Mercati azionari

Comprare azioni Julius Baer investendo come professionisti

Julius Baer rientra tra le più rinomate banche della Svizzera, i cui sevizi principali convergono nella gestione patrimoniale, sia per clienti privati che istituzionali. Qualche informazione specifica per capire cosa significherebbe, quindi, investire e comprare azioni Julius Baer.

Fondata nel 1890 a Zurigo, detiene circa 31 filiali distribuite in varie zone: da quella europea, a quella asiatica.

L’istituto bancario ha sempre perseguito degli obiettivi mirati ad una redditività notevole, cercando gestire al meglio le risorse disponibili. Di conseguenza, la Julius Baer si è imposta come una banca degna di fiducia e stima da parte dei propri clienti.

Analizzata come attiva di Borsa, però, è ugualmente così stabile e ben gestita? La guida tenterà di fornire un’analisi della banca per capire se, effettivamente, comprare azioni Julius Baer conviene.

La guida non vuole lasciare nulla al caso. Per tale ragione, verrà anche affrontato il discorso legato alle migliori modalità d’investimento per la compravendita di azioni Julius Baer. Nello specifico, verranno introdotti strumenti derivati come i CFD, di cui beneficiare accedendo semplicemente ad un’apposita piattaforma di trading online.

Naturalmente, per semplificare una scelta così importante, verranno menzionati quelli che risultano i tre migliori broker di mercato: eToro, Plus500 e Forextb.

I migliori broker per comprare azioni Julius Baer

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: ubrokers
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Formazione Gratuita
  • Zero Commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Comprare azioni Julius Baer: storia della società

    La Julius Baer è una delle più antiche banche svizzere, fondate dall’omonimo Julius Baer nel 1890. Nato come un semplice ufficio di cambio, dopo poco tempo iniziò ad occuparsi di servizi di gestione patrimoniale.

    Ancora oggi, il fulcro principale delle attività dell’istituto bancario svizzero si concentra in questo settore, soddisfando le esigenze di molteplici clienti.

    Grazie ad una gestione famigliare, la Julius Baer già nel 1940 attua un piano di espansione internazionale: primo gradino per imporsi oltre i confini svizzeri ed iniziare ad imporsi nel settore bancario.

    Dopo soli 40 anni infatti, cioè nel 1980, debutta in Borsa: la Julius Baer è ricordata come la prima banca privata svizzera ad esser stata quotata.

    Dopo l’IPO, gran parte del diritto di voto fu relegato ai componenti della famiglia stessa, la quale volle mantenere un certo controllo sulla banca.

    La situazione inizia ad evolversi nel 2005, quando la Julius Baer segue una nuova politica finanziaria, mirata alla flessibilità.

    Ciò significa che iniziano le prime acquisizioni che non fanno altro che rafforzare il gruppo, il quale inizia ad imporsi su mercati globali, con una maggiore attenzione verso l’Asia.

    La ricalibratura e lo slancio di crescita

    Quando ci si avvicina a titoli finanziari legati al settore bancario, è davvero difficile che non riportino fasi altalenanti e stabili.

    Infatti, per la Julius Baer arriva un periodo di crisi nel 2008, da cui conseguì un cambiamento nella struttura interna della banca.

    La decisione fu radicale: l’attività di gestione patrimoniale fu separata dalla banca privata. Quest’ultima s’impose come “Julius Baer Group Ltd.”, la cui espansione non fu meno notevole di quella già vissuta dal gruppo in precedenza.

    Un nuovo slancio di crescita risale al 2012, quando venne acquisita l’International Wealth Management” che permise alla banca di dominare in nuovi mercati emergenti.

    Da questo momento in poi, la Julius Baer inizia ad imporsi come uno dei gruppi bancari di riferimento in termini internazionali.

    Comprare azioni Julius Baer: business plan e struttura societaria

    Investire sulle azioni Julius Baer comporta un attento studio delle strategie messe in atto dal gruppo per rafforzarsi, soprattutto in un settore così competitivo come quello bancario.

    E’ bene sapere che il modello business dell’istituto svizzero, nel corso degli anni, è cambiato. Il motivo è legato al fatto che la Julius Baer volesse fornire un’esperienza di private banking seguendo le nuove esigenze della clientela.

    Consapevole della posizione predominante che ha guadagnato nell’arco di questi anni, la società è indipendente, poiché sempre fedele alla gestione familiare.

    La Julius Baer opera con un basso profilo di rischio, puntando al raggiungimento di una crescita rapida ma sostenibile della redditività del gruppo. L’obiettivo è quello di penetrare tra i mercati in crescita, grazie a filiali e partnership con cui addentrarsi in nuove opportunità economiche.

    Tutto ciò risulta importante sia per una certa stabilità del gruppo, sia per gli investitori: profili di rischi contenuti e elevata liquidità non sono da sottovalutare, soprattutto per investimenti sul lungo termine.

    Ciò che rende il marchio così popolare è l’attenzione posta verso i clienti, con un focus anche sulle esigenze dei più giovani. Il gruppo opera in base a principi di trasparenza, etica e sostenibilità, cercando di evolversi contemporaneamente all’evolversi delle aspettative della clientela, e anche degli azionisti.

    Senza tralasciare l’importanza fornita alle nuove tecnologie digitali, la Julius ingloba tra i suoi servizi delle consulenze individuali, addentrandosi verso il nuovo mercato smart.

    Innovazione, coerenza con la solida struttura realizzata a partire dal 1980 e importanza alla clientela, hanno reso il business plan della banca svizzera uno più interessanti degli ultimi tempi.

    Comprare azioni Julius Baer: partnership e accordi

    Come già accennato, la Julis Baer ha stretto diverse alleanze strategiche per mettere in atto il proprio obiettivo principale: rafforzarsi ed espandersi verso confini internazionali.

    Tra le partnership più note, ci sono:

    • Beijing International Wealth Management Institute;
    • Macquarie;
    • Formula E;
    • Bank of Cina;
    • Siam Commercial Bank.

    Comprare azioni Julius Baer: competitors

    Analizzare i competitors fornisce una visione più ampia della posizione occupata sul mercato dalla Julius Baer.

    Nello specifico, si menzionano:

    Nonostante ciò, è innegabile l’importante posizione che la banca svizzera è riuscita ad ottenere nel corso della propria storia, affinando le proprie strategie di marketing e incrementando la propria visibilità sui mercati emergenti.

    Leggi anche altre delle nostre guide per investire: comprare azioni BPM, comprare azioni Intesa, comprare azioni HSBC.

    Comprare azioni Julius Baer: conviene? Vantaggi e svantaggi

    Con un’attuale capitalizzazione di mercato pari a 8,68 miliardi, la Julius Baer si fa pietra miliare, nonché colosso internazionale del private banking.

    Partendo da una piccola realtà di famiglia, l’istituto svizzero è riuscito ad espandersi poco alla volta, scalando così le vette dei mercati finanziari.

    In effetti, comprare azioni Julius Baer significa puntare ad un titolo la cui notorietà è indiscutibile, cresciuta di pari passo con la nascita di filiali al di fuori della Svizzera.

    Uno dei punti di forza del titolo è che, ormai, possiede una presenza globale, riuscendo a gestire una vasta clientela e le più disparate esigenze.

    Inoltre, ciò che rende le azioni così appetibili è il continuo sperimentare e l’evolversi delle modalità dei tradizionali servizi bancari offerti. La Julius Baer studia costantemente come supportare e fornire assistenza ai propri clienti mediante dei nuovi processi supportati digitalmente, così da restare al passo coi tempi.

    Il titolo azionario Julius Baer, dunque, appartiene ad un istituto bancario che combina tradizione e modernità, avvalendosi di strumentazioni sofisticate e tecnologicamente avanzate per soddisfare i clienti su larga scala.

    Purtroppo, però, non bisogna sottovalutare il contesto in cui s’ineriscono le azioni della Julius: appartiene al settore bancario, uno di quelli con una più diretta esposizione ai rischi del mercato.

    Ciò non rende il titolo meno allettante, ma implica un attento studio dei mercati. Procedendo con cautela e rapportando eventuali profitti con le perdite, si potrà tentare di interpretare al meglio l’andamento della Julius Baer.

    Comprare azioni Julius Baer: investimenti diretti e trading online

    Come già accennato, ma probabilmente già risaputo, una delle difficoltà di investire è legata all’instabilità dei mercati finanziari e ad eventuali spese non abbordabili per chiunque.

    Per evitare la questione delle commissioni e comprare azioni Julis Baer in maniera rapida, efficiente e sicura, migliaia di traders optano per il trading online.

    In verità, le possibilità di accedere al titolo svizzero sono due:

    • Trading DMA: Direct Market Access;
    • Trading CFD: investimenti con strumenti derivati.

    Differenza tra CFD e DMA

    Nel primo caso, si può intuire che si tratta di una scelta con cui procedere all’acquisto diretto delle azioni. Ciò consentirà di possedere una piccola porzione della società scelta e, se emessi sul mercato, ottenere i dividendi annuali.

    Tutto ciò si rende possibile quando si opera con un broker DMA, cioè un intermediario finanziario il cui ruolo è operare seguendo la “migliore esecuzione”. In breve, piazzerà il proprio ordine quando i mercati sembrano più favorevoli, accedendo ad un asset al suo reale prezzo.

    Si tratta di investimenti consigliabili principalmente per coloro che hanno intenzione di operare sul lungo termine, consapevoli della posizione unidirezionale che si può seguire operando in DMA.

    Infatti, è bene sapere che, col trading DMA, i profitti sono direttamente proporzionali all’andamento di un titolo sul mercato: se arrivano, aumenta il capitale investito. Nel caso di ribassi, si esporrebbero i propri risparmi a dei rischi evidenti.

    Ad ovviare a tale problematica subentra il trading CFD, in assoluto preferibile per i principianti che dispongono di cifre esigue da destinare agli investimenti online.

    I Contracts for Difference sono strumenti finanziari derivati che si comportano come dei contratti veri e propri e che replicano l’andamento dell’asset scelto. Di conseguenza, i traders potranno speculare su un titolo senza possederlo direttamente, con lo scopo di generare profitti dalle continue variazioni di prezzo.

    Inoltre, consentono una duplice chances di rendimenti positivi, potendo investire al rialzo, ma anche al ribasso.

    Con la vendita allo scoperto, un trader potrà tentare di raggiungere risultati positivi anche se il mercato dovesse riportare delle flessioni in negativo.

    Strumenti gratuiti e adatti a qualsiasi tipologia di trader, hanno il merito di aver reso più accessibile e flessibile l’attività finanziaria online.

    Comprare azioni Julius Baer: come scegliere un broker

    Comprare azioni Julius Baer con il trading online comporta una scelta fondamentale: la piattaforma a cui affidarsi.

    Purtroppo, non è possibile tralasciare la problematica delle truffe al di fuori di questo discorso, anche se sono facilmente evitabili seguendo i consigli giusti.

    Prima di tutto, è indispensabile procedere con una rapida verifica di quelli che potrebbero definirsi semplicemente dei requisiti indispensabili che denotano un valido e sicuro broker di trading.

    Il primo passo è operare esclusivamente con broker ESMA, cioè regolamentati a livello europeo perché offrono servizi conformi alle normative imposte per la tutela e la salvaguardia dei traders.

    Gli enti più importanti a cui far riferimento sono la CySEC e la CONSOB.

    Dopodiché, è necessario verificare che il broker non applichi commissioni o costi di gestione: il trading online non prevede il pagamento di tasse sulle singole operazioni da effettuare.

    Il passo successivo per la scelta è sicuramente dettato da esigenze di natura personale, poiché è naturale che ogni trader opta per il broker che più appare adatto alle proprie capacità.

    Intanto, la lettura della guida è consigliata per coloro che sono davvero intenzionati a comprare azioni Julius Baer in totale sicurezza, scoprendo le migliori piattaforme di trading online.

    Comprare azioni Julius Baer con eToro

    eToro è un leader ormai ben consolidatosi nel settore del trading online, contando migliaia di utenti che scelgono la piattaforma in questione per gestire i propri risparmi ed investirli gratuitamente.

    E’ chiaro che sia in possesso delle certificazioni necessarie: CySEC e CONSOB sul territorio europeo.

    La piattaforma oltre ad esser priva di commissioni e abbastanza intuitiva sin dal primo utilizzo, permette di fare trading DMA, accedendo ad un’allettante offerta sulle Real Stock.

    Si ha anche l’opportunità di fare trading CFD sui titoli azionari più allettanti del momento, a zero spese e con numerose funzioni di supporto di cui usufruire.

    eToro ha introdotto, infatti, il Social Trading: viene promossa l’interazione fra gli utenti, in modo che possano scambiarsi rapidamente previsioni di Borsa e consigli di mercato.

    In verità, lo strumento di maggiore successo è il Copy Trading, con cui i principianti possono personalmente seguire dei popular investor e lasciare che, in automatico, la piattaforma riporti i loro risultati sul proprio profilo.

    Funzione gratuita e brevettata, rientra tra le modalità più interessanti e formative con cui tentare i primi approcci al trading online. Per poter controllare il tutto di persona, basterà accedere ad un conto demo eToro, gratuito e senza vincoli.

    Pochi attimi per registrarsi su eToro e iniziare.

    Comprare azioni Julius Baer con Forextb

    Un altro broker da dover considerare per intraprendere un’attività di trading affidabile e professionale è Forextb, possedente le autorizzazioni necessarie che ne attestano la trasparenza.

    La piattaforma in questione si rivela una scelta ottima sia per traders esperti già alla ricerca dei segnali di trading; sia per principianti. Inoltre totalmente priva di commissioni.

    Si sottolinea la presenza di una sezione didattica gratuita destinata agli utenti, con cui iniziare a porre le basi per strutturare un piano di trading consapevole e vincente.

    Inoltre, non può mancare il conto di prova con cui testarne l’efficacia senza esporsi ai tipici rischi dei mercati: si disporrà di un credito virtuale.

    Allo stesso modo, traders più esperti saranno allettati dalla possibilità di comprare azioni Julius Baer con MetaTrader: la piattaforma più amata e innovativa degli ultimi anni.

    Con un deposito minimo di soli 250 euro, Forextb risulta accessibile anche ad utenti che intendono iniziare con piccoli capitali.

    Basta poco per accedere al sito e iscriversi.

    Comprare azioni Julius Baer con Plus500

    Un’ultima piattaforma ben nota nel settore è Plus500, gestita da una società altamente professionale, ormai sponsor anche del team calcistico dell’Atletico Madrid.

    Plus500 forse è la scelta più comune tra i principianti, poiché risulta tra le più semplici da utilizzare attualmente disponibili sul mercato.

    In effetti, è una caratteristica importante: l’intuitività consente di concentrarsi esclusivamente sul proprio piano di trading, senza riscontrare difficoltà operative.

    Inoltre, gli assets disponibili sono davvero numerosi, negoziabili con gli spread più competitivi sul mercato.

    Oltre ad un conto demo, il broker richiede un deposito minimo di 100 euro, dimostrando nuovamente un’attenzione verso i novizi del settore.

    Pochi click per iscriversi alla piattaforma.

    Comprare azioni Julis Baer: previsioni future

    La banca Julius Baer è quotata presso la Borsa di Zurigo come società anonima. Investire nel settore bancario, per quanto rischioso, forse rende le previsioni più facili. Difatti, in linea generale dipendono molto dalle notizie finanziarie che colpiscono i paesi in cui l’istituto opera.

    Il 2020 è stato un anno difficile per quasi tutti i comparti a causa del covid-19, che non poteva non inficiare anche sul titolo dell’istituto svizzero.

    Nonostante ciò, è bene tenere a mente che titoli simili sono contraddistinti da un’elevata liquidità, ma soggetti anche ad una volatilità giornaliera non indifferente.

    Per tutte queste ragioni, le previsioni sulle azioni Julius Baer sono ancora molto incerte: molto dipenderà dalla fine della crisi dovuta alla rapida diffusione del virus.

    Nonostante si siano registrati dei movimenti rialzisti in quest’ultima parte del 2020, il titolo resta ancora su una tendenza negativa (sul medio periodo).

    Con una volatilità giornaliera equilibrata, il titolo entro la fine del 2021 potrebbe dimostrare una ripresa netta: secondo le previsioni più ottimiste, il target price massimo varia tra gli 70 e i 90 CHF.

    Gli esperti consigliano di procedere con cautela e calcolare bene i rischi, in modo da poter chiudere con dei risultati più che soddisfacenti.

    Perchè azioni Julius Baer

    Comprare azioni Julius Baer: conclusioni ed opinioni finali

    La scelta di puntare alla Julius Baer accomuna numerosi traders di tutto il mondo, poiché l’istituto bancario svizzero ha dimostrato di aver raggiunto una certa solidità sui mercati.

    In effetti, ci si riferisce ad un pezzo di storia della Svizzera, che negli anni, è riuscito a raggiungere i propri scopi: internazionalizzare un marchio “di famiglia”.

    Proponendo dei servizi bancari in maniera del tutto innovativa, mettendo la clientela al primo posto, le azioni della Julius Baer hanno buone probabilità di crescita.

    Nonostante questo, come già affermato in precedenza, i mercati non sono mai stabili, soprattutto se si ci avvicina al settore bancario.

    La soluzione d’investimento più versatile per trarre il meglio anche da situazioni apparentemente sfavorevoli, è fare trading online CFD.

    Potendo investire anche al ribasso, scegliere un broker come eToro, Forextb o Plus500 potrebbe rivelarsi la scelta più giusta per un’attività finanziaria positiva e remunerativa.

    Leggi anche le guide su come:

    Domande Frequenti

    Quali previsioni per le azioni Julius Baer?

    Investire nel settore bancario significa poter prevedere gli andamenti grazie anche alla situazione del paese in cui opera. Nonostante la crisi si sono registrati andamenti rialzisti nel 2020

    Conviene investire sulle azioni Julius Baer?

    Gli esperti suggeriscono di procedere con cautela e prevedere i rischi per ottenere risultati soddisfacenti

    Come comprare azioni Julius Baer?

    Le azioni si possono comprare nelle banche ma a causa dei costi elevati delle commissioni sarebbe opportuno scegliere un buon broker online

    Dove comprare azioni Julius Baer?

    E’ sempre consigliabile fare una ricerca per scegliere tra le migliori piattaforme online, che rispondano alle personali esigenze

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento