Criptovalute

Comprare Bitcoin in banca: possibile? Come si fa?

Comprare Bitcoin in Banca è possibile? Come si fa? Comprare Bitcoin ha reso ricchi tantissimi investitori negli ultimi 2 anni, ma sono molti coloro che hanno paura di subire truffe e fregature. E la verità è che questi timori sono giustificati considerando che di truffe con il Bitcoin ce ne sono state tante. Ecco perché alcuni principianti vorrebbero comprare Bitcoin in banca.

Ma quale sarebbe il vantaggio fondamentale di comprare Bitcoin in Banca? Le banche sono entità assolutamente regolamentate e controllate strettamente dalle autorità, In pratica, una banca non dovrebbe truffare i propri clienti perché ha sempre il fiato sul collo delle autorità di vigilanza. Sappiamo che nella realtà ci sono state alcune truffe perpetrate dalle banche, soprattutto in Italia dove la Banca d’Italia e la CONSOB non hanno vigilato come si deve per molti anni. Ovviamente una banca garantisce comunque un buon livello di affidabilità, soprattutto se si mantengono comunque sempre gli occhi ben aperti.

comprare bitcoin in banca

Un altro vantaggio offerto dalle banche è quello di essere protette da un fondo di garanzia che rimborsa i clienti in caso di problemi. Insomma, è oggettivo che le banche offrano una protezione in più: i loro servizi sono senza dubbio più affidabili rispetto a quelli offerti dagli exchange (anche se le banche italiane sono meno affidabili di quelle del resto d’Europa).

La breve storia del Bitcoin è costellata di problemi e di truffe: è vero che moltissimi tra coloro che hanno investito sul Bitcoin sono diventati milionari ma è altrettanto vero che ci sono anche tantissime persone che hanno subito truffe e raggiri a causa del Bitcoin.

Qualche esempio? Il lungo elenco di exchange di criptovalute misteriosamente falliti senza lasciare traccia (soldi e Bitcoin dei clienti chissà dove sono finiti…) e truffe vere e proprie come la famigerata Bitcoin Code che probabilmente ha truffato centinaia di migliaia di persone in Europa.

E’ veramente possibile investire Bitcoin in Banca?

Fino a questo momento abbiamo spiegato quali sarebbero i vantaggi di comprare Bitcoin in banca: la maggiore sicurezza e affidabilità garantita dalle banche (un po’ meno da quelle italiane, delle banche italiane è bene non fidarsi). Ma è davvero possibile andare in una filiale di una banca e chiedere all’impiegato di comprare Bitcoin?

Non in questa forma: al momento è impossibile comprare Bitcoin in banca con questa modalità e probabilmente lo sarà anche in futuro: il Bitcoin, in effetti, è anche nato in diretta concorrenza con il mondo delle banche e questo implica che anche in futuro sarà difficile poter comprare Bitcoin in banca. Molto più probabile, ad esempio, che in poco tempo sarà possibile acquistare Ripple (altra criptovaluta, simbolo XRP) in Banca, visto Ripple è stata sviluppata con il supporto di molte istituzioni finanziarie e alcune banche giapponesi e sud-coreane stanno già sperimentando attivamente l’uso di Ripple.

Ma per chi vuole garantirsi la medesima sicurezza offerta dalle banche per comprare Bitcoin c’è una soluzione semplice e a portata di mano: utilizzare intemediari autorizzati e regolamentati dalle autorità di vigilanza per acquistare Bitcoin.

Un intemediario finanziario autorizzato e regolamentato offre esattemente gli stessi livelli di garanzia di una banca e i capitali investiti sono protetti solitamente da un fondo di garanzia, anche se questo fondo copre importi più bassi rispetto a quello di tutela del risparmio bancario: 20.000 euro contro i 100.000 euro delle banche.

In ogni caso, utilizzare questo tipo di intermediari finanziari offre le stesse garanzie di affidabilità e sicurezza offerte dalle banche anche se bisogna tener conto che i capitali protetti dal fondo di garanzia ammontano a 20.000 euro.

In ogni caso quello del capitale non è un problema: di solito si investono somme di gran lunga inferiori, visto che si può iniziare in qualche caso con appena 10 euro. Inoltre, è sempre possibile applicare la leva finanziaria e quindi anche con un capitale molto contenuto si possono fare operazioni di importo elevato.

Migliori piattaforme per comprare Bitcoin

Fino a questo momento abbiamo parlato in generale, parlando di alcune caratteristiche importanti di questi intemerdiari e cioè l’affidabilità garantita dalle autorità e la possibilità di investire somme molto piccole. Ma quali sono le migliori piattaforme autorizzate e regolamentate per comprare Bitcoin?

La tabella qui sotto contiene le migliori piattaforma per comprare Bitcoin.

Broker Vantaggi Deposito min. Inizia
Social trading 200 € Apri un conto
Notifiche di trading gratis 100 € Apri un conto
Spread bassi, demo gratis 100 € Apri un conto
Deposito minimo 10 euro 10 € Apri un conto

Tutte queste piattaforme consentono di comprare Bitcoin con Paypal (e anche altri portafogli elettronici meno conosciuti). Inoltre, è possibile acquistare Bitcoin con carta di credito, Postepay o bonifico bancario.

Un’altra caratteristica estremamente interessante di questi intermediari è che non consentono solo di comprare Bitcoin ma anche di venderlo allo scoperto. Che significa vendere Bitcoin allo scoperto? Significa fare un’operazione finanziaria speculativa che genera profitti nel momento in cui il prezzo del Bitcoin scende. In altre parole, con questi intermediari è possibile guadagnare con il Bitcoin sia quando il prezzo sale, sia quando scende.

Tutte le piattaforme presenti nella nostra tabella sono estremamente valide, per fare qualche esempio pubblichiamo la recensione di alcune di loro:

Comprare Bitcoin con eToro

eToro è una delle piattaforme per comprare e vendere Bitcoin preferite a livello mondiale. La piattaforma eToro è molto famosa non solo perché è affidabile e sicura, ma anche perché è anche un vero e proprio social network di investitori. Grazie a eToro è possibile interagire con gli altri investitori, scambiando idee e pareri, ma è addirittura possibile copiare quello che fanno i migliori, automaticamente e gratuitamente.

Come funziona? E’ molto semplice: eToro consente di ricercare gli investitori che nel passato hanno guadagnato di più e quindi è possibile, con un singolo click, iniziare a copiarli in modo automatico. In questo modo comprare e vendere Bitcoin al momento giusto è più facile e si può anche imparare dai migliori.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Comprare Bitcoin con 24option

24option è un intemediaro che mette a disposizione un’interfaccia facilissima da utilizzare, anche per un principiante.

Il bello di 24option è la possibilità di seguire gratuitamente corsi online veramente molto completi, che spiegano passo a passo come comprare e vendere Bitcoin con profitto. E’ anche possibile ottenere gratuitamente l’assistenza telefonica di un vero esperto di criptovalute. Molti principianti riescono a raggiungere risultati veramente eccezionali proprio grazie all’assistenza di questo esperto.

Puoi iscriverti gratis su 24option cliccando qui.

Comprare Bitcoin con Plus500

Plus500 è una piattaforma di investimento veramente professionale, particolarmente apprezzata dagli investitori più esperti perché mette a disposizione strumenti veramente avanzati. In ogni caso l’interfaccia di Plus500 è semplice da utilizzare, anche per un principiante. E’ possibile utilizzare Plus500 per comprare Bitcoin im modo assolutamente sicuro. E’ possibile operare anche su numerose altre criptovalute ma anche su asset finanziari più tradizionali come azioni, indici, materie prime e valute.

Plus500 è completamente gratuito e non applica alcun tipo di commissioni. E’ disponibile anche una piattaforma demo che consente di simulare le operazioni sul Bitcoin, in modo da fare esperimenti senza rischi prima di cominciare a fare sul serio.

Puoi iscriverti gratis su Plus500 cliccando qui.

Comprare Bitcoin con Iq Option

Iq Option è una piattaforma user friendly, completamente gratuita e senza commissioni. E’ possibile utilizzare Iq Option con un capitale iniziale di appena 10 euro: si tratta del capitale iniziale più basso in assoluto di tutte le piattaforme per comprare Bitcoin. Effettuare questo deposito non è affatto obbligatorio: si può anche operare con un conto demo (denaro virtuale) senza limiti e senza vincoli di nessun tipo.

Puoi iscriverti gratis su Iq Option cliccando qui.

Comprare bitcoin in contanti

Questo articolo è dedicato a coloro che vogliono comprare Bitcoin in banca: abbiamo fornito una soluzione estremamente affidabile, facile e sicura. Purtroppo però non tutti sono alla ricerca dell’affidabilità e della sicurezza, alcuni chissà perché preferiscono ricercare altri tipi di caratteristiche. Ad esempio, riceviamo spesso richieste da persone che vogliono comprare Bitcoin in contanti, oppure anonimamente e senza registrazione.

Gli intermediari che abbiamo segnalato operano rispettando in modo rigoroso la severissima legislazione europea a tutela degli investitori
. Questa legislazione garantisce la sicurezza del capitale investito ma richiede anche alcuni passaggi obbligari, come la necessità di identificare i clienti in modo certo. Per questo motivo, queste piattaforme non possono consentire l’aquisto di Bitcoin in modo anonimo o senza registrazione.

Chi vuole comprare Bitcoin in contanti può contattare direttamente con persone che posseggono Bitcoin, organizzare un incontro e pagare i Bitcoin in contanti. Ma non esiste nessuna garanzia, ovviamente, sul fatto di ricevere effettivamente i Bitcoin (in qualche caso negli USA questi incontri si sono conclusi con una coltellata nello stomaco).

Comprare bitcoin conviene?


Grafico in tempo reale prezzo del Bitcoin
Il fatto di parlare così insistentemente di truffe potrebbe far pensare a qualcuno che comprare Bitcoin, in fondo, non sia conveniente. In effetti, bisogna tenere sempre gli occhi bene aperti per evitare le truffe e i raggiri di ogni tipo che caratterizzano il mondo del Bitcoin. La scelta di piattaforme per comprare Bitcoin che siano autorizzate e regolamentate è un modo perfetto per garantire il proprio capitale.

Un altro aspetto importante da considerare quando si pensa di comprare Bitcoin è il fatto che il Bitcoin non è destinato a crescere sempre: il valore del Bitcoin, infatti, può anche scendere. Chi investe sul Bitcoin pensando che il valore è destinato a salire per sempre rischia di perdere dei soldi. Gli investitori più furbi, invece, utilizzano piattaforme dove è anche possibile vendere allo scoperto Bitcoin, cioè guadagnare quando il valore scende. Tutte le piattaforme che abbiamo inserito nella nostra tabella consentono anche di vendere Bitcoin allo scoperto.

Lascia un commento