Mercati azionari

Comprare azioni Banco Santander: guida completa e analisi del titolo

Chi non ha mai pensato, almeno una volta, di voler investire in azioni bancarie. Magari ci state pensando proprio ora e avete intenzione di comprare azioni Banco Santander, ma siete indecisi sul da farsi perché non sapete come o dove farlo. In questo caso, siete capitati nel posto giusto.

La guida di oggi si prefissa l’obiettivo di fornire tutte le informazioni necessarie a comprendere i rischi e i benefici nel comprare azioni Banco Santander, dandoti gli strumenti utili per imparare ad effettuare le previsioni dell’andamento del titolo in borsa così da investire in tutta tranquillità.

Inoltre, vi spiegheremo dove comprare azioni Banco Santander e come farlo, rispondendo a tutti quei dubbi che vi hanno impedito di agire fino ad ora.

In aggiunta a ciò, noi di Mercati24 abbiamo deciso di mettere a disposizione dei nostri utenti una descrizione accurata dell’offerta di tre dei migliori broker online in circolazione, i quali vi permetteranno di investire in azioni Banco Santander in tutta sicurezza.

I tre broker in questione sono eToro, Trade.com e Plus500, un trittico leader del settore che vi permetterà di investire in azioni Banco Santander attraverso i CFD.

Questi vi permetteranno di intervenire nel titolo Santander senza pagare commissioni o altri costi aggiuntivi. Grazie ad essi inoltre, i vostri investimenti e depositi non correranno alcun rischio poiché questi godono di certificazioni CONSOB e CySEC, le due autorità regolatrici dei mercati finanziari in Italia e in Europa.

Ora però vediamo insieme come investire in Banco Santander e storia che caratterizza il colosso spagnolo.

Migliori broker per comprare azioni Banco Santander

Prima di proseguire, vi proponiamo le piattaforme legali in Italia che vi permetteranno di comprare azioni Banco Santander anche immediatamente e senza pagare commissione o costi aggiuntivi:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Banco Santander: la storia

    Solida realtà finanziaria che affonda le proprie origini nella Spagna del XIX secolo, il Banco Santander viene fondato nel 1857 grazie al decreto della regina Isabella II di Spagna che ne sancisce la nascita.

    Nato con l’intento di favorire gli scambi tra il porto di Santander (città portuale da cui prende il nome) e l’America del Sud, il Banco Santander è arrivato a divenire negli anni Novanta del secolo scorso uno dei poli di concentrazione delle banche spagnole.

    Con sede centrale a Madrid, la sua espansione l’ha portata ad operare principalmente in 4 aree geografiche: Europa continentale, Regno Unito, America Latina e Stati uniti.

    Nel 2020, il Banco Santander è stato duramente colpito dalla crisi finanziaria causata dalla pandemia di Coronavirus, così come la maggior parte degli istituti finanziari mondiali. A tal proposito, il presidente esecutivo Ana Botin ha dichiarato: “Gli ultimi sei mesi sono stati tra i più difficili della nostra storia. La pandemia ci ha messo alla prova e il Santander ha risposto”.

    Comprare azioni Banco Santander: come farlo?

    Per investire sul titolo Banco Santander abbiamo a nostra disposizione fondamentalmente due metodi: l’investimento diretto e l’utilizzo dei CFD (acronimo che sta per contratto per differenza).

    Il primo metodo, decisamente più classico, è l’investimento diretto ed è la forma di investimento teoricamente più semplice. Facendo questa operazione andremo a comprare direttamente le azioni reali del titolo su cui abbiamo deciso di investire.

    Questa modalità di investimento ci darà la possibilità di partecipare alle riunioni tenute dagli azionisti dell’azienda su cui abbiamo puntato, dandoci così un potere decisionale direttamente proporzionale alla percentuale di azioni da noi possedute.

    Il rovescio della medaglia di questo tipo di operazioni, tuttavia, è che rende di fatto impossibile a quei trader con poche risorse economiche di far seguire all’investimento un ritorno economico soddisfacente.

    Perché? Perché i capitali di entrata richiesti per un guadagno soddisfacente saranno semplicemente troppo alti per chi non è in possesso di cospicue risorse da investire.

    In parole povere: l’investimento diretto è l’operazione prediletta da tutti quegli investitori facoltosi che hanno un capitale tale da potersi permettere tale puntata. Inoltre, il titolo su cui si è fatto l’investimento renderà solamente se questo vive un trend positivo.

    Nel momento in cui il titolo andrà incontro a un periodo negativo, perderemo il nostro investimento.

    A seguire, scopriremo quali sono le differenze sostanziali tra questo tipo di investimento classico e la seconda tipologia di investimento da noi trattata, cioè l’utilizzo dei CFD, che ci permetteranno tra le altre cose di guadagnare anche nel periodo negativo di un titolo azionario.

    Approfondisci altri titoli bancari, leggi anche: comprare azioni BPM, comprare azioni MPS

    Comprare azioni Banco Santander: perché farlo con i CFD?

    Cominciamo col dire che cosa sono i CFD, uno degli strumenti più in voga utilizzato nel trading per investire nei mercati e comprare azioni online.

    CFD è un acronimo di origine inglese che sta per Contract For Differences, reso con il calco italiano di Contratti per Differenza. Essi sono dei prodotti derivati principalmente utilizzati da investitori retail, i quali non hanno generalmente a loro disposizione grosse somme da investire nel trading.

    Fatta questa premessa, ci preme aggiungere che a investire nei CFD sono in realtà anche i grandi investitori: spesso questi ultimi si trovano a dover diversificare il loro portafoglio azionario e non è raro vederli investire con questa formula.

    I CFD sono dei strumenti derivati utilizzati sostanzialmente sui mercati OTC, altro acronimo di origine inglese stante per Over The Counter. La caratteristica peculiare di questo tipo di mercati è che essi non hanno un riferimento fisico, come ad esempio la Borsa di Milano o la Borsa di Tokyo.

    edificio di banco santander

    CFD: convenienza e semplicità

    Altra caratteristica delle operazioni fatte sui mercati OTC è che queste hanno una durata specifica impostata generalmente sulle 24 ore. Questa scadenza non può essere prolungata a meno che non si paghi una tassa specifica, chiamata in gergo tecnico tasso di overnight.

    Ciò che rende estremamente flessibile l’investimento con i CFD però, distinguendolo nettamente dai classici investimenti diretti, è il fatto che non si comprano vere e proprie azioni ma dei contratti con i quali il trader può trarre profitto sia in situazioni di rialzo che in situazioni di ribasso.

    Senza contare poi il fatto che il costo di ingresso dei CFD sono di gran lunga inferiori se paragonati a quelli degli investimenti diretti. Questo è uno dei maggiori motivi per cui i piccoli investitori prediligono operare tramite CFD, facendo per lo più operazioni veloci ed economiche.

    Ora che abbiamo compreso cosa sono i CFD, andiamo a vedere insieme quali sono i broker online che ci permettono di investire tramite questi strumenti e come farlo.

    Comprare azioni Banco Santander: i migliori broker online

    Tra le tante offerte presenti su internet riguardo le modalità di utilizzo dei CFD, quelli che hanno convinto di più noi della redazione di Mercati24 sono eToro, Trade.com e Plus500. Tutti e tre sono in possesso delle autorizzazioni necessarie per poter lavorare liberamente e nella più completa legalità e sicurezza in Italia e in Europa. Diffidate da chiunque non sia in possesso delle certificazioni CONSOB e CYSEC.

    In aggiunta a una commissione senza costi aggiuntivi, i migliori broker online sopracitati daranno a disposizione del trader online una serie di strumenti davvero utili e innovativi.

    Scopriamoli insieme cominciando da eToro e il suo concetto innovativo di Social Trading.

    Investire in Banco Santander con il Social Trading di eToro

    Il primo broker online della nostra lista che andremo ad analizzare è anche quello di cui avrete probabilmente già sentito parlare: eToro (clicca qui per il sito ufficiale).

    Questo broker vanta un’utenza veramente impressionante: stiamo parlando di un’utenza che ha superato oramai la soglia dei 9 milioni. Questo dato è importante poiché eToro deve parte della sua fortuna proprio al nuovo concetto di Social Trading, il quale fonde l’idea di broker online a quella di social network.

    Questo strumento risulterà subito familiare anche ai neofiti della finanza: la piattaforma ci darà infatti la possibilità di leggere, scrivere e scambiare commenti e idee riguardo tutti gli investimenti e le opportunità che il trading online. Tra i tanti titoli sulla piattaforma, c’è anche la possibilità di comprare azioni Banco Santander ovviamente.

    Clicca qui e partecipa anche tu al Social Trading di eToro

    Copy Trading e Real Stocks: offerta perfetta per l’azionario

    Unito a questo nuovo modo di concepire il trading online, eToro ci offre inoltre la possibilità di utilizzare uno strumento altrettanto valido e innovativo: il Copy Trading. Questo strumento, intimamente interconnesso a questo modo di vivere social del trading online, ci dà la possibilità di copiare dai migliori trader che operano sulla piattaforma.

    Il Copy Trading si può rivelare un’arma estremamente efficace in mano a tutti quei trader che si avvicinano per la prima volta a questo mondo, permettendo di copiare ogni operazione per filo e per segno senza aver paura di aver fatto un investimento avventato.

    Clicca qui per se vuoi saperne di più sul Copy Trading di eToro

    Per chi fosse interessato, eToro permette ai propri utenti anche la possibilità di effettuare la compravendita di azioni reali investendo sui real stock. Questo significa che non si utilizzeranno i CFD, ma piuttosto si andrà ad operare direttamente con le azioni societarie da noi prescelte.

    Clicca qui per investire sui real stocks di eToro

    Infine, vale la pena sottolineare il fatto che eToro non fa pagare nessuna commissione sulle operazioni che andrete ad effettuare sulla piattaforma. L’unica cosa che andremo a pagare sarà esclusivamente lo spread, che si attesta in linea di massima su una soglia molto bassa.

    Clicca qui per non pagare commissioni con eToro

    Comprare azioni Banco Santander facendo pratica con Trade.com

    Il secondo broker online che andremo a trattare nella guida di oggi è Trade.com (clicca qui per il sito ufficiale). Fondato nel 2013 a Cipro, questo broker online si è presto imposto sulle scene del trading online grazie alla sua alta affidabilità e all’attenzione che mette nel seguire e formare i suoi utenti.

    Sottolineiamo immediatamente che Trade.com è in possesso di tutte le carte in regola per operare in Italia e in EU poiché in possesso di tutti gli attestati e autorizzazioni CONSOB e CYSEC. Questa è una garanzia legale indispensabile per chi vuole fare trading online senza incappare in truffe o problemi legali sul nostro territorio.

    Per quanto riguarda i CFD, questo broker si è imposto tra i migliori broker CFD, dando la possibilità ai suoi utenti di scegliere tra una lista di ben 2000 asset CFD presenti sulla piattaforma WebTrader e su MetaTrader4.

    Gli asset vengono accuratamente selezionati da tutti i mercati finanziari mondiali attivi, dando così la possibilità di poter investire in qualsiasi momento senza restrizioni di orario.

    Trade.com: zero commissioni e demo gratis

    Ci preme poi sottolineare che anche con questo broker online non si pagano commissioni, così come con eToro. L’unica cosa che ci toccherà pagare sarà solamente lo spread.

    Clicca qui per le migliori offerte di Trade.com

    Per quanto riguarda il comparto tecnico di Trade.com, esso ci offre una piattaforma piacevole alla vista, pulita e professionale dove sarà facile individuare i trend del momento e le azioni più succulente su cui investire.

    Per quanto riguarda la formazione dei suoi utenti, Trade.com ci fornisce degli strumenti veramente utili e innovativi. Tra questi spicca sicuramente la possibilità di aprire un conto demo gratuito con cui far pratica in completa sicurezza senza aver paura di fare investimenti sbagliati o perdere i propri capitali.

    Clicca qui se vuoi aprire un conto demo di Trade.com

    Plus500: uno dei migliori intermediari per Santander

    L’ultimo, ma non meno importante broker online che andremo a trattare oggi sarà uno dei broker più utilizzati in Italia: Plus500 (clicca qui per il sito ufficiale).

    Con Plus500 puoi comprare molti altri titoli azionari importanti come: azioni Microsoft, oppure le azioni Hera. Non è un caso se questo intermediario balzato subito in testa tra broker CFD più utilizzati nel Bel Paese grazie al suo vasto catalogo di asset, in cui è possibile ovviamente scegliere anche le azioni Banco Santander.

    Il suo punto di forza è sicuramente l’essere tra i più economici broker online in quanto ci offre gli spread più bassi del mercato. Questi prezzi sono sicuri poiché l’affidabilità di Plus500, così come i precedenti broker online trattati, è certificata dalle autorizzazioni e regolarizzazioni CONSOB e CySEC.

    Clicca qui per le offerte più convenienti di Plus500

    Rimanendo in tema convenienza, ci preme aggiungere che il deposito minimo di Plus500 ammonta a soli 100 euro. Un piccolo investimento che potrebbe portare a grandi soddisfazioni con il giusto impegno e la giusta dedizione.

    Se invece siete dei neofiti del trading online che non se la sentono ancora di iniziare a investire per davvero, niente paura: anche Plus500 dà la possibilità ai suoi utenti di creare un conto demo gratuito.

    Questo strumento ci permetterà in maniera totalmente gratuita di comprendere le varie opzioni, benefici e rischi del trading online senza dover mettere mani al portafoglio.

    La familiarizzazione con la piattaforma sarà comunque facile, se non immediata, grazie a uno stile semplice e intuitivo. Inoltre, Plus.500 ha provveduto anche a creare una versione app per smartphone e tablet dove sarà possibile operare in ogni luogo o momento.

    Clicca qui se vuoi provare il conto demo di Plus500

    Banco Santander: previsioni sul titolo

    Passiamo ora al fulcro della nostra guida e cioè le previsioni del titolo Banco Santander e di tutte quelle variabili da tener conto per aver successo nel trading online e non incappare in brutte sorprese.

    Il trading online non va mai preso sottogamba e per raggiungere i propri obiettivi di guadagno e realizzazione come trader online, bisogna impiegare il proprio tempo in uno studio approfondito dei titoli in cui si è deciso di investire i propri capitali.

    Per condurre uno studio serio su un titolo che ci interessa, bisogna conoscere le tipologie di analisi a nostra disposizione. Questo tipo di studi si suddividono in due parti:

    • analisi fondamentale
    • analisi tecnica

    L’analisi fondamentale è composta essenzialmente dall’analisi di tutte quelle informazioni utili che definiscono gli aspetti macro e micro economici di una società e del suo titolo, definendone il valore reale. Si rivela davvero utile per investire in titoli azionari bancari (si può usare anche su titoli come Bank of America, ad esempio)

    L’analisi tecnica studia invece l’andatura di un titolo nel corso del tempo avvalendosi del supporto di grafici ed indicatori di trading.

    Per avere maggiori probabilità di successo in un investimento, l’integrazione di entrambi i tipi di analisi è un passo obbligatorio da fare.

    Quotazione in tempo reale di Banco Santander

    Analisi fondamentale del Banco Santander

    Il Banco Santander (in borsa: BI: SANT; LSE: BNC; NYSE: STD) è un illustre gruppo di istituti di credito prevalentemente europei e americani di origine spagnola risalente al 1857.

    Nato per volontà della Regina Isabella II di Spagna per favorire i commerci con le colonie del Sud America, oggi opera principalmente in Europa continentale, Regno Unito, Stati Uniti e Sud America (in particolare in Brasile) con un’ampia gamma di prodotti finanziari.

    Il gruppo si assesta in alto nelle classifiche internazionali in quanto oggi è arrivata ad essere:

    • 1° gruppo bancario spagnolo
    • 2° gruppo bancario europeo
    • 16° gruppo bancario nel ranking mondiale

    Approfondisci altri titoli bancari, leggi anche: comprare azioni Intesa Sanpaolo, comprare azioni Unicredit, comprare azioni Citigroup

    Dati finanziari di Banco Santander

    Tra i dati finanziari del Banco Santander riportiamo la sua capitalizzazione, pari a 65,7 miliardi di euro. Nel 2019 ha registrato un fatturato di 35,3 miliardi di euro, con un utile netto di 6,5 miliardi di euro e all’incirca 196.419 dipendenti.
    Un dato invidiabile è inoltre il numero di persone che hanno deciso di unirsi al Banco Santander: sono ben 125 milioni i clienti sparsi in giro per il mondo.

    Oltre ad occuparsi di private banking il gruppo Banco Santander si occupa tuttavia anche di retail banking, wholesale banking, asset management e assicurazioni.

    I personaggi chiave del gruppo sono la presidentessa Ana Patricia Botín e l’amministratore delegato José Antonio Álvarez Álvarez.

    Occhio ai Competitors

    Essendo una dei maggiori gruppi del settore bancario europeo e internazionali, i principali competitors di Banco Santander si trovano proprio in Europa:

    Questi ultimi sono:

    Spicca tra tutte la francese BNP Paribas, la quale si è piazzata come primo gruppo bancario europeo del 2019. La storica banca parigina strappa di fatto al Banco Santander il primo posto facendo di conseguenza posizionare quest’ultima al secondo posto tra i gruppi europei dell’anno scorso.

    Analisi tecnica di Banco Santander

    A differenza del precedente tipo di analisi, l’analisi tecnica fornisce una serie di dettagli tecnici e informazioni atte a comprendere l’andamento di un titolo nel corso del tempo.

    Questo tipo di analisi viene supportata da numerosi grafici e indicatori tecnici specifici. In questa parte della guida vi proporremo un esempio di analisi tecnica avvalendoci di un grafico ottenuto grazie a eToro.

    Su questo grafico vengono applicati due indicatori specifici: le medie mobili semplici. Questi indicatori ci permettono di conoscere il momento più propizio per aprire una posizione ottenendone il massimo dei benefici.

    Ecco a voi il grafico:

    azioni santander analisi tecnica

    Se analizziamo il grafico possiamo osservare due punti di intersezione tra gli indicatori cerchiati. Queste intersezioni delle medie mobili indicano il momento più adatto per aprire una posizione.

    Nel primo caso notiamo un leggero rialzo del titolo. In una situazione simile scegliere l’opzione classica dell’investimento diretto per comprare azioni Banco Santander è fattibile, se non suggerita, ma anche l’utilizzo dei CFD può risultare una buona idea.

    Nel secondo caso invece notiamo come il titolo stia per vivere un forte trend di ribasso. in questo tipo d situazione l’investimento diretto è fortemente sconsigliato. L’opzione migliore da scegliere in questo caso è quella di utilizzare i CFD, poiché la loro versatilità ci permettono di guadagnare anche in una situazione negativa.

    Compreso il funzionamento dell’analisi tecnica, capire quando investire e in quale momento farlo e in che modo, risulterà decisamente più semplice.

    Comprare azioni Banco Santander: previsioni e dubbi

    Facendo combaciare i risultati ricavati dall’analisi fondamentale con quelli dell’analisi tecnica, è possibile trarre varie previsioni riguardo il titolo Banco Santander. Attualmente, lo storico titolo spagnolo sta vivendo un forte momento di incertezza e svalutazione, con una perdita netta di 11,13 miliardi di euro nel secondo trimestre di quest’anno.

    Queste enormi perdite sono dovute principalmente al fatto che i suoi principali mercati si trovano in alcuni tra i territori più colpiti dalla pandemia di Covid-19, come il Brasile e il resto dell’America Latina.

    Nonostante il periodo buio che il Banco Santander sta vivendo in questo periodo, il titolo preserva una posizione preminente sul mercato. Questo significa che non è difficile prevedere una sua fulminea risalita nel momento in cui la crisi finirà.

    In questo caso vale il principio secondo cui conviene comprare in tempo di crisi con prezzi al ribasso per poi rivendere quando il titolo ritornerà al top. Senza contare che con i CFD si può profittare anche di un’eventuale continuazione del trend ribassista.

    Azioni Banco Santander

    Leggi anche: Comprare azioni Assicurazioni Generali

    Considerazioni finali su Banco Santander

    Siamo giunti alla fine di questa guida ed è il momento di trarre le nostre considerazioni final riguardo il titolo Banco Santander.

    Una cosa che ci preme sottolineare è che iniziare a fare trading online è un passo importante che necessitano una dedizione e un impegno continuo e costante. Senza impiegare il giusto tempo e le giuste energie in questa impresa, si raggiungeranno difficilmente i risultati sperati.

    Ricordiamo inoltre di evitare assolutamente tutti quei broker sprovvisti di certificazioni e autorizzazioni necessarie ad operare sul territorio.

    I broker online da noi descritti sono tutti provvisti delle autorizzazioni e certificazioni CONSOB e CySEC. Ragion per cui si possono ritenere al 100% sicuri ed affidabili.

    Tornando al titolo trattato oggi, riteniamo che al momento investire direttamente in Banco Santander sia un azzardo. Il trader dovrà tenere ben presente i rischi e le incertezze che comportano una scelta del genere, nonostante le possibilità di profitto future.

    Una valida alternativa nel caso si decidesse di investire in Banco Santander sarebbe utilizzare i CFD. Questa modalità di investimento comporta decisamente meno rischi e può far volgere a nostro vantaggio i numerosi ribassi causati dalla crisi che sta colpendo il colosso spagnolo.

    Ragion per cui, la versatilità che ci è data da questo strumento derivato potrebbe essere un ottimo asso nella manica per tutti quei trader intraprendenti che hanno intenzione di comprare azioni Banco Santander.

    Domande Frequenti

    Comprare azioni Banco Santander conviene?

    Il titolo è sicuramente tra i più promettenti del mondo bancario essendo Santander una banca storica che però guarda sempre al futuro con investimenti in molti asset innovativi comprese le criptovalute. Si tratta di un’asset che difficilmente può mancare in chi sceglie il settore bancario.

    Previsioni azioni banco Santander

    Le azioni Santander hanno subito un tonfo importante a causa dell’impatto del coronavirus nel mondo. Tuttavia, il titolo si è mostrato reattivo e in forte ripresa già dai mesi successivi. Per il futuro si pensa che vista la solida struttura della banca la crescita possa essere forte e costante.

    Banco Santander Dividendi: sono alti?

    No, la banca non si distingue per la distribuzione di altissimi dividendi, tuttavia in alcuni periodi sono stati sicuramente proficui per gli investitori da questo punto di vista. Per profittare dalle oscillazioni in borsa del titolo bancario Santander, tuttavia, è meglio non acquistare le azioni della banca direttamente ma approfittare dei CFD, strumento speculativo utile a ottenere guadagni anche se il titolo dovesse crollare in borsa.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento