Bitcoin crolla di quasi 1000 dollari dai massimi

Senza dubbio il mese di maggio 2017 sarà considerato come uno dei peggiori per la Criptovaluta Bitcoin, in quanto ha visto il suo prezzo crollare da un massimo di 2779 per arrivare a toccare un minimo di 1974 dollari per Bitcoin: ben 900 dollari di crollo, di cui una piccola parte è stata recuperata, in quanto in queste ore il Bitcoin è salito oltre il livello psicologico dei 2000 dollari per BTC.

Bitcoin crolla di quasi 1000 dollari dai massimi

Bitcoin crolla di quasi 1000 dollari dai massimi

Se vuoi iniziare ad investire oggi in Bitcoin, questo è sicuramente il momento giusto. Con una piattaforma come Markets.com, anche un mercato come quello delle criptovalute diventa intuitivo e ovviamente molto profittevole. Clicca qua per saperne di più sulla piattaforma di trading online Markets, il miglior broker per fare trading con Bitcoin e moltissime altre criptovalute.

→ Comprare e vendere BITCOIN è semplice con Markets! Clicca qua per farlo oggi!

Plus500 è un broker regolamentato in europa, che consente di registrarsi e fare trading senza costi aggiuntivi, anche con il conto demo gratuito. L’assistenza è disponibile 24 ore su 24, quindi in caso di problemi o dubbi è possibile sempre avere un account manager disposto ad offrire assistenza. Clicca qua per un conto gratuito con condizioni di trading vantaggiose.

È l’anno delle criptovalute?

Sicuramente il 2017 è l’anno delle Criptovalute, perché nonostante questo “crollo” dai massimi, c’è pur sempre da considerare che il mercato del Bitcoin è cresciuto tantissimo, di oltre il 100% in meno di un anno.

Non solo Bitcoin però, in quanto praticamente tutte le criptovalute sono salite moltissimo di prezzo. Resta da chiedersi se questo aumento di valore nel mondo delle cripto sia da imputare all’aumento in termini di adozione, oppure se è semplicemente dovuto alla speculazione di un gruppetto di nerd?

Secondo CoinMarketCap, il valore di mercato ha tuttavia superato i 90 miliardi di dollari proprio questa settimana, con un incremento annuale di circa il 400% dal valore di 17.7 miliardi dall’inizio dell’anno.

Quest’anno, parecchie valute elettroniche hanno registrato notevoli incrementi di valore.

Il prezzo del bitcoin, ad esempio, ha raggiunto $ 2.791 il 25 maggio, e ciò ha rappresentato un aumento di più del 200% rispetto al prezzo di circa 923,67 dollari all’inizio dell’anno,

In mezzo a questo rally imponente, il market cap di bitcoin è aumentato, superando i 45 miliardi di dollari prima di questa settimana, un aumento di circa il 50% nell’ultimo mese.

Al momento della scrittura dell’articolo, il prezzo e il capitale di mercato della valuta sono entrambi caduti in un certo senso, raggiungendo approssimativamente la cifra di 2000 dollari per BTC e 40 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato (solo per il Bitcoin).

La volatilità del Bitcoin è aumentata in questi giorni, a causa di un boom dei mercati delle criptovalute, che hanno visto il bitcoin e tutte le altre criptovalute arrivare verso nuovi massimi.

È la fine per il Bitcoin?

Questo crollo di circa 1000 dollari è quindi da considerarsi la fine per il Bitcoin? Assolutamente no. Prima di tutto c’è comunque da dire che circa il 30% del crollo è già stato assorbito, in quanto il prezzo è già risalito da 2000 a 2300 dollari circa.

Il mercato delle criptovalute è un mercato pieno di alti e bassi, anche se c’è comunque da dire che una settimana come questa nel Bitcoin non c’è mai stata.

Proprio poche ore dopo aver registrato il suo record, il Bitcoin è caduto di circa 400 dollari nel giro di poche ore, continuando nelle ore successive. Si tratta di un fenomeno che ha colpito anche molto altre criptovalute.

Cosa ha causato questo crollo?

Sicuramente c’è stata una presa di profitto generale, che ha causato uno stop al rally. Dopo un afflusso di investimenti che ha portato il valore del BTC oltre i 90 miliardi (come abbiamo affermato prima) gran parte degli investitori hanno deciso di prendere parte dei profitti realizzati.

Dopo aver visto questo rally, gran parte delle altre criptovalute hanno iniziato a seguire a ruota il crollo del Bitcoin.

I trader hanno quindi deciso di prendere al volo questa grande opportunità in modo da prendere profitto su un mercato in preda ormai all’entusiasmo.

Molti trader hanno quindi voluto mettere in sicurezza i propri investimenti, queste preoccupazioni hanno consentito al Bitcoin di crollare in maniera sostanziale.

Anche se tuttavia i prezzi del Bitcoin sono crollati durante le ultime sessioni, alcuni analisti credono che questo sia un crollo salutare. Il Bitcoin del resto si è mosso molto velocemente, si tratta quindi di una correzione di un movimento molto ampio verso l’alto.

Per iniziare ad investire nel Bitcoin il miglior modo è Markets.com, che consente di acquistare e vendere allo scoperto i CFD del Bitcoin. Clicca qua per iniziare oggi con Markets.com.

Anche la piattaforma di trading online regolamentata CySEC Plus500, consente di investire in Bitcoin. Si tratta di una soluzione estremamente efficace per iniziare. Clicca qua per aprire oggi un conto demo con Plus500.

Clicca qui o sul banner qua sopra per registrarti a Plus500 ed iniziare ad investire in Bitcoin >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *