.39.55

Tuttavia, un trader professionista sarà in grado di vedere che prima di acquistare, è necessario che la coppia rompa la resistenza a 1,10, area che sta mettendo una forte pressione alla coppia.

Migliore piattaforma per tradare Euro / Dollaro

plus500
Qual è la migliore piattaforma forex per tradare euro / dollaro? Decisamente Plus500. E’ una piattaforma sicura, affidabile, onesta e molto conveniente. Gli spread sono bassi ed è previsto un bonus omaggio fino a 7.000 euro sulla base del deposito che si effettua. Al momento dell’apertura del conto è offerto un bonus di 25 euro senza deposito. Per cominciare subito a fare trading su forex con Plus500 clicca qui.

One Response to Aumenta l’incertezza dell’Euro/Dollaro dopo lo statement Fed

  1. Ely78 ha detto:

    Qui ci sono da fare un bel po’ di soldini facili facili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *