Mercati azionari

Comprare azioni Visa: ecco perché dovresti investirci

Comprare azioni Visa è conveniente? La Visa Inc. è l’azienda leader, affermatasi a livello globale, nel settore dei servizi finanziari. Esistono più di 20.000 istituti, operanti nel medesimo settore, che rilasciano carte di credito/debito di questo marchio. Si tratta dunque di un’azienda che si colloca tra le azioni migliori.

In effetti, la Visa risulta un’azienda storica contraddistinta da una crescita economica ed una conseguente espansione più che notevole. E’ riuscita a consolidarsi tra i marchi più profittevoli sia per le carte di credito che per quelle di debito, superando persino il marchio Mastercard.

A partire dal 2008, la compagnia fondata a San Francisco, inizia ad essere quotata presso l’Indice di Borsa NYSE, comprendente esclusivamente le società a capitalizzazione più elevata.

L’ingresso del marchio è ben impresso nella storia dei mercati finanziari: nell’anno della sua quotazione, risultò la più grande offerta pubblica iniziale degli USA. Partì con 17,86 miliardi di dollari, riuscendo ad ottenere subito fiducia da investitori pubblici e privati.

Riuscendo ancora a mantenere un ruolo di preminenza nel mondo delle finanze, molti investitori sono alla ricerca delle migliori modalità per trarre vantaggi da un titolo prestigioso come Visa. Investire in azioni dell’azienda può essere davvero una buona idea.

Se siete ancora inesperti, in questa guida proponiamo il servizio di copytrading offerto dal broker eToro: una modalità innovativa che consente di selezionare i migliori investitori, in modo che le operazioni da loro effettuate vengano replicate sul proprio profilo.

Comprare azioni Visa: conoscere l’azienda

La storia dell’azienda risale al 1958, quando il marchio era conosciuto come “BankAmericard”. Solo nel 1977 si prende la decisione di cambiare il nome, utilizzando “Visa” in modo da renderlo più generico e facilmente diffondibile in tutto il mondo. Con diverse modifiche anche al logo presente sulle carte di credito, dal 2006 ad ora non è più stato cambiato: la resa semplice appare molto più efficace per attirare la clientela.

Nello stesso anno, la Visa diviene una compagnia legata ad oltre 20.000 istituti finanziari, naturalmente presenti in tutto il mondo. Così facendo, le carte di credito/debito del marchio sono accettate ovunque, rappresentando circa il 32% del settore.

La commercializzazione di carte sostitutive ai contanti, così come dei POS e degli ATM, ha portato la compagnia statunitense ad una crescita esponenziale. Infatti, in soli 4 anni la Visa è riuscita a raddoppiare il proprio fatturato, giungendo a cifre esorbitanti: 22 miliardi di dollari. Di conseguenza, c’è stato un aumento anche per i dividendi, soddisfacendo gli azionisti che hanno dato fiducia al titolo.

Il percorso della Visa è stato altamente remunerativo in questi anni, così come dimostrano i risultati raggiunti nel 2019, quando è stata valutata la quarta società dalle performances migliori per la Borsa di New York. In questo arco di tempo, è riuscita ad incrementare le proprie entrate dell’11%, continuando su questa scia rialzista anno dopo anno.

Leggi anche: comprare azioni Booking

Visa: perché investire in questa società?

Comprare azioni Visa significa, semplicemente, puntare ad uno dei gruppi principali del settore finanziario. Con circa 19,500 dipendenti, la compagnia presenta strategie ben chiare per crescite future.

Si tratta di una caratteristica interessante per i traders interessati al titolo, il quale ha sempre dimostrato di essere ben saldo nonostante appartenga ad un settore che risente fortemente della situazione economica globale.

Stando ai dati riportati dalla società stessa, in media l’azienda è riuscita ad ottenere entrate pari a 5,49 miliardi di dollari, su base trimestrale, superando persino le stime degli analisti. Il tutto si è riversato in maniera positiva anche sugli investitori, in quanto Visa è riuscita a rimettere in circolo, per i propri azionisti, fino a 3 miliardi di dollari tramite il suo dividendo e riacquistando le azioni.

Una strategia di mercato ben elaborata ha concesso al titolo Visa una notorietà mondiale: la compagnia ha attirato l’attenzione del pubblico grazie a sponsorizzazioni di eventi sportivi. Potrebbe sembrare un dato banale, ma ciò ha concesso alla società di ingrandirsi ed espandere i propri prodotti in maniera molto più rapida.

Con evidenti somme da capogiro, il titolo è da sempre presente nel ventaglio di investimenti di traders di tutto il mondo. Anche se potrebbe risultare complesso riuscire ad elaborare una corretta previsione di mercato, i traders alle prime armi hanno una soluzione efficiente per ovviare alla propria mancanza di esperienza: piattaforme di trading CFD.

Comprare azioni Visa: i vantaggi dei CFD

I Contracts For Difference appaiono lo strumento ideale per aprire posizioni di medio/lungo termine: consigliate per investitori che puntano al mercato azionario. Ricchi di vantaggi, consentono di negoziare sul titolo Visa senza acquistarlo direttamente, così da ottenere ricavi anche dalle oscillazioni di valore del marchio, registrate dal momento di acquisto a quello di vendita.

In breve, i CFD consentono di investire anche al ribasso: con la corretta previsione di mercato, anche se il titolo Visa dovesse vivere una tendenza negativa, si potranno portare a casa profitti.

Le azioni Visa vengono scambiate, a cifre elevate per i traders che iniziano da capitali bassi: dai 150 ai 210 dollari. Ciò non deve inibire gli investitori che usano i CFD, poiché i capitali da impiegare non dipendono dalla quotazione del titolo. Si possono investire anche 100 € alla volta registrandosi su broker come eToro.

Inoltre, utilizzando un’apposita piattaforma di trading online CFD non verranno applicate commissioni o costi di gestione per le operazioni effettuate, così da non intaccare il capitale da investire.

Leggi anche: Studiare la Borsa.

Comprare azioni Visa: migliori piattaforme CFD

Per trarre vantaggi dal marchio Visa è consigliabile prestare particolarmente attenzione alla piattaforma da scegliere.

Si tratta di una scelta fondamentale per evitare errori da principianti, o peggio ancora, perdere il proprio capitale a causa di truffe.  Per tale ragione, bisogna affidarsi esclusivamente a broker autorizzati ad operare grazie alla supervisione di specifici enti di controllo, il cui principale scopo è rendere i mercati finanziari trasparenti e, soprattutto, tutelare l’interesse dei traders.

Inoltre, tra i requisiti fondamentali si evidenziano anche: commissioni nulle, semplicità d’utilizzo, strumenti di supporto validi per agevolare il processo di analisi tecnica e fondamentale.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Comprare azioni Visa con eToro

    Tra i leader nel settore, non è possibile non menzionare il broker eToro. Ampiamente apprezzato da investitori principianti per l’efficienza dei servizi forniti, nonché per l’estrema semplicità di utilizzo della piattaforma stessa.

    Naturalmente, il broker è legalmente regolamentato dall’organo cipriota CySEC (numero di licenza 109/10) e dalla FCA.

    La piattaforma fornisce una vastità di strumenti gratuitamente utilizzabili, tra cui grafici e dati aggiornati in tempo reale. Anche se il successo di eToro è legato principalmente all’introduzione di due funzioni tanto innovative quanto efficienti, soprattutto per i principianti: Social Trading e Copy Trading.

    eToro s’impone come un vero e proprio network di trading che consente l’interazione fra gli utenti, così da potersi scambiare utili consigli di mercato.

    Prova il social trading e il copy trading gratis qui.

    I neofiti hanno anche l’opportunità di iniziare come copy traders: funzionalità che consente di replicare, in maniera automatica, le mosse effettuate dai migliori. Questo consta di un duplice beneficio: risultati ottenuti sin da subito e possibilità di imparare le strategie migliori da applicare al titolo Visa.

    Infine, il broker consente anche di iniziare con un conto demo, gratuito e illimitato col quale poter usufruire interamente della piattaforma ed investire su mercati aggiornati in tempo reale. Si tratta di una vera e propria simulazione che consente di acquisire la pratica necessaria senza mettere in gioco i propri risparmi: eToro fornirà un credito virtuale.

    I traders interessati ai diversi servizi forniti dal broker eToro, con solo 250 euro di conto deposito minimo, possono iniziare a negoziare sul titolo Visa.

    Iscriviti gratis a eToro, clicca qui e prova i servizi ora.

    Tra gli altri titoli disponibili su eToro ricordiamo che permette di comprare azioni Caterpillar e di comprare azioni Mediaset.

    Comprare azioni Visa con ForexTB

    Piattaforma protagonista di questo 2020, ForexTB (sito ufficiale qui) è un ulteriore valido broker da poter prendere in considerazione per sfruttare le molteplici potenzialità del titolo Visa.

    Prima di tutto, è necessario chiarire che detiene una licenza CySEC che gli consente di prestare i propri servizi sul territorio europeo.

    Piattaforma multi-asset propone un’offerta di due piattaforme e diverse tipologie di conti tra cui poter scegliere, in modo che ogni trader possa operare in base alle proprie capacità.

    In realtà, bisogna sottolineare l’importanza che ForexTB dà alla formazione dei propri utenti. Infatti, è riscontrabile sulla piattaforma un’intera sezione dedicata alla didattica, comprendente un glossario, video-lezioni dedicate alle nozioni principali di trading divise per livelli ed un e-book scaricabile gratuitamente.

    Si tratta di un elemento da non sottovalutare, soprattutto se si è principianti: la teoria è importante per raggiungere livelli operativi ottimali.

    Per ottenere un supporto valido e riuscire a leggere, nella maniera più precisa possibile, i traders possono anche ricevere dei segnali di trading gratuiti. Consigli e probabili tendenze di mercato studiate da un team di esperti, ampiamente apprezzati dall’intera community online.

    Infine, anche ForexTB consente di dare un’occhiata alla piattaforma e mettersi alla prova mediante un conto demo (disponibile gratis qui), servizio naturalmente gratuito.

    Comprare azioni Visa con Trade.com

    Un altro broker che offre un’esperienza di trading ottimale sia ad investitori esperti che a principianti è Trade.com, appartenente ad una ben società del settore.

    Trade.com è supervisionato CySEC (licenza 227/14), rendendo sicura ogni operazione effettuata dai propri clienti sui diversi mercati finanziari resi accessibili.

    Il broker è attento a fornire la giusta preparazione ai propri utenti, rendendo disponibili materiali come un e-book gratuito (da scaricare qui). Offre anche video corsi da seguire online per investire correttamente sul titolo Visa.

    In più, ogni trader avrà a disposizione sulla propria piattaforma strumenti utili come un calendario economico e news di mercato aggiornate quotidianamente.

    Selezionando il conto base, i traders con soli 100 euro potranno ottenere una formazione gratuita. Con Trade.com si può passare alla negoziazione online sul titolo Visa, senza dover pagare commissioni o spese sulle operazioni effettuate.

    Perché accontentarsi delle azioni Visa quando con broker come questo si può operare su molti altri titoli? Leggi le nostre guide per comprare azioni Tesla e comprare azioni Exxon Mobil principale azienda petrolifera.

    Iscriviti gratis a Trade.com, clicca qui.

    Leggi anche: comprare azioni Moncler

    Visa: quali sono i competitors?

    La Visa offre servizi finanziari mirati soprattutto a carte di credito, di debito e modalità innovative per pagare (app da smartphone, contactless, etc), ma per comprendere quale posizione detiene nel segmento in cui opera, bisogna analizzarne anche i principali concorrenti.

    Le società sono principalmente due:

    • Mastercard;
    • American Express.

    Entrambe le compagnie sopra citate operano in diversi comparti del settore finanziario, anche se la diretta concorrente di Visa è la Mastercard.

    Nonostante tali società offrano servizi a livello mondiale, pare che la Visa riesca a reggere la concorrenza grazie all’innovazione e all’alta tecnologia.

    Questa contraddistingue i suoi prodotti, ormai apprezzati in tutto il mondo. In effetti, il marchio è il principale fornitore di network per le carte di credito. Si impone così come un leader in questo mercato, così come dimostra l’elevato market share.

    Approfondisci: Comprare Azioni.

    Visa: previsioni di mercato

    Il titolo Visa, a discapito di molte opinioni presenti sul Web, ha ancora ampi margini di crescita. Probabilmente è il motivo principale che spinge numerosi investitori a riporre ancora fiducia nel colosso dei servizi finanziari.

    In effetti, considerando che, in termini geografici molti Paesi effettuano pagamenti esclusivamente in denaro, la società può ancora espandersi in questi anni a venire.

    Grazie agli elevati margini operativi che la Visa può permettersi, la società possiede anche tutte le carte in regola per attuare iniziative imprenditoriali. Riacquista anche le proprie azioni, in modo da aumentare il rendimento dei propri azionisti.

    Inoltre, è bene sapere che grazie alle molteplici partnership ottenute negli anni, nonché all’appoggio in investitori istituzionali (circa 3.500 ed il 97% delle azioni è da loro diviso), la Visa riesce a mantenere una posizione stabile sul mercato, garantendo un’elevata liquidità ed un livello di volatilità abbastanza costante.

    Per i prossimi anni, è prevista un’ulteriore tendenza rialzista per il titolo che dovrebbe registrare una crescita, in termini statistici, di almeno il 12%.

    Approfondisci un altro titolo interessante: leggi la guida Comprare azioni Autodesk, in alternativa ci sono anche altri titoli appetibili, ad esempio si possono comprare azioni Akamai (importante azienda di hosting americana).

    Comprare azioni Visa: conclusioni

    Con prospettive di crescita più che positive, la Visa potrebbe continuare a seguire una tendenza rialzista iniziata da un lungo periodo di tempo. Anche se, in linea generale, il titolo è sempre apparso proficuo per i trader che sono riusciti ad attuare le giuste strategie di mercato.

    Una volta analizzati i rischi, anche i meno esperti potranno investire i propri fondi in Visa. Come?

    La risposta è molto semplice: servendosi del giusto broker di trading CFD, regolamentato e con strumenti adatti alle proprie capacità operative.

    Con conti deposito minimo accessibili a chiunque e funzioni di supporto valide per studiare, nel dettaglio, le probabili resistenze e gli eventuali target price tra cui si stabilirà il titolo Visa, i traders potranno applicare le strategie più adatte alla situazione di mercato.

    eToro, Trade.com o ForexTB potrebbero risultare i broker migliori con cui accedere al mercato azionario e con cui trarre profitti concreti dal titolo Visa.

    Essi offrono negoziazioni anche su titoli importanti tanto quanto questo e anche di più. Basti pensare che permettono di comprare azioni Coca Cola, comprare azioni Amazon e comprare azioni Facebook.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento