Criptovalute

Bkex

Oggi parliamo di Bkex e siamo pronti a scommettere che almeno una volta negli ultimi anni ti sarai maledetto per non aver colto in tempo l’enorme potenziale delle criptovalute. O peggio, esserti accorto della loro esistenza solo quando ormai erano già incredibilmente costose.

Lasciatelo dire, hai proprio ragione ad arrabbiarti. Tutti coloro che in tempi non sospetti hanno investito in criptovalute, soprattutto bitcoin, ora con tutta probabilità è a godersi il Mar dei Caraibi a bordo di uno splendido yacht.

Adesso sono due le strade che ti si aprono dinanzi: la prima è continuare a commiserarti pensando a ciò che poteva essere e non è mai stato; la seconda ti conduce a rimboccarti le mani e studiare nuovi metodi per giungere ai tuoi obiettivi.

Per tua fortuna, molti analisti prevedono, tra cui il noto programmatore John McAfee, un’incredibile impennata del valore di Bitcoin, ora in verità molto basso e con pochi segnali di ripresa.

Tuttavia la tesi di McAfee è tutt’altro che delirante: l’85% dei Bitcoin totali è già stato minato e di conseguenza data la scarsità di btc rimanenti è assolutamente certo che il loro valore aumenterà in maniera esponenziale, nonostante l’attuale situazione stagnante del prodotto.

Tutto ciò ci fornisce un ottimo pretesto per parlare di un broker che sta facendo molto discutere proprio in materia di investimenti circa i Bitcoin e altre criptovalute.

Ma prima di iniziare ricordiamo che se sei interessato al trading di criptovalute ci sono soluzioni da considerare. Il broker 24option ad esempio ha un'offerta variegata e permette anche di vendere allo scoperto. Ne parleremo nel corso della guida.

Bkex cos’è

Stiamo parlando di Bkex, piattaforma di scambio, o exchange, come ne esistono altre, come ad esempio Cointiger, kraken, Poloniex o Coinbene, che sta cercando di imporsi tra i concorrenti proprio attraverso il neonato interesse verso le criptovalute.

Prima di analizzare questa piattaforma, forse ci sarà utile un piccolo ripasso su cosa sia il trading tramite exchange, e quali sono le alternative a questa modalità.

Exchange di criptovalute: miglior modo di investire?

Le piattaforme exchange sono i luoghi virtuali su cui è possibile acquistare o vendere criptovalute. Con questa tipologia di trading verrai ad ottenere vere e proprie criptovalute, potendole poi scambiare con altre valute cripto o tradizionali.

Teoricamente il funzionamento è molto semplice. A seconda dell’andamento valoriale di una data criptovaluta andremo a vendere, in caso di crollo del valore, o viceversa, ad acquistarne altre.

Sfortunatamente in questo mercato le opzioni d’investimento possibili si riducono solo alla compravendita o tutt’al più allo scambio, proprio come accade su altri exchange come FatBTC, per cui non avrete a disposizione tutti quegli strumenti finanziari invece presenti altrove.

Non è però l’unico modo di fare trading, anzi. La seconda metodologia è rappresentata, infatti dai CFD.

CFD su criptovalute: come funziona?

I CFD (Contracts for Difference) sono dei particolari strumenti finanziari che riproducono le tendenze di valore di vari asset, tra cui appunto le criptovalute.

Caratteristica interessante è la possibilità di giocare sia al rialzo che al ribasso. Ciò vuol dire che è possibile ottenere guadagni anche se la criptovaluta in questione stia perdendo valore, poiché sarà la stessa piattaforma a doverti pagare.

In parole povere: non è la dea bendata che farà la differenza in questo tipo di investimenti, ma unicamente la tua capacità di cogliere in anticipo le tendenze di mercato.

Di piattaforme trading attraverso CFD ce ne sono una miriade e scegliere quella che fa al caso nostro non è sempre uno scherzo, ma tranquillo, abbiamo già fatto il lavoro sporco per te, e andremo adesso a presentarti i 3 broker leader del settore, con i quali noi stessi ci siamo tolti più di una soddisfazione.

3 broker da valutare

Signori e signore, ecco a voi eToro, 24Option e IQ Option!

Perché abbiamo scelto queste 3 piattaforme? Oltre a una duratura esperienza diretta con questi 3 broker, che negli anni si sono velocemente imposti nei nostri cuori grazie a caratteristiche che vedremo nel dettaglio fra poco, essi rispondono anche alle credenziali fondamentali per poter diventare e imporsi come leader del settore del trading:

  • Sicurezza garantita dalle maggiori autorità di vigilanza per ciò che riguarda il trading online: ESMA, CySEC oltre alla italiana CONSOB hanno confermato la loro assoluta affidabilità rilasciando attestati di garanzia assoluta.

Non ci stancheremo ma di prestare questo consiglio: evitate sempre e comunque le piattaforme non certificate, come ad esempio Cryptokartal! Potrebbero anche non essere necessariamente delle truffe ma perché rischiare il nostro denaro?

  • Semplici da usare ma complete! La semplicità non è quasi mai un disvalore e il trading online non fa eccezione: più è intuitiva un sito di trading meno avremo da faticare per cose banali, come ad esempio andare a cercare un grafico essenziale per studiare un trend. Il tempo è denaro e spenderlo per sciocchezze non è esattamente il miglior modo per raggiungere grandi traguardi.
  • Sono le più utilizzate nel mondo, un motivo ci sarà! Abbiamo negli anni raccolto molti racconti di investitori che, dopo aver trovato delle piattaforme tanto sconosciute quanto in apparenza convenienti contro ogni logica, entusiasti delle loro magnifiche scoperte ci si sono fiondati a capo fitto. Avrai già indovinato che fine hanno fatto molti di loro, vero? Esatto, sono caduti in delle truffe.

Senza perderci in ulteriori chiacchiere, andiamo ad analizzare singolarmente questi 3 colossi, cercando di capire i motivi per i quali sono stati eletti come triumviri del trading.

1 – eToro

Partiamo in quarta con uno dei nostri broker preferiti in assoluto, probabilmente il broker che sta passando il miglior periodo di forma in assoluto.

eToro è relativamente giovane, nasce infatti nel 2015 dall’omonima azienda fondata dai fratelli Assia con l’aiuto del loro collaboratore David Ring.

In pochi anni si è imposta in un mercato difficile come quello del trading grazie all’efficienza dei suoi servizi e, soprattutto, alle feature innovative che han costretto gran parte della concorrenza ad adeguarsi per non essere lasciata indietro.

Tra queste spicca il Copy Trading, con il quale è possibile copiare letteralmente ogni investimento compiuto da altri trader.

Vuoi fare trading ma non hai assolutamente nessuna conoscenza spendibile in questo campo? Non c’è problema! Con eToro anche il meno informato trader al mondo può ritrovarsi ricco semplicemente replicando gli investimenti dei trader famosi ed esperti.

Inoltre, tenendo ben presente che nemmeno il guru della finanza possa essere davvero infallibile, eToro dispone di una seconda funzionalità molto apprezzata.

Copy trading stop loss, con il quale è possibile bloccare gli investimenti se si dovessero perdere una somma predefinita di denaro, utilissimo paracadute nel caso le cose dovessero mettersi male.

Sulla stessa piattaforma inoltre è presente un’area social molto ben curata, con la quale scambiarsi opinioni e tenere sott’occhio i fuoriclasse tra i trader, imparando da loro o semplicemente copiandoli automaticamente con il Copy Trading.

Il tenersi sempre in contatto con altri trader è spesso una caratteristica davvero sottovalutata; le cose in questo mondo cambiano velocemente e sentire più voci è sempre utile anche per i professionisti per non rimanere indietro. In fondo nel trading non si smette mai di imparare.

Tirando le somme si tratta di una piattaforma che rasenta la perfezione: che siate novizi o dei lupi di Wall Street, etoro ha tutto per accontentare gli uni e gli altri.

2 – 24Option

Questa piattaforma è letteralmente la storia del trading online.

Precursore assoluto, questo broker è il motivo per cui il trading online è realtà vivace e in ascesa che è oggi, mostrando a tutti gli altri come si doveva fare per riuscire in questo ambito.

Nonostante i tanti anni di attività, non ha mai perso la fiducia dei suoi utenti, affezionatissimi e fedeli, certo per ottime ragioni.

Perché quindi questo broker è così tanto apprezzato? Certo i motivi sono tanti ma proveremo a capirne i principali.

In primis, la famosa guida agli investimenti gratuita, vera e propria bibbia del trading, è assolutamente indispensabile per apprendere e padroneggiare ogni aspetto di questa difficile attività.

Per dare un’idea del valore e dell’importanza di questo documento, basti pensare che vari analisti ne danno una valutazione di ben 3000 dollari!

Dopo essere stati svezzati a suon di guida, 24Option non vi lascia certo soli. Sempre gratuitamente la piattaforma mette a disposizione una serie di segnali trading, in grado di informare su tutto ciò che c’è da sapere ogni trader iscritto. Tenendolo così sempre aggiornato e pronto alla battaglia.

Forse starai iniziando a capire come mai questo broker è leader del settore da più di un lustro. La popolarità di 24 Option è cresciuta al punto che, tra le varie partnership siglate con varie aziende e compagnie mondiali, spicca quella siglata con la F.C. Juventus, giusto per dare un’idea della fama che ha raggiunto questa piattaforma.

In definitiva abbiamo a che fare anche qui con un broker quasi perfetto: la guida è un valore aggiunto di importanza davvero elevata, scaricala qui.

Nel trading, infatti, ciò che è veramente fondamentale è lo studio di tutti i suoi aspetti caratterizzanti, in modo da non procedere mai in maniera poco consapevole.

3 – IQ Option

Ultimo ma non ultimo, IQ Option. Nato nel 2013 dal lavoro di poche persone, oggi può contare centinaia di persone al lavoro per fornire a tutti i propri utenti un’esperienza più efficiente possibile, diventando così una delle piattaforme più seguite ed apprezzate al mondo.

Il duro lavoro ha dato i suoi frutti, arrivando ad ottenere dopo vari sforzi un sito assolutamente all’avanguardia, con un’interfaccia intuitiva e semplice da padroneggiare.

Ma non per questo priva di qualche funzionalità importante, diventando punto di riferimento sia per novizi che veterani del settore, soprattutto per coloro che amano le criptovalute.

La demo gratuita è forse uno dei punti di maggiore interesse di tutta l’esperienza targata IQ Option. Se infatti volete sperimentare il mondo del trading senza però correre rischi, la demo di IQ Option è esattamente ciò che fa per voi!

In tutto e per tutto le vere operazioni di trading sono rispecchiate, in modo tale da renderla perfetta per provare strategie d’investimento senza nessun rischio di perdere del reale denaro.

Insomma, novizi o professionisti del settore, IQ Option fornirà a chiunque un ottimo portale per ogni genere di investimento. Inoltre, assoluto fiore all’occhiello dell’azienda, un team d’assistenza composto da ben 91 persone sarà sempre pronto a venire incontro a qualsiasi esigenza e fornendo ogni chiarimento possibile.

Iscriviti ora ad Iq Option, clicca qui e prova i sui servizi.

Bkex è una truffa?

Torniamo ora al soggetto principale di questo articolo e cerchiamo di capire se si tratta di una truffa o di una seria piattaforma e, nel caso, se sia o no conveniente utilizzarla.

Aprendo il sito notiamo subito una cosa molto spiacevole: non è possibili selezionare la lingua italiana ma solamente inglese e cinese, ma questo ci può stare perché accade anche per altri exchange come MXC o Latoken.

Può sembrare un’inezia ma è tutt’altro che una buona cosa. Se infatti non masticate perfettamente l’inglese vi consigliamo di tenervi alla larga da piattaforme simili. Il trading è pieno di termini troppo tecnici per poterci permettere una comprensione solo parziale senza pagarne le conseguenze

Per quanto riguarda il sito non abbiamo da muovere particolari critiche: il tutto sembra essere gestito molto bene, è chiaro e abbastanza intuitivo da utilizzare nonostante la barriera linguistica.

In linea di massima non ci ha fatto una brutta impressione. L’interfaccia è pulita e pur non presentando nessuna caratteristica o feature davvero degna di nota, risulta nel complesso abbastanza valido o quantomeno nella norma.

Personalmente, non abbiamo notato nulla che potesse farci pensare che sotto questa compagnia si nascondesse una società fraudolenta. Tuttavia ciò che ci ha spaventati sin dall’inizio è l’assenza di licenze da parte di una qualche autorità di vigilanza valida.

La questione autorizzazioni

Ne ESMA, ne CySEC ne CONSOB hanno rilasciato alcuna attestazione di legalità o quantomeno di affidabilità, il che, chiaramente, non può mai essere un segnale positivo.

L’unica licenza cui fanno menzione è un attestato rilasciato nelle Isole Vergini Inglesi, noto paradiso fiscale e meta prediletta per molte società fraudolente.

In realtà, a voler essere del tutto onesti, non c’è assolutamente niente, oltre a ciò che abbiamo già citato, a farci presupporre che si possa trattare di una truffa. La nostra esperienza personale non è stata negativa, e in generale non abbiamo trovato testimonianze di raggiri subiti da qualcuno.

Per cui, Bkex è una truffa? Si direbbe proprio di no. Consigliamo di utilizzare questa piattaforma? Proprio come per altri exchange come Binomo, diremmo di no.

Per quanto le nostre sensazioni non siano poi così negative, la mancanza di licenze autorevoli è una pecca troppo grande per non avere un grosso peso nella nostra decisione.

Inoltre volessimo anche sorvolare, cosa che assolutamente non consigliamo di fare, c’è comunque da considerare che le tasse e le commissioni da pagare. Nonostante siano tutto sommato in regola con altre piattaforme exchange, sono indigeribili quando c’è a portata di click l’alternativa CFD.

Qui la convenienza e il risparmio regnano perché, assolutamente, non presentano nessun costo di commissione!

Exchange o CFD? Dove orientare la scelta

Gli exchange purtroppo pagano troppe problematiche a proprio carico per poter essere preferite ai CFD.

Attenzione: non stiamo affatto dicendo che in qualsiasi caso un investire tramite CFD sia più conveniete; stiamo semplicemente facendo notare che statisticamente le truffe (ripetiamo, bkex con tutta probabilità non lo è) sono quasi tutte da ricercare tra gli exchange e che, in linea di massima, se si hanno dei dubbi su una qualche piattaforma exchange è meglio non rischiare.

Fare soldi non è uno sport, non basta certo partecipare! Perché quindi rischiare in maniera così ingenua quando si possono dormire sogni tranquilli con una delle 3 piattaforme di cui abbiamo parlato pocanzi?

Inoltre spessissimo gli exchange hanno sede in paesi in cui il mining di criptovalute è meno dispendioso, ossia dove la corrente elettrica ha costi ridicoli, e spesso questi paesi hanno legislazioni molto diverse dalle nostre in tema di investimenti.

Volendo anche sorvolare su tutto ciò, perché dovremmo pagare dei costi di commissione quando ci sono alternative più valide, più sicure e senza queste fastidiose tasse?

Conclusione, come fare profitti costanti?

Ripetiamo ancora, ottenere risultati concreti investendo non è uno sport. Di quelli ce ne sono molti e anche più divertenti e sani del perdere i risparmi di una vita in maniera così sventurata ed ingenua.

Il trading online, soprattutto quando si parla di un prodotto così delicato come posso essere le criptovalute, non è assolutamente uno scherzo da impiegati annoiati con la voglia di sentirsi grandi finanzieri. È un’attività seria ed impegnative, possibile solo attraverso grande dedizione e studio frequente.

Anche se siete già dei trader esperti non pensate di essere già arrivati a conoscere ogni segreto di questo mondo. Le cose possono cambiare e ribaltarsi da un momento all’altro e nuove possibilità di guadagno, magari sconosciute, si affacciano con frequenza sui mercati. Un continuo aggiornamento è parte essenziale del lavoro di ogni trader che si rispetti.

Siamo consapevoli che, poiché con gli exchange si può possedere delle criptovalute nel proprio portafogli, può essere più divertente dell’utilizzare degli strumenti finanziari come i CFD.

Il potenziale dei CFD

Tuttavia abbiamo sempre pensato che il lato più divertente del fare soldi sia… fare soldi! Tutto ciò che dovrebbe contare è quanto si riesce a guadagnare nel minor tempo possibile e con il minimo sforzo possibile. Non certo la possibilità di vantarsi con il vicino del fatto che si possiede una criptovaluta che intanto può esservi già costata un patrimonio.

Con ciò non vogliamo dire con tono apodittico che ricorrere a buone piattaforme come bkex non possa assolutamente portare dei profitti.

Ciò che vogliamo far capire a è che investire sulle criptovalute tramite i CFD è un metodo più efficiente per sfruttare lo stesso fenomeno. Se hai un’anima da trader (cioè da investitore) e non da cassettista (ovvero colui che compra titoli avendo in mente strategie di investimento pluriennali), allora lascia perdere le piattaforme di Exchange.

Sprecherai solo il tuo tempo e il tuo denaro nel tentativo di prevedere un rialzo a lungo termine della criptovaluta. Solo così potrai registrare profitti nonostante le commissioni su ciascuna operazione e le imposte sui prelievi.

Ti abbiamo già detto che le piattaforme di investimento su CFD non ti impongono commissioni?

Bene, adesso che lo sai sei in possesso di tutte le informazioni necessarie a fare la scelta giusta e ricorda: l’investitore è una persona con un progetto, con un sogno da realizzare, una persona ambiziosa. Fare soldi efficientemente è la strada per realizzare te stesso e i tuoi sogni!

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 1 Media: 2]

Lascia un commento