Investimenti

Bitpay: Recensioni, Opinioni e Commissioni

BitPay è una piattaforma per i pagamenti con Bitcoin e Bitcoin Cash con sede ad Atlanta. Venne fondata come servizio di pagamento per criptovalute nel 2011. In un momento storico in cui molte aziende erano in competizione per essere le prime nei loro settori ad implementare Bitcoin – che spesso portava a delle vendite rovinose sul mercato – il gateway di pagamento di BitPay rendeva più semplice il servizio di accettare Bitcoin per i venditori.

Stiamo parlando quindi di una tecnologia “core” completamente differente rispetto agli altri servizi che abbiamo recensito in passato, come Gemini, Xapo, Bitpanda et cetera.

BitPay è stato anche tra i primi servizi di pagamento a consentire la conversione automatica di una determinata percentuale di BTC ricevuta in fiat.

La convenienza e l’affidabilità di BitPay, in un periodo in cui le aziende erano desiderose di sperimentare nuove funzionalità e servizi con il Bitcoin, portò molte aziende a copiare negli anni successivi la formula vincente di Bitpay. Successivamente l’ecosistema Bitcoin è cambiato radicalmente dal 2011, ma tuttavia le aziende che hanno un impegno importante nel Bitcoin hanno implementato in maniera estremamente integrata le loro soluzioni di pagamento.

→ Formazione Plus500: conto demo forex gratuito. Clicca qua per aprirlo!

Storia BitPay

Pietre Miliari Bitpay

  • Maggio 2011: Bitpay viene fondato;
  • Settembre 2013: 10 mila venditori accettano il Bitcoin con Bitpay;
  • Maggio 2014: BitPay riceve 30 milioni di fondi;
  • Giugno 2015: il Portafoglio Bitcoin Copay viene lanciato
  • Maggio 2016: Bitpay presenta la carta di debito e credito Visa;
  • Dicembre 2016: Bitcoin gestisce ben 200 mila Transazioni di Bitcoin mensili;

Tuttavia, ci sono stati alcuni eventi molto importanti nella storia di Bitpay, che hanno minato in maniera molto grave la sicurezza e le funzionalità della piattaforma, tra cui:

  1. L’attacco di phishing verso il wallet del CEO di Bitpay Stephen Pair nel settembre 2015, dove ben 5,000 Bitcoin vennero persi.
  2. La rimoziome della carta di debito prepagata di Visa nel gennaio del 2018. Questo avvenne a causa della fine dei rapporti dell’azienda con WaveCrest, un intermediario bancario che aveva l’obiettivo primario di consentire i pagamenti con carte di credito.

A cosa serve Bitpay?

La piattaforma di Bitpay si differenzia dalle altre piattaformr di trading grazie al fatto di non essere un vero e proprio exchange, ma bensì un metodo specifico per accettare sia Bitcoin che Bitcoin Cash, immagazzinandoli e spendendoli in maniera completamente sicura, oppure trasformandoli in Dollari grazie all’asso nella manica di questa azienda: la Bitpay Card.

Attraverso Bitpay, è possibile ricevere pagamenti utilizzando la tecnologia Blockchain, estremamente rinomata per essere una delle modalità più sicure in assoluto.

Conservare i propri Bitcoin o Bitcoin Cash è estremamente sicuro grazie al wallet di Bitpay.

La piattaforma mette anche a disposizione la possibilità di spendere i Bitcoin in dollari e di spenderli ovunque.

La piattaforma Bitpay collabora con alcune delle aziende più famose in assoluto, tra cui: Microsoft, Neteller, Virgin Galactic, Shopify, Zinga, Newegg e molte altre ancora.

Bitpay: la soluzione migliore per i venditori online

Sono in molti a cercare le motivazioni che dovrebbero portare il proprio sito o attività fisica ad accettare i pagamenti in Blockchain. Vediamo insieme quali sono i motivi principali per iniziare ad abbracciare una tecnologia del genere.

Risparmiare soldi con le commissioni

Le carte di credito possono arrivare a richiedere fino al 3% delle commissioni di elaborazione su ogni singola transazione. È possibile dunque accettare sia il Bitcoin che il Bitcoin Cash tramite BitPay e ottenere dei depositi bancari direttamente nella propria valuta con soltanto l’1% di spese di liquidazione.

Vendere a chiunque, ovunque

Con Bitpay è possibile connettersi alle reti di pagamento senza confini tramite il Bitcoin e Bitcoin Cash. È possibile ricevere dunque pagamenti in qualsiasi quantità, da qualsiasi parte del mondo, da qualsiasi computer oppure dispositivo mobile.

Porre fine alle frodi sul chargeback e sui furti di identità

Su altri servizi, esistono inoltre numerosi altri metodi di pagamento che costringono infatti i clienti e le imprese a farsi carico dei rischi e dei costi delle frodi di pagamento. Con Bitcoin e Bitcoin Cash, i clienti possono decidere di pagare senza dover inviare informazioni personali sensibili, con i rimborsi che vengono inoltre effettuati direttamente tramite i commercianti – senza assolutamente doversi sobbarcare alcun chargeback.

Wallet Bitpay/Copay

La piattaforma Bitpay ha lanciato il suo portafoglio denominato Copay a metà del 2015. Si tratta di un portafoglio per le criptovalute estremamente leggero e semplice da utilizzare, che non deve scaricare l’enorme blockchain di Bitcoin per effettuare la verifica. Invece, si appoggia su servizi di terze parti per ottenere le informazioni.

I wallet di tipo “Light” quindi consumano molte meno risorse, ma sono molto meno sicuri (in teoria) ed estremamente meno centralizzati, in quanto non aiutano assolutamente il network del Bitcoin.

Funzionalità di Copay

Vediamo dunque insieme le funzionalità principali del wallet di Copay. Partiamo prima di tutto con le funzionalità applicative, in quanto il Wallet di Copay è disponibile per i telefoni mobile (iOS, Android, Windows Phone) ed anche piattaforma di trading desktop (Windows, Mac, Linux).

Account multipli

La piattaforma di trading copay consente la creazione di account multipli all’interno di un singolo conto di trading. È possibile creare account di trading separati per l’utilizzo personale e business, ad esempio.

Account “HD”

La piattaforma Bitpay, grazie al suo wallet Copay, è in grado di fornire anche un wallet di tipo HD (hierarchical deterministic). Si tratta di una tecnologia che consente di salvare le informazioni del proprio portafoglio semplicemente registrando e immagazzinando una serie di parole casuali denominate “Seed Phrase”. Questa “frase seed” consente quindi di generare un grande quantitativo di chiavi private e di indirizzi.

Si tratta di una modalità estremamente conveniente ed intelligente per salvare ed effettuare il backup di un file di tipo digitale, in quanto la propria frase seed potrebbe venire registrata in un formato fisico.

Supporto alla Multi-Signature

La piattaforma di trading Copay consente la creazione di account denominati “Multi-Signature”. Questi account permettono soltanto di spendere del denaro dopo l’approvazione di più parti. Si tratta di una funzionalità estremamente utile per creare l’equivalente in Bitcoin di un conto bancario in collaborazione. La spesa richiede dunque l’autorizzazione o da tutte le parti oppure da un certo numero di parti in base a come il portafoglio viene considerato.

Progetto Open-Source

Tutto il codice utilizzato per creare il portafoglio ed il server è pubblico. Questo consente dunque ad ogni parte interessata di migliorare e controllare il codice, rendendo dunque il portafoglio estremamente più affidabile rispetto a quelli con il codice “chiuso”.

Interfaccia

La piattaforma di trading può vantare una piattaforma di trading estremamente “pulita” ed intuitiva. La piattaforma in questione può vantare di mostrare ben 150 diverse valute, con il supporto incluso per più lingue.

Supporto per Wallet Hardware

La versione per Chrome del portafoglio Copay consente l’integrazione con un hardware di tipo hardware. La modalità senza dubbio più sicura in assoluto per proteggere le chiavi private e controllare i propri Bitcoin.

Criptovalute supportate

Attualmente, le criptovalute supportate sono il Bitcoin ed il Bitcoin Cash.

Bitpay Vantaggi e Svantaggi

Esistono numerosi portafogli, come quello di Electrum, che possono vantare tutte queste funzionalità che offre Bitpay. Ma nel dettaglio, cosa rende Copay così speciale? Mesi fa, avremmo potuto citare tutte le varie possibilità per acquistare i token, ma da quando è stato rimosso il supporto di Visa ciò non è più disponibile.

BitPay tuttavia è alla ricerca di creare una partnership similare con un’altro servizio di pagamenti.

Tuttavia, l’integrazione tra il portafoglio Copay ed i servizi con Bitpay è molto probabilmente il vantaggio principale. Per esempio, il portafoglio verificherà l’indirizzo di un venditore utilizzando il servizio di Bitpay, e ciò è in grado di evitare l’invio di pagamenti verso indirizzi sbagliati.

Tuttavia, esistono anche degli svantaggi per la tecnologia di Copay. Il percorso, a dir poco “sfortunato” all’interno delle politiche del Bitcoin ha pesantemente danneggiato la fiducia nel suo portafoglio. Il portafoglio di Copay è stato infatti eliminato dalla lista dei portafogli consigliati a causa della “sponsorizzazione” dell’hard fork BTC1 come “il vero Bitcoin”. Come molti di voi sapranno, successivamente il BTC1 si dimostrò un vero e proprio fallimento a causa di vari motivi tecnici e politici.

In passato Bitpay ha avvisato i suoi utenti che utilizzavano il wallet di passare invece ad utilizzare codice non testato e non funzionante. Una pratica a dir poco sospetta che ha portato moltissimi utenti ad infuriarsi.

In passato inoltre ci sono stati anche varie segnalazioni di fondi scomparsi. Si tratta dunque di un problema estremamente grave per ogni portafoglio, che ha come obiettivo principale di immagazzinare valore in maniera sicura.

Alternative a Bitpay

Uno degli svantaggi principali della piattaforma di Bitpay, è che si tratta di una piattaforma che non consente il trading online con il Bitcoin e le altre criptovalute alternative. Si tratta infatti di una piattaforma che risulta essere una soluzione molto comoda per i venditori, ma che tuttavia non può essere utilizzata per investire oppure speculare sull’andamento delle criptovalute.

Sono in molte le persone che oggi fanno trading online all’interno dei mercati delle criptovalute tramite piattaforme di trading CFD. Questi broker consentono di investire sia al rialzo che al ribasso in totale tranquillità, grazie alla regolamentazione della CySEC, che consente di ottenere un livello mai visto di affidabilità.

La piattaforma di Bitpay non è attualmente in grado di offrire la possibilità di fare trading sulla criptovaluta, offrendo inoltre una scelta limitata a causa del fatto che è possibile ricevere pagamenti soltanto con due criptovalute (BTC e BCH). Invece, tramite la piattaforma di trading di eToro oggi si può investire ben nove criptovalute differenti tra di loro:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Bitcoin Cash
  • Ripple
  • Dash
  • Litecoin
  • Ethereum Classic
  • Stellar Lumens
  • NEO

Con eToro è possibile dunque investire con le criptovalute a più grande capitalizzazione di mercato al mondo e tra le criptomonete più amate dai trader.

Tuttavia i vantaggi non finiscono qui:  uno dei punti a favore più interessanti è che la piattaforma di eToro consente di investire online nelle migliori criptomonete in maniera diversificata (proprio come fanno i professionisti di criptovalute), tramite una tecnologia di trading denominata CopyTrading, che consente a tutti di copiare in tempo reale i migliori professionisti di criptovalute che è possibile trovare all’interno dei mercati finanziari. Questa tecnologia consente dunque di costruirsi un portafoglio diversificato di vere persone, che faranno trading “per noi” automaticamente e gratuitamente.

Specifichiamo inoltre che la piattaforma di trading di eToro è regolamentata direttamente dalla CySEC. Ciò consente di offrire tutti i suoi servizi direttamente in europa con una grandissima sicurezza ed a basso costo. Segui questo link per aprire oggi un conto demo gratuito con eToro >>

La piattaforma di eToro è stata fondata nel 2007, e consente di fare trading semplicemente attraverso una piattaforma WebTrader oppure tramite le Web App per Android ed iOS.

È semplicissimo iniziare con eToro, dato che i principianti possono decidere di effettuare il proprio trading tramite la piattaforma automatica del Copytrading. Questa tecnologia permette, come abbiamo scritto in precedenza, di investire in tempo reale nei migliori trader di criptovalute, quindi consente di copiare in totale automatismo i miglior esperti di crittomonete e generare rendite veramente passive. Stiamo parlando dunque di una soluzione affidabile, sicura e che  viene già utilizzata da oltre 5 milioni di utenti registrati all’interno della piattaforma.

Al momento su eToro sono registrati milioni di utenti che ogni giorno investono sulla piattaforma, e grazie al copytrading, il numero di utenti che oggi fanno soldi con le criptovalute è in continuo aumento, sia in momenti di ribasso per i mercati, che durante quelli di rialzo.

Lascia un commento