Brent e Greggio volano come non mai, +10% in un solo giorno!

Sicuramente la giornata di venerdì è stata per moltissimi versi abbastanza incredibile per moltissime materie prime, ma dobbiamo tuttavia notare che il brent, ed il greggio stanno andando come dei missili in queste ore, con guadagni che si attestano intorno al 10%, e non stiamo parlando di dati aggregati, ma bensì di performance singole di questi mercati.

Oro 1,098.10 -0.10 -0.01%
Argento 14.010 -0.084 -0.60%
Rame 2.002 +0.005 +0.25%
Petrolio Greggio 32.25 +2.72 +9.21%
Petrolio Brent 32.18 +2.93 +10.02%
Gas Naturale 2.131 -0.007 -0.35%
Cotone USA #2 62.34 +0.25 +0.40%

Vediamo però più da vicino questi due mercati.

Petrolio Greggio

Screenshot 2016-01-23 02.04.59

Come potete vedere, il petrolio greggio è ormai da diversi mesi in un trend ribassista molto importante, in quanto ha perso circa il 70% del suo valore in poco più di un anno. Tuttavia, il rimbalzo attuale, potrebbe cambiare le carte in tavola. Serve tuttavia una rottura al rialzo molto più importante per potersi considerare un vero cambio di trend.

Petrolio Brent

Screenshot 2016-01-23 02.06.57

Anche il brent ha avuto un comportamento molto simile a quello del greggio. Il trend è ribassista in maniera molto simile a quello del “cugino” Greggio, questo rimbalzo è molto importante, il più importante degli ultimi mesi.

Il meteo molto freddo degli Stati Uniti e anche del nostro continente europeo, così come i mercati finanziari più costanti hanno dato ai commercianti un motivo per incassare posizioni short record. Mentre i futures del greggio su entrambi i lati dell’Atlantico erano pronti per il loro primo guadagno settimanale di quest’anno, gli analisti hanno avvertito, che il rimbalzo dei prezzi potrebbe essere guidato dal sentiment dato dall’impennata degli inventari, e dalla sovrapproduzione persistente.

Le condizioni atmosferiche estreme, e le tempeste di neve nella costa orientale degli USA e in varie parti dell’Europa continentale, hanno incrementato la domanda di gasolio da riscaldamento e hanno contribuito a rafforzare il petrolio.
Il freddo in Nord America e in Europa segue un avvio già estremamente delicato per l’inverno, in gran parte dell’emisfero settentrionale, che ha fatto scattare il consumo di petrolio.
I futures del petrolio degli Stati Uniti sono crollati al di sotto dei $ 27 dollari al barile mercoledì scorso, per la prima volta dal 2003, nei postumi di una vasta crisi sui mercati finanziari mondiali, in quanto gli investitori erano preoccupati che un enorme eccesso di offerta di greggio fosse arrivato in concomitanza con un rallentamento economico, soprattutto in Cina.

Il rimbalzo di oggi, è molto positivo per il mercato energetico. Tuttavia arriva in un periodo estremamente negativo per il settore petrolifero, e crediamo che sia un cosiddetto “rimbalzo del gatto morto“, in quanto secondo la nostra visione, la valutazione del petrolio è destinata a scendere sotto i 30 dollari.

La migliore piattaforma per il trading di petrolio

plus500
Per tutti coloro che sono interessati a fare trading online di petrolio, segnaliamo la migliore piattaforma di trading: Plus500. Si tratta di una piattaforma CFD (contratti per differenza) con un bonus fino a 7.000 euro che dipende dal capitale depositato. E’ una piattaforma sicura, affidabile e molto semplice da usare. Garantisce zero commissioni e spread bassi. Si può aprire un conto partendo da qui.

2 Responses to Brent e Greggio volano come non mai, +10% in un solo giorno!

  1. Giulio Sacchi ha detto:

    Chi ha preso il trend giusto al momento giusto ha fatto un sacco di soldi facili. Io sono tra quelli 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *