Economia e Finanza

Comprare azioni Ing Group: guida al gruppo del settore bancario

Comprare azioni Ing-Group potrebbe essere l’idea giusta per far svoltare la propria attività di trading online?

L’unico modo per saperlo è avere un quadro completo della società, in modo da capire che posizione detiene sui mercati finanziari e quali vantaggi potrebbe comportare un investimento azionario sul titolo in questione.

La Ing-Group rientra tra le società più interessanti quotate presso la Borsa di Amsterdam, poiché operante nel settore bancario olandese.

In effetti, rientra tra le 30 banche più rilevanti in tutto il mondo, rendendosi appetibile agli occhi di numerosi investitori in tutto il mondo. Per tal ragione, la guida porrà un focus sull’analisi aziendale della Ing-Group, così da chiarire come si comporta il titolo in Borsa.

Infine, saranno menzionati gli strumenti che, attualmente, appaiono i più adatti ad investimenti nel mercato azionario (e non solo): i CFD; adatti a qualsiasi tipologia di trader.

Per facilitare il percorso a coloro che non sono ancora esperti, saranno citate anche le migliori piattaforme CFD con cui poter tentare di investire su aziende dal calibro mondiale come la Ing-Group.

Un esempio? Il broker eToro (sito ufficiale qui) che permette di investire anche copiando i migliori investitori già operanti sulla sua piattaforma.

Elenco migliori piattaforme per investire in Ing-Group

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Ing-Group: conosciamo la società

    Prima di analizzare il gruppo come attivo di Borsa, è interessante capire come abbia fatto ad imporsi in maniera così dominante tra i mercati finanziari.

    La compagnia attuale, in realtà, nasce dalla fusione, avvenuta nel 1991, di due istituti bancari olandesi: NMB Postbank e Nationale-Nederlanden.

    Dopo la fusione, la banca con sede principale ad Amsterdam, è riuscita ad imporsi gradualmente a livello mondiale, grazie a delle acquisizioni in diversi Paesi, dagli USA alla Corea.

    Col tempo, la Ing-Group è riuscita a stabilirsi in circa 50 Paesi, gestendo un elevato numero di clienti, nonché di denaro.

    Leggi altre guide per investire nel settore bancario:

    Ing-Group: crisi finanziaria

    Una delle ricerche più frequenti riguardo tale banca, è legata alla crisi finanziaria del 2008: periodo di recessione che ha colpito tutto il mondo.

    In questo periodo, infatti, la Ing-Group arrivò a toccare i propri minimi storici, registrando una perdita di 500 milioni (di euro).  Si tratta delle peggiori perfomances dalla quotazione in Borsa dell’istituto, le quali hanno avuto ripercussioni anche in ambito azionario, oltre che finanziario.

    La ripresa è avvenuta grazie al governo olandese, il quale ha conferito nuovamente liquidità alla Ing-Group con 10 miliardi di euro.

    Grazie a tale intervento, tutti i clienti della banca in questione hanno potuto tirare un respiro di sollievo. Tuttavia, a causa di tale flessione negativa, il gruppo ha deciso di cedere alcune delle proprie filiali in paesi come il Canada, la Cina, la Corea, etc.

    Nonostante tale periodo di crisi, è evidente che la Ing-Group ha le carte in regola, nonché il supporto necessario da parte dello Stato per fronteggiare forti periodi di crisi, rendendo il titolo più solido di quanto si possa pensare.

    Dunque, qual è il modo migliore per comprare azioni Ing-Group? La risposta non può che essere univoca: operare mediante apposite piattaforme di trading CFD.

    Approfondisci, leggi anche:

    Investire in azioni Ing-Group: scegliere i CFD

    Il settore bancario è un evergreen per investitori di tutto il mondo, anche se comporta evidenti rischi.

    Per tentare di trarre il meglio da titoli come Ing-Group, gran parte dei traders opta per investimenti con strumenti finanziari come i CFD, ovvero i Contracts for Difference.

    In termini semplici, si tratta di strumenti derivati che s’impongono come dei veri e propri contratti. Replicando il valore dell’asset su cui si sta negoziando, consentono di investire su un titolo senza acquistarlo direttamente. In tal modo, i traders potranno generare profitti dalle frequenti variazioni dello stesso.

    In più, permettono una più diretta esposizione alle occasioni di mercato: si può investire al rialzo, ma anche al ribasso. Con l’opportunità di ottenere rendimenti bilaterali, i CFD hanno dato una svolta al settore degli investimenti finanziari.

    Comprare azioni Ing-Group: migliori piattaforme CFD

    Per comprare azioni Ing-Group in totale sicurezza e avere la certezza di poter investire il proprio capitale senza incorrere in truffe, la scelta della piattaforma è di primaria importanza.

    Ciò significa dare importanza a specifiche caratteristiche che rendono un broker tanto professionale quanto affidabile.

    Leggi anche: Comprare azioni Crédit Agricole

    Per semplificare il tutto, ecco i requisiti fondamentali a cui prestare attenzione:

    • Licenze e regolamentazioni: con il rispetto delle normative imposte da enti internazionali, si avrà la sicurezza di operare mediante una piattaforma legale e che tutela i traders;
    • Assenza di commissioni: fare trading online non implica alcun costo di gestione o commissione; è una peculiarità di cui tener conto, soprattutto se si inizia con piccoli capitali;
    • Intuitività e chiarezza: un’ottima piattaforma è realizzata per consentire anche ai meno esperti di operare senza riscontrare eccessive problematiche.

    Tenendo conto di tali criteri, la guida proseguirà trattando dei migliori broker attualmente disponibili sul mercato, in modo che ognuno possa selezionare quello più adatto alle proprie esigenze.

    1.  eToro

    Broker leader indiscusso nel settore, eToro è apprezzato a livello mondiale. Naturalmente, offre una piattaforma regolamentata CySec (licenza:109/10), così che i traders europei possano fare trading online in totale sicurezza.

    Il fiore all’occhiello del broker è, senza dubbio, l’innovazione introdotta nel campo, grazie a strumenti di supporto brevettati e di qualità, di aiuto principalmente ai traders principianti.

    Con eToro, infatti, si potrà fare Social Trading e Copy Trading. In termini semplici, la piattaforma funziona come un network di trading su cui interagire con altri utenti.

    Entra a far parte del social trading di eToro, iscriviti qui

    In più, il copy trading consente di selezionare dei popular investor così che, in automatico, i risultati da loro ottenuti siano replicati sul proprio profilo.

    In questo modo, si potranno ottenere risultati immediati, ma si potrà anche imparare dalla diretta osservazione dei più esperti all’opera.

    Con l’opportunità di iniziare da un conto demo gratuito, comprare azioni ing-Group con eToro potrebbe essere una soluzione perfetta sia per traders affermati, che per investitori alle prime armi.

    Registrati gratis a eToro e fai copy trading, clicca qui

    2.  Trade.com

    Un altro broker affermatosi in termini mondiali per l’efficienza e la serietà dimostrata è Trade.com. Bisogna immediatamente chiarire che offre una piattaforma regolamentata e certificata, nonché gestita da una società ben nota nel settore.

    Ciò che rende il broker così apprezzato è, prima di tutto, la presenza di una sezione didattica gratuitamente accessibile agli utenti. Sono presenti numerosi materiali formativi di cui servirsi per acquisire le nozioni principali del trading e, gradualmente, imparare come destreggiarsi professionalmente nel settore.

    Visita la sezione didattica gratuita di Trade.com

    Inoltre, per agevolare anche i professionisti, offre la possibilità di comprare azioni Ing-Group mediante MetaTrader4: la piattaforma più apprezzata ed utilizzata in tutto il mondo. Al contempo, è presente una piattaforma più semplice da utilizzare ma con strumenti di livello avanzato: WebTrader, una soluzione ideale per i meno esperti.

    Con un deposito minimo di soli 100 euro, Trade.com rende possibile, a chiunque, l’opportunità di fare trading online.

    Iscriviti gratis a Trade.com, clicca qui

    3.  Plus500

    Plus500 è un ultimo broker degno di nota, consigliato per le condizioni ideali di trading che propone ai propri utenti.

    E’ chiaro che si parla anche in questo caso di una piattaforma autorizzata e regolamentata da appositi enti europei.

    La piattaforma è gratuita e risulta tra quelle che propongono i migliori spread degli ultimi anni. Il tutto, accompagnato da un’accurata selezione di assets negoziabili in base alle proprie preferenze e i propri obiettivi finali.

    Prova ora la piattaforma gratuita di Plus500 qui

    Anche se appare tra le piattaforme più intuitive, consta di numerosi strumenti da consultare per effettuare l’analisi tecnica e fondamentale di un asset, e tentare di incrementare la possibilità di profitto.

    Anche Plus500 propone un conto demo gratuito ed un deposito minimo di soli 100 euro, ampliando le possibilità di comprare azioni Ing-Group anche a piccoli traders retail.

    Registrati gratis a Plus500, clicca qui

    Comprare azioni Ing-Group: analisi fondamentale

    L’analisi fondamentale è una delle due discipline portanti del trading online. In parole semplici, ci si riferisce allo studio di fattori micro e macroeconomici che potrebbero influenzare l’andamento di un titolo, o un asset in generale, sui mercati.

    Per uno studio corretto, si consiglia di fornirsi degli strumenti giusti. Ad esempio, le migliori piattaforme di trading hanno sempre un calendario economico aggiornato quotidianamente: essenziale per restare aggiornati sulle ultime di mercato.

    Comprare azioni Ing-Group: modello business

    Il primo fattore a cui si vuole dare importanza riguarda l’assetto societario interno della Ing-Group, cioè le strategie di mercato attuate per rendere la società così importante tra i mercati.

    Prima di tutto, è bene sapere che il gruppo ha ben diversificato i propri servizi, offrendo:

    • Retail banking;
    • Servizi assicurativi;
    • Risparmio gestito;
    • Servizi di banca commerciale;
    • Supporto per investimenti.

    Tutto ciò garantisce alla Ing-Group delle entrate fisse provenienti da diversi rami del medesimo settore, in modo da poter avere margini di manovra più ampi in caso di eventuali crisi o perdite.

    Ciò che ha reso la banca in questione una delle più importanti al mondo, è il modo di relazionarsi alla propria clientela. Ng-Group lavora per comprendere i bisogni di ogni eventuale cliente, dando importanza alla chiarezza e all’efficienza di ciascun servizio offerto.

    Allo stesso tempo, non manca d’innovazione: così come i tempi cambiano, allo stesso modo l’istituto finanziario di origine olandese è riuscito ad ottimizzare l’esperienza della propria clientela avvalendosi di nuove tecnologie: da semplici piattaforme digitali all’intelligenza artificiale e la blockchain.

    Multinazionale basata su principi come l’onestà e la responsabilità, riesce a soddisfare i propri clienti e restare al passo coi tempi. Grazie a tali strategie, il titolo in Borsa risulta, da anni, uno dei più allettanti agli occhi di migliaia di traders.

    Quotazione in tempo reale Ing Group

    Comprare azioni Ing-Group: competitors

    Per capire come si relaziona una società ai mercati e al settore in cui opera, bisogna considerare anche i competitors che potrebbero intaccarne la crescita finanziaria.

    Tra le compagnie più rilevanti, si evidenziano:

    • ABN Amro;
    • Old Mutual;
    • Citibank;

    Il settore bancario, naturalmente, consta di numerosi istituti che godono di un certo successo. Tuttavia, la Ing-Group è riuscita ad accaparrarsi un’ottima posizione tra i mercati, dimostrando di essere un titolo resiliente e ben solido.

    Comprare azioni Ing-Group: partnership

    Oltre ai competitors, è altrettanto importante dare un’occhiata alle alleanze strategiche strette dalla Ing-Group per rafforzare il proprio marchio in tutto il mondo e ampliarne la diffusione.

    Tra le diverse partnership, il gruppo ha ampiamente lavorato per collaborare con altre filiali d’investimento, in modo da garantire una più accurata gestione del denaro e diverse soluzioni finanziarie.

    Dunque, è possibile menzionare:

    Anche questo discorso potrebbe essere ampliato, dimostrando concretamente la grandezza raggiunta dall’istituto bancario olandese, ormai conosciuto in tutto il mondo.

    Comprare azioni Ing-Group con l’analisi tecnica

    Il secondo aspetto fondamentale del trading online è lo studio dell’analisi tecnica, cioè la disciplina che si basa su dati statistici e rendimenti passati per elaborare delle previsioni di mercato il più precise possibili.

    Si raccomanda di utilizzare i grafici appositi messi a disposizione dai broker migliori, in modo da elaborare strategie corrette.

    Comprare azioni Ing-Group: rendimenti storici

    Conoscendo i rendimenti storici del titolo, un trader potrà comprendere qual è il momento migliore per comprare (o vendere) azioni Ing-Group.

    La banca è contraddistinta da un’importante ascesa tra i mercati, raggiungendo una capitalizzazione pari a 32,77 miliardi.

    In linea generale, purtroppo, 2020 non si sta rivelando un anno molto fortunato per gli istituti bancari. Infatti, nel mese di marzo il gruppo ha toccato nuovamente un minimo storico, con evidenti tendenze ribassiste.

    Tuttavia, negli ultimi tre mesi, si è registrata una performance abbastanza positiva, con un rialzo del +16,8%. In linea di massima, però, la variazione annuale è in calo del 34,07%.

    Negli ultimi tre anni, invece, la Ing-Group ha visto un’importante variazione nel volume d’affari, passando da un max. di 16,28 euro per azione, ad un valore di 7 euro.

    Comprare azioni Ing-Group: previsioni e aspettative future

    Attualmente, il titolo Ing-Group è contraddistinto da un’elevata volatilità giornaliera: caratteristica da sfruttare per day-traders dinamici e attenti ai repentini cambiamenti di mercato.  Si prospettano, sul breve termine, rischi elevati, con conseguenti profitti importanti.

    Per ciò che riguarda il lungo termine, invece, risulta più complesso fornire delle indicazioni precise. Si consiglia di operare sempre con cautela, anche se è molto probabile che il titolo possa incamminarsi verso uno scenario rialzista.

    Secondo gli analisti, è possibile che il target price possa passare da una quotazione di 6,99 euro, ad un valore medio di 8,39 euro in questi mesi.

    Calcolando rischi, profitti e margini di crescita del gruppo, ogni investitore potrà capire come e in quali modalità inserirsi sul mercato per trarne dei benefici personali.

    Comprare azioni Ing-Group: i vantaggi del titolo

    Prima di giungere alle conclusioni, potrebbe rivelarsi un ulteriore aiuto conoscere i vantaggi legati alla Ing-Group.

    Prima di tutto, tale istituto bancario gode ormai di un’ottima reputazione in tutto il mondo, avendo acquisito la fiducia della propria clientela, ma anche di numerosi investitori. Inoltre, è bene sapere che la compagnia è molto attenta alla formazione dei propri dipendenti: tende a formare squadre competenti, ma anche motivate e qualificate.

    Con una gestione delle spese invidiabile, negli ultimi anni, il gruppo mediante progetti ben studiati è riuscito a mantenere elevati i flussi di cassa in entrata.

    L’espansione in termini geografici non ha fatto altro che agevolare la crescita economica dell’istituto bancario, il quale ha così potuto elaborare e sviluppare nuovi progetti, legati principalmente ai Paesi in via di sviluppo.

    Le opportunità di crescita sono ancora vasta, soprattutto per l’attenzione fornita ai canali e le piattaforme online, ampiamente apprezzate dai clienti. Adattandosi alle richieste della società, Ing-Group è tra le maggiori banche a detenere un numero di clienti elevatissimo esclusivamente online.

    Leggi anche le guide: comprare azioni Intesa Sanpaolo e Ubi Banca.

    Comprare azioni Ing Group

    Comprare azioni Ing-Group: considerazioni finali

    Il gruppo bancario olandese Ing-Group è, in assoluto, uno tra i più risonanti in tutto il mondo. In effetti, grazie ad un’efficiente diversificazione dei servizi offerti e continui investimenti per la ricerca e lo sviluppo interno della società, la banca in questione non poteva che imporsi con prepotenza tra i mercati finanziari.

    Considerando che i margini di crescita sono ancora a favore della multinazionale, valutando bene i i rischi, comprare azioni Ing-Group potrebbe rivelarsi un’ottima idea.

    Naturalmente, come già affermato durante la guida, bisogna scegliere la giusta modalità per subentrare sul titolo. Operando con i CFD, si potrà fare trading online a condizioni flessibili e adatte a qualsiasi esigenza.

    In conclusione, scegliendo un valido broker di mercato come eToro, Trade.com o Plus500, investire in Ing-Group potrebbe esser fonte di significative soddisfazioni economiche.

    Domande Frequenti

    Comprare azioni Ing Group conviene?

    La risposta è si, trattandosi di uno dei principali gruppi bancari questo è davvero un titolo molto vantaggioso a livello europeo e internazionale. Possedere azioni Ing Group direttamente o con strumenti derivati può rivelarsi un buon investimento.

    Dove comprare azioni Ing Group?

    Le azioni sono disponibili in banca e si possono acquistare al prezzo corrente. In alternativa il titolo può essere acquistato con strumenti derivati senza dover pagare il prezzo della singola azione, ma acquistando un contratto che varia in base alle oscillazioni di prezzo.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento