Materie prime

Come funziona il mercato delle materie prime [Guida completa]

In questa accurata guida scopriremo come funziona il mercato delle materie prime.

Le materie prime, chiamate anche in gergo “Commodities“, sono uno strumento finanziario particolarmente apprezzato dai traders di tutto il mondo. Infatti, nel portfolio di qualsiasi trader professionista è sempre presente una percentuale piccola o grande di investimenti in materie prime, in modo da diversificazione in modo efficace il proprio portafoglio.

In questa guida analizzeremo nel dettaglio le caratteristiche principali di questo mercati e forniremo utili suggerimenti per negoziare al meglio. Prima di cominciare la nostra analisi sul mercato delle materie prime, segnaliamo che a livello mondiale il broker di riferimento per questo tipo di trading è eToro.

Si tratta di un broker che utilizza contratti per differenza (CFD), quindi non applica alcuna commissione, ed è completamente gratuito. L’interfaccia è molto semplice da utilizzare anche per chi non ha dimestichezza con il trading. In ogni caso la piattaforma di trading è estremamente professionale, in grado di venire incontro alle esigenze di tutti i trader, anche i più esperti. E’ possibile utilizzare eToro anche in modalità demo, in modo da sperimentare il trading sul mercato delle materie prime senza nessun tipo di rischio

Puoi aprire il tuo conto di trading gratis con eToro cliccando qui

Perché scegliere proprio il mercato delle materie prime

Nel mondo degli investimenti finanziari, la quantità di Asset negoziabili è senza dubbio incredibilmente vasta. Basti pensare a quante azioni sono presenti nella Borsa di Milano: centinaia, se non migliaia. Chi si avvicina invece fin da subito al mondo delle materie prime, scoprirà che sono presenti principalmente queste commodities principali:

  • Oro
  • Argento
  • Petrolio
  • Cacao
  • Caffè
  • Cotone
  • Gas Naturale
  • Grano
  • Mais
  • Palladio
  • Platino
  • Rame
  • Soia
  • Zucchero

Ci pare quindi ovvio affermare che nel mondo delle materie prime c’è senza dubbio più chiarezza. Inoltre, i mercati principali sono tre (oro, petrolio, argento) e quindi sarà più difficile, se non praticamente impossibile, farsi ingannare dalla complessità della piattaforma o da altri fattori. Insomma, un bel vantaggio nei confronti di mercati ben più vasti come il Forex o l’azionario.

Ovvio, fare trading nel mercato delle commodities non equivale ad entrare in un casinò e puntare tutto sul rosso. Le materie prime, infatti, sono dei mercati che rappresentano metalli e risorse molto preziose, sulle quali girano gran parte delle attività mondiali presenti oggi. Ne consegue che negoziare questo mercato implica investire sugli equilibri presenti tra la domanda e l’offerta di questi beni, con la variabile data dalle news macroeconomiche che inevitabilmente influenzeranno il mercato delle commodities. In questo modo, si andranno comunque a creare delle ottime occasioni di mercato che ci permetteranno di guadagnare preziosi pips (e quindi, euro) nel nostro conto.

Per capire come effettuare corrette previsioni, ci sono alcuni strumenti che ci saranno senza dubbio utilissimi. Scopriamo quali.

Come prevedere i prezzi delle commodities

Per tradare il mercato delle commodities, solitamente ci si affida a due correnti di pensiero, che andranno a congiungersi naturalmente. Queste due correnti di pensiero vengono generalmente chiamate Analisi Tecnica e Analisi Fondamentale.

Analisi fondamentale delle materie prime

L’analisi fondamentale è quel tipo di analisi che va a studiare il comportamento del sottostante in base alle news macroeconomiche che vengono puntualmente rilasciate sui mercati. L’analisi fondamentale su una data maniera prima, influenza drasticamente il prezzo della materia prima in questione.

Quindi, il dato sulle scorte di greggio o anche l’andamento dei consumi è in grado di impattare sull’andamento del petrolio, ad esempio. A livello generale, un’economia in salute consuma e produce di più, ne consegue che viene consumato più petrolio. Questo esempio semplicistico serve a fare capire la diretta correlazione tra una news macroeconomica e l’andamento di una determinata commodities.

Per questo motivo, è opportuno essere sempre aggiornati su tutto ciò che succede sui mercati delle materie prime. Cosa succede se ci sfugge qualcosa? Nessun problema, in quanto possiamo ovviare richiedendo il servizio di un “Assistente Personale“, offerto dal Broker Trade.com, che ci aiuterà ad osservare il mercato consigliandoci sulle operazioni da effettuare. In questo modo non ci sfuggirà nessuna news ed un vero esperto di commodities ci guiderà nel nostro trading.

Richiedi l'assistente personale gratuito in questo Link

Analisi Tecnica delle materie Prime

L’analisi tecnica nei mercati delle materie prime è invece quello studio che va ad utilizzare tutti i grafici, gli strumenti di analisi tecnica come i supporti e le resistenze, o indicatori specifici come lo stacastico RSI o il MACD. Nell’ambito delle materie prime, molto gettonate sono le Onde di Elliott, in quanto si basa su “cicli” e molti investitori di commodities sanno bene che questo mercato si basa proprio su cicli legati alla stagionalità.

Ovvio, questo non vuol dire che basta aprire il grafico e settare qualche indicatore per guadagnare, anzi. L’analisi tecnica richiede un minimo di studio e di competenza. Tuttavia, anche in questo caso sarà possibile contare su un ottimo alleato: i Segnali di Trading.

Dal momento che è impossibile stare dietro a decine di indicatori per diverse ore al giorno, in tantissimi (sia principianti che professionisti) richiedono questo servizio per ricevere in tempo reale indicazioni su come operare. I Segnali funzionano proprio così: sono un servizio che avvisa il Trader in real-time su come e dove investire! Broker come ForexTB offrono questo servizio in esclusiva gratuita, basterà iscriversi alla piattaforma.

In sostanza, poter contare sui segnali di trading è un aiuto davvero prezioso per investire nel mercato delle materie prime con professionalità ed efficacia. Ecco il Link per richiederli:

Clicca qui e richiedi i Segnali di Trading gratuiti di ForexTB

Le principali categorie di materie prime

Abbiamo detto nelle righe precedenti, che le materie prime sono principalmente tre (Oro, Argento e Petrolio), ma per i più esigenti, per le persone che vorrebbero avere un portfolio più ampio di materie prime, è possibile dividere addirittura in tre grandi settori il mondo delle materie prime:

Energia

Metalli

Carni ed Agricoltura

Il mercato delle materie prime, sia nel passato che nei giorni nostri, ha avuto e ha un impatto economico notevole sulle nazioni e sulle persone. Addirittura i futures sul riso venivano tradati in Cina ben 6000 anni fa! Le mancanze di materie prime hanno fatto incominciare conflitti aspri, come ad esempio nella Seconda Guerra Mondiale, quando il Giappone si avventurò in paesi stranieri per prendere petrolio e altre materie prime), quando invece l’eccesso di queste materie prime ha avuto un impatto devastante sull’economie di stati, svalutando il prezzo delle materie prime principali.

mercato_materie_prime

Analizziamo adesso le tre principali materie prime.

Oro

Il bene rifugio per eccellenza, l’oro è da sempre considerato un investimento profittevole e sicuro. Ovvio, è soggetto ad oscillazioni come tutti i beni quotati sui mercati finanziari, tuttavia gode di una stabilità che in pochi hanno.

Anche in tempi recenti, con la pandemia causata dal coronavirus, molti investitori hanno preferito “rifugiarsi” proprio nell’oro. La conseguenza diretta è stata la quotazione del metallo giallo che è schizzata fino a sfiorare quota $2.000.


Grafico quotazione in tempo reale della commodity Oro

Petrolio

Altra materia prima per eccellenza, il petrolio gioca un ruolo fondamentale nell’economia globale. Molto negoziato da Trader di tutto il mondo, ha subito la crisi innescata dal covid-19 poiché a causa del Lockdown la domanda di greggio si è ridotta ai minimi termini.

Quale conseguenza? Ebbene, per la prima volta nella storia il petrolio è scivolato su valori negativi. Ciò significa che un barile di oro nero aveva un valore inferiore a “zero euro”, un evento che difficilmente si ripeterà nel corso della storia.

A livello generale, proprio grazie alla sua stagionalità ed all’alto numero di trader che negoziano questa materia prima, molti principianti iniziano ad investire in commodities proprio partendo dal petrolio. Un investimento che spesso si è rivelato vincente a patto di utilizzare piattaforme specializzate come eToro, che da poco ha lanciato un nuovo ETF dedicato esclusivamente alle materie prime.

Argento

Altra materia prima di grande importanza, l’argento è molto negoziato sulle piazze finanziarie per via dei suoi costi (è più economico dell’oro) e per la sua grande versatilità.

Dal momento che è il miglior conduttore naturale di calore ed elettricità, sono tantissime le aziende che per molteplici scopi utilizzano questa materia prima con successo. Anche in questo caso, l’informazione fa la differenza, Infatti i Trader più esperti sono sempre aggiornati su ciò che accade nel mercato in modo da prevedere aumenti di prezzo o cadute vertiginose del metallo grigio!

Nei paragrafi precedenti abbiamo fornito utili indicazioni per essere sempre aggiornati su tutto ciò che succede nel mercato delle materie prime, attraverso due metodi gratuiti e di qualità:

  • Segnali operativi
  • Assistente personale

Approfondisci: Investire in argento.

Come le aziende utilizzano in maniera intelligente le materie prime

E’ interessante studiare il comportamento delle aziende per carpire quanto sia essenzialmente importante il mondo delle materie prime per l’economia. Le materie prime vengono utilizzate dalle aziende per far progredire il proprio business a prezzi esigui.

Ad esempio, le aziende aeree sono un esempio di industria che deve assicurarsi grandi quantitativi di benzina a prezzi stabili per scopi di pianificazione. A causa di questa necessità, le compagnie aeree fanno hedging comprando carburante a prezzi fissi (per un periodo di tempo) in modo da scampare alla volatilità di mercato del greggio e delle benzina, che potrebbero far diventare i loro conti molto più volatili e rischiosi per gli investitori.

Anche aziende che lavorano nel settore dell’energia sono legate a doppio filo alle quotazioni del petrolio o del gas naturale, fondamentale per i riscaldamenti nelle nostre case. Quindi società come Eni o Iberdrola sono sempre attente a tutto ciò che succede in questo settore anche se la tendenza degli ultimi anni è sempre più orientata verso una transizione “verde”. La Green Economy promette di cambiare le nostre abitudini (in meglio), tuttavia ad oggi il mondo è ancora strettamente legato al -tradizionale- petrolio.

Quanto affermato sopra non dispiace a società come Saudi Aramco o Exxon Mobil, colossi del settore petrolifero e tra le più grandi aziende al mondo. Il loro fatturato è in costante crescita e molti analisti attendono i prossimi mesi per verificare l’impatto del coronavirus su questi giganti dell’economia globale.

Come abbiamo capito, investire in materie prime è un’attività che può essere svolta sulla base di analisi grafica, attraverso lo studio della stagionalità o investendo nelle aziende direttamente collegate a questo settore. Ne deriva che abbiamo bisogno di una piattaforma di investimento in grado di offrirci tutte queste opportunità…..con un semplice click!

Quali sono le migliori piattaforme per investire in commodities? Ecco di seguito una recensione per ognuna.

Migliori Piattaforme per investire in materie prime

Scopriamo quali i migliori Broker per negoziare commodities con le migliori condizioni di mercato, ovvero:

  • Totale sicurezza
  • Nessuna commissione fissa
  • Spread bassi

eToro

Il Broker eToro è attivo dal 2007 ed opera in Italia fin dal 2010. Da allora ha conquistato milioni di clienti, ben 10 milioni in tutto in mondo.

Da sempre questa piattaforma ha riservato una particolare attenzione al mondo delle materie prime, garantendo un ampio numero di Asset disponibili ed offrendo l’opportunità di negoziare sia in modalità diretta che automatica.

Nel primo caso, la modalità diretta, sarà possibile investire attraverso i CFD gratuiti e con spread molto bassi su decine di materie prime. Il tutto con una piattaforma di facile utilizzo e con una “community” composta da migliaia di utenti con i quali condividere idee ed opinioni.

Il secondo caso, la modalità automatica, consiste nella possibilità di replicare in automatico tutte le operazioni dei Trader più bravi. Questo metodo innovativo prende il nome di Copy Trading e permette di -copiare- tutte le operazioni di veri esperti di trading. Per attivarlo, basterà selezionare i Popular Investor più bravi con un click. Insomma, saranno professionisti del trading ad investire per noi!

Prova subito il Copy Trading di eToro cliccando qui

ForexTB

Il celebre ForexTB è un broker che abbiamo avuto modo di conoscere per via del suo eccellente servizio legato ai segnali di Trading. Ebbene, i vantaggi di ForexTB continuano e ciò che ha reso celebre la piattaforma è anche un ottimo corso di Trading adatto soprattutto ai principianti.

Con termini chiari ed esempi pratici, questo Ebook è ottimo per scoprire tutti i segreti del mondo finanziario, incluso il settore delle commodities. Sono già migliaia i download per questo Ebook (clicca qui per scaricalo gratis), complice il fatto che è del tutto gratuito e che dopo la sua lettura è possibile fare pratica su un conto Demo, messo sempre a disposizione da ForexTB. Utilizzando denaro virtuale fare pratica sui mercati sarà privo di rischi. Questo step sarà molto utile per allenare la nostra psicologia durante i mercati aperti e per fare pratica senza rischiare i nostri soldi.

Richiedi qui il conto demo di ForexTB

Trade.com

Questo Broker attivo da anni sui mercati si caratterizza per la sua ottima offerta legata all’assistente personale che viene messo a disposizione di ogni nuovo cliente. Trade.com è anche molto altro, dal momento che è davvero completo e dispone di tantissimi servizi molto apprezzati dai suoi numerosi clienti.

Qualche esempio? 

  • Piattaforma Metatrader
  • Segnali di Trading
  • Oltre 2.000 asset a disposizione
  • Negoziazione con i CFD

Insomma, un broker ottimo sia per i principianti che per i più esperti, con un servizio completo e di qualità in ogni suo aspetto.

Iscriviti qui su Trade.com per investire in materie prime

Conclusioni

In questa guida abbiamo analizzato a fondo il mercato delle materie prime, scoprendo come funziona e quali fattori lo muovono.

Crediamo che il mercato delle commodities sia uno dei migliori strumenti di investimento, anche se spesso viene preso sotto gamba. Infatti è pratica comune dell’investitore senza esperienza tradare in maniera affrettata mercati come quello del Gold, non proprio semplici per il trader amatore, in quanto mercati di questo tipo hanno dei pesanti movimenti continuativi ed unidirezionali. Tuttavia, occasioni come quelle del mercato dell’Oro, vengono sfruttate con sapienza dagli esperti dei mercati.

Per questo motivo, portali come Mercati24 rivestono un ruolo a dir poco fondamentale per istruire ed informare il trader alle prime armi, ma anche per il professionista che vuole sempre essere aggiornato sulle novità dei mercati.

Oltre ad un’analisi approfondita delle materie prime più negoziate, ci siamo occupati di recensire le migliori piattaforme per negoziare su questo affascinante mercato. Ognuno di questi Broker offre caratteristiche uniche ai suoi clienti, attraverso servizi di alta qualità come il Copy Trading, i Segnali operativi o l’assistente personale.

Il nostro suggerimento? Testare tutte e tre le piattaforme su conto Demo per provare sul campo questi servizi, dal momento che la registrazione è del tutto gratuita. Successivamente scegliere la piattaforma che ci piace di più per iniziare ad investire sul serio nel mercato delle materie prime.

Ecco i Link per scaricare gratuitamente le piattaforme:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Come funziona il mercato delle materie prime?

    Questo mercato è mosso in primo luogo dalla stagionalità e dalla domanda dei beni. Sono questi i fattori principali che influenzano il mercato delle commodities.

    Quali sono le principali materie prime?

    Le più negoziate sono oro, petrolio ed argento. Anche gas naturale e grano sono molto negoziate.

    Dove negoziare le materie prime?

    Le migliori piattaforme di trading con CFD permettono di negoziare le materie prime senza costi fissi ed in totale sicurezza.

    Dove sono quotate le materie prime?

    Storicamente le commodities sono negoziate presso la Borsa di Chicago, negli USA.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento