Trading

Banca Sella Trading: recensione, opinioni e alternative

Fare trading con Banca Sella conviene? Banca Sella S.p.A. è un istituto di credito italiano privato fondato nel 1886. Ebbene, in questa guida andremo a vedere quali sono i pro e i contro dell’investire con questo istituto di credito.

Vedremo quali sono i servizi che la banca mette a disposizione dei suoi clienti e in che modo vengono presentati.

Inoltre, noi di Mercati24 abbiamo pensato di fare un paragone con delle piattaforme di trading online per far notare a chi vuole affacciarsi su questo mondo qual è la differenza di modus operandi tra una banca e un broker per gli investimenti finanziari online.

Tra i vari confronti parleremo, ad esempio, della piattaforma di eToro. Per chi desidera investire online evitando le pesanti commissioni bancarie eToro è l’alternativa giusta da considerare (clicca qui per visitare il sito ufficiale di eToro).

Faremo anche una approfondita panoramica della società, al fine di presentare il servizio offerto nel modo più chiaro possibile.

Elenco broker a Zero commissioni alternativi a Banca Sella

I broker alternativi a Banca Sella di cui tratteremo più avanti godono tutti delle regolamentazioni e certificazioni CONSOB e CySEC, le due autorità che regolano i mercati finanziari in Italia ed Europa. Ecco l’elenco dei broker regolamentati a zero commissioni di investimento:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Tra tutti questi broker ci preme sottolineare l’offerta di eToro che, attraverso il Copy Trading, permetti ai traders alle prime armi di copiare investimenti di altri traders esperti.

    Clicca qui per saperne di più sul Copy Trading di eToro.

    Parleremo anche dei CFD, strumenti derivati che permettono ad investitori retail di affacciarsi sui mercati finanziari e cominciare a tastare con mano propria le operazioni di nicchia del trading online.

    Entriamo nel vivo della guida e andiamo a vedere cosa offre ai suoi utenti Banca Sella.

    Approfondisci: leggi anche le guide a Hello BankCariparma NowbankingBinckBank Trading

    Banca Sella Trading: panoramica dei servizi

    Banca Sella S.p.A. è, come già detto, un istituto di credito italiano. Vanta di un fatturato pari a 355,6 milioni di euro e un utile netto di 25,1 milioni di euro. Il numero di dipendenti si aggira intorno ai 2.900 ed è un gruppo bancario cui sono annesse un gran numero di società.

    Difatti, i servizi offerti dalla banca in questione non si discostano molto dagli altri istituti di credito. Da molti anni, però, Banca Sella ha intrapreso la strada del trading andando ad ampliare l’offerta per i suoi clienti.

    Difatti, un numero sempre più alto di persone è propenso a fare a meno dei tassi di interesse che le banche applicano sui loro risparmi (stiamo parlando di cifre percentuali irrisorie).

    Motivo che li spinge ad investire il proprio capitale nella compravendita diretta di azioni o attraverso il trading online. Ma veniamo a noi. Banca Sella S.p.A. mette a disposizione dei suoi clienti il servizio di Mobile Banking.

    Con la tecnologia che avanza verso ogni direzione sarebbe una vera perdita di tempo fare code chilometriche agli sportelli o impiegare tempo per trovare parcheggio.

    Con il servizio di Mobile Banking si potranno eseguire le principali operazioni sui propri conti, le proprie carte e sul trading online anche solo attraverso uno smartphone.

    Quanto al servizio di Internet Banking, esso consentirà di operare con la banca, sui propri conti, carte, investimenti etc. in modo autonomo, semplice e veloce ovunque ci si trovi e a qualsiasi orario. Disponibile 7 giorni su 7 per 24 ore al giorno.

    Questi due servizi appena elencati utilizzano le medesime tecnologie, ciò consente ai clienti di dare massima fiducia alla banca in quanto essa presenta un sistema di sicurezza molto avanzato.

    Approfondisci, leggi anche le guide a Widiba e Webank

    Banca Sella: servizi e trading

    Il 1° gennaio 2019 è entrata in vigore la legge che obbliga la fatturazione elettronica per tutte le fatture emesse in seguito a cessione di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, Banca Sella ha stipulato una partnership con la piattaforma web di Namirial.

    Ciò ci porta a pensare che la banca in questione abbia uno sguardo fisso sul presente in modo da agevolare quanto più possibile i propri clienti e non costringerli a servirsi di più piattaforme per effettuare determinate operazioni.

    Infine, Banca Sella ha deciso di approcciare alla pratica del trading online mettendo a disposizione dei suoi clienti un ulteriore servizio.

    In questo modo gli utenti hanno due scelte per far fruttare il proprio denaro: accontentarsi dei tassi di interesse proposti dalla banca o investire nel trading online cercando di massimizzare i propri profitti.

    Ora che abbiamo analizzato i servizi che la banca offre, andiamo a vedere quali sono gli svantaggi e se conviene davvero investire nel trading online con Banca Sella.

    Banca Sella Trading: conviene davvero?

    Nonostante la buona qualità dei servizi offerti, investire nel trading online con Banca Sella S.p.A. non è così conveniente come sembra.

    Innanzitutto, bisogna fare una distinzione tra trading attraverso le banche e trading con i broker online.

    Quali sono le principali differenze?

    Partiamo dal fatto che una banca, dovendo fornire molti servizi, tende ad imporre delle commissioni salatissime per chi decide di iniziare a fare trading.

    Difatti, si rivolgono alle banche quel target di investitori detti cassettisti, ossia una cerchia di persone che ha a disposizione un capitale ingente da investire. (Ad es. Elon Musk, George Soros, Jeff Bezos etc.)

    Questo accade perché le banche tendono ad imporre una quota fissa di commissioni che, intaccherebbe sicuramente l’investimento di un capitale molto piccolo e, viceversa, non andrebbe ad influire su un investimento di un certo calibro.

    Motivo per cui gli investitori retail tendono a stare alla larga dalle banche e si rivolgono spesso a broker online, i quali, come vedremo nel paragrafo successivo, permettono di operare senza applicare commissioni ai loro utenti.

    Banca Sella Trading: manca l’offerta di CFD

    Inoltre, a differenza dei broker online, le banche raramente consentono di operare con i CFD (Contracts for Differences). E, quando lo permettono, impongono commissioni salatissime che farebbero risultare minimo qualsiasi profitto, almeno che non si vada ad investire una somma di denaro molto alta.

    Motivo per cui gli investitori retail non potrebbero mai vendere allo scoperto con una banca. E questo rovina l’esperienza di trading e sottrae importanti opportunità di profitto.

    Continuando l’analisi, i titoli su cui investire proposti dalle banche sono di gran lunga inferiori a quelli proposti da i broker online di cui parleremo dopo.

    Ciò significa che si avrà a che fare con una scelta di titoli limitata che non permetterà agli utenti di avere uno sguardo a 360 gradi sul mercato azionario.

    Infine, le banche sono solite dare scarsa assistenza agli utenti che si immettono nel mondo del trading bancario, i quali tendono a dare tanta fiducia ai suggerimenti del proprio consulente proprio perché è la figura stessa della banca a dare l’idea di garanzia.

    I broker online, invece, guidano passo passo i propri utenti in modo da farli entrare nell’ottica di questa pratica. Assistenza che, come vedremo, sarà integrata nell’offerta dei broker stessi.

    Banca Sella Trading: Alternative al trading bancario

    Come esplicato nel paragrafo precedente sono molti, forse troppi, gli svantaggi di affidarsi ad una banca, specie per un investitore retail.

    Proprio per questo, noi di Mercati24 abbiamo deciso di mettere a disposizione dei lettori l’analisi dell’offerta di tre dei migliori broker online.

    Questi, oltre a proporre una ricca offerta formativa, impongono commissioni pari a zero e tendono ad ampliare i servizi per consentire a chiunque di avvicinarsi al trading online.

    I broker di cui parleremo consentono di investire attraverso i CFD, gli strumenti derivati più utilizzati nel trading online.

    Un servizio che li differenzia dalle banche, specie perché attraverso i Contratti per Differenza si può investire sia al rialzo che al ribasso, cosa non possibile quando si effettua la compravendita di vere e proprie azioni.

    Anticipiamo che i broker di cui parleremo tra poco godono tutti di regolamentazioni e certificazioni CONSOB e CySEC, le due autorità che regolano i mercati finanziari in Europa e in Italia.

    Sia gli investimenti che i depositi, dunque, saranno al sicuro e gli utenti potranno deporre la massima fiducia in questi broker.

    Inoltre, essi si presentano con un’interfaccia molto intuitiva e facile da usare, oltre al fatto che dispongono di App per iOS e Android per operare in qualsiasi momento attraverso il proprio smartphone.

    Entriamo nel vivo dell’offerta e vediamo perché conviene investire con i broker online invece che con le banche.

    eToro: investire con il Copy Trading

    eToro (clicca qui per visitare il sito ufficiale) è uno dei colossi del settore e vanta di un numero di utenti che si aggira intorno ai 9 milioni.

    È un broker che ha effettuato una crescita costante anno dopo anno, riuscendo spesso e volentieri a mettere in ombra la concorrenza.

    La fama di eToro è dovuta soprattutto alla ricca offerta che mette a disposizione dei suoi utenti.

    Stiamo parlando del Social Trading e del Copy Trading.

    Il Social Trading permette agli utenti di visitare i profili di altri traders, di vedere i risultati dei loro investimenti e di leggere le recensioni in merito ad una determinata operazione.

    In questo modo potrete imparare tanto sul trading online e sui metodi di investimento.

    Clicca qui per usufruire del servizio di Social Trading di eToro.

    Ad ampliare questo servizio c’è il Copy Trading.

    Cos’è il Copy Trading?

    Una pratica che permette agli utenti di eToro di copiare letteralmente gli investimenti di altri traders esperti.

    In questo modo ci si potrà assicurarsi dei profitti iniziali con il minimo rischio.

    Ovviamente tutto dipenderà dai traders che si deciderà di seguire.

    Servizio importante anche per imparare a muoversi tra i diversi asset e i titoli proposti, in quanto è bene e giusto fare le relative analisi prima di effettuare un investimento.

    Clicca qui per iniziare a fare trading con il Copy Trading di eToro.

    Infine, l’offerta di eToro viene ampliata dalla possibilità di investire sulle real stocks.

    In questo modo si effettuerà la compravendita di vere e proprie azioni ed è un servizio che raramente viene messo a disposizione da un broker di trading online.

    Per concludere, zero commissioni e la possibilità di registrarsi gratuitamente fanno di questa piattaforma una delle più scelte tra i traders.

    Clicca qui per maggiori informazioni per investire sulle real stocks.

    Plus500: investire a zero commissioni

    Il secondo broker che andremo ad analizzare è Plus500 (clicca qui per visitare il sito ufficiale).

    Broker storico, Plus500 può essere considerata la vera concorrenza dell’appena citato eToro.

    Una partnership longeva con la squadra di calcio Atletico Madrid ha permesso a questa piattaforma di ottenere grande visibilità e, di conseguenza, un numero di iscritti sempre maggiori.

    C’è da dire che sul piano dell’offerta Plus500 non si fa affatto trovare impreparato.

    Innanzitutto, è un broker che consente ai suoi utenti di aprire un conto demo completamente gratuito attraverso il quale investire con valuta virtuale.

    Un ottimo servizio per i traders principianti che possono testare le proprie capacità appena acquisite direttamente sul campo.

    Il tutto, ovviamente, a zero commissioni.

    Clicca qui per aprire un conto demo gratuito su Plus500.

    Un’altra particolarità che spinge sempre più utenti ad affidarsi a questo broker è la possibilità di effettuare un deposito minimo di soli 100 euro.

    A dare manforte a questo servizio ci sono gli importi minimi di investimento, a volte anche a partire da 1 euro.

    Clicca qui per registrarti sul sito ufficiale di Plus500.

    Inoltre, Plus500 presenta un’interfaccia che risalta all’occhio, molto semplice da usare e un design che ammalia soprattutto i più giovani.

    Integrando una ricca offerta ad una piattaforma all’avanguardia con i tempi, Plus500 ha dimostrato di essere un vero e proprio colosso del settore. Difatti, vanta di un numero di utenti non indifferente e in continua crescita.

    Imparare ad investire con i corsi gratuiti di Trade.com

    L’ultimo broker di cui analizzeremo l’offerta è Trade.com (clicca qui per visitare il sito ufficiale).

    A differenza dei due broker trattati poc’anzi, possiamo dire che Trade.com concentra particolarmente la sua offerta sulla formazione dei suoi utenti. Motivo per cui sempre più traders alle prime armi tendono ad avvicinarsi a questo broker. Cosa caratterizza l’offerta?

    Innanzitutto, fornisce ai suoi utenti un corso di trading online strutturato in 15 video lezioni contenenti le pratiche più diffuse del trading online.

    Lezioni che saranno molto utili per chi vuole affacciarsi in questo particolare settore. Inoltre, è un ottimo modo per spaziare tra i diversi asset e tra i diversi titoli che il mercato azionario propone.

    Clicca qui e ricevi anche tu il corso di trading online in 15 video lezioni.

    Ma non è tutto.

    Trade.com, infatti, integra il corso di trading in video lezioni ad un manuale di trading scaricabile gratuitamente in versione eBook.

    Andando più nello specifico, l’offerta presenta:

    • Corso per principianti per iniziare ad investire sul forex apprendendone le basi e le terminologie tecniche più utilizzate in formato video di 15 lezioni disponibili qui.
    • Tutorial MT4. Essendo un broker particolarmente diffuso per investimenti sui CFD, fornisce un tutorial per effettuare le prime manovre nel mondo del trading online.
    • Strategie di trading. Fornisce video tutorial estremamente articolati sulle operazioni di trading online. Ciò può essere testato anche nella versione demo gratuita.

    Basta solo registrarsi sul sito ufficiale e questi servizi saranno automaticamente a disposizione dei traders.

    Clicca qui per ricevere anche tu il manuale di trading in versione eBook.

    Banca Sella Trading: asset limitati

    Un altro punto che differenzia la proposta delle banche da quella dei broker online è sicuramente quella degli asset su cui operare.

    Se i broker online mettono a disposizione tutti gli asset disponibili sul mercato, le banche attuano qualche restrizione.

    Andiamo nello specifico.

    Volendo fare trading con una banca italiana ad esempio, i titoli messi a disposizione saranno tutti quelli quotati nella Borsa di Piazza Affari più qualcuno tra i più noti titoli stranieri. Perché?

    Ovviamente le transazioni con l’estero hanno un costo maggiore e la banca o tende a disinteressarsene completamente oppure impone commissioni salatissime che porteranno all’investitore profitti minimi.

    E ancora. Le banche non propongono affatto, seguendo la loro etica, l’asset delle criptovalute. Perciò, sarà impossibile investire in criptovalute se si decide di affidarsi alle banche.

    Ebbene, con i broker online queste sono preoccupazioni inesistenti in quanto la maggior parte di essi mette a disposizione degli utenti tutti gli asset disponibili.

    Dunque, per un investitore retail, investire sulle materie prime, sul mercato forex, sulle criptovalute sarà possibile solo attraverso un broker di trading online sia per la questione delle commissioni di cui abbiamo ampiamente parlato, sia per restrizioni che le banche continuano ad esercitare.

    In conclusione, ci tocca sottolineare che le banche non permettono ai propri clienti di investire su titoli entrati di recente in Borsa, ma soltanto sui titoli “storici” per quel che riguarda la storia del mercato azionario.

    Per esempio, investire sul titolo Uber sarà possibile solo attraverso i broker online, in quanto è un’azienda di recente creazione che, secondo le banche, non ha le necessarie garanzie.

    Se ti è piaciuta la guida a Banca Sella, leggi anche il nostro resoconto su Clarisbanca.

    Banca Sella Trading: considerazioni finali

    Avendo analizzato il modo di operare sia delle banche che dei broker online si possono trarre le conclusioni da un punto di vista oggettivo.

    È chiaro che un investitore retail non avrebbe alcun motivo di operare attraverso le banche in quanto i profitti saranno minimi e l’impegno messo nella pratica non darà i frutti sperati.

    Ciò ci porta al primo rigo dell’articolo: fare trading con Banca Sella conviene? Assolutamente no, se si vorranno trarre profitti vantaggiosi.

    Il nostro consiglio è quello di iniziare ad operare con i CFD, per sviluppare competenze e capacità tali da far di voi un trader esperto.

    Banca Sella Trading
    Banca Sella Trading come funziona?

    Banca Sella è una banca che offre i classici servizi bancari ai suoi utenti che possono diventare correntisti o fare investimenti. Il trading con banca Sella è appunto la possibilità di investire online con questa banca pagando delle commissioni.

    Banca Sella Trading è affidabile?

    Come servizio il trading di Banca Sella è di certo affidabile trattandosi di una banca riconosciuta, famosa e certificata. I prodotti finanziari di Banca Sella sono offerti nel pieno rispetto delle normative europee.

    Banca Sella Trading conviene?

    Il trading con Banca Sella è conveniente nella misura in cui si dispone di un grosso capitale di investimento. Per i piccoli investitori è molto meglio rivolgersi a broker di trading online specializzati in trading retail come eToro.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento