CONSOB sanziona l’Associazione degli amici della banca popolare di Milano

CONSOB Sanziona BPM

La Banca Popolare di Milano è stata sotto la lente di ingrandimento della Banca d’Italia per parecchio tempo (poi venitemi a dire che il sistema bancario è sano, il bubbone sta per scoppiare) e adesso anche la CONSOB ha iniziato a volerci vedere chiaro. In particolare ha sanzionato duramente (670.000 euro di multa) i vertici della famigerata associazione degli Amici della Banca Popolare di Milano.

Nel dispositivo della CONSOB, oltre ad una serie di irregolarità piuttosto gravi, si fa presente che per fare carriera all’interno della Banca bisognava obbligatoriamente aderire all’associazione: il 90% delle promozioni interne venivano regalate a membri dell’associazione, a prescindere dal merito.
Per fortuna la famigerata associazione è stata sciolta già da un anno, e la Banca d’Italia aveva già mosso accuse simili proprio l’anno scorso. Viene davvero da chiedersi dove sia la CONSOB e perché devono passare anni prima che comportamenti assolutamente scorretti vengano sanzionati.
In questo caso, poi, si tratta di un organismo parasociale (e paramafioso) controllato dai sindacati, quindi le protezioni di cui godeva erano tutte ad alto livello….accontentiamoci, per il momento, del fatto che ci sia stata una sanzione.
Per i poveri azionisti, soprattutto per i non dipendenti, della Banca Popolare di Milano, invece, c’è solo la consolazione di sapere di appartenere al solito italico parco buoi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *