Mercati azionari

Comprare azioni Kodak: guida e analisi completa

Stai pensando di comprare azioni Kodak? Certo, senza elementi per valutare se si tratti o meno dell’investimento giusto difficile comprendere il da farsi. Ma niente paura, abbiamo realizzato questa guida proprio allo scopo di darti degli elementi obiettivi per decidere.

Continuando nella lettura puoi scoprire tutto il necessario sull’azienda Kodak e sul suo titolo di borsa. Abbiamo messo insieme alcuni dati che fotografano la sua situazione attuale e le prospettive future di un titolo che è davvero molto interessante.

Oltre ad analizzare la situazione di Kodak, andremo a fare un approfondimento anche sui migliori metodi e strumenti da usare per intervenire sul titolo. Oggi, operando online non è più necessario rivolgersi a intermediari come le banche.

Per questo motivo presenteremo anche le migliori piattaforme per investire online su Kodak, le quali permettono di investire anche su molti altri titoli. Un esempio? Il broker eToro oltre ad essere legale e molto utilizzato in Italia permette anche di investire in maniera semplificata.

Con eToro è possibile investire in azioni Kodak e su moltissimi altri asset anche semplicemente copiando le operazioni di altri investitori, (clicca qui per provare il Copy Trading di eToro). E adesso immergiamoci nella guida, andiamo ad analizzare il titolo Kodak.

Leggi anche: comprare azioni Helbiz; comprare azioni inovio; comprare azioni Nikola

Elenco piattaforme legali per comprare azioni Kodak

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Kodak: introduzione all’azienda

    Kodak era una nota azienda fotografica che è quasi scomparsa dalla mente del pubblico. Un tempo era il più grande nome dell’industria fotografica e ha avuto un ruolo importante nel rendere la fotografia più accessibile rispetto al passato quando al massimo era vista come l’hobby di una persona ricca.

    La Kodak è stata un pioniere nell’industria cinematografica e fotografica e le sue innovazioni hanno contribuito a creare nuove tecnologie che vengono utilizzate ancora oggi. Diamo un’occhiata all’interessante storia della Kodak e a come, a un certo punto, sia diventata addirittura sinonimo dell’atto di scattare una foto.

    La Eastman Kodak Company o, come era comunemente chiamata, Kodak, fu fondata nel 1888 da George Eastman a New York come azienda di fotografia, pellicole e imaging.

    Kodak con il suo motto – “Voi premete il bottone, noi facciamo il resto” – si proponeva di rendere la fotografia più accessibile con la sua azienda Kodak. E lo ha fatto.

    Kodak ha lanciato il suo primo prodotto al pubblico – la Kodak Camera – nel 1888, lo stesso anno in cui è stata creata l’azienda. La macchina fotografica era facile da usare e da portare in giro – cosa che la maggior parte delle macchine fotografiche di allora non erano.

    L’ascesa di Kodak

    Le innovazioni introdotte da Kodak nel ‘900 hanno reso le fotocamere abbastanza economiche da permettere al pubblico di iniziare a comprarle e la facilità di sviluppo delle pellicole non fece che incrementare il successo dell’azienda.

    Ciò ha permesso al grande pubblico di prendere in considerazione l’idea di possedere una macchina fotografica e di scattare foto. Questo, a sua volta, si è trasformato in un aumento delle vendite e dei ricavi per la Kodak ed è stato un vantaggio per tutti.

    Kodak non si è fermata sui primi successi e ha continuato a innovare. Nel 1935, Kodak inventò il Kodachrome, la prima pellicola a colori al mondo.

    Questo divenne uno dei prodotti Kodak più popolari e più venduti della sua storia. Solo nel 2009, 74 anni dopo la sua introduzione, Kodak ha smesso di produrre le pellicole Kodachrome.

    Il successo dell’azienda nel tempo non ha fatto che crescere diventando la più grande protagonista della fotografia e dell’industria cinematografica. Si è stimato che nel 1976 Kodak deteneva rispettivamente oltre l’85% e il 90% della quota di mercato della macchina fotografica e della pellicola.

    Tuttavia, qualcosa stava per cambiare.

    Leggi anche: comprare azioni Ping An

    Il declino di Kodak

    Mentre Kodak ha avuto grande successo per oltre 100 anni, le cose hanno cominciato ad andare male durante gli anni 2000. Nel 2004, Kodak ha visto diminuire i suoi profitti anche se le sue vendite erano ai massimi storici.

    Quando Kodak ha iniziato a concentrarsi sui prodotti digitali – cosa che ha fatto rilasciando una serie di fotocamere digitali e stampanti che stampano le immagini riprese dalle fotocamere digitali – era già troppo tardi per catturare gli utenti che erano passati ad altri marchi.

    Sebbene Kodak offrisse macchine fotografiche digitali, la maggior parte delle persone associava ancora Kodak a pellicole e macchine fotografiche analogiche.

    Gli sforzi di Kodak per tornare indietro non sono stati fruttuosi e la sua lentezza è stata pagata a caro prezzo. Nel 2012, dopo quasi 130 anni di attività, Kodak ha presentato istanza di fallimento e ha annunciato che avrebbe interrotto la produzione delle sue macchine fotografiche digitali, delle pellicole in rotolo (ne rimangono ancora poche in produzione) e delle cornici digitali.

    La Kodak oggi

    Kodak, dopo essere tornata dal fallimento, ha iniziato a concentrarsi maggiormente sulla fornitura di stampe digitali, touch screen e stampanti, continuando a supportare le bobine di pellicola analogica attraverso la produzione di queste ultime e delle sostanze chimiche necessarie per lo sviluppo di tali bobine.

    Grazie alla sua lunga lista di brevetti, Kodak è riuscita a sopravvivere nel mercato delle stampanti altamente competitivo. Pur non essendo in grado di realizzare molti profitti dato che i margini sono ridottissimi, Kodak è riuscita comunque ad offrire stampanti di qualità ed è persino diventata il punto di riferimento negli uffici di tutto il mondo.

    Recentemente, Kodak ha venduto la sua attività chimica a una società cinese, ma è riuscita a mantenere la sua divisione pellicole. Anche se potrebbe sembrare una tragica caduta per il gigante un tempo noto, le cose sembrano andare a gonfie vele ora.

    Di recente, infatti, è avvenuto un aumento delle vendite di “pellicole fisse” dovuto alla rinnovata attenzione per le riprese con una macchina fotografica analogica invece che digitale.

    Comprare azioni Kodak

    Comprare azioni Kodak Conviene?

    Il 29 luglio 2020, Eastman Kodak (NYSE:KODK) ha annunciato di aver ricevuto un prestito di 765 milioni di dollari dal governo degli Stati Uniti nell’ambito del Defense Production Act per la produzione di principi attivi farmaceutici in farmaci generici come parte di una risposta più ampia alla pandemia del coronavirus.

    Dopo la notizia, gli investitori sono entrati in una frenesia di acquisto euforica. Nell’arco di un solo giorno, il titolo Kodak è salito di quasi il 300% e la negoziazione delle azioni è stata temporaneamente sospesa per un certo tempo. Forse bizzarramente, le azioni Kodak sono ora tra le più performanti in qualsiasi settore azionario, con un rendimento del 614% in un anno, a tutt’oggi, che fa venire l’acquolina in bocca.

    Considerando il salto di rendimento delle azioni, gli investitori che non hanno comprato nel rally potrebbero sentirsi come se si fossero persi, e quelli che l’hanno fatto potrebbero trovare incredibilmente difficile mantenere i profitti. Vediamo se il titolo ha già raggiunto il suo pieno potenziale o se la crescita potrebbe essere maggiore.

    Tempismo perfetto per comprare azioni Kodak

    Con l’adozione diffusa delle fotocamere digitali per smartphone, il modello di business di Kodak per l’elaborazione di foto e pellicole è diventato in gran parte ridondante. Nel 2005, nel suo periodo di massimo splendore, l’azienda ha portato circa 11,4 miliardi di dollari di fatturato all’anno. In 14 anni, il fatturato di Kodak è sceso a soli 1,24 miliardi di dollari nel 2019.

    Inoltre, l’azienda sta facendo fatica per ottenere utili. Nel primo trimestre del 2020, l’azienda ha registrato una perdita al lordo delle imposte di 53 milioni di dollari rispetto ai 267 milioni di dollari di fatturato.

    Molti fattori, come l’elevato costo dei beni venduti e le passività pensionistiche dei dipendenti, stanno ostacolando in modo significativo le sue capacità di inversione di tendenza. Pertanto, il contratto di produzione dell’azienda non avrebbe potuto essere aggiudicato in un momento migliore.

    Kodak e il settore farmaceutico: quale il nesso?

    Sorprendentemente, non è la prima volta che la Kodak si avventura nel settore farmaceutico. Negli anni ’90, l’azienda ha prodotto medicinali non soggetti a prescrizione medica come l’aspirina della Bayer.

    Ironia della sorte, nel 1994, l’azienda ha deciso di scorporare la sua filiale farmaceutica Sterling Winthrop e di concentrarsi invece sul suo core business fotografico e cinematografico (che come sappiamo è oggi praticamente finito in un dirupo).

    Una parte della Sterling Winthrop è stata venduta alla SmithKline Beecham (ora GlaxoSmithKline) e ha ottenuto un prezzo sconcertante di 2,93 miliardi di dollari. Il resto, che è stato venduto a Sanofi, è stato venduto per 1,68 miliardi di dollari.

    L’azienda ha quindi una certa esperienza nel settore farmaceutico. Inoltre, la produzione chimica di pellicole Kodak è un’abilità laterale che può essere applicata alla produzione farmaceutica. Ma non è chiaro quanto costerà convertire i suoi impianti esistenti o aprire nuovi impianti per questa nuova impresa.

    Leggi anche: comprare azioni Pharma Mar; comprare azioni Regeneron Pharmaceutical.

    Quindi qual è il verdetto? Bisogna comprare o no?

    Inizialmente, gli investitori potrebbero essere scettici sul fatto che Kodak possa portare a termine il suo nuovo contratto, a causa della prevalenza di giganti dei farmaci generici come Teva Pharmaceutical Industries e Mylan, entrambi con diverse magnitudini di capacità produttiva in più rispetto a Kodak.

    Tuttavia, in base al suo contratto, Kodak produrrà ingredienti farmaceutici che stanno già affrontando una penuria, dove i produttori di farmaci generici di fama non riescono a stare al passo con la domanda.

    Prendiamo il caso del desametasone generico, uno steroide che ha ridotto il rischio di mortalità del 33% nei pazienti con COVID-19 che sono su ventilatori. Dopo l’uscita dello studio, ne è scaturito un acquisto sensazionale.

    Pur avendo cinque produttori per il principio attivo del farmaco, la U.S. Food and Drug Administration elenca il desametasone come attualmente in carenza.

    Ciò che rende le prospettive su Kodak ancora più rosee è che le azioni erano già gravemente sottovalutate prima di aggiudicarsi il contratto per la produzione del Defense Production Act. A un certo punto quest’anno, Kodak aveva un tetto di mercato di soli 80 milioni di dollari, a fronte di un fatturato di 1,24 miliardi di dollari.

    Ancora oggi, l’azienda ha un limite di mercato di soli 1,45 miliardi di dollari. Anche la salute finanziaria dell’azienda è passabile, con 263 milioni di dollari di debito rispetto ai 209 milioni di dollari in contanti.

    Quindi, crediamo che questo rally metta la Kodak più o meno vicino al valore equo. Gli investitori farmaceutici che dunque trovano qui un terreno molto fertile sul medio periodo. Anche coloro che entrano a mercato ora, possono avere ottime chance usando gli strumenti giusti, vediamo quali.

    Leggi anche: comprare azioni Seattle Genetics; comprare azioni Dexcom.

    I CFD: la soluzione rapida e semplice per investire

    Ecco, vista la situazione del titolo Kodak, la questione successiva da affrontare è come iniziare subito a investire nel titolo per approfittare della vantaggiosa situazione che si pone attualmente?

    In passato, sarebbe stato naturale rivolgersi al proprio consulente bancario per avere informazioni su come investire nel titolo e come diventare azionisti Kodak. Tuttavia, oggi come oggi, andare in banca per fare un investimento simile è davvero svantaggioso.

    L’attenzione per il cliente investitore è ai minimi storici e di certo l’impiegato di turno non perderà troppo tempo a dirottare l’attenzione del cliente verso l’acquisto di titoli che convengono più alla banca che al cliente stesso.

    Per questo, noi consigliamo tutt’altra strategia per l’acquisto di azioni Kodak, ovvero l’uso di broker e piattaforme online. Oggi è possibile intervenire su questo titolo così interessante semplicemente iscrivendosi a uno dei broker legali e autorizzati in Italia.

    Su queste piattaforme è possibile acquistare azioni in modo semplice, legale, ma soprattutto sicuro al 100%. Per l’esattezza la modalità di investimento proposta è quella con strumenti derivati detti CFD: contratti per differenza.

    Si tratta di strumenti speculativi che si possono usare senza il pagamento di commissioni. Questo è un indiscutibile vantaggio per chi vuole investire in azioni senza sprecare grosse fette di capitale disponibile solo per far fronte ai costi. Le banche in questo sono davvero un salasso.

    Ma andiamo a presentare 3 piattaforme davvero eccellenti per comprare azioni Kodak che offrono l’investimento in CFD e soprattutto a costo zero.

    Comprare azioni Kodak con eToro

    eToro (clicca qui per il sito ufficiale), è una piattaforma di caratura internazionale gestita da un’azienda israeliana. Il broker è conosciuto in tutto il mondo per aver lanciato per primo l’idea del Social Trading.

    Di cosa parliamo? Il Social Trading è una nuova modalità di investimento offerta a tutti i clienti di eToro. La piattaforma del broker permette di investire a contatto con altri professionisti del settore con i quali scambiarsi pareri e commenti su strategie e tecniche di investimento.

    Si tratta di una novità assoluta che permette di vivere l’esperienza di investimento in modo completamente innovativo e soprattutto più agevole. A contatto con altri investitori è molto più semplice capire come muoversi nei mercati e chiedere pareri agli altri, anche solo per avere consigli sul prossimo investimento da fare.

    Inoltre eToro ha lanciato un servizio esclusivo e molto ambito: il Copy Trading. La community di investitori creata dal broker non solo permette lo scambio di strategie e consigli, ma si può addirittura copiare gli altri operatori finanziari.

    Il Copy Trading è gratuito e consente di emulare alla perfezione investimenti fatti da altri operatori finanziari. Ogni qual volta essi avviano un nuovo investimento questo verrà replicato automaticamente anche sul proprio profilo.

    Clicca qui per registrarti ad eToro, è gratis!

    Trade.com e la formazione per i principianti

    Altro intermediario molto interessante che permette di negoziare in CFD è Trade.com (qui il sito ufficiale). Il broker è apprezzato a livello internazionale, ma anche nel panorama italiano sono davvero molti gli iscritti.

    Trade.com, proprio come eToro, è un broker in possesso di tutte le autorizzazioni per offrire prodotti finanziari in Italia. Non a caso proprio la Consob si è espressa favorevolmente sul broker permettendogli di operare in Italia.

    Inoltre a livello internazionale Trade.com ha ricevuto anche l’avallo da parte della CySEC, ente di Cipro che controlla tutti i broker ivi registrati. Insomma, parliamo di un broker 100% legale e presente nel mercato da molti anni.

    Trade.com ha capito che per i suoi utenti che volessero investire in Kodak come su qualsiasi altra azienda, era importante offrire pacchetti di formazione completi. È così che ha lanciato sia i suoi video-corsi che la possibilità di scaricare PFD sul trading e investimenti online.

    Clicca qui per registrarti gratis a Trade.com

    ForexTB e i segnali di trading per l’azionario

    Infine, ma non per importanza intendiamo presentare ForexTB (visita il sito ufficiale qui). Anche qui parliamo di un intermediario molto importante che è entrato tra i broker da noi menzionati per i particolari meriti in ambito trading azionario.

    Si tratta infatti di uno dei migliori broker specializzati sui titoli di ogni nazione. Con ForexTB infatti si potrà intervenire indistintamente sull’azionario americano, europeo, australiano, cinese e molto altro ancora.

    Si tratta di un broker di qualità che ha ideato una piattaforma di trading innovativa. Con ForexTB infatti si ha accesso alla loro piattaforma sviluppata in-house. Questo strumento permette l’analisi tecnica direttamente in piattaforma, senza la necessità di ausilio da software esterni.

    Ma ForexTB offre anche tanto altro. In particolare, ha ideato un corso di trading online molto efficace che permette a ogni neofita di entrare al meglio nel settore. Il corso è disponibile facilmente, basta infatti la registrazione per ottenerlo in formato completo.

    Analisi tecnica azioni Kodak

    Allo scopo di mostrare un caso pratico di occasione di investimento su Kodak con i CFD, abbiamo realizzato questo caso studio proprio grazie al conto dimostrativo 100% gratuito offerto dal broker eToro.

    Quello che si può notare qui sotto è il grafico che mostra l’andamento attuale delle azioni Kodak estrapolato proprio da eToro:

    Abbiamo selezionato tale immagine per una ragione ben precisa: si può notare chiaramente un segnale di mercato rialzista generato attraverso il più semplice degli indicatori tecnici: la media mobile.

    In questo caso abbiamo 2 medie mobili una veloce (blu) l’altra lenta (rossa). Il segnale rialzista di mercato ottenuto qui su un grafico giornaliero, mostra come l’incrocio dal basso verso l’alto delle due medie mobili indichi chiaramente l’avvio di una tendenza rialzista tutt’ora in corso.

    Chi si fosse immesso a mercato subito dopo l’arrivo di un simile segnale avrebbe certamente ottenuto eccellenti profitti sul breve e medio termine. Tutto ciò dimostra come il titolo in questione possa essere vantaggioso anche per il trading intraday che è davvero l’ideale quando parliamo di CFD.

    Leggi anche: comprare azioni Vertex Pharmaceutical; comprare azioni Moderna.

    Le strategie di marketing di Kodak

    La strategia di mercato adottata dall’azienda è orientata al cliente. In particolare, l’azienda si rivolge a persone di età compresa tra i 25 e i 40 anni e a coloro che sono attivi, in relazione e amano fotografare, hanno competenze di base nel campo della fotografia, e a coloro che hanno a cuore la famiglia e gli amici e sono affascinati dalla prospettiva di congelare il tempo e condividere quei momenti con gli altri online.

    L’azienda si sta posizionando in modo da combattere la concorrenza, consentendo agli utenti di scattare, condividere e archiviare immagini su Internet e, a differenza dei suoi concorrenti Canon, Nikon e Fujifilm, si impegna in una funzione di sicurezza.

    L’attenzione si concentra anche sul miglioramento dei prodotti offerti dall’azienda. Tuttavia c’è un concetto popolare secondo cui, sebbene l’azienda utilizzi parole come “facile” per insinuare che i prodotti sono facili da usare, non ci sono caratteristiche a sostegno di tale affermazione.

    L’unica cosa che i prodotti hanno è una lunga durata della batteria come la fotocamera digitale Kodak Easy Share M1033. La stampante Kodak Easy Share 5300 è accompagnata da un’interfaccia utente molto poco intuitiva che è ingombrante da usare e manca di una capacità di collegamento in rete.

    Dunque, non solo settore farmaceutico, Kodak è ancora viva anche in parte nel suo settore storico. I suoi prodotti in questo caso non sono dei migliori, ma restano comunque nelle attenzioni degli utenti perché il marchio ha una storicità davvero unica.

    Comprare azioni Kodak: conclusioni e opinioni finali

    Con questa nostra guida abbiamo cercato di ricapitolare la storia di Kodak e di presentare i suoi punti di forza e debolezza. L’azienda è stata la migliore al mondo, per poi finire in bancarotta dopo 130 anni di storia e poi riprendersi.

    In tutti questi anni, quindi, ha dimostrato una resilienza e capacità di reinserirsi nel mercato e sopravvivere davvero fuori dal comune. Questo è positivo ed è un segnale forte per chiunque stesse cercando un’azienda interessante su cui investire.

    Kodak visto anche il suo shifting recente all’attività farmaceutica è ormai un’occasione da non lasciarsi sfuggire, non solo per i futuri rialzi del titolo in borsa. In realtà, con i CFD il vantaggio è quello di poter acquistare e vendere anche quando il titolo è in ribasso.

    Infine, ricordiamo che questo titolo è davvero l’ideale per chi volesse diversificare il portafoglio investimenti, ma al contempo è importante non superare la soglia di rischio del 5% del proprio capitale su questo come su nessun altro titolo.

    FAQ Azioni Kodak

    Comprare azioni Kodak conviene?

    Pochi lo sanno ma di recente la Kodak si è rilanciata come azienda farmaceutica, in quanto sta fornendo parti di componenti per farmaci ad aziende specializzate nel settore, questo ha rilanciato il suo fatturato e la sua crescita in un modo senza precedenti. Si conviene investire in azioni Kodak ora.

    Dove comprare azioni Kodak?

    Queste azioni sono disponibili in banca, ma oggi è meglio acquistare il titolo con i CFD attraverso i broker di trading online che sono sempre disponibili e permettono di acquistare azioni a costo zero, ovvero senza pagare commissioni.

    L’azienda Kodak perché è scomparsa?

    Dopo anni sulla cresta dell’onda, Kodak non è riuscita a stare al passo con l’innovazione del digitale e ha perso la sua utenza che si è spostata su altri brand. Quindi oggi sopravvive con un’altra gamma di prodotti del tutto diversa.

    Previsioni azioni Kodak?

    L’azienda era leggendaria oggi è ormai risorta. Grazie all’ingresso nel settore farmaceutico la Kodak avrà una grande esplosione nei prossimi anni, c’è davvero da giurarci perché è molto forte sul mercato in questo momento.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento