Criptovalute

Bibox

Il mercato delle criptovalute è un mondo affascinante. Si tratta di titoli dal valore potenzialmente illimitato, con prospettive di crescita enormi, a testimoniarlo ci sono exchange proprio come Bibox.

Si tratta di un settore che ancora non ha svelato tutte le carte in tavola e cionondimeno è caratterizzato da traffici importanti. A testimonianza di ciò, siamo certi che, avrai sicuramente sentito parlare di Bitcoin, Litecoin, Etherum o Ripple.

Quel che ti servirà per cominciare a investire è una piattaforma adeguata, che può essere un canale di investimenti CFD oppure un Exchange. Concentriamoci per un attimo sul secondo e capiamo perché tantissimi li usano per cominciare a fare affari con le criptovalute.

Devi sapere che il valore finanziario di una criptovalute deriva dal suo valore d’uso, non tanto dalle operazioni speculative che si possono fare su di esso.

Essendo monete non centralizzate, virtuali in quanto derivate da un algoritmo criptato ad alto livello di complessità, le criptovalute hanno un valore d’uso considerevole e posseggono internamente tutte le informazioni legate al loro controllo.

Sentirai sicuramente spesso parlare di inflazione o deflazione della valuta, bene, questo aspetto non può riguardare in minima parte le criptovalute.

È lo stesso algoritmo di cui sono fatte a decidere preventivamente quante possono essere immesse sul mercato, i tempi del mining e la loro potenzialità. Quindi, il loro valore sale e scende in base soltanto agli investimenti, alle transazioni e all’utilizzo.

Questo articolo si pone come una guida a Bibox, un exchange di criptovalute che abbiamo deciso di recensire qui per capire se conviene.

Tuttavia, parleremo anche di alternative all’acquisto di criptovalute su exchange, ovvero gli investimenti in crypto con broker autorizzati come 24option (scopri il sito ufficiale del broker qui).

Bibox, una bella realtà Exchange

bibox exchange recensione

Per chi è interessato alle criptovalute è importante sapere bene anche cosa sono gli exchange. Per questo è arrivato il momento di saperne di più anche su Bibox, la realtà per criptovalute a cui abbiamo deciso di dedicare questa guida.

Nata nel 2017, quindi giovanissima, Bibox ha subito ottenuto la completa attenzione di investitori e analisti, grazie a delle piccole ma mirate scelte aziendali, le quali gli hanno permesso di guadagnarsi a tempo di record la fiducia di tutti gli esperti del settore.

Per capire al meglio di cosa stiamo parlando, non bisogna essere conoscitore del mondo degli investimenti a chi sa quali livelli, ci basta semplicemente recarci sul sito dell’Exchange.

Una piattaforma con un’interfaccia semplice, intuitiva, in cui chiunque, in poche semplici mosse, si può cominciare a investire e fare molto altro. Ad esempio si può tenere sotto controllo i grafici in tempo reale, le evoluzioni dei propri affari e scegliere quand’è il momento buono per comprare o vendere.

Per fare tutto ciò, però, bisogna registrarsi… Ma ora veniamo ad una nota dolente.

Bibox, come molti altri Exchange, non è pensata per un pubblico italiano. Troverai diverse opzioni di lingua, tra cui Cinese e Inglese, ma il consiglio, prevedibile, è quello di evitare di fare qualsiasi mossa.

Se non possiedi un ottimo livello di conoscenza di una qualunque di queste lingue, meglio evitare di fare investimenti. La regola è: non investire su piattaforme che non comprendi.

Il mondo delle criptovalute è pieno di articolazioni e funzioni, non si può pensare di andare a naso o a senso, per quanto l’interfaccia possa essere comprensibile ad occhio, bisogna sempre essere coscienti dei passaggi che si stanno compiendo, altrimenti il botto è proprio dietro l’angolo.

Exchange Bibox o piattaforme CFD? Opinioni

Gli Exchange sono piattaforme di acquisto e vendita di criptovalute: possono essere acquistate e vendute impiegando moneta reale, un po’ come sei abituato a fare con qualsiasi altra merce reale. Il meccanismo è molto semplice e puoi veramente decidere quale strategia seguire, se speculare o mantenerle nel tuo portafoglio sperando ad un rialzo del valore.

I primi movimenti sulle criptovalute venivano eseguiti tramite Exchange (come Cointiger, FatBTC o Binomo, Latoken) ed è così che molti degli attuali protagonisti del settore si sono arricchiti.

Acquistare migliaia di Bitcoin quando valevano pochi centesimi, o migliaia di Litecoin e Etherum era la strategia giusta. Adesso queste crypto hanno raggiunto quotazioni stratosferiche e si è milionari solo detenendo qualche centinaio di Bitcoin nel proprio portafogli.

Tuttavia col tempo questo tipo di piattaforme hanno iniziato a subire la concorrenza di un altro tipo di operazioni disponibili sulle criptovalute, ovvero gli investimenti tramite CFD, di gran lunga più flessibili.

Investire sulle criptovalute con CFD

Con i CFD (Contracts for Difference) avrai la possibilità di investire su un titolo presente nel portafogli di una piattaforma, offerta da un broker.

Nel caso delle criptovalute, ad esempio, un broker può arrivare a possedere al suo interno una dozzina di cripto diverse e metterti a disposizione la possibilità di investire sulla sua posizione. Questo è il caso che vedremo di 24option (broker di criptovalute CFD).

Se investi al rialzo e il valore della criptovaluta vede una crescita, ottieni profitti proporzionali al capitale investito; se investi al ribasso, ovvero scommetti contro la cripto, parimenti ottimi profitti.

Inoltre, la sicurezza determinata dagli investimenti con CFD è totale, poiché parliamo di un asset legato al valore sottostante, quindi al sicuro da brogli.

Cominciare a investire con CFD è facilissimo, basta trovare la giusta piattaforma, quella che sentiamo più adatta per noi, tenendo sempre conto di aspetti fondamentale come l’intuitività, la sicurezza e l’affidabilità ad operare sui mercati.

Noi siamo qui proprio per consigliartene tre tra le migliori in circolazione.

1 – IQ Option

Tra le prime piattaforme ad aver perfezionato la sua offerta, IQ Option offre determinati servizi dedicate all’assistenza e alla formazione dei suoi utenti di cui nessuno può evitare di tenere conto.

Free and Simple, questa è la filosofia di questa splendida piattaforma, la quale base tutto il suo successo su un’interfaccia semplice e intuitiva, adatta e adattata sui desideri e le possibilità dei nuovi clienti, i quali essendo probabilmente inesperti, hanno bisogno di svezzarsi velocemente.

Inoltre, IQ Option offre la possibilità di aprire un Conto Demo, con il quale i novizi possono cominciare a inoltrarsi nell’arte degli investimenti senza rischiare nulla.

Ogni azione compiuta attraverso il Demo è reale, con reali successi e insuccessi, ma il capitale usato è fittizio, virtuale, quindi protegge in questo modo il capitale reale di chi ancora non ha abbastanza esperienza per puntare sui mercati veri.

La Demo è gratuita, basta registrarsi alla piattaforma per cominciare a utilizzarla.

2 – 24Option

Appartenente alla categoria dei pesi massimi, questo broker è a tutti gli effetti un caposaldo del trading online.

Parliamo ovviamente di 24Option, il quale può vantare rapporti di lavoro straordinari, essendo sponsor ufficiale della Juventus F.C. e broker certificato da tutte le principali autorità europee (CySEC, CONSOB e ESMA), la sua offerta è talmente buona e convincente da avere in poco tempo attirato l’attenzione degli investitori di tutto il mondo.

Sicuramente l’aspetto che più piace ai suoi utenti, nuovi e vecchi, è la continua offerta di formazione data da questa piattaforma, con una funzione di coaching per gli inesperti non da poco e che si manifesta in una guida completamente gratuita al trading e i segnali di trading.

La guida, un manuale scaricabile gratuitamente in PDF una volta completata la registrazione, è stata valutata dagli esperti avente un valore di mercato di oltre 3000 dollari.

Le informazioni che contiene ti saranno vitali sia all’inizio della tua avventura sia per fare il salto successivo, da principiante a professionista.

I segnali di trading non sono da meno, sono forniti gratuitamente dalla Faunus Analytics.

Una delle migliori agenzie di analisi finanziaria al mondo e sono gli stessi identici segnali che se acquistati direttamente alla fonte prevedono un costo di circa 3,99 euro al giorno. Direi che ora ti è chiaro perché è tra le migliori al mondo.

3 – eToro

Chiudiamo il breve viaggio nelle piattaforme alternative all’Exchange con un altro membro della citata categoria dei pesi massimi: eToro.

Piattaforma leader nella comunicazione, eToro deve tutto alla sua campagna di successo nel mondo delle criptovalute.

Questo broker si è affermato e specializzato in Bitcoin molto tempo prima del boom del 2017, rendendo i suoi clienti molto soddisfatti del servizio e guadagnandosi rispetto e successo in pochissimo tempo.

Altro aspetto fondamentale del clamore attorno a questo nome è il Social Trading, di cui molti pensano erroneamente eToro possieda la paternità.

Questo non è esatto, il Social Trading deriva dal Copy Trading, ma a lui vanno tutti i meriti di averlo reso pressappoco perfetto e di aver capito come farne strumento di guadagno e soddisfazione per tutte le fasce di utenti.

Prova il Copy Trading, è gratis su Webtrader di eToro

Col Social Trading, i nuovi arrivati, o quelli un po’ più incapaci di altri, possono cominciare a investire osservando e copiando le mosse degli investitori migliori, replicando le loro azioni e avendo la possibilità di guadagnare sin da subito, senza doversi scervellare più di tanto su quale sia l’investimento migliore.

Valore doppio, poiché l’investitore più bravo, guadagnerà dei bonus, basati sui suoi successi e sul numero di follower che lo seguiranno, e quindi avrà soddisfazione due volte, dai suoi lavori personali e dagli addendi creati da coloro che copieranno i suoi investimenti.

Guarda ora il video che spiega il Copy Trading qui.

Bibox: sicurezza e commissioni

Ora che abbiamo fatto un confronto tra exchange e piattaforme CFD. Parliamo ancora di Bibox e torniamo a parlare dei suoi meritati successi e di quali sono le chiavi d’accesso che gli hanno permesso di guadagnarsi in meno di tre anni la stima di tutti.

Bibox è un Exchange di criptovalute cinese con sede in USA, che permette ai suoi utenti di iscriversi ad esso attraverso un livello di verifica semplice. Basterà mettere le proprie informazioni per cominciare a investire in criptovalute in qualsiasi momento.

Ma allo stesso tempo il servizio tiene molto alla sicurezza, facendo di questo aspetto quasi una missione.

Infatti la sicurezza che troviamo all’interno di Bibox è veramente enorme, essi supportano Google Authentication, autenticazione SMS e la possibilità di recuperare la password perduta.

Tutte misure pensate e misurate per rendere il servizio migliore possibile, dando a tutti la possibilità di proteggersi in ogni modo possibile, soprattutto in questi tempi moderni in cui hackerare un profilo non è più una cosa così difficile.

Bibox e il risparmio sui concorrenti

Ma quello che deve veramente interessarti è che Bibox prevede per i suoi clienti un’imposta sulle commissioni di transazione del 0,1%. Parliamo di una percentuale veramente straordinaria, assolutamente inferiore rispetto ai suoi concorrenti sul mercato internazionale, e tra le più basse in circolazione.

Questo risultato è dovuto sicuramente proprio dalla presenza di alternative tra Exchange, che porta queste piattaforme non solo a offrire il servizio migliore possibile ogni volta, ma a lottare percentuale su percentuale per accaparrarsi più clienti e successi.

Quindi, riassumendo, noi avremmo una spesa dell’0,1% in caso di transizione, mentre il deposito è totalmente gratuito.

Questo cosa vuol dire? Prendiamo ad esempio i buoni vecchi Bitcoin, con Bibox che prevede per i suoi clienti una imposta di 0.0005 Bitcoin sui prelievi, contro la media generale di 0.000812.

So che ti sembra poco, ma non devi fare l’errore di pensare in piccolo, ma in grande. Quando avrai un sacco di soldi e vorrai prelevare i tuoi Bitcoin nel momento in cui hanno sfiorato la soglia dei 10 mila dollari.

Con questo Exchange pagherai solo 5 dollari di imposta, a differenza dei 8,12 che dovreste pagare ad altri. Insomma, il funzionamento è simile a quello di altre piattaforme come Bittrex o Kraken.

Una piattaforma semplice e immediata

Se stai pensando di cominciare a seguire un corso di Cinese per partire subito con gli investimenti su questo Exchange, sarà meglio che finisci di leggere questa guida prima di prendere una decisione così importante, perché adesso parliamo di metodi di deposito e prelievo.

Con Bibox potrete prelevare e depositare tramite carta di credito, questo è il modo più veloce per ottenere i propri soldi, così come per vederli accreditati sul proprio portafoglio di investimenti, ma resta ancora tutt’oggi il metodo meno sicuro per quel che riguarda la trasmissione di dati sensibili.

Ogni qualvolta muovi fondi attraverso la carta, invii a fonti terze tantissime informazioni su di te e sul tuo conto. In tal modo sei costretto, in caso di truffa, a dover prima di ogni altra cosa bloccare immediatamente la carta per non rischiare nulla.

Si fa presto a vedere scomparire i soldi dai conti, prosciugati il conto in pochi istanti. La beffa dopo il danno.

Seppure con Bibox possiamo star certi che i nostri dati sensibili sono al sicuro, il mondo degli Exchange resta sempre pericoloso sotto tantissimi aspetti ed è arrivato il momento di vederli assieme tutti.

Gioie e dolori degli Exchange

Non abbiamo alcun motivo per sottovalutare o sottostimare gli Exchange se non quelli che ci detta la ragione. Ci sono dati tecnici che non possiamo far finta di non vedere. Siamo qui per darti le informazioni migliori, per dirti con certezza cos’è meglio fare.

Se intendi trarre profitto dai tuoi investimenti stando sempre al sicuro, forse gli Exchange non sono la scelta migliore.

Bibox l’abbiamo già escluso a priori tra quelli pericolosi, è un Exchange valido e sicuro. Tuttavia, dobbiamo sempre tenere conto al suo interno di spese di commissioni in caso di transazioni, seppur basse.

In linea generale, il mondo degli investimenti è molto più sicuro se si investe su piattaforme di CFD come quelle che presentate da noi poco fa. Grazie anche al fatto che i broker CFD sono regolamentati in Europa e potrai sapere in ogni momento avere i tuoi risparmi totalmente al sicuro.

D’altra parte, cos’è che permette alle piattaforme di Exchange di fare mining di criptovalute con tanto successo? È la sua possibilità di appoggiarsi a diversi stati dove la corrente elettrica non ha quasi prezzo, proprio come USA E Cina.

Questo non è un problema, se non fosse che ognuno di questi paesi ha un suo personale organo regolatore, con proprie politiche interne e finanziarie. Talvolta diverse e contrastanti con le nostre, aprendoci quindi ad un rischio piuttosto alto per quel che riguarda le truffe.

In conclusione

Non è possibile cominciare a fare investimenti e pensarlo come una cosa da fare nel weekend, magari dopo il pranzo domenicale.

Soprattutto se investi in criptovalute, dove l’organizzazione e la gestione del tempo sono tutto, visto che l’unico modo per vedere i propri profitti impennare, è quella di ridurre al minimo gli sforzi vacui e gli sprechi di tempo.

Usando i CFD questo discorso varrà doppio, poiché con essi potrai investire sulle variazioni, quindi non limitarti ad acquistare o vendere come con gli Exchange. Avrai non solo uno strumento più efficiente, ma anche la possibilità di un profitto di gran lunga più interessante.

Senza contare che lì le commissioni sono nulla, avrai l’opportunità di operare su piattaforme in madrelingua. Se il tuo livello è Cat is on the table, non pensarci nemmeno di aprirlo un conto su Exchange in lingua straniera.

Inoltre, hai una serie di funzioni che non troverai altrove, come il Take Profit o lo Stop Loss automatico. Tutte opzioni utili per proteggere il tuo capitale.

Sia chiaro che anche Bibox è una scelta saggia e buona, potresti comunque toglierti tante soddisfazioni usufruendo dei suoi servizi, che sono di altissimo livello nel campo delle criptovalute.

Tuttavia, dati alla mano i CFD restano una opzione che ti apre un ventaglio di scelte e opportunità che gli Exchange concretamente non ti offrono. Su questo non c’è molto da discutere.

Ora che hai tutte le informazioni necessarie per scegliere che tipo di investitore vuoi essere, non ti resta che cominciare seriamente a pensare da quale piattaforma iniziare, quali obiettivi e sogni inseguire e iniziare sin da subito a immergerti nel mondo degli investimenti.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 1 Media: 1]

Lascia un commento