Come comprare Bitcoin con carta di credito

comprare bitcoin carta di credito

Come comprare Bitcoin con carta di credito senza subire truffe e fregature? Negli ultimi tempi il Bitcoin ha garantito profitti colossali e sono tantissime le persone che vogliono entrare per la prima volta nel mercato del Bitcoin. Purtroppo, però, non tutti i siti dove è possibile comprare Bitcoin sono sicuri: le truffe sono purtroppo ancora all’ordine del giorno e bisogna assolutamente evitare di mettere in pericolo la propria carta di credito.

In effetti le truffe con il Bitcoin sono così numerose che ci sono persone che pensano che il href=”https://www.mercati24.com/il-bitcoin-e-una-truffa-oppure-ci-possiamo-fidare/”>Bitcoin sia una truffa. Il Bitcoin, però, non è una truffa e può garantire profitti elevatissimi a chi opera in maniera intelligente e utilizzando gli strumenti giusti.

Ad esempio, è normale che chi si fa abbindolare da Bitcoin Code perda tutti i suoi soldi: tra l’altro Bitcoin Code non è un modo per comprare Bitcoin ma una truffa che utilizza il nome del Bitcoin (e niente più) per convinvere gli ingenui che si può diventare ricchi senza fare nulla.

Molto spesso gli exchange di Bitcoin e criptovalute non accettano le carte di credito. O meglio: sono le carte di credito a non voler avere nulla a che fare con gli exchange, visti gli infiniti casi di truffe e raggiri di cui sono stati protagonisti. La sicurezza delle transazioni sugli exchange, in effetti, non è mai garantita.

Per questo motivo, molti preferiscono comprare Bitcoin con Paypal: in questo modo non devono fornire il numero di carta di credito e almeno evitano il rischio di frode sulla carta stessa. Ovviamente il rischio legato agli exchange rimane intatto: quanti exchange hanno chiuso all’improvviso facendo sparire criptovalute e denaro degli ingenui clienti?.

Piattaforme per comprare Bitcoin che accettano carte di credito

Chi decide di comprare Bitcoin deve quindi, come primo passo, selezionare esclusivamente piattaforme affidabili e sicure. Come si fa a ottenere la certezza che si subiranno truffe e che il numero di carta di credito non sarà rivenduto nei meandri del deep web?

Semplice, basta utilizzare piattaforme che siano autorizzate e regolamentate all’interno dell’Unione Europea. Queste piattaforme sono sottoposte alla vigilanza continua da parte delle autorità competenti (CONSOB per l’Italia) e sono tenute a rispettare la stringente normativa europea a tutela degli investitori.

Quali sono le migliori piattaforme per comprare Bitcoin con carta di credito? Nella tabella qui sotto abbiamo inserito due delle migliori piattaforme autorizzate e regolamentate per comprare Bitcoin. Tutte le piattaforme sono completamente gratuite e non applicano alcun tipo di commissione:

BrokerVantaggiDeposito min.Inizia
Demo gratis100 €Apri un conto
Social trading200 €Apri un conto

Comprare Bitcoin con carta di credito su Plus500

Plus500 è una piattaforma autorizzata e regolamentata. Accetta carta di credito, bonifico, Paypal e Skrill. Plus500 è completamente gratuito e senza nessun tipo di commissione o costo fisso. Con Plus500 offre un servizio CFD con cui è possibile comprare Bitcoin oppure venderli allo scoperto. Comprare Bitcoin significa ottenere un profitto nel caso in cui il valore del Bitcoin sale. Vendere allo scoperto il Bitcoin significa ottenere un profitto nel caso in cui il prezzo del Bitcoin scende. Per vendere allo scoperto non è necessario disporre del Bitcoin, si tratta di una manovra puramente speculativa. Da notare che grazie a questo sistema è possibile guadagnare sia quando il valore del Bitcoin aumenta sia quando scende.

Con Plus500 è possibile operare con denaro reale ma anche in modalità demo, cioè con denaro virtuale. In questo modo è possibile fare esperimenti assolutamente senza rischi e migliorare la propria esperienza con il Bitcoin.

In effetti, con Plus500 è possibile comprare e vendere anche:

  • Bitcoin Cash
  • Bitcoin Gold
  • Ethereum
  • Litecoin
  • NEO
  • Ripple
  • Dash
  • Monero

Puoi registrarti gratuitamente con Plus500 cliccando qui.

Comprare Bitcoin con carta di credito su eToro

eToro è una delle piattaforme leader a livello europeo. E’ una piattaforma veramente facilissima da usare e consente di comprare Bitcoin con carta di credito, Skrill, bonifico e Paypal. eToro è autorizzata e regolamentata, quindi sottoposta alla vigilanza delle autorità competenti come abbiamo già visto.

Anche con eToro è possibile comprare e vendere allo scoperto Bitcoin, quindi si possono ottenere profitti in qualunque condizioni di mercato, visto che vendere allo scoperto significa ottenere un profitto nel caso in cui il valore del Bitcoin scende.

eToro non solo è molto semplice ma mette a disposizione strumenti automatici per fare trading. Chi non è esperto può selezionare investitori esperti e copiarli in maniera completamente automatica. Questa funzionalità (detta social trading) è veramente rivoluzionaria ed è la ragione per cui moltissimi europei utilizzano eToro per comprare e vendere Bitcoin.

La tabella qui sotto contiene i trader da copiare di eToro con i profitti ottenuti in passato:

eToro, oltre al Bitcoin, mette a disposizione anche altre criptovalute come:

  • Ethereum
  • Ethereum Classic
  • Bitcoin Cash
  • Ripple
  • Dash

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Comprare Bitcoin anonimamente

Le piattaforme che abbiamo prensentato offrono i massimi standard di affidabilità e quindi è possibile utilizzare la carta di credito in maniera sicura. Ma le transazioni sono anonime? In questo caso. Proprio perché rispettano la normativa europea contro il riciclaggio di denaro, richiedono che chi apre un conto per comprare Bitcoin debba inviare la foto di un documento di riconoscimento. Possono essere richiesti anche eventuali altri documenti.

Chi vuole comprare Bitcoin senza registrazione o comunque in modo anonimo deve rivolgersi agli exchange non regolamentati. In questo caso, però, la sicurezza della propria carta di credito non è certo garantita, anzi è estremamente probabile subire una truffa.

Alla fine bisogna fare un bilancio dei pro e dei contro e soprattutto bisogna avere chiari gli obiettivi. Chi vuole ottenere un profitto con il trading di Bitcoin o altre criptovalute, dovrebbe puntare decisamente a piattaforme come eToro o Plus500. Chi ha bisogno di Bitcoin anonimamente (non vogliamo immaginare per quale scopo, ognuno è libero di fare quello che vuole fino a quando rispetta la legge) può rivolgersi ai siti del deep web o agli exchange. In ogni caso, anche alcuni exchange hanno cominciato a richiedere la verifica dell’identità dei clienti, proprio perché si tratta di un requisito posto dalla legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *