Mercati azionari

Comprare azioni Baidu

Baidu (百度=Bǎidù) è il primo sito cinese per utilizzo e traffico, nonché il terzo al mondo, dopo Chrome e Bing. Comprare azioni Baidu è un’operazione che accomuna molti investitori cinesi, ma conviene per gli europei?

Fondato nel 2000 da Robin Li ed Erik Zu, Baidu ha visto in pochi anni una crescita esponenziale, soprattutto se si considera quanto fossero limitate le prospettive agli inizi di questa avventura per i due fondatori.

Baidu nasce, infatti, come mero motore di ricerca per i file MP3, che comunque divenne molto popolare in Cina, nonostante includesse solo brano pop cinesi. Da quei primi tempi molto è cambiato.

Oggi Baidu è l’unico motore di ricerca ad avere una licenza dal governo cinese, la quale permette non solo di mostrare i risultati, come un normale motore di ricerca, ma anche di pubblicare notizie proprie.

Data l’importanza di questo titolo e date le prospettive che il settore tecnologico sembra avere per l’immediato futuro, capire come comprare azioni Baidu, magari attraverso dei broker come eToro (clicca qui), è di fondamentale importanza per investitori e trader.

Sono molte le cose da dire a riguardo. In primis capire lo stato di salute del titolo, analizzare i competitor e capire come comprare azioni Baidu.

Esistono vari modi per investire in questo titolo ed ognuno può essere più funzionale alla situazione del momento. I metodi possono essere molti, ma divisibili nelle due macro regioni degli investimenti tradizionali e del trading online.

Per questo secondo metodo di investimento, va poi capito quali strumenti usare e quali broker possono risultare maggiormente affidabili, come eToro, ForexTB e Plus500.

Comprare azioni Baidu: storia e prospettive

La storia di questo celebre motore di ricerca è ormai giunta al ventesimo anno di vita. Inizialmente i due fondatori non si aspettavano minimamente il grande successo che poi è arrivato.

Il progetto nacque come semplice motore per ricercare file MP3, o almeno tutti quelli contenuti nella “Baidu 500”, una grossa raccolta contenente quasi tutta la musica pop cinese.

Il progetto divenne così popolare da non poter non allargarsi. In poco tempo giunse ad includere ogni sorta di file multimediale, notizie e quant’altro.

Oggi, oltre ad essere il primo motore di ricerca di lingua cinese ed il terzo a livello mondiale, Baidu è l’unica piattaforma del settore a poter proporre proprie notizie in Cina.

Tuttavia molti giornalisti occidentali e soprattutto statunitensi hanno dichiarato che, in seguito alle Olimpiadi cinesi del 2008, il motore di ricerca abbia censurato molti contenuti sgraditi al governo.

Come che sia, lo sviluppo della piattaforma sembra non poter subire frenate e oggi è possibile accedere a Baidu anche dal Giappone, primo paese in cui è possibile fruire della piattaforma, oltre alla Cina chiaramente.

Questa versione della piattaforma, inoltre, può vantare anche una maggiore quantità di contenuti, non dovendo sottostare alle rigide normative cinesi.

Vediamo, allora, come il titolo, inserito nell’indice NASDAQ – 100 si comporta in borsa e quali sono le prospettive per il futuro.

Leggi anche: comprare azioni Intesa Sanpaolo.

Comprare azioni Baidu: competitor

Nonostante sia leader assoluto in Cina e la recente espansione verso un mercato molto grande come quello giapponese, difficilmente riuscirà a vedere un’altrettanto rapida diffusione in Occidente.

Google: leader mondiale dei motori di ricerca

Il competitor maggiore è, infatti, Google, leader assoluto del settore nel mondo. Basta pensare che nonostante sia il terzo motore di ricerca, la fetta di mercato appartenente a Baidu è inferiore all’8%, contro l’8,7% circa di Bing.

Google possiede il controllo di oltre il 75% del mercato e la restante quota (meno del 10%) è detenuta da player molto combattivi come Yahoo e yandex.

È difficile pensare, inoltre, che possa attecchire nei paesi della zona NATO, abituati, comunque, agli standard di Google. Senza contare che Google sta allargando e diversificando i settori in cui agisce, con i mercati che stanno reagendo più che positivamente a questa strategia.

Nonostante il titolo si comporti molto male in periodi di crisi, Google rimane tra le aziende con i migliori margini di crescita per l’immediato futuro.

Questo non toglie che Baidu abbia, a sua volta, ottimi margini di crescita. Le relazioni tra Cina e Africa sono sempre più positive e non sembra improbabile che molti degli stati del continente nero possano rivelarsi un ottimo mercato in cui espandersi.

Questo può valere anche per l’Asia. Dopo lo sbarco in Giappone sembra che il motore di ricerca cinese possa essere entrare anche in altri grossi mercati, come quello coreano o indonesiano, nonostante la spietata concorrenza di Google.

Leggi la guida: comprare azioni Google

Bing: un competitor in difficoltà

Per ciò che riguarda Bing, invece, la sorte sembra voler aiutare Baidu.

Nonostante i numeri, infatti, molto del futuro del secondo motore di ricerca al mondo sarà più chiaro quando Microsoft deciderà se continuare a supportarlo il più possibile o no.

Alcune indiscrezioni avrebbe rivelato che il colosso dell’informatica è sempre meno convinto di Bing, il che può voler dire o un grosso cambio ai vertici del settore, o un progressivo abbandono della piattaforma.

Per quanto non siano mai state confermate, queste indiscrezioni ci mostrano quando per Bing le prospettive future non siano luminose.

Se Baidu può contare su un enorme mercato interno (quello cinese) ed alcuni buoni sbocchi all’estero, Bing sembra completamente schiacciata da Google in quasi tutto il mondo, performando bene solo negli Stati Uniti.

Rimane comunque un ottimo motore, con una clientela molto affezionata e dunque un serissimo competitor del colosso di Montain View.

Le sorti incerte di Bing sembrano poter lanciare letteralmente nello spazio le prospettive di crescita di Baidu, confermandosi come un ottimo titolo su cui investire, magari utilizzando una pratica piattaforma come ForexTB (clicca qui) che tra l’altro permette di comprare azioni Amazon o Visa.

Compare azioni Baidu: stato di salute finanziario

Nel momento in cui viene scritta questa guida, le azioni Baidu vengono scambiate a circa 98 dollari, in forte calo rispetto al trend degli ultimi anni. Tuttavia i trend di questo titolo si mostrano molto prevedibili, sia su lunghi che su brevi periodi.

Se il buon esito delle strategie long è tutto da dimostrare, si rivela un buon titolo per altri tipi di approcci, potendo sfruttare la sua prevedibilità. Non sembra, inoltre, che performi troppo bene in periodi di crisi, il che lo rende un titolo non semplicissimo da approcciare senza il giusto bagaglio di conoscenza.

Una buona idea, in questo senso, può essere investire in Baidu attraverso il trading online, investendo, per esempio con Plus500 (clicca qui). In questo modo, infatti, anche in caso di crisi future e nuovi ribassi in borsa, il titolo rimarrebbe molto appetibile grazie alla caratteristica prevedibilità dei trend.

Il trading online, infatti, offre ance la possibilità di investire in CFD, uno strumento finanziario che permette investimenti anche al ribasso. È dunque la previsione del trend a risultare cruciale e non la crescita del titolo, per cui questo è un ottimo titolo in tal senso.

Il trading online può essere un’ottima strada da percorrere per molti investitori, tuttavia può risultare difficile da approcciare per i profani.

Leggi anche: guida per comprare azioni Microsoft

Comprare azioni Baidu: i CFD

Il trading online promette, dunque, di eliminare alcune problematiche inerenti agli investimenti tradizionali, come l’essere legati a doppio filo alle buone performance dei titoli.

Questo grazie ai CFD, contratti per differenza, strumento finanziario che rende possibile tutto ciò. Tuttavia non è possibile utilizzare questo strumento a meno che non si utilizzi una piattaforma apposita, detta broker.

Scegliere un broker può non essere semplicissimo per un utente alle prime armi. I broker presenti sul web sono molti e non tutti sono di ottima qualità.

Inoltre non mancano truffe telematiche e finti broker, il cui unico scopo è di prosciugare i conti degli sventurati utenti che, poco esperti, vengono ingannati da false promesse o pubblicità aggressiva.

Evitare simili frodi non è poi così difficile. In Europa, ma non solo, ci sono molti enti di vigilanza finanziaria, che svolgono un ottimo lavoro in tal senso.

Oltre a segnalare le truffe scoperte alle autorità apposite, rilasciano importanti attestati di qualità e certificazioni, senza le quali i broker non potrebbero operare in determinati paesi.

Alcune delle più importanti autorità di vigilanza sono l’italiana CONSOB e l’europea ESMA, quest’ultima molto importante e giuridicamente superiore a tutte le altre.

Inoltre alcuni enti extra-europei, come l’inglese FCA, collaborano apertamente con l’ESMA, così da garantire a tutti i cittadini gli stessi standard e le stesse sicurezze.

Leggi anche: Quanti soldi servono per fare trading online.

Trading online: come scegliere un broker

Il consiglio più importante per ciò che riguarda la scelta dei broker, è quello di affidarsi ai soli broker licenziati da almeno una di queste autorità di vigilanza. Altri broker possono facilmente rivelarsi delle truffe e se va bene, pessimi broker.

Oltre a ciò, si può dire che tra i broker di alta qualità non si può davvero decretare il migliore. Ogni broker può presentare caratteristiche diverse, che possono adattarsi ad alcuni tipi di utenti o no.

Nella scelta l’utente dovrà, quindi, capire prima di tutto di cosa ha realmente bisogno da un broker e che tipo di investitore è.

Per intendere meglio questo discorso, potrà essere utili vedere i migliori broker disponibili oggi:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Ricordiamo ancora che si tratta di broker certificati ed altamente affidabili, dunque nessun utente correrà rischi di sorta.

    eToro: leader del Social Trading

    Il primo broker che andremo a presentare è eToro (visita il sito ufficiale), un a piattaforma molto apprezzata dalla community, per motivi che presto vedremo.

    In primis risulta essere il leader mondiale per ciò che riguarda il “Social Trading”. Con questo termine andiamo ad indicare le features “social” che una piattaforma può presentare. Nonostante non siano presenti in tutte le piattaforme, queste sono davvero molto utili, poiché consentono di tenere sempre in contatto altri trader.

    L’Area Social di eToro non ha nulla da invidiare ad un social network canonico, inoltre grazie ad essa è possibile utilizzare uno degli strumenti più amati dagli utenti: il Copy Trading.

    Grazie a questa innovativa funzione è possibile replicare, in maniera del tutto automatica, ogni investimento compiuto da un altro trader, magari più esperto.

    Utilizza il Copy Trading ed iscriviti gratis su eToro!

    Il che si traduce in un vantaggio per entrambi. Il trader che copia può trarre vantaggio dall’esperienza del secondo, mentre quest’ultimo riceverà dei premi legati al numero di follower ottenuti.

    Altra preziosa caratteristica presente su eToro, è la possibilità di acquistare in maniera classica delle criptovalute, da inserire nel proprio portafoglio virtuale, grazie anche al wallet dedicato.

    Iscriviti a eToro, il deposito minimo è di soli 200 euro!

    eToro è un ottimo broker sia per principianti che trader esperti, presentando funzioni molto peculiari ed amate dalla community.

    Con eToro puoi anche comprare azioni Autodesk e comprare azioni Walmart.

    ForexTB: il broker formativo

    Per tutti coloro che da un broker cercano una robusta offerta formativa, ForexTB (visita il sito ufficiale) può fare al caso loro.

    Il broker offre in maniera del tutto gratuita una corposa guida al trading online, redatta dai migliori analisti su piazza. Inoltre molto apprezzati sono i segnali di trading, grazie ai quali sarà possibile rimanere sempre aggiornati sulle opportunità più ghiotte del mercato.

    Molti principianti spesso ignorano il valore di una formazione adeguata. Tuttavia il trading online è difficile da approcciare senza le giuste conoscenze.

    Impara tutto sul trading online e registrati subito su ForexTB!

    Risulta chiaro, pertanto, che poter contare su di un broker che si occupa personalmente e in maniera gratuita della formazione degli utenti, può rivelarsi un vantaggio da non sottovalutare.

    Infine, ForexTB presenta due diverse piattaforme su cui operare: la prima, quella proprietaria, risulta molto ben curata ed intuitiva, ideale per novizi. La seconda è la celebre MetaTrader 4, la piattaforma più utilizzata ed apprezzata dai trader.

    Utilizza una piattaforma valida come MetaTrader ed iscriviti su ForexTB adesso!

    ForexTB è uno dei migliori broker in circolazione: l’offerta formativa è di massimo livello e i segnali di trading, offerti dai migliori tecnici finanziari, aiuteranno gli utenti a diventare dei buoni trader.

    Plus500: varietà ed asset

    Plus500 (visita il sito ufficiale) è da anni uno dei broker più utilizzati dagli investitori e questo per varie ragioni. Prima di tutto la varietà di asset proposti è davvero incredibile. Che siate trader esperti di materie prime o valute fiat, su Plus 500 si avrà l’imbarazzo della scelta.

    Investi su oro o azioni con Plus500, il deposito minimo è di soli 100 euro!

    La piattaforma proprietaria risulta molto semplice e dotata di un’ottima interfaccia, che la rende fruibile praticamente da chiunque. Inoltre presenta anche una versione mobile, che anche al netto di alcune limitazioni rispetto a quella PC, rimane abbastanza completa e non presenta problemi importanti.

    Il deposito minimo è molto basso, sotto la media del mercato. Con soli 100 euro sarà possibile accedere a tutti gli asset proposti dal broker.

    Investi nei mercati finanziari comodamente da mobile con Plus500!

    Plus500 risulta un ottimo broker per tutti. Inoltre il deposito minimo molto basso non è da sottovalutare, soprattutto per i principianti, a cui non è consigliato essere troppo sprovveduti e investire sin da subito grandi somme di denaro.

    Con Plus500 puoi operare sulle azioni di moltissime aziende di alto livello. Ad esempio, puoi comprare azioni Caterpillar, oppure puoi comprare azioni Coca Cola.

    Comprare azioni Baidu: tiriamo le somme

    In conclusione, Baidu è un motore di ricerca robusto, che ha subito una crescita imprevista ed è, sostanzialmente, leader assoluto in Cina, con buoni margini in Oriente e Africa. Tuttavia, la difficoltà ad imporsi in occidente è palese, per cui non è detto che la crescita sarà eterna.

    Se dunque non sembra una buona idea investire con posizioni lunghe, la prevedibilità dei trend che sviluppa possono essere ben sfruttati attraverso il trading online.

    Questo però, solo a patto di analizzare i grafici in modo da capire che mosse fare e con quale tempismo. Il trading online necessita di studio dopotutto, e comprare azioni Baidu non fa eccezione.

    Inoltre abbiamo una delle principali aziende cinesi del settore energetico: leggi la guida a comprare azioni PetroChina.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento