Mercati azionari

Comprare azioni Uber

Vorresti comprare azioni Uber? In questo momento in Uber è considerata una delle aziende più promettenti al mondo. Quella che era una semplice start up ha conquistato i mercati mondiali di diversi Paesi e si appresta ora a riscrivere anche la storia della borsa americana. Il suo sbarco presso il NYSE potrebbe infatti segnare lo storico sorpasso su Facebook come azienda a maggiore capitalizzazione nel momento del lancio.

Uber è un’azienda moderna e tecnologica che basa il suo successo su una serie di fattori comuni a molte altre storie di operazioni commerciali vincenti. Questa applicazione risolve in maniera smart, veloce e sicura alcuni problemi che le persone si trovano ad affrontare quotidianamente, soprattutto nelle grandi città. Si tratta quindi di un modello vincente, proprio perché in grado di rispondere direttamente ai bisogni degli utenti.

Dopo anni di enorme crescita Uber ha ricevuto proposte di valutazione dalle grandi banche e fondi di investimento mondiali. È ormai arrivato il momento di mettere le sue azioni sul mercato e secondo molti analisti ed esperti comprare azioni Uber potrebbe rivelarsi un grande affare per chiunque ha un capitale da investire. Ma dove si possono acquistare le azioni dell’app di mobilità più importante al mondo? Online la soluzione migliore è di sicuro 24option, broker di CFD.

Le soluzioni più vantaggiose per l’acquisto di azioni si trovano sicuramente in rete. Comprare azioni non solo di Uber, ma di molte altre importanti aziende importanti ora si può fare online e con grande semplicità. Basta iscriversi a un broker affidabili e sicuri come 24option o eToro e diventa subito possibile non perdere le migliori occasioni del mercato azionario.

Continua a leggere e scopri di più su Uber l’azienda che da piccola start up è stata capace di diventare un colosso della mobilità a livello globale, ma la sua crescita ed espansione sui mercati di tutto il mondo non sono ancora finite e i suoi margini di crescita sono incalcolabili. Ti guidiamo alla scoperta dei modi migliori per acquistare le sue azioni.

Comprare azioni Uber: scopri l’azienda

La mobilità è un problema comune a qualsiasi grande città nel mondo. Forse soltanto in nord Europa, dove tutti sono più propensi all’uso di mezzi come la bicicletta, il problema è meno sentito. Le persone devono costantemente destreggiarsi nel traffico, le ZTL gli scioperi e i cantieri. Soprattutto chi fa il pendolare deve misurarsi con queste problematiche giorno dopo giorno.

L”urbanistica di molte città ha permesso ai centri abitati più popolosi di accumulare residenti, negozi e zone commerciali in maniera non calcolata e disorganizzata. I risultati si vedono nel caos quotidiano in cui si è costretti a muoversi in città. Tuttavia, la modernità porta un barlume di speranza grazie all’introduzione di soluzioni intelligenti e sostenibili.

La “sharing economy” è entrata in molti aspetti della nostra esistenza e sta ormai conquistando sempre di più anche il discorso mobilità, ecco dunque dove si radica il successo di aziende come Uber. Quello che intende realizzare è una rete di trasporti che si proponga come alternativa all’uso di taxi e soprattutto di mezzi personali. Vuole dare agli automobilisti la possibilità di trasformarsi in strumenti per il trasporto urbano di altre persone.

Il modello Uber

Quello di Uber è un sistema ottimizzato e ben organizzato e strutturato. Si offrono termini di servizio e assistenza clienti per trasformare l’esperienza del viaggio in qualcosa di piacevole, comodo e gradevole, tutti aspetti che sono sempre mancati nel trasporto cittadino.

Così facendo Uber è diventato qualcosa di nuovo e ben identificato, è stata la miccia che ha acceso una vera e propria battaglia nei trasporti urbani ed ha messo in evidenza un vuoto normativo che ora è il grattacapo di tutti quei paesi tanto pronti ad aprire alla sharing economy, quanto impreparati a riscrivere le regole complessive di mercato.

Tuttavia, un simile vuoto ora che l’azienda è in borsa si è trasformato in un’occasione da non perdere per gli investitori. Le azioni Uber potrebbero crescere a un tasso percentuale davvero importante facendo la fortuna degli azionisti della società, come anche di chi usa strumenti finanziari derivati come i CFD per investire in Uber. Strumenti di semplice utilizzo presenti proprio sulla piattaforma di broker come 24option.

Uber da zero alla Borsa: la storia

Se desideri cominciare a investire in Borsa su Uber comprando le sue azioni, è davvero importante che tu conosca la sua storia. Conoscere l’azienda nel dettaglio è il modo ideale per capire quali sono i pilastri che ne determinano il prezzo sul mercato. Quando questi vengono toccati, spostati, indeboliti o rafforzati il prezzo delle azioni cambia.

Era il 2008 quando iniziava la storia di Uber. Tutto e cominciato dall’analisi di un bisogno: la necessità di avere un modo più agile e smart per spostarsi nei centri cittadini. Chi vive la città lo sa bene, i taxi sono costosi e talvolta complessi da utilizzare, i mezzi pubblici hanno una serie di inconvenienti e regole precise da rispettare e talvolta sono anche in ritardo.

Da qui l’idea: il creatore di Uber si disse, “e se creassi un’applicazione dove posso vedere arrivare un’auto premendo un semplice pulsante?”. Da questa intuizione è nata poco dopo una delle start up più innovative e promettenti di sempre.

Era una nevosa serata del 2008 e l’attuale CEO e ideatore di Uber si trovava a Parigi. Qui, all’uscita da un ristorante e trovandosi in mezzo alla città innevata cercavano di fermare un taxi, ma senza successo. Di qui l’idea di richiedere una corsa con un click. Un’idea tanto semplice quanto geniale allo stesso tempo, elemento comune a tutte le grandi idee.

La quotazione in borsa di Uber

Sta per arrivare ufficialmente la IPO di Uber, si tratta della cosiddetta Initial Public Offering. È quel momento decisivo in cui un’azienda fa il grande passo e decide di quotarsi sul mercato azionario iniziando ad offrire le proprie azioni. Le ultime indiscrezioni dicono che la Ipo di Uber potrebbe essere la seconda maggiore di sempre dopo quella di Facebook del 2012.

All’inizio si parlava addirittura di una valutazione di 120 miliardi di dollari. Ora invece si parla di una quotazione tra gli 80 e i 90 miliardi di dollari. Parliamo comunque di numeri enormi che testimoniano quale grande importanza abbia assunto Uber nel corso degli anni.

Il prezzo di collocamento delle azioni Uber dovrebbe aggirarsi in una forchetta che va dai 44 ai 50 dollari per titolo. In questo momento l’azienda sta presentando presso la borsa di New York una serie di documenti che sono ulteriori passi avanti verso l’arrivo definitivo in borsa. Si prevede un debutto per l’azienda già nel mese di maggio.

Ora che Uber sta per sbarcare in borsa si prefigura un’occasione importante per tutti coloro che vogliono negoziare sui mercati finanziari borsistici. Grazie a moderni strumenti di investimento offerti da broker come eToro (visita il sito ufficiale qui) ci sono concrete prospettive di speculazione sul titolo sia che subisca subito un rialzo sia che subisca un ribasso.

Acquistare azioni Uber in banca: conviene?

Nel momento in cui Uber comincerà ad emettere azioni, molti investitori penseranno di comprarle in banca. Ma è davvero questa la soluzione giusta? Le banche sembrano offrire tutte le giuste garanzie di sicurezza e affidabilità per investimenti di questo tipo, purtroppo però i loro sistemi di trading e acquisto di azioni non sempre sono davvero vantaggiosi.

Innanzitutto va detto che difficilmente le banche saranno in grado di offrire da subito acquisti sul titolo Uber. Le banche difficilmente si adattano a un mercato in costate evoluzione come quello azionario perché preferiscono offrire ai clienti asset di loro scelta e che gli conviene di più che tu acquisti. Non c’è interesse nel lasciare il cliente libero di acquistare le azioni che desidera.

In particolare, bisognerebbe evitare di pensare alle banche per comprare azioni per 3 motivi:

  • Scarsa attenzione alle esigenze del cliente: le banche vedono in ogni nuovo cliente che intende fare investimenti un’occasione. Per questo in genere offrono al potenziale cliente l’acquisto di titoli poco profittevoli e poco volatili. In questo modo possono indurre il cliente a tenere bloccato il proprio investimento per mesi, se non per anni, mentre usano il capitale versato a loro piacimento.
  • Mancanza di trasparenza: chi ha già avuto esperienza di trading bancario sa bene che uno dei problemi principali è la mancanza di trasparenza da parte delle banche. I contratti di acquisto titoli non sono mai facilmente comprensibili e spesso riportano clausole che i clienti non comprendono. Questo è un atteggiamento sbagliato che in passato ha portato molte associazioni di consumatori a chiedere alle banche di cambiare atteggiamento.
  • Alte commissioni: ma se anche fosse possibile fare operazioni di borsa in banca su Uber, il problema sono le alte commissioni richieste. Soprattutto per i traders che non hanno grossi capitali da investire questo diventa un grosso problema, perché è difficile mantenere posizioni aperte se bisogna pagare commissioni salate giorno dopo giorno.

Ma esistono alternative al trading bancario per comprare azioni Uber? per fortuna si e si tratta di opportunità offerte dai moderni broker di trading online. Parliamo di piattaforma come quella di eToro o 24option, intermediari seri e ben organizzati che hanno tutte le autorizzazioni e licenze necessarie per offrire il trading online.

Comprare azioni Uber con i CFD

Il modo migliore e più immediato per acquistare azioni Uber è quello di farlo con i CFD. Ma di cosa si tratta esattamente? parliamo di uno strumento finanziario derivato che può avere come “sottostante” qualsiasi asset di borsa. Ad esempio il sottostante possono essere le azioni Uber, o le azioni Amazon.

Il grande vantaggio di scegliere i CFD per fare acquisto o vendita di azioni Uber è la grande libertà di azione offerta da questo strumento. Chi usa i CFD non deve fare riferimento a nessuna banca e a nessun intermediario se non il broker che ha scelto per negoziare.

Non ci sono consulenti finanziari noiosi e incompetenti come quelli bancari, ma ci sono solo “account manager” ovvero esperti di azioni e mercati pronti ad offrire gratis il loro sostegno perché il cliente del broker possa prendere le giuste decisioni di negoziazione.

Proprio come i CCT, i Bond e gli ETF, anche i CFD sono prodotti finanziari del tutto autorizzati e riconosciuti dalle principali autorità italiane ed europee. La grande diffusione dei CFD è stata dovuta proprio al fatto che sono semplici da usare e offrono margini di profitto decisamente ampi.

Quali sono i vantaggi dei CFD per acquistare azioni Uber?

  1. Entrate considerevoli: la redditività dei CFD è molto elevata ed è sicuramente superiore a quella di qualsiasi altro strumento finanziario offerto dalle banche. Anche i traders che usano piccoli capitali per comprare azioni Uber possono approfittare della leva finanziaria per aumentare il loro potenziale di investimento ed aumentare i ricavi delle loro operazioni.
  2. Rendimenti al rialzo e al ribasso: i CFD permettono di fare rendimenti senza alcun tipo di limitazione. Non è necessario sperare che il valore delle azioni Uber salga per poter ottenere ricavi. I contratti per differenza permettono di acquistare o vendere il titolo in qualsiasi momento e con la possibilità di fare plusvalenze anche se il valore dell’asset crolla, basta usare le tecniche di “short selling” per farlo.
  3. Risparmio su tasse e commissioni: grazie ai CFD l’attività di negoziazione è diventata più conveniente che mai. Devi sapere, infatti, che non ci sono commissioni da pagare e che le tasse sugli introiti sono agevolate rispetto a molti altri settori del fisco italiano. Non ci sono canoni fissi da pagare e per questo può accedere più agevolmente ai mercati qualsiasi categoria di trader.

Migliori Broker per comprare azioni Uber

Come hai compreso, comprare azioni Uber una volta che saranno sul mercato potrebbe rivelarsi un grande affare. Grazie al fatto che le prospettive aziendali di espansione sono rosee il prezzo del titolo potrebbe salire anche di molto fin dal momento della quotazione a mercato.

Il trading CFD, se desideri acquistare azioni Uber, è offerto soltanto dai broker di trading online. Essi hanno una serie di servizi unici e molto vantaggiosi per dare accesso ai mercati a tutti i loro nuovi clienti. In rete sono presenti molti broker, ma solo pochi rispondono ai più alti standard qualitativi e permettono quindi ai clienti di negoziare al massimo delle loro possibilità.

Parliamo di intermediari del calibro di 24option ed eToro.

Comprare azioni Uber con 24option

A prescindere dall’asset prescelto che si intende negoziare 24option resta sempre e comunque uno dei migliori broker su piazza. Qui su Mercati24 abbiamo fatto diverse recensioni e articoli di opinioni su 24option proprio per sottolineare l’indiscussa qualità del suo servizio.

24option è un broker regolamento e autorizzato. In Italia è la Consob che vigila sui servizi dei broker e da sempre concede anno dopo anno l’autorizzazione a 24option, proprio perché agisce nel rispetto di tutte le regole a protezione dei traders.

Milioni di persone ogni giorno usano 24option per le loro negoziazioni, tuttavia, non è possibile trovare in rete alcuna recensione negativa. Questo testimonia l’alta qualità dei servizi del broker. In Italia inoltre, il broker ha diversi contatti visto che il suo marchio è cresciuto. Non a caso anche la Juventus ha scelto come partner commerciale proprio 24option.

Il broker si distingue per due servizi in particolare:

  • Segnali di trading: per operare sul titolo Autogrill e molti altri ancora, poter disporre di un servizio segnali di trading facilita davvero le cose. I segnali sono inviati automaticamente al trader ogni volta che si presentano le condizioni per investire sul titolo. Per iniziare a scoprire i segnali di trading di 24option, clicca qui.
  • Corso di trading: per coloro che preferiscono gestire le proprie operazioni al 100% invece, 24option ha ideato un eBook, una guida operativa e pratica da usare per imparare molte cose sul trading. Clicca qui per scaricare subito l'eBook gratis di 24option.

Comprare azioni Uber con eToro

Alternativa eccellente alle banche è anche il broker di trading online eToro. Anche questo è un marchio molto importante e famoso in Italia. Etoro è un broker che negli anni ha saputo sempre rinnovarsi e ha introdotto interessanti novità nel settore delle negoziazioni in rete.

Ad oggi eToro conta oltre 5 milioni di clienti in tutto il mondo che ogni giorno si affidano ai suoi servizi per migliorare la propria condizione finanziaria. Non è un caso dunque se oggi si parla di eToro di come uno dei top broker a livello mondiale. Per questo siamo certi che negoziare azioni Uber sulla sua piattaforma sarà un’esperienza soddisfacente.

Etoro si distingue per due servizi della sua piattaforma, davvero unici:

  • Social Trading: sul sito del broker è possibile fare Social Trading, ovvero investire mentre si partecipa anche alla community e si condividono immagini, screen-shot e commenti relativi ai propri investimenti. Leggi la guida al Social Trading qui.
  • Copy Trading: ma il Social Trading va anche oltre perché offre l’accesso al Copy Trading, ossia alla possibilità di copiare le operazioni di altri utenti esperti gratis. Un’opportunità davvero imperdibile e da usare anche per comprare azioni Autogrill. Scopri qui la guida completa.

Azioni Uber: conclusioni

Uber si quota in borsa stabilendo subito uno dei record del mercato stock americano, piazzandosi subito dopo Facebook nella storia delle capitalizzazioni di borsa. Questo è un dato che subito salta sotto lo sguardo degli osservatori più attenti, che sanno di non potersi far scappare una simile occasione.

Nel corso di questa guida abbiamo visto come non manchino le buone occasioni e opportunità per fare trading su Uber in maniera soddisfacente, quindi meglio approfittarne subito. Prova anche tu a sfruttare l’ascesa di Uber e fa in modo che diventi occasione per la tua personale ascesa finanziaria. 

Lascia un commento