Trading

Crearsi un lavoro e vivere facendo trading online senza farsi truffare

E’ possibile fare trading come lavoro? La crisi economica e le nuove tecnologie hanno rivoluzionato il mondo del lavoro, nel quale è entrato prepotentemente il settore del trading online. Una volta il sogno per la maggior parte degli italiani era avere un contratto a tempo indeterminato, mentre i più intraprendenti puntavano ad un’attività in proprio, che poteva portare guadagni maggiori rispetto al lavoro dipendente, ma anche a rischi e maggiori responsabilità e fatica.

Oggi questo scenario è mutato profondamente. I contratti a tempo indeterminato sono diventati un’utopia, ed anche chi riesce a raggiungere il tanto agognato posto fisso non ha alcuna certezza, visto che le aziende possono sempre fallire (e accade sempre più spesso a causa dell’elevatissima pressione fiscale italiana).

Nel mondo delle attività, aprirle resta costoso e soprattutto faticoso, “grazie” purtroppo ad una burocrazia che nel nostro Paese è lenta ed ingessata, e fa di tutto per scoraggiare invece che incentivare l’apertura di nuove attività e l’assunzione di nuovi dipendenti. E poi con il tasso di disoccupazione sopra ogni record, le attività che chiudono in continuazione (1000 nuovi disoccupati al giorno secondo le ultime indagini Istat), aprire oggi un’impresa od un’attività ci espone a rischi davvero elevati.

La soluzione al problema? Per molti italiani il trading online sta diventando un vero e proprio lavoro. Questo articolo spiega nel dettaglio cos’è il trading online, come si può iniziare partendo da zero e come è possibile trasformarlo in un vero e proprio lavoro senza difficoltà.

Cos’è il trading online

Il primo punto da affrontare in questo articolo è capire cos’è il trading online. Si tratta di un investimento speculativo che garantisce profitti elevati in tempi piuttosto rapidi. Ovviamente a questi rendimenti corrispondono anche dei rischi di cui bisogna sempre tener conto (e vedremo in seguito come si fa a controllare questi rischi).

Il trading online consiste nell’ottenere profitti elevati sfruttando le variazioni dei prezzi dei titoli quotati sui mercati finanziari. Per fare un esempio, consideriamo le azioni Amazon. Comprare Azioni Amazon e aspettare che il prezzo aumenti per poi rivenderle è una forma semplice di trading online.

Effettivamente non è la forma più intelligente di fare trading: le migliori piattaforme di trading garantiscono la possibilità di guadagnare sia quando il titolo sale sia quando il titolo scende, mediante la vendita allo scoperto.

Questo è un punto veramente molto importante: chi vuole fare del trading un lavoro deve essere in grado di guadagnare sempre, sia quando i mercati salgono sia quando scendono. Ecco perché è molto importante capire che esiste la vendita allo scoperto: si tratta di un’operazione puramente speculativa che genera un profitto quando il valore di un titolo scende. Pensare di speculare in Borsa senza fare vendite allo scoperto non è conveniente, perché la Borsa scende qualche volta.

Crearsi un lavoro con il trading partendo da zero

E’ difficile fare trading online? Assolutamente no. Tutti possono cominicare a fare trading online partendo da zero: non ci sono barriere di ingresso e si può cominciare con un capitale di appena 100 euro.

Molti pensano che fare trading online può portare profitti elevati ma che sia molto difficile da imparare. La realtà è completamente diversa. Se fino a pochi anni fa effettivamente speculare sui mercati finanziari era un lavoro adatto solo agli esperti, oggi possono cominciare veramente tutti.

Le piattaforme per fare trading online sono diventate più semplici e hanno pensato a percorsi molto semplici proprio per i principianti.

Iniziare il trading con 24option

Per fare un esempio concreto, consideriamo la piattaforma di trading 24option. E’ una piattaforma estremamente semplice ed intuitiva, adatta persino a chi non sa nulla di trading. Appena iscritti, si può ricevere l’assistenza telefonica gratuita di un vero esperto di trading online, che guida passo a passo i principianti con preziosi consigli.

Queste indicazioni possono fare veramente la differenza; chi vuole, può anche scaricare gratuitamente una guida completa al trading online che spiega, veramente nei dettagli, come si guadagna con il trading. Il bello di questa guida è che è molto semplice da capire, anche per un principiante che non conosce i termini tecnici. Puoi scaricare gratis la guida di 24option cliccando qui.

24option è considerata una delle migliori piattaforme di trading online per principianti in Europa: è sicura, affidabile, intuitiva e consente veramente a tutti di iniziare a fare trading con successo. Puoi iscriverti gratis a 24option cliccando qui.

E’ possibile iniziare in modalità demo (soldi virtuali) oppure si possono investire soldi reali: in questo caso il deposito minimo iniziale è di 100 euro.

Iniziare il trading con eToro

Un’altra piattaforma di trading online particolarmente apprezzata dai principianti è eToro. In effetti eToro è molto di più di una semplice piattaforma di trading: è la prima piattaforma di social trading al mondo.

In pratica, grazie a eToro non solo si può operare su tutti i principali mercati finanziari ma è possibile anche copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno gli altri trader.

Di solito i principianti che si iscrivono su eToro selezionano i migliori trader della piattaforma con l’efficiente motore di ricerca interno e possono poi copiarli con un semplice click. In pratica, replicheranno nel loro conto di trading tutte le operazioni di trader professionisti molto bravi (i guadagni passati lo dimostrano).

Il vantaggio è duplice: da una parte, i principianti riescono a ottenere da subito dei profitti, dall’altra imparano il trading online osservando quello che fanno i professionisti.

Puoi iscriverti gratis a eToro cliccando qui.

Il deposito iniziale è di 200 euro ma si può scegliere di operare in modalità demo (soldi virtuali).

Prima che il trading diventi un lavoro: le demo

Sia eToro che 24option mettono a disposizione una piattaforma di trading in modalità demo: grazie alle demo è possibile fare trading online utilizzando denaro virtuale. In pratica, in questo modo è possibile esercitarsi a fare trading senza rischiare assolutamente nulla perché si opera per finta.

E’ opportuno cominciare a operare in modalità demo per accumulare sufficiente esperienza per andare poi a colpo sicuro quando si iniziano a investire soldi veri.

Abbiamo parlato esclusivamente di piattaforme di trading come 24option ed eToro che offrono un conto demo gratuito ed illimitato proprio perché sappiamo bene che la demo è il primo passo importante per coloro che vogliono fare del trading online il proprio lavoro e non vogliono correre rischi.

I rischi del trading online

Molto spesso si legge che il trading online è rischioso: effettivamente è vero che quando si fanno investimenti speculativi c’è anche il rischio di subire delle perdite. In ogni caso esistono dei rischi che possono essere facilmente elimintati, altri che possono essere controllati.

Le truffe nel trading online

Chi vuole fare del trading il proprio lavoro deve stare molto attento a non cadere nella trappola costituita dalle truffe. Il modo più sicuro per non farsi truffare è quello di operare esclusivamente con piattaforme autorizzate e regolamentate perché garantiscono sempre la massima affidabilità e sicurezza. Ovviamente 24option ed eToro sono autorizzate e regolamentate.

I truffatori, invece, non hanno alcun tipo di autorizzazione per operare (è ovvio) e tra l’altro attirano le loro vittime promettendo guadagni facili e sicuri, anche a coloro che non hanno assolutamente voglia di impegnarsi.

E’ impossibile guadagnare soldi senza fare nulla: chi opera con piattaforme serie come 24option ed eToro deve studiare e impegnarsi, dedicando del tempo tutti i giorni per ottenere risultati concreti.

I truffatori promettono guadagni facili che non richiedono nessun tipo di impegno: basterebbe investire il denaro e aspettare di ottenere elevati profitti. Ovviamente di solito si perde tutto fino all’ultimo centesimo. Tra le truffe più pericolose segnaliamo Bitcoin Revolution e Crypto Revolt. In ogni caso i truffatori sono furbi e creano sempre nuove truffe, quindi bisogna tenere gli occhi aperti e non credere mai alle promesse di facile arricchimento.

Controllare i rischi del trading

Chi vuole creare un lavoro con il trading può evitare facilmente le truffe operando solo con piattaforme autorizzate e regolamentate ed evitando di credere alle promesse di facili guadagni.

Esistono poi dei rischi di trading che non possono essere eliminati, ma solo controllati. Abbiamo già spiegato che quando si fa trading online si può guadagnare sempre, sia quando il valore del titolo sale (comprando) sia quando scende (vendendo allo scoperto).

In pratica, per guadagnare con il trading online è sufficiente fare una previsione corretta. Ma che cosa succede se si fa una previsione non corretta? E’ possibile in questo caso che si perdano dei soldi. Chi usa una piattaforma autorizzata e regolamentata può stare sicuro che la perdita non potrà mai superare la somma inizialmente investita su quell’operazione e, di solito, è molto inferiore.

In ogni caso esistono due strumenti che consentono di controllare perfettamente il rischio. Il primo strumento è costituito dallo stop loss. In pratica, si tratta di un ordine dato alla piattaforma per chiudere l’operazione automaticamente quando si raggiunge un certo livello di perdite. Con gli stop loss è possibile stabilire inizialmente qual è la somma massima che si è disposti a perdere: i professionisti riescono a limitare fortemente le perdite proprio grazie agli stop loss. Molti principianti, purtroppo, dimenticano di farlo: se vuoi fare del trading un vero lavoro devi sempre ricordarti di impostare gli stop loss!

Un altro elemento fondamentale per controllare il rischio è il money management: si tratta di una tecnica che consiste nel suddividere il capitale iniziale a disposizione in piccole quote ed utilizzare solo una piccola quota su ciascuna operazione. In questo modo anche se un’operazione va male, le perdite saranno davvero limitate.

L’opportunità di fare del trading online un lavoro

Il trading online è una grande opportunità: girano più soldi nel mondo della Finanza in 24 ore che in tutto il Mondo reale in un lasso di tempo di alcuni mesi. In realtà le basi per fare trading sono semplici, ma prima di investire cifre elevate bisogna assolutamente diventare degli esperti.

All’inizio è consigliabile iniziare a operare con una piattaforma demo per poi cominciare a operare con denaro reale solo quando si è raggiunto un buon livello di esperienza. E’ sempre consigliabile iniziare con una somma bassa visto che con 24option si può iniziare a investire con appena 100 euro (un po’ di più con eToro).

Tutti possono cominciare a lavorare nel mondo della finanza grazie al trading online
perchè le possibilità di guadagno sono maggiori rispetto a quelle di un lavoratore dipendente, e non richiedono, come nel caso di attività commerciali, grossi investimenti iniziali. Basta trasferire anche solo 100 euro on line dal conto corrente bancario ad una piattaforma di trading.

E’ importante che il trading online non sia considerato un modo per guadagnare soldi facili: chi vuole guadagnare devi impegnarsi seriamente, studiare e dedicare del tempo. Coloro che promettono soldi facili sono di solito dei truffatori da cui stare alla larga!

Un altro aspetto positivo del trading online, sta nel fatto che che chi vive di questo lavoro occupa in media dai 30 minuti alle 4 ore al giorno, dal lunedì al venerdì e mai nei giorni festivi, e da casa, quindi riesce a dedicare molto più spazio al proprio tempo libero ed agli affetti, senza vincoli di orari (si può fare trading h24) o capi presuntuosi alle spalle.

3 Commenti
  • Da quando ho perso il lavoro 6 mesi fa ho cominciato a fare trading online con 24option, i risultati sono soddisfacenti. Per il momento ho investito poche centinaia di euro e sto guadagnando qualcosa, comunque vivo dalla mobilità e dai tanti lavoretti in nero che faccio nel tempo libero, vorrei arrivare ad essere esperto nel momento in cui mi tolgono la mobilità in modo da vivere solo di trading. Non voglio essere ipocrita, adesso tra mobilità e lavoretti in nero guadagno più di quello che guadagnavo prima e prima mi dovevo spaccare la schiena, adesso no, però i soldi fanno sempre comodo e più facili sono e meglio è!

  • Un articolo meraviglioso, ci sarebbe da scrivere un libro sull’uso del forex per guadagnare e come sostituto al lavoro che non c’è. I politici non fanno nulla per i giovani visto che sono espressioni dei sindacati (che rappresentano solo se stessi e i pensionati) i giovani devono cominciare a rimboccarsi le maniche e fare qualcosa in prima persona. La sfida si può vincere

  • Da esodata che è stata costretta a reinventarsi dico che sì, si può vivere di trading per me è stata una vera e propria rivoluzione, ho dovuto cambiare il mio modo di pensare, per me prima era tutto dovuto c’era lo stipendio a fine mese che mi era DOVUTO anche se non ero proprio brillante, c’era le pensione poi, insomma, tutto dovuto. La prima grande lezione che ho appreso dal trading online è che ognuno è proprio artefice del proprio destino, ognuno è libero di cambiarlo!

Lascia un commento