Broker significato: che cosa è un broker e che cosa fa

broker significato

Per fare trading online è necessario utilizzare i servizi di un broker. Anzi, per ottenere il successo con il trading online bisogna sempre stare attenti a selezionare i migliori broker. Con questo articolo vogliamo approfondire l’argomento broker non solo a livello teorico ma anche a livello pratico.

Il trading online è un’attività seria ma non difficile. E’ seria perché deve essere affrontata con gli strumenti giusti e con la mentalità giusta, non si può pensare ad esempio che il trading online sia un gioco oppure che un broker valga l’altro. Non è difficile perché l’evoluzione della tecnologia ha messo a disposizione broker che sono veramente facili da utilizzare e possono garantire il successo anche ai trader che cominciano.

Ma che cosa significa la parola broker? E come funzionano i broker?

Broker cos’è

La parola broker è inglese e la traduzioni di broker in italiano è intermediario. Di fatto qualunque intermediario può essere definito broker. Parliamo, ad esempio, di broker assicurativo. Qual è il significato di broker assicurativo? Si tratta di un intermediario che offre ai suoi clienti le polizze di varie compagnie. Abbiamo anche dei broker navali (si occupano di vendere o affittare barche che non sono di loro proprietà) e broker aereonautici (si occupano di vendere o affittare aerei che non sono di loro proprietà).

Ovviamente su Mercati24 ci occupiamo di finanza e trading e quindi a noi interessano ovviamente i broker per il trading online, quindi quando parliamo di broker intendiamo broker finanziario. Che cosa è un broker per il trading? Inizialmente era un intermediario che si occupava di comprare e vendere titoli finanziari. Tuttavia nel settore finanziario la definizione di broker si è allargata: il broker non è solo un intermediario ma può essere anche il market maker, cioè il gestore del mercato.

Addirittura, i migliori broker in assoluto presenti oggi sul mercato sono tutti market maker mentre i broker che fanno semplicemente da intermediari sono di solito più costosi e meno affidabili.

Quando si fa trading online, possiamo considerare il broker come la controparte del trader. Il broker si occupa di gestire il conto di trading, ricevendo i depositi e pagando i prelievi, e ovviamente il broker si occupa di eseguire gli ordini immessi dal trader.

Tipologie di broker finanziario

Esistono numerose tipologie di broker finanziario. Per prima cosa dobbiamo distinguere i broker che fanno da market maker e i broker che fanno solo da intermediari. I broker che fanno da intermediari (ECN broker) sono più costosi e molto meno affidabili dei broker market maker. La ragione è semplice: per eseguire gli ordini dei clienti non possono che rivolgersi a broker che siano market maker e quindi è solo un inutile passaggio che rallenta le operazioni, carica di commissioni il povero cliente e riduce l’affidabilità. In alcuni casi, la catena è ancora più lunga in quanto l’ordine passa per diversi broker ECN prima di arrivare finalmente ad un broker che sia market maker.

Se restringiamo il discorso ai broker che operano in modo autonomo, non importa se esperti o principianti, e che hanno un capitale disponibile limitato (insomma, escludiamo i milionari) allora esistono due tipologie di broker consigliate: i broker di Contratti per Differenza e i broker di opzioni binarie.

Broker di opzioni binarie

I broker di opzioni binarie sono i broker in assoluto più semplici che esistono. Sono broker che offrono la possibilità di investire sui mercati finanziari tramite le opzioni binarie. Questo strumento è semplicissimo: il trader deve solo indicare se il prezzo dell’asset salirà o scenderà alla scadenza dell’opzione. Se la previsione è corretta, incassa un rendimento che è spesso superiore all’80% della somma investita.

Le opzioni binarie sono la modalità preferita da molti principianti per operare sui mercati finanziari. Per questo motivo di solito i broker di opzioni binarie sono estremamente semplici e non presentano difficoltà tecniche.

Tra i migliori broker di opzioni binarie ricordiamo 24option e Iq Option.

24option (clicca qui) è famoso per essere il miglior broker di opzioni binarie al mondo. In effetti, è stato uno dei primi visto che è sul mercato fin dal 2012 e sicuramente e ha sempre dimostrato di essere un broker affidabile, sicuro e onesto oltre che molto conveniente. Aprire un conto su 24option conviene soprattutto perché si riceve un bonus garantito del 100% su tutti i depositi e una formazione continua tramite webinar e seminari online.

Per aprire un conto gratis con il broker 24option, clicca qui.

24option è molto famoso tra i trader anche per un altro motivo: tutti gli iscritti a 24option ricevono gratuitamente dei segnali di trading elaborati dalla Faunus Analytics, centro di analisi finanziaria famoso per la grandissima accuratezza delle sue previsioni. Che cosa sono i segnali che ricevono tutti gli iscritti a 24option? Sono delle previsioni sull’andamento dei prezzi degli asset quotati. In base a questi segnali, i trader possono operare sui mercati e possono ottenere profitti. Come detto, la Faunus Analytics è famosa per la grandissima accuratezza dei segnali che fornisce: per questo il servizio che 24option offre è veramente popolare tra i trader.

Per saperne di più sul servizio di segnali di 24option, clicca qui.

Iq Option è un broker di opzioni binarie arrivato sul mercato più tardi rispetto a 24option ma che ha saputo conquistare già moltissimi trader affazionati. Il motivo? E’ il broker più facile in assoluto, perfetto per chi non sa nemmeno che cosa sia il trading online. Non solo: Iq Option consente di iniziare a operare sui mercati con appena 10 euro. Inoltre, per tutti coloro che vogliono solo sperimentare, è possibile utilizzare una piattaforma demo per un tempo illimitato e senza alcun vincolo.

Per aprire un conto gratis con il broker Iq Option, clicca qui
.

Broker di contratti per differenza

I contratti per differenza sono leggermente più complessi (ma non troppo) rispetto alle opzioni binarie. Di fatto possiamo dire che un contratto per differenza replica in maniera esatta la quotazione di un asset detto sottostante. Qual è il vantaggio di investire sul contratto e non sull’asset? Oltre a risparmi sui costi di commissioni (i broker CFD non applicano nessuna commissione sull’eseguito) e sulle imposte di transazione, i vantaggi principali dei CFD stanno nella possibilità di applicare la leva finanziaria (e quindi moltiplicare i profitti) e nella possibilità di guadagnare sempre, sia quando il valore dell’asset aumenta che quando diminuisce.

Di fatto i broker di contratti per differenza sono i broker finanziari più usati dai trader esperti
. Tra i migliori broker CFD ricordiamo Plus500 (clicca qui), uno dei migliori in assoluto.

Il broker Plus500 è il punto di riferimento per tutta l’Europa: sicuro, affidabile, onesto e soprattutto veramente molto conveniente. Plus500 è un broker che non applica commissioni, di nessun tipo. Al momento dell’iscrizione si ricevono subito 25 euro di bonus (deposito non richiesto). Se si effettua un deposito, si ricevono fino a ulteriori 7.000 euro di bonus.

Per aprire un conto gratis con il broker Plus500, clicca qui
.

Plus500 mette anche a disposizione un conto demo gratuito e illimitato grazie al quale è possibile fare esperienza del trading senza rischiare nulla.

Per ottenere la demo di Plus500 clicca qui
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *