Mercati azionari

Warren Buffett sta puntando su queste azioni

Su cosa sta investendo oggi Warren Buffett, il più grande investitore della storia? Buffett è un punto di riferimento per tutti coloro che giocano in Borsa online. Molti investitori, in effetti, ne seguono i pasi in maniera quasi religiosa, infatti Buffett è soprannominato l’oracolo di Omaha.


Warren Buffett, l’investitore miliardario e famoso Oracolo di Omaha, ha visto il portafoglio azionario della sua Berkshire Hathaway in calo di circa $ 2 miliardi nel primo trimestre, secondo recenti documenti depositati presso la SEC. Dato che alla fine di marzo di quest’anno la compagnia aveva ancora un portafoglio valutato a circa $ 189 miliardi, questa diminuzione rappresenta un cambiamento molto piccolo. Detto in altre parole, pochi spiccioli per uno degli uomini più ricchi del mondo.

Buffett è noto da tempo per aver raccolto i suoi investimenti finanziari con estrema cura e poi li ha seguiti nel lungo periodo, e questo trimestre non è stato diverso. Le prime cinque posizioni nel portafoglio di Buffett rappresentano ben due terzi dell’intero pacchetto di investimenti per l’azienda. Mentre Berkshire Hathaway non ha inserito nessuna nuova posizione azionaria nell’ultimo trimestre, Buffett ha completato alcune delle sue partecipazioni di lunga data, inclusa Apple Inc., Monsanto Co. e Teva Pharmaceutical Industries.

Buffett da dato un (altro) grande morso alla mela AAPL

A partire dalla fine di marzo, AAPL era la più grande partecipazione del portafoglio di azioni di Berkshire Hathaway, rappresentando oltre il 21% degli investimenti della società, secondo la comunicazione ufficiale effettuata alla SEC. Buffett ha atteso fino al primo trimestre 2016 per acquistare il gigante tecnologico, ma da quel momento ha aumentato costantemente la sua posizione. Nei primi tre mesi dell’anno, anche se molti altri hedge fund stavano vendendo azioni del produttore di iPhone con il sospetto che non sarebbe stato in grado di sostenere le vendite dei suoi prodotti popolari, Buffett ha aggiunto circa il 45% alla sua posizione attuale. Berkshire ha chiuso il primo trimestre detenendo quasi il 5% di tutte le azioni in circolazione di Apple.


Quotazione in tempo reale azioni Apple

Monsanto, Teva, US Bancorp e altri

Mentre la posizione di Buffett in Monsanto è molto più piccola di quella in Apple, ha comunque aggiunto sostanzialmente alla sua posizione MON lo scorso trimestre. Berkshire ha integrato le sue partecipazioni di quasi due terzi nei primi mesi dell’anno. Allo stesso modo, lo stock di TEVA è stato più che raddoppiato lo scorso trimestre, sebbene rappresenti ancora meno dello 0,4% del portafoglio complessivo di Buffett. US Bancorp occupa un posto leggermente più grande nella lista delle partecipazioni di Buffett, rappresentando circa il 2,43% del suo portafoglio, secondo Seeking Alpha. La posizione esiste da circa 12 anni, e Berkshire ha aggiunto marginalmente ad esso nell’ultimo trimestre. Altri piccoli incrementi includono Bank of New York Mellon Corp. e Delta Air Lines Inc.

Sebbene Buffett non abbia assunto nuove posizioni nell’ultimo trimestre, ha venduto le due posizioni precedenti. Graham Holdings Co. era una posizione molto piccola che è stata eliminata lo scorso trimestre, e Buffett ha anche liquidato la sua partecipazione in International Business Machines Corp. Il miliardario ha venduto azioni IBM per diversi trimestri consecutivi e alla fine è uscito definitivamente dalla fine di marzo.

Investire copiando: una buona idea?

Abbiamo già detto che Buffett è considerato una specie di oracolo per coloro che investono in Borsa e infatti sono tantissimi coloro che lo seguono e poi ripetono tutte le sue operazioni, ovviamente con capitali molto più piccoli. E’ una buona idea? Da una parte potrebbe esserlo: in fondo è l’investitore che ha guadagnato di più al mondo, statisticamente la maggior parte delle sue operazioni porta ad un profitto piuttosto elevato.

Il problema sta tutto nelle tempistiche. Chi decide di seguire Buffett, infatti, deve attendere le comunicazioni ufficiali alla SEC che arrivano con grande ritardo rispetto al momento in cui l’operazione è stata eseguita. Per dire, le notizie che abbiamo riportato oggi si riferiscono al primo trimestre del 2018.

Copiare quindi potrebbe essere una buona idea, ma solo a patto di farlo in tempo reale e nel caso di Buffett non è possibile. Una tecnica semplice, alla portata di tutti e soprattutto che funziona in tempo reale è il social trading di eToro.

eToro è una delle migliori piattaforme per investire online e consente, in modo gratuito, di selezionare i migliori investitori (i guru del mercato) da copiare. La copia delle operazioni avviene in tempo reale. E’ possibile ricercare in modo semplice i migliori investitori della piattaforma, quelli che nel passato hanno guadagnato di più.

Alcuni di loro sono davvero bravissimi e riescono a ottenere performance stellari. In ogni caso tutti possono sbagliare, persino Warren Buffett: per questo motivo è sempre consigliabile non limitarsi a copiare un unico guru, ma selezionarne un certo numero in modo da diversificare. E’ consigliabile diversificare anche in base al mercato preferito e al livello di rischio. I risultati, se si opera con un minimo di intelligenza, possono essere veramente straordinari.

Puoi iscriverti gratis a eToro cliccando qui. Per saperne di più leggi la nostra recensione di eToro.

Buffett e il Bitcoin

Se la posizione di Buffett sul mercato azionario si può evincere chiaramente dalle sue operazioni, che vengono segnalate agli organi di vigilanza come prevede la severa legge USA, per quanto riguarda il Bitcoin Buffett ha scelto la televisione per farci sapere il suo pensiero.

Che ne pensa Buffett del Bitcoin? Il suo pensiero non è certamente positivo, visto che vede il Bitcoin come veleno per topi al quadrato. Il fatto è, comunque, che Buffett ama gli investimenti che possano produrre un profitto, ad esempio le azioni distribuiscono un dividendo annuo. Il Bitcoin, ovviamente, non distribuisce alcun dividendo.

Il Bitcoin è stato definito come l’oro digitale da Peter Thiel, in fondatore di Paypal
. Ebbene, lo stesso Warren Buffett non investe mai in oro proprio perché non apprezza il fatto che non ci sia un dividendo e l’aumento del prezzo dipende esclusivamente da un eventuale aumento della domanda.

C’è anche un altro elemento che probabilmente tiene lontano Buffett dal Bitcoin. Buffett ha sempre affermato che non investe mai in quello che non capisce alla perfezione. Probabilmente Bitcoin è troppo innovativo e troppo complesso per lui e quindi preferisce starne alla larga.

Questa potrebbe essere una grandissima lezione per tutti coloro che amano giocare in Borsa: se il grande Buffett, l’uomo che ha guadagnato di più con gli investimenti nel corso della storia, accetta di stare lontano da un asset finanziario perché non è in grado di capirlo, anche i trader principianti dovrebbero impegnarsi al massimo a studiare e comunque non investire mai in ciò che non sono in grado di capire.

Purtroppo molto spesso gli investitori principianti investono anche quando non sanno assolutamente nulla, finendo poi per perdere velocemente i loro soldi.

Approfondimento: Quanto vale un Bitcoin

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento