Mercati azionari

Comprare azioni Sony: conviene? Guida completa al titolo

La Sony Corporation è una società di origine giapponese fondata nel 1946. Per quanto possa sembrare banale affermarlo, s’impone come uno dei maggiori player nel settore elettronico, ma anche dell’intrattenimento.

Attualmente, il gruppo detiene una posizione predominante sui mercati finanziari, rivelandosi allettante anche per investitori ed azionisti di tutto il mondo. Difatti, le azioni Sony godono di una doppia quotazione: Borsa di Tokyo, ma anche Borsa di New York.

Con una capitalizzazione di mercato pari a 91,64 miliardi di dollari, il titolo è sicuramente uno dei più liquidi da poter inserire nel proprio wallet, con valide performance sia sul breve che sul lungo termine.

La guida nasce con il proposito di fornire, agli investitori interessati, le informazioni più importanti riguardo la Sony come attiva di Borsa. Tutto ciò potrà rivelarsi utile per rispondere alle più consuete domande: ”Comprare azioni Sony conviene?” “Il titolo ha ancora buone chances di crescita sui mercati?”

Naturalmente, per poter trarre il meglio da un titolo di mercato così ambito, bisogna optare per le modalità d’investimento giuste. Per questa ragione, la guida spiegherà anche come investire in Borsa, in maniera rapida, semplice e in risposta ai bisogni di chi non ha ancora esperienza nel settore.

Si tratterà, dunque, di trading online e dei migliori broker a cui affidarsi per garantirsi un’attività finanziaria positiva e che si riveli all’altezza delle proprie aspettative. Un consiglio? Provare il broker eToro per poter copiare i migliori investitori in campo internazionale.

Elenco piattaforme per Comprare azioni Sony

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: ubrokers
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Formazione Gratuita
  • Zero Commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Comprare azioni Sony: storia della società

    Il gruppo giapponese nasce per la volontà di un fisico e un ingegnere nel 1946, contando solo 20 dipendenti dediti alla ricerca e allo sviluppo.

    Nel 1958 decidono di rinominare la società, scegliendo qualcosa che non si fosse mai sentito prima: Sony, un connubio tra latino ed inglese.

    I primi prodotti del marchio emessi sul mercato erano delle semplici radio, il cui successo fu subito garantito dal fatto che si trattava di un dispositivo tascabile.

    La crescita esponenziale ha fatto sì che, in pochi anni, la Sony esca al di fuori dei confini orientali: viene aperta una sede a New York, ma anche in Europa.

    I primati per l’azienda non esitano ad arrivare: nel 1957, lancia sul mercato il “diodo tunnel”, che gli garantisce la posizione di leader nel settore degli apparecchi televisivi. Attualmente, però, ha diversificato i propri servizi, specializzandosi anche in telefoni, fotocamere di ultima generazione, tablet e console per i videogiochi.

    In verità, il gruppo è attivo anche nel campo della musica e della cinematografia, assumendo il ruolo di leader anche in questo settore.

    L’IPO (Offerta Pubblica Iniziale) risale al 1958 per la Borsa di Tokyo, mentre il debutto a Wall Street data 1970.  Nello specifico, la compagnia rientra anche nell’Indice Nikkei 225, comprendente esclusivamente le società dalla capitalizzazione più elevata.

    Comprare azioni Sony: business plan e struttura societaria

    Quando si studia un titolo finanziario ai fini di investimenti consapevoli e vincenti, è necessario partire dall’analisi fondamentale. In breve, si tratta di una delle due discipline portanti del trading online, con cui approfondire lo studio di fattori micro e macroeconomici, dunque sia interni che esterni alla società.

    Così facendo, si potrà iniziare a capire qual è la posizione effettiva che una compagnia detiene sui mercati, iniziando a comprendere anche quali margini di crescita caratterizzano il titolo.

    La prima caratteristica che ha posto le basi per il modello business Sony riguarda la struttura societaria: può essere definita un conglomerato che, occupandosi di più prodotti e servizi, si dirige ad un target di consumatori tanto ampio quanto ben diversificato.

    In effetti, il gruppo occupa uno dei settori più importanti dei giorni moderni: l’elettronica e l’intrattenimento; riflessi della società contemporanea. Nello specifico, la Sony si dirige non solo a famiglie e clienti privati, ma anche a società ed aziende, producendo semiconduttori e batterie per industrie. In più, vende apparecchiature per il settore medico, ma funge anche da etichetta musicale per artisti vari.

    Settori operativi Sony

    Tutto ciò rende evidente che la società è riuscita ad attuare un’ottima strategia di diversificazione, occupando, quindi, quattro settori:

    • Elettronica;
    • Servizi finanziari;
    • Musica;

    Alla base di ogni prodotto firmato Sony, c’è la volontà del gruppo di portare avanti valori come qualità, innovazione ed affidabilità. Non a caso, è uno dei brand più conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo, detenendo un elevato numero di clienti ormai fidelizzati.

    L’identità del marchio è molto più solida di quanto si possa pensare, grazie ad una presenza anche sui mercati emergenti, quali India, Cina e Brasile.

    Tra i prodotti di maggior successo del gruppo giapponese c’è sicuramente la PlayStation: una console che, a partire dal 1994, ha accompagnato l’infanzia e l’adolescenza di bambini di tutto il mondo. Dunque, alla base dei piani di marketing dell’azienda c’è una risposta positiva alla domanda di mercato, in costante aumento, ma anche in continua evoluzione.

    Il gruppo, nonostante sia un pioniere del settore, mira ad un’ulteriore crescita in termini geografici, in modo da assicurarsi introiti in costante aumento.

    Se si considera la quotazione iniziale di 400,000 yen per azione, il titolo si è subito rivelato tra i più interessanti su scala internazionale.

    Stando ai dati più recenti, invece, solo nell’ultimo anno ha ottenuto una variazione positiva del +21,6%, stuzzicando l’interesse di un crescente numero di investitori. Ciò significa che un business model ben strutturato è alla base per aziende longeve e performanti come la Sony.

    Comprare azioni Sony: partnership e accordi

    Un altro aspetto su cui è sempre importante soffermarsi riguarda le partnership e gli accordi stretti dalla società in questione. Il motivo è dovuto al fatto che si tratta di strategie attuate per aumentare la visibilità del marchio e ottimizzare ulteriormente la qualità e la varietà dei prodotti lanciati sui mercati.

    Nel caso della Sony, i principali partners sono:

    E’ evidente che le alleanze messe in atto dalla multinazionale giapponese sono più che strategiche: comprendono i colossi dell’intrattenimento, ben posizionati sui mercati finanziari. Tuttavia, il partenariato più interessante, e anche tra i più recenti, è quello con un diretto concorrente: la Microsoft.

    Per gli amanti del settore, si è trattato di un vero evento storico, in cui due giganti hanno unito le forze per potenziare concretamente il settore del gaming.

    Comprare azioni Sony: competitors

    Per quanto riguarda i principali competitors della Sony, è possibile menzionare:

    In verità, il gruppo deve prestare attenzione a molte più società, come la Nikon e la Canon per il comparto videocamere/fotocamere, oppure XOBOX per ciò che riguarda il gaming.

    Tuttavia, sembra che il titolo sotto analisi sia ancora in grado di rispondere efficacemente ai bisogni della clientela, senza doversi eccessivamente preoccupare della concorrenza.

    Leggi anche: comprare azioni Intel e comprare azioni AMD

    Comprare azioni Sony: conviene? Vantaggi e svantaggi

    E’ naturale chiedersi se comprare azioni Sony sia una scelta conveniente o meno, trattandosi di un titolo storico e che occupa uno dei settori più competitivi del mercato.

    Il primo punto a favore del gruppo giapponese è, senza dubbio, la forte identità che rende il brand solido e riconoscibile in tutto il mondo. Ciò è evidente soprattutto dall’hype che si crea tra i consumatori quando la società annuncia il lancio di un nuovo prodotto: chiara dimostrazione dell’importanza che riveste nel mondo dell’elettronica e dell’entertainment.

    Inoltre, come già accennato, ha attuato un’ottima diversificazione del business, così da riuscire ad equilibrare le entrate annuali, riducendo le probabilità di perdita.

    Inoltre, la società, dall’alto dell’esperienza acquisita in questi anni, è riuscita chiaramente a comprendere come soddisfare la clientela, producendo prodotti di qualità ma tecnologicamente avanzati.

    Non bisogna dimenticare che il walkman, così come i dischi in blue ray e i televisori a led sono invenzioni della Sony. Ciò identifica il conglomerato giapponese come una di quelle società che ha consentito al mercato di compiere dei concreti passi avanti, grazie a prodotti utili ed innovativi.

    Svantaggi di Sony

    Forse, uno svantaggio del gruppo è legato a prezzi troppo elevati, che scoraggiano numerosi clienti ad avvicinarsi a tale brand. Inoltre, rispetto a giganti come la Apple, la compagnia orientale dedica poco spazio alla promozione e alla pubblicità.

    Anche se, da questo punto di vista, la Sony ha realizzato numerose piattaforme online, addirittura legate al gaming, con cui si è assicurata una campagna pubblicitaria non indifferente.

    Infine, un’ultima debolezza messa in evidenza dagli esperti riguarda la presenza poco rilevante che il gruppo detiene nel settore della telefonia mobile: ai giorni d’oggi, è sicuramente uno dei segmenti da cui poter trarre introiti fissi ed elevati.

    E’ chiaro che si tratta di caratteristiche che non incidono gravemente sulla convenienza del titolo Sony in termini di investimento, soprattutto se si considerano le ampie opportunità di crescita che la società è ancora in grado di sfruttare a proprio vantaggio.

    Grazie ad un’espansione verso i mercati emergenti ed un’immagine sempre più consolidata anche in ambito medico, i progetti di espansione per la Sony sono ancora tutti attuabili.

    Dunque, per quanto la risposta sia legata alle esigenze e agli obiettivi di ciascun investitore, è innegabile che comprare azioni Sony possa rivelarsi una scelta più interessante di quanto ci si aspetti.

    Leggi anche: comprare azioni Sap e comprare azioni Unicredit; comprare azioni Kodak

    Quotazione in tempo reale Sony

    Il modo migliore per investire in Sony è monitorare, con costanza, l’andamento delle azioni sul mercato. Pertanto, si potrà qui consultare un grafico, aggiornato in tempo reale, da cui visionare le perfomance del titolo nipponico.

    Comprare azioni Sony: investimenti diretti e trading online

    La modalità con cui si decide di investire sul mercato azionario la dirà lunga sui risultati finali raggiunti dalla propria attività finanziaria. Per questa ragione, una scelta che accomuna investitori dinamici e attenti alle ultime proposte, è fare trading online: completamente gestibile da casa propria, in quanto sarà sufficiente disporre di una connessione Internet.

    Si rivela immediatamente necessario chiarire che, attualmente, ci sono ben due possibilità con cui decidere di comprare azioni Sony:

    • investimenti diretti;
    • Trading mediante CFD.

    Nel primo caso, ci si riferisce al trading DMA, il cui acronimo sta per “Direct Market Access”. Ciò significa acquistare azioni Sony in maniera diretta, diventando azionisti del gruppo a tutti gli effetti. Inoltre, si avrà diritto anche alla ricezione di dividendi annuali se previsti dalla società.

    In linea generale, l’accesso diretto ai mercati è un’opzione che accomuna principalmente investitori proiettati verso il lungo termine, consapevoli dei rischi legati al mercato azionario. Infatti, uno degli svantaggi di tale scelta riguarda il legame esistente tra profitti e andamento delle azioni: i guadagni giungono solo quando il titolo rialza. In caso contrario, purtroppo, si potrà fare ben poco per salvaguardare il capitale investito.

    Leggi anche: comprare azioni Zoom

    Caratteristiche dei CFD

    In tale discorso, appare doveroso menzionare il trading CFD, cioè attraverso strumenti finanziari derivati come i “Contracts for Difference”. Come si può intuire, si tratta di contratti con cui un investitore può speculare su un titolo, senza doverlo necessariamente acquistare. Da ciò consegue l’occasione di generare profitti dalle frequenti oscillazioni che, ad esempio, le azioni Sony riportano dal momento di apertura, a quello di chiusura di una posizione.

    Inoltre, investire con i CFD offre una maggiore esposizione a qualsiasi situazione di mercato, potendo investire al rialzo, ma anche al ribasso. Nel secondo caso, ci si riferisce alla vendita allo scoperto: un’operazione tanto rapida quanto semplice, che non richiede l’acquisto dell’asset.

    Vendere allo scoperto, per i traders si traduce nella possibilità di ottenere il meglio anche quando i mercati sembrano vivere situazioni negative.

    In conclusione, fare trading online significa comprare azioni Sony a condizioni flessibili e versatili che calzano bene a qualsiasi tipologia di investitore, se si considera l’assenza di commissioni e costi di gestione che, molto spesso, limitano le possibilità d’accesso ai mercati.

    Comprare azioni Sony: come scegliere un broker

    Decidere di subentrare su un titolo appetibile come Sony coinvolge un argomento di essenziale importanza nel settore: la scelta del broker. Purtroppo, essendo le truffe non estranee al mondo del trading online, noi di Mercati24 vogliamo fornire informazioni precise ai fini di evitare spiacevoli soprese.

    Partendo dal principio, il primo step per scegliere un broker è verificarne le autorizzazioni e le regolamentazioni. Per esser più chiari, i traders europei dovrebbero affidarsi esclusivamente a broker ESMA, cioè che rispettano quanto previsto, in termini di legge, sul territorio.

    Si consiglia di controllare che la piattaforma sia autorizzata CySEC e CONSOB: le due maggiori autorità che si occupano della tutela e della salvaguardia dei diritti dei traders, imponendo normative severe che regolamentano e rendono i mercati trasparenti.

    Dopodiché, è altrettanto importante approfondire il discorso legato alle commissioni: è meglio non lasciarsi abbindolare da pubblicità e promesse di guadagno, perché fare trading non comporta assolutamente spese sulle singole operazioni da effettuare.

    Si tratta di un argomento spesso sottovalutato, ma che risulta davvero importante per i piccoli traders retail che iniziando da piccoli capitali: l’assenza di commissioni garantisce che il capitale posseduto sia destinato completamente agli investimenti.

    Infine, per traders inesperti si vuole chiarire che le migliori piattaforme di trading vengono realizzate appositamente in maniera intuitiva e chiara, in modo che nessuno si scontri con difficoltà operative nonostante la mancanza di esperienza.

    Dato che sul mercato i servizi di trading affidabili sono meno numerosi di ciò che sembra, è lecito presentare quelli che, attualmente, si rivelano i migliori broker per comprare azioni Sony.

    Comprare azioni Sony con eToro

    La prima piattaforma a cui far riferimento è eToro, poiché assume un’innegabile posizione di leader del settore. Naturalmente, è autorizzato CONSOB e CySEC (numero di licenza:109/10), dunque ha tutte le carte in regola per prestare la propria piattaforma a traders di tutto il mondo.

    Il broker in questione offre una piattaforma tanto chiara quanto gratuita, con cui poter acquistare azioni Sony sia in modalità reale (DMA) che con i CFD: a prescindere dalla scelta, bisogna ribadire non si andrà incontro ad alcun costo.

    La fama di eToro si deve all’introduzione di funzioni rivelatesi davvero innovative e di aiuto per i meno esperti: Social Trading e Copy Trading.

    La piattaforma viene lanciata come la prima del settore a funzionare come un social network a tutti gli effetti, su cui si entra a far parte di una community di traders, da cui ricavare previsioni di Borsa e consigli quando se ne avverte il bisogno.

    In verità, lo strumento più acclamato è il copy trading, con cui seguire i “popular investor”, cioè selezionare personalmente i traders più perfomanti della piattaforma, visionandone i rendimenti passati. Dopo aver fatto ciò, la piattaforma, in automatico, riporterà i risultati da loro ottenuti sil proprio profilo.

    Clicca qui per provare gratis il Copy Trading

    Potrebbe rivelarsi un ottimo modo per iniziare a calarsi nel mondo del trading, ottenendo risultati immediati e, al contempo, imparando grazie all’osservazione diretta dei più esperti all’opera.

    Con eToro si può iniziare da un account demo gratuito e senza vincoli, in modo da acquisire familiarità e dimestichezza con la piattaforma, ma senza esporsi a rischi.

    Clicca qui per registrarti gratis a eToro

    Comprare azioni Sony con ForexTB

    ForexTB è uno dei broker più interessanti dell’ultimo decennio, poiché perfetto esempio di professionalità ed avanguardia.

    Anche in questo caso, la piattaforma è legalmente autorizzata, rivelandosi una delle prime scelte sia per investitori esperti che per traders alle prime armi.

    In effetti, comprare azioni Sony con ForexTB significa, prima di tutto, avere accesso ad una vasta sezione didattica gratuitamente consultabile. Grazie a materiali quali e-book, glossario e approfondimenti circa l’analisi tecnica e fondamentale, i principianti avranno modo di formarsi a zero spese e in maniera semplice e rapida.

    I servizi aggiuntivi non terminano qui: il broker offre anche segnali di trading, sempre a titolo gratuito, con cui ottenere consigli ed indicazioni da esperti riguardo i propri investimenti. Ciò denota un broker che offre un costante supporto agli utenti, garantendogli un’esperienza di trading completa e avanzata.

    ForexTB s’impone sul mercato grazie ad una piattaforma gratuita, dall’interfaccia friendly e con una vastità di titoli azionari come Sony su cui negoziare attraverso i CFD.

    Per testare in prima persona la qualità dei servizi ForexTB, basterà partire da un conto demo, gratuito e non vincolante.

    Clicca qui per registrarti gratis a ForexTB

    Comprare azioni Sony con Trade.com

    Un’ultima piattaforma apprezzata e consigliata da un elevato numero di traders è Trade.com, broker autorizzato e ben noto nel settore per la serietà che lo contraddistingue.

    Trade.com, proprio come eToro, offre servizi di brokeraggio CFD e DMA, a zero commissioni e con la possibilità di accedere a molteplici titoli azionari appartenenti alle società più promettenti del momento.

    Inoltre, il broker fornisce particolare attenzione agli utenti ancora inesperti, inserendo un’area formativa da cui iniziare a porre le basi per un’attività di trading consapevole. In effetti, il pacchetto didattico Trade.com è tra i più interessanti da poter scaricare gratuitamente.

    Comprare azioni Sony con tale piattaforma si rivela interessante anche agli occhi di investitori affermati, i quali possono operare con MetaTrader4 e MetaTrader5: le più amate, in quanto sofisticate ed avanzate, da ogni esperto del settore.

    Infine, è bene sapere che il deposito minimo ammonta a soli 100 euro: cifra abbordabile per chiunque sia davvero intenzionato ad inserirsi nel mondo degli investimenti online.

    Registrati gratis a Trade.com qui per investire in Sony Comprare azioni Sony

    Comprare azioni Sony: considerazioni e conclusioni finali

    La Sony è uno dei gruppi più importanti che cavalca l’onda dei mercati finanziari da un bel po’ di anni. La struttura societaria solida e ben propensa ad approcci innovativi e all’altezza delle aspettative della clientela, hanno reso le azioni Sony un’appetibile scelta per molteplici traders.

    Difatti, comprare azioni Sony significherebbe affacciarsi verso una delle aziende più popolari del settore elettronico. Infatti, ciò che la guida ha voluto mettere in risalto è la resilienza che il gruppo orientale è riuscito a dimostrare: nonostante un’aggressiva competizione, non ha mai perso terreno.

    Purtroppo, però, gli investitori devono anche fare i conti con una delle principali caratteristiche dei mercati finanziari: l’instabilità. Dunque, nessun investimento può dirsi esente dai rischi.

    Per questa ragione, nel corso della guida, è stato menzionato il trading online, a cui va il merito di aver reso accessibile il mondo delle finanze anche a traders inesperti e che possiedono piccole somme.

    Investire con i CFD potrebbe incrementare le opportunità di profitti, se si applicano le giuste strategie, procedendo con la vendita allo scoperto.

    Affidandosi a piattaforme ben note come eToro, ForexTB e Trade.com, si avrà la sicurezza di comprare azioni Sony sfruttando a pieno il proprio potenziale e, soprattutto, godendo di un costante aiuto per chiudere posizioni con risultati positivi.

    Comprare azioni Sony Conviene?

    Il titolo Sony è uno dei più interessanti dei mercati nipponici e può essere davvero prezioso per un investitore che cerca opportunità fuori dal comune alveo degli scenari europei. Sony è di certo un’azienda su cui puntare.

    Come comprare azioni Sony?

    Oggi un investitore per comprare azioni Sony deve anzitutto avere un capitale da parte. Operando online questo capitale potrebbe anche essere limitato a poche centinaia di euro, invece rivolgendosi al mondo delle banche sarà necessario optare per capitali sicuramente maggiori, anche di migliaia di euro.

    Dove comprare azioni Sony?

    Di certo il modo migliore per farlo oggi è rivolgersi a uno dei tanti broker di trading online che offrono servizi finanziari di livello e soprattutto in modo legale e danno accesso ai mercati sia con i CFD sia in formato DMA, direct market access.

    Previsioni azioni Sony?

    L’azienda sta annaspando non poco a causa della pandemia da Coronavirus eppure è possibile che si riprenda bene visto che parliamo di un titolo che si preoccupa molto di crescere lato ricerca e sviluppo.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento