Bitcoin: non solo monete, ma vero investimento

Bitcoin non solo monete, ma vero investimento

Secondo uno degli studiosi più famosi in assoluto di Bitcoin, Garrick Hileman, il Bitcoin non è soltanto una vera moneta ma bensì un vero e proprio bene sul quale oggi è possibile investire (con ottime probabilità di successo).

Facciamo subito un esempio: con la piattaforma di trading online Plus500, è possibile investire gratuitamente nel mercato del Bitcoin, speculando al rialzo oppure al ribasso nel mercato delle criptovalute, grazie ad un broker altamente professionale e sicuro. Clicca qua per saperne di più su questa piattaforma di trading online >>

Secondo lo studioso del Centre For Alternative Finance dell’Università di Cambridge “Di criptovalute ne sono state inventate oltre 1000. Ma adesso sono soltanto sette le criptovalute che hanno un valore superiore al miliardo di dollari”.

Gli interventi da parte di Garrick Hileman, del Centre for Alternative Finance dell’Università di Cambridge e specializzato in criptovalute, continuano ad aumentare e oggi compaiono anche su testate giornalistiche importanti come il Wall Street Journal o persino la BBC.

“Il Bitcoin è un software aperto, che in ogni momento può essere copiato, replicato, modificato e molto altro ancora. In questo modo è quindi possibile far nascere una nuova moneta (coin) in qualsiasi momento”.

Ad oggi di criptovalute ne esistono oltre 1000, ma soltanto sette sono quelle che hanno un valore che supera il miliardo di dollari. Fra queste troviamo il Bitcoin, che ha superato una capitalizzazione di mercato di 55 miliardi di dollari, con ben 16,5 milioni di pezzi che esistono sul mercato.

Secondo Garrick Hileman attualmente le criptovalute più famose sono Ethereum, Dash, Monero, Ripple, Litecoin. Tuttavia tutte queste criptovalute non riescono insieme a competere con il Bitcoin, che può contare adesso sul 70% di tutto il mercato.

Garrick Hileman ha poi sottolineato che l’arrivo del Bitcoin Cash si è trasformato in una grande opportunità. Il Bitcoin Cash ha infatti la stessa “base” del Bitcoin, e durante la sua creazione ogni persona che possedeva un Bitcoin avrebbe poi ricevuto anche un Bitcoin Cash. Questo ha quindi consentito moltissimo nella diffusione di questa criptovaluta.

Chi investe nelle criptovalute?

Secondo i calcoli di Garrick Hileman il numero di persone che attualmente investono all’interno del mercato delle criptovalute sono dai 5 ai 10 milioni. Mentre invece chi lavora a tempo pieno in questa nicchia sono circa 2000 persone. Prima le persone che lavoravano in questo ambiente erano i cosiddetti “geek”, degli appassionati di tecnologia, di sesso maschile.

Adesso invece l’utilizzo di questo settore viene utilizzato da sempre più persone, come ad esempio i piccoli commercianti del venezuela, che per proteggere i propri risparmi dai crolli del Bolivar, decidono di comprare i Bitcoin. I Bitcoin non soltanto delle monete quindi, ma un vero e proprio investimento.

Da molti i Bitcoin vengono considerati come “l’oro virtuale”. Tuttavia è ancora molto difficile cercare di vedere questo investimento come un’alternativa al denaro classico come Euro o Dollari, in quanto per le spese di tutti i giorni il Bitcoin è praticamente impossibile da utilizzare. Quindi vedere il Bitcoin come una alternativa ai classici metodi di pagamento è a dir poco impossibile.

Bitcoin come investimento

Il Bitcoin è senza dubbio la criptovaluta più importante in assoluto. Si tratta della prima versione di criptovaluta decentralizzata, creata nel 2009 da Satoshi Nakamoto. Da quel giorno, il Bitcoin è stato sempre più sviluppato da un network di sviluppatori, grazie all’associazione no-profit Bitcoin Foundation.

Tuttavia il Bitcoin è poi diventato un caso mediatico dal 2013, diventando conosciuto in tutto il mondo. Questa criptovaluta è riuscita a guadagnare moltissimo, fino al 300% dal 2011 al 2012, e dall’agosto dello scorso anno, il valore del Bitcoin è aumentato di circa il 400%.

Come investire nel Bitcoin

Il modo più semplice ed economico per investire nel Bitcoin è quello di scegliere la piattaforma di Plus500 per acquistare i CFD dei Bitcoin.

I CFD del Bitcoin sono il miglior metodo per investire nel Bitcoin, in quanto consentono di speculare al rialzo oppure al ribasso sul prezzo del Bitcoin.

La differenza tra l’ingresso e l’uscita di una trade viene essenzialmente rappresentata dal contratto per differenza (CFD). Il CFD è uno strumento negoziabile che rispecchia i movimenti del sottostante. Consente di realizzare profitti o perdite quando l’attività sottostante si muove in relazione alla posizione presa, anche se il sottostante non viene mai posseduto. In sostanza, è un contratto tra il cliente e il broker. Il Trading con i CFD ha diversi vantaggi principali e questi hanno aumentato la popolarità degli strumenti negli ultimi anni.

Esempio investimento Bitcoin CFD con Leva Finanziaria

Se un titolo ha un prezzo di domanda di 30,00 dollari e 100 azioni sono acquistate a questo prezzo, il costo della transazione è di $ 3000. Con un mediatore tradizionale, utilizzando un margine del 50%, il commercio richiederebbe almeno un $ 1500 di liquidazione del denaro da parte del commerciante. Con un broker CFD, spesso è richiesto solo un margine del 5%, per cui questo scambio può essere registrato per un costo di soli $ 150.

Con il Bitcoin sui broker CFD, è possibile investire liberamente e semplicemente nel mondo del Bitcoin. Clicca qua per saperne di più oppure qua per leggere una recensione sulla piattaforma di trading online Plus500.

Clicca qui per investire sulle criptovalute con Plus500 >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *