Come guadagnare con i bitcoin

guadagnare con bitcoin

Il bitcoin è sempre più apprezzato dagli italiani. Il bitcoin va di moda, questo è vero, ma c’è da dire che è uno strumento finanziario estremamente potente e flessibile. In teoria utilizzare i bitcoin non è per tutti e guadagnare soldi usando i bitcoin potrebbe sembrare difficile. La pratica è molto diversa: i bitcoin sono disponibili per tutti e, soprattutto, guadagnare con i bitcoin è molto più facile di quello che potrebbe sembrare.

Il bitcoin è la criptovaluta più famosa in assoluto: ormai è conosciuta anche dal grande pubblico anche se pochi sono in grado di utilizzarla correttamente. Per utilizzare il bitcoin, infatti, bisogna avere un livello di conoscenza informatica elevato. Questo significa che le opportunità di guadagno offerte dal bitcoin sono riservate solo ad un pubblico molto ristretto? Chi ha comprato bitcoin qualche anno fa, anche per pochi euro, adesso è diventato milionario. Ma comprare bitcoin non è facile, bisogna addentrarsi tra le pieghe del deep web, dove il confine tra legale e illegale è estremamente sottile. E poi ci vuole una grande esperienza informatica. Ecco perché solitamente si pensa che guadagnare con i bitcoin è possibile solo per persone veramente esperte di informatica…

In effetti le cose non stanno così. La situazione era questa fino a pochi anni fa, ma oggi tutti possono guadagnare con il bitcoin. Insomma, oggi è possibile guadagnare con il bitcoin anche senza essere un piccolo genio dell’informatica e soprattutto senza addentrarsi nell’ambiguo e pericoloso mondo del deep web.

Trading di bitcoin

trading bitcoinDi solito che vuole guadagnare con il bitcoin cerca di guadagnare bitcoin gratis mediante il mining. E’ un processo complesso, dai risultati di solito piuttosto scarsi e soprattutto non prevedibili. Per fare mining di bitcoin ci vogliono competenze e softare particolari, non alla portata di tutti. Esiste però un’alternativa, facile e disponibile per tutti, il trading di bitcoin.

Che cosa significa fare trading di bitcoin? Possiamo dire che il trading di bitcoin è l’attività di vendere e comprare bitcoin, svolta utilizzando una piattaforma di trading. Il bello è che ci sono piattaforme di trading autorizzate e regolamente, con registrazione CONSOB, che hanno creato strumenti finanziari che hanno come sottostante il bitcoin.

Questi strumenti consentono quindi di guadagnare con il bitcoin senza doversi addentrare nel rischioso deep web, addirittura con la benedizione ufficiale della CONSOB! Fare trading di bitcoin, quindi, significa sfruttare le oscillazioni del prezzo del bitcoin per ottenere il massimo guadagno possibile con il minimo rischio.

Per capire meglio questo concetto, facciamo un esempio pratico. Una delle migliori piattaforme di trading a livello europeo è Plus500. Questa piattaforma è autorizzata e regolamentata dall Cyprus Securities and Exchange Commission (License No. 250/14) ed è registrata CONSOB. Offre quindi un livello di garanzia considerevole a tutti coloro che la utilizzano per operare sui mercati finanziari. Plus500 mette a disposizione contratti per differenza (abbreviato CFD), cioè particolari strumenti finanziari che consentono di fare trading di asset sottostanti (come valute, azioni, materie prime) senza doverli acquistare direttamente.

Il trading di Contratti di Differenza ha dei vantaggi considerevoli come:

  • Si guadagna sia quando il prezzo scende che qunado sale (se la previsione è corretta)
  • Non si pagano commissioni
  • Non si pagano imposte di bollo o di registro
  • E’ possibile operare con effetto leva

Il trading di CFD è quindi una maniera estremamente semplice, efficace e conveniente per operare sui mercati finanziari. Plus500 è considerato tra i migliori broker di CFD a livello mondiale e consente di operare su più di 2000 asset tra cui valute, azioni, materie prime e, appunto, bitcoin.

Con Plus500 è possibile fare trading di bitcoin con un’interfaccia semplice da capire e da utilizzare, anche per chi non ah molta esperienza informatica.

Grazie a Plus500 si può quindi ottenere profitto dall’oscillazione di prezzo del bitcoin, utilizzando i servizi di un broker registrato CONSOB e quindi assolutamente sicuro. Plus500 è completamente gratuito e non applica alcun tipo di commissione. E’ possibile fare trading utilizzando soldi reali oppure con soldi virtualit (modalità demo). La modalità demo di Plus500 è disponibile per tutti, in modo completamente gratuito e senza nessun tipo di vincolo o di limitazione.

Puoi aprire un conto su Plus500 cliccando qui.

Conviene guadagnare bitcoin o guadagnare con i bitcoin?

Fai trading di bitcoin con Plus500
A questo punto è chiaro che è molto più conveniente guadagnare soldi grazie ai bitcoin piuttosto che guadagnre con i bitcoin. I vantaggi sono tanti, proviamo a riassumerli brevemente.

Per prima cosa, guadagnare facendo trading con i bitcoin è assolutamente legale. Piattaforme come Plus500 sono registrate CONSOB. Per guadagnare bitcoin, invecem bisogna accedere al deep web con tutti i rischi (legali e non solo…) connessi.

In secondo luogo, grazie al trading di bitcoin è possibile ottenere profitti realmente consistenti perché si può utilizzare l’effetto leva. Guadagnare bitcoin facendo mining è invece molto difficile (al giorno d’oggi quasi impossibile) e quindi possiamo concludere che il mining di bitcoin genera profitti veramente molto bassi.

Infine, il trading di bitcoin è adatto a tutti, anche a coloro che non hanno esperienza finanziaria e non sono esperti di informatica. Questo perché le piattaforme di trading sono semplicissime da utilizzare e offrono un livello di supporto veramente elevato.

3 Responses to Come guadagnare con i bitcoin

  1. Massimiliano Ponzi ha detto:

    Guadagnare con i bitcoin è estremamente più semplice di quello che si può pensare, ottimo articolo. Certo infilarsi nei meandri del deep web se non sei esperto è suicidio finanziario, nel migliore dei casi ti ritrovi con la carta di credito svuotata, ma questo se ti va bene perché il deep web è pieno di delinquenti. Ho fatto bei profitti, invece, con i bitcoin proprio grazie a Plus500 che segnalate. Così legale che poi li ho messi anche in dichiarazione dei redditi per l’imposta sostitutiva (Plus500 non è sostituto d’imposta purtroppo, è l’unico difetto che ha). Questo significa che quando si fa la dichiarazione dei redditi bisogna ricordarsi dei soldi guadagnati e comunicare al commercialista. So che moltissimi non lo fanno (e magari ritirano i profitti con carta di credito) ma io sono onesto e pago fino all’ultimi centesimo.

    • Bitcoin Hero ha detto:

      Caro Massimiliamo, ti voglio dire una cosa con il cuore: sei un coglione. Io sto guadagnando circa 4 o 5.000 euro al mese con i bitcoin e sai quanto sto pagando di tasse? 0.

      Sono residente in Svizzera, ho lasciato da 10 anni l’inferno fiscale italiano, lo lascio volentieri agli immigrati che arrivano a frotte per essere mantenute.

      Se tu vuoi continuare a finanziare i pasti gratis (e il wifi, e le prostitute) per gli immigrati, fai pure. Ma per me sei un coglione.

  2. e ha detto:

    Costi fiscali e normativa

    Bitcoin non è una valuta ufficiale. Detto questo, la maggior parte degli ordinamenti giuridici richiede il pagamento di imposte sul reddito, sulle vendite, sui salari e sulle plusvalenze per qualunque cosa abbia valore, incluso Bitcoin. E’ tua esclusiva responsabilità assicurarti di pagare le imposte e rispettare tutte le norme imposte dal tuo governo e/o dal tuo comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *